• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: VR e strabismo, avrò problemi?

Cambio titolo
  1. #1
    Utente
    Registrato il
    01-18
    Messaggi
    3

    VR e strabismo, avrò problemi?

    Salve a tutti, mi piacerebbe acquistare un visore VR di buona qualità per PC (Oculus rift o HTC vive?) tuttavia soffro di strabismo, di conseguenza mi manca la visione stereoscopica.
    Vedendo alcune immagini sul web mi pare di aver capito che il visore proietta la stessa immagine separata su 2 lenti DX e SX di conseguenza in una persona normale il cervello somma le 2 immagini per ottenere l' immagine stereoscopica finale, per noi affetti da strabismo purtroppo non funziona cosi, ovvero, usiamo un occhio principale e l' altro di "aiuto" al primo, (chi soffre di questa patologia mi capirà) dato che il cervello non è in grado di sommare le 2 immagini, quindi la mia domanda è: avrò problemi con un visore VR? Tipo vedrò doppio o cose del genere? Premetto che nella vita normale non vedo doppio, come dicevo poco fa semplicemente uso un occhio alla volta + l' altro di "supporto".
    Grazie a tutti per le risposte

  2. #2
    Utente
    Registrato il
    07-16
    Messaggi
    83
    Mi spiace ma senza visione stereoscopica la vr di oggi serve a poco secondo me.
    Normalmente l'occhio anche senza stereoscopia ha la facoltà di mettere a fuoco su piani differenti e questo in qualche modo rende al cervello informazioni sulla distanza degli oggetti.
    I visori attuali rendono immagini tridimensionali solo ed esclusivamente grazie alla separazione delle immagini, la messa a fuoco è costante per ogni occhio.
    In pratica io se chiudo un occhio e mi metto davanti ad un oggetto non ho modo di capire se sto guardando qualcosa di piccolo e vicino o di grande e distante.

  3. #3
    Utente
    Registrato il
    01-18
    Messaggi
    3
    Citazione DArkSA79 Visualizza Messaggio
    Mi spiace ma senza visione stereoscopica la vr di oggi serve a poco secondo me.
    Normalmente l'occhio anche senza stereoscopia ha la facoltà di mettere a fuoco su piani differenti e questo in qualche modo rende al cervello informazioni sulla distanza degli oggetti.
    I visori attuali rendono immagini tridimensionali solo ed esclusivamente grazie alla separazione delle immagini, la messa a fuoco è costante per ogni occhio.
    In pratica io se chiudo un occhio e mi metto davanti ad un oggetto non ho modo di capire se sto guardando qualcosa di piccolo e vicino o di grande e distante.
    Beh nella vita reale se posiziono un oggetto piccolo davanti agli occhi posso scegliere se mettere a fuoco quest' ultimo o lo sfondo che ce dietro, quindi non credo di avere problemi di messa a fuoco, però se ad esempio tu mi lanci una pallina da tennis in un campo di gioco, non riesco a beccarla con la racchetta dato che in assenza di punti di riferimento, non riesco a capire esattamente dove si trovi nello spazio, (nonostante la metto a fuoco molto bene) e sbaglio anche di 2-3 metri (gia provato), oppure quando a scuola qualcuno mi lanciava al volo una gomma da cancellare, serravo le mani quando questa era 1 metro più indietro e se la beccavo era solo fortuna. Ovviamente ciò accade solo con oggetti piccoli e veloci, ad esempio se devo afferrare la maniglia di una porta so esattamente dove si trova, idem se mi tirano un pallone lo afferro senza particolari problemi, riesco inoltre a dirti "a spanne" la distanza di un oggetto come sa fare chiunque altro
    Comunque in definitiva vorrei capire cosa vedrei esattamente indossando un visore VR, dato che vorrei acquistarlo ma non ho la possibilità di provarne uno...
    Ultima modifica di Mark1991; 30-01-2018 alle 20:08:41

  4. #4
    Utente
    Registrato il
    07-16
    Messaggi
    83
    Appunto, tu puoi decidere se mettere a fuoco un oggetto o quello che c'è dietro.
    Nella vr oggi ogni singola immagine è bidimensionale quindi è come se mettessi a fuoco una foto, non c'è distacco fra gli oggetti alle varie profondità.

  5. #5
    Utente
    Registrato il
    01-18
    Messaggi
    3
    ok quindi esattamente io cosa vedrei indossando un visore VR?
    Comunque se può essere d' aiuto l' unico 3D che riesco a vedere è quello creato con tecnica alternata, (usato anni fa a Gardaland nel cinema 3D) ovvero gli occhiali proiettano la stessa immagine alternata prima su un occhio e poi sull' altro, ovviamente ad una frequenza tale che lo spettatore non si accorge di nulla, in quel caso il 3D ovviamente lo vedo benissimo! XD Sai per caso se è possibile impostare questa tecnica come opzione in un visore VR?

  6. #6
    Utente
    Registrato il
    07-16
    Messaggi
    83
    Quella è una tecnica come un'altra per ricreare la stereoscopia, se in quel modo lo vedi vuol dire che vedi in stereoscopia e quindi lo vedresti anche in vr.
    Al peggio vedresti come uno schermo 2d che inquadra dove indirizzi la testa con libertà a 6 assi.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •