Videogiochi Guide

Sekiro Shadows Die Twice: guida a Oniwa Gyoubu

Se aveste deciso di abbandonare la tenuta Hirata del ricordo prima della Falena, il primo Boss che incontrerete su Sekiro Shadows Die Twice sarà proprio il cavaliere Gyoubu Oniwa. Temibile più nell’apparenza che nella sostanza, non va però sottovalutato troppo. Perciò, ecco a voi i 5 punti attraverso i quali disarcionare una volta per tutte il guardia-porta del castello di Ashina!

Generale Naomori Kawarada
Orco Incatenato
Cacciatore di Shinobi Misen’in Enshin
Juzou l’ubriacone
I Senza testa
La Falena

1) L’uomo che sussurrava ai cavalli

Avvicinandovi alla boss fight passando lateralmente, incontrerete un poveruomo chino a piangere il suo cavallo morto. Origliandolo scoprirete che la bestia è stata spaventata dallo scoppiettio di alcuni petardi, che, guarda caso, voi possedete nella vostra faretra. Usate quindi le castagnole shinobi durante la Boss fight, bloccando il cavallo e il Boss per qualche secondo come risultato. Per ottenere il massimo effetto dovreste attivarle mentre il boss è quasi arrivato in corsa vicino a voi, calcolando la tempistica di accensione. In questo modo, eviterete un attacco del Boss (quando vi sta caricando) e sfrutterete al massimo le vostre castagnole.

2) Sekiro passione rampino

Poco prima di un attacco in spazzata dal raggio abbastanza ampio, Gyoubu si chinerà, mettendo in bella vista un punto di aggancio del rampino su di lui. Sfruttatelo, come per l’Ogre, per effettuare un primo colpo in volo, o comunque, anche senza l’abilità, per bloccare la spazzata sul nascere e dare un paio di hit sul nemico.

3) Un po’ vicini, un po’ lontani

Per avere la meglio su Gyoubu non dovete farvi intimorire dalla sua spavalderia. Ma dovete comunque stare in campana, osservando le sue movenze. Ci spieghiamo: quando galopperà verso di voi a spron battuto, fate lo stesso, avvicinatevi a lui, preparatevi a parare o a usare le castagnole, per poi colpire senza sosta. Nei momenti, però, durante i quali sarà il cavaliere ad allontanarsi da voi, significa che probabilmente un attacco in spazzata è in arrivo: allontanatevi da lui, rampinatelo, e ricominciate tutto da capo.

4) Attenti all’hitbox della lancia

Rimarrete sorpresi nello scoprire che sebbene l’hitbox al quale stare attenti sia, per Gyoubu, quello della punta della sua lancia, tale hitbox sia in effetti tanto grande da colpirvi spesso anche quando non dovrebbe, quando gli state molto vicini ad esempio, o subito dopo un salto effettuato dal cavallo, o ancora, durante una spazzata. In queste circostanze, quindi, non abbassate la guardia, e schivate passandogli alle spalle, o parate. Ma con parsimonia.

5) Le parate essenziali

Parare Gyoubu è quasi sempre una cattiva idea. I colpi che infligge sono molto pesanti, e anche quando parati perfettamente possono imporvi qualche decimo di secondo di immobilità.Molto meglio schivare, standogli molto vicini per evitare l’hitbox della punta della lancia. Parate il meno possibile, solo quando non ci sono altre possibilità!

Il guardiano, Gyoubu, è sconfitto. Il ricordo della sua possenza, però, ci donerà nuova forza, come accaduto con la Falena. Proseguite, dunque, senza mai dimenticare il suo esempio: quello di un guerriero caduto per rimanere incrollabilmente fedele alla sua missione! Affilate bene le vostre zanne lupi. Alla prossima!

Chris Davis Authentic Jersey  Chris Davis Authentic Jersey