Guide

Sekiro Shadows Die Twice: guida al Gufo

Sekiro Shadows Die Twice ha inizio con un incontro tra il nostro Lupo con un braccio solo, Sekiro, e il suo mentore, il padre acquisito che gli insegna il codice di ferro e l’arte degli Shinobi: il Gufo. Le circostanze ci porteranno, se avremo fatto determinate scelte, ad affrontarlo in una fra le Boss fight più ardue del gioco. Anzi, in due delle Boss fight più ardue del gioco. Vediamo insieme come sconfiggerlo in entrambi i casi, dato che gli scontri differiscono, anche se apparentemente di poco!

Generale Naomori Kawarada
Orco Incatenato
Cacciatore di Shinobi Misen’in Enshin
Juzou l’ubriacone
I Senza testa
La Falena
Oniwa Gyoubu 
Guerriero Shichimen
Elite Ashina – Saze Jinsuke
Occhi di Serpente Shirafuji/Shirahagi
Genichiro Ashina
I Centopiedi
Scimmia Guardiana 
Senza testa PARTE 2
Sette lance di Ashina – Shikibu Toshikatsu Yamauchi 
Le scimmie del tempio

 

1) Niente affondi

La prima cosa da tenere a mente è… non eseguite affondi. Né con la spada, caricando il colpo, né però con la lancia prostetica, perché vostro padre sa usare bene quanto voi, e anzi, anche meglio visti i danni che infligge, la contromossa mikiri.

2) Triggerare i colpi giusti

Non è un caso probabilmente, che la maggior parte delle Boss fight più belle di Sekiro siano intese per essere affrontate nella maniera più pulita possibile, sfruttando le parate con il giusto tempismo, e studiando le movenze del nemico. Tralasciando questa modalità di scontro, scontata, per semplificarvi le cose potrete triggerare determinate mosse del Gufo per sfruttarle a vostro vantaggio. Stiamo parlando delle mosse che il Gufo userà quando vi trovate troppo a distanza da lui. Ci sono tre possibilità: un attacco in salto, che va schivato di lato e che potrete punire con vari colpi subito dopo. Oppure uno slash orizzontale molto violento da parare, per poi continuare con due-tre affondi. IN entrambi i casi, la mossa inizierà con il lancio di qualche shuriken, che potete parare molto facilmente.

3) Infame!

Nella seconda fase, il Gufo userà vari trucchi per attirarvi in simpatiche trappole. Intanto, anziché gli shuriken si equipaggerà con del veleno, che lascerà delle antipaticissime pozze a terra per un tempo abbastanza lungo. Poi ci sono le bombe fumogene, che ve lo faranno perdere di vista per qualche istante. In entrambi i casi, la risposta è schivare allontanandosi dal nemico il più possibile. Ah! Attenti anche alle bombette verdi, che userà per tutta la Boss fight, che vi impediranno di curarvi se ne inalate i vapori. Meglio schivare velocemente di lato quando ne tira una chinandosi, per poi dare due colpi di spada rapidi alle sue spalle.

4) Strumenti prostetici

Le castagnole sono abbastanza efficaci, come spesso accade, ma attenti perché… anche lui potrà sfruttarle contro di voi, usandole a sua volta (solo nella seconda fase però). Anche se vi abbiamo detto di non usare la lancia caricata, in realtà esiste un modo per sfruttarla, tirando un colpo di lancia quando il nemico sta saltando all’indietro, e solo allora: mentre è in aria non può farvi una mikiri! Le piume di corvo rappresentano una tech interessante, che potreste sfruttare però più per divertimento che per altro. Fermo restando che

5) Rematch nella tenuta Hirata

Se avrete seguito il percorso del finale più tortuoso di Sekiro, avrete l’opportunità di tornare nelle Tenuta Hirata, dove incontrerete, nella location dove prima vi scontravate con la Falena, di nuovo vostro padre, ma nella sua versione più giovane e potente. La prima fase, sostanzialmente, combacerà con la seconda fase dello scontro già affrontato, ma nella seconda… sfrutterà un gufo illusorio per attaccarvi teletrasportandosi nell’arena a suo piacimento, Quando vedete che sparisce, dunque, fate attenzione alla posizione del gufo azzurro, e cercate di allontanarvi il più possibile da lui!

Il codice di ferro è spietato e, per l’appunto, ferreo. L’educazione impartita dal Gufo ci ha indubbiamente permesso di sopravvivere alle avversità del mondo di Sekiro Shadows Die Twice, ma sfido chiunque, nella prima run almeno, a dire di averlo seguito nonostante tutto, nonostante le strazianti richieste di aiuto di Kuro. Il codice sarà anche di ferro, ma i nostri cuori… no. Affilate bene le vostre zanne, lupi. Alla prossima!