[MOVE]Non puoi sentire, non puoi vedere, non puoi piangere, non puoi correre. Omaha Ŕ l'apocalisse.[/MOVE]

Ecco la mia recensione di f1 challenge, non pretende di essere lunga, l'ho stilata durante la scuola, queste diciamo che sono solo le mie impressioni.

F1 challenge, giÓ dalle schermate iniziali, ricalca completamente il predecessore dedicato alla stagione 2002. In Challenge, invece, possiamo scegliere ben 4 stagioni, '99 00' '01 '02.
8( le opzioni che possiamo scegliere sono tante ma non esaurienti, mentre i settaggi delle auto sono veramente tanti e non tutti di facile comprensione, almeno per i neofiti.
Partendo la prima volta, sentiamo che la macchina ci scivola via molto pi¨ facilmente che in passato. Ú veramente complicato, senza un buon volante, riuscire a impostare bene le curve, e soprattutto alle alte difficoltÓ risulta difficilissimo tener testa agli avversari; con in mano una Ferrari sarÓ addirittura difficile stare dietro a una stewart. La grafica Ŕ bella ma non impossibile, gli effetti sono sensibilmente migliorati, tanto la fumata del motore fuso quanto la terra tirata in pista dalle gomme. Speravo che la pioggia fosser fatta meglio, invece fino a che non diluvia riusciamo a mala pena a vederla sul monitor. L'effetto aqua planning Ŕ pessimo, sembra che le auto non tirino su solo delle goccine. Questo poteva essere migliorato, ne 2003. Una cosa buona Ŕ l'ottimo supporto fornito dal produttore e le tantissime espansioni disponibili sulla grande rete. Il sonoro Ŕ bello, anche se si avverte poco il sibilo della McLaren nelle stagioni '99 e '00, cosa che la caratterizzava. Certi piloti sono troppo forti, vedremo Barrichello nel '99 (era alla Stewart) conquistare una pole davanti al re della pole Mika Hakkinen e all'inossidabile Shumy. I circuiti sono fatti bene, e si notano tutte le modifiche apportate nelle varie stagioni. Tutto sommato Ŕ una simulazione bella e completa, che con qualche accorgimento sarebbe stata fantastica. Tutt'ora Ŕ comunque la migliore.

SONORO - 8
GRAFICA - 8
LONGEVITA' - 9
GIOCABILITA'- 9

GLOBALE- 8

Stefano Brembilla, Maximize The Mind
Il tuo miglior nemico non Ŕ il tuo peggior amico. MAI