• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: TFR (trattamento di fine rapporto)

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di peppe-break
    Registrato il
    03-06
    Messaggi
    2.369

    TFR (trattamento di fine rapporto)

    Ciao ragazzi, devo decidere se mettere il TFR in azienda o in un fondo pensionistico( pensavo Allianz). Quello in busta paga lo escludo perchè ho letto essere il meno vantaggioso perchè è piu tassato e so che riducono la pensione.
    Secobdo voi meglio in azienda o in un fobdo pensionistico?

    Inviato dal mio HUAWEI G7-L01 utilizzando Tapatalk

  2. #2
    Utente L'avatar di Falegname Geppetto
    Registrato il
    09-14
    Messaggi
    3.242
    in azienda puoi prenderlo più o meno quando vuoi, nel fondo dipende

  3. #3
    Guerriero di Innos L'avatar di chepe
    Registrato il
    07-04
    Località
    Modena
    Messaggi
    6.518
    Citazione peppe-break Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi, devo decidere se mettere il TFR in azienda o in un fondo pensionistico( pensavo Allianz). Quello in busta paga lo escludo perchè ho letto essere il meno vantaggioso perchè è piu tassato e so che riducono la pensione.
    Secobdo voi meglio in azienda o in un fobdo pensionistico?

    Inviato dal mio HUAWEI G7-L01 utilizzando Tapatalk
    ma in che senso secondo noi?sono conti che ti devi fare tu, hombre.
    La differenza è che quello in azienda non ti rende nulla, in un fondo qualcosina ti dà. certamente il fondo pensione potrai riscattarlo totalemnte solo quando vai in pensione, mentre se ti licenzi il TFR lo tiri subito...devi valutare tu. Io lavoro nel pubblico e ho una struttura diversa ma se fossi nel privato il TFR lo metterei in un fondo così è impignorabile e insequestrabile.
    ''USI A OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIR''
    5° BTG. CARABINIERI EMILIA-ROMAGNA

  4. #4
    Utente L'avatar di peppe-break
    Registrato il
    03-06
    Messaggi
    2.369
    Citazione Falegname Geppetto Visualizza Messaggio
    in azienda puoi prenderlo più o meno quando vuoi, nel fondo dipende
    Citazione chepe Visualizza Messaggio
    ma in che senso secondo noi?sono conti che ti devi fare tu, hombre.
    La differenza è che quello in azienda non ti rende nulla, in un fondo qualcosina ti dà. certamente il fondo pensione potrai riscattarlo totalemnte solo quando vai in pensione, mentre se ti licenzi il TFR lo tiri subito...devi valutare tu. Io lavoro nel pubblico e ho una struttura diversa ma se fossi nel privato il TFR lo metterei in un fondo così è impignorabile e insequestrabile.
    Si lo so che è una mia scelta, però volevo anche dei pareri da chi se capisce piu di me...io penso di farlo con un fondo pensione perché è quello che rende di più, però pensavo anche che questi soldi li vedrò tra circa 35 anni...ma in questo caso cosa ne pensate della Allianz? Ho visto che è al primo posto in termini economici

    Inviato dal mio HUAWEI G7-L01 utilizzando Tapatalk

  5. #5
    Guerriero di Innos L'avatar di chepe
    Registrato il
    07-04
    Località
    Modena
    Messaggi
    6.518
    Citazione peppe-break Visualizza Messaggio
    Si lo so che è una mia scelta, però volevo anche dei pareri da chi se capisce piu di me...io penso di farlo con un fondo pensione perché è quello che rende di più, però pensavo anche che questi soldi li vedrò tra circa 35 anni...ma in questo caso cosa ne pensate della Allianz? Ho visto che è al primo posto in termini economici

    Inviato dal mio HUAWEI G7-L01 utilizzando Tapatalk
    Dipende dalla tua situazione economica.Se ritieni in generale di avere le spalle abbastanza coperte mettilo in un fondo: avrai una rendita discreta (i fondi pensione sono tutti intorno al 5% lordo che è circa un 3,80 netto), poi è sempre comodo avere qualcosa di impignorabile e insequestrabile come bene rifugio.
    Se invece non sei messo tanto bene lascialo in azienda, così se dovesse capitare che ti trovi alla frutta lo vai a tirare fuori.
    Penso sia il modo di agire più razionale, poi non so.
    ''USI A OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIR''
    5° BTG. CARABINIERI EMILIA-ROMAGNA

  6. #6
    Ogni lasciata è persa L'avatar di iMaX
    Registrato il
    05-03
    Località
    : àtilacoL
    Messaggi
    26.877
    Citazione peppe-break Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi, devo decidere se mettere il TFR in azienda o in un fondo pensionistico( pensavo Allianz). Quello in busta paga lo escludo perchè ho letto essere il meno vantaggioso perchè è piu tassato e so che riducono la pensione.
    Secobdo voi meglio in azienda o in un fobdo pensionistico?

    Inviato dal mio HUAWEI G7-L01 utilizzando Tapatalk
    cerca di verificare dietro a quali condizioni riesci ad accedere alla contribuzione integrativa da parte del datore di lavoro.

    Per intenderci, nel mio caso, se verso il TFR in un fondo di categoria, basta che io versi in più almeno lo 0,5% del mio stipendio lordo annuo, per far sì che l'azienda versi nel fondo un altro 1,55%.

    Quindi per capirci, se uno ha un RAL (reddito annuo lordo) di 30.000 euro:

    - una percentuale, non ricordo quale, è automaticamente tfr
    - io decido di integrare, per esempio, l'1% (quindi 30 euro al mese)
    - l'azienda a quel punto è obbligata a integrare a sua volta l'1,55% (quindi 46,5 euro al mese)
    Amici,
    per questioni di tempo mi è impossibile controllare contemporaneamente tutte le sezioni del forum.

    Per qualsiasi necessità Vi invito caldamente a:

    • Usare il tasto "Segnala"
    • Citarmi/Quotarmi all'interno delle discussioni
    • Inviarmi un MP

    Grazie!

  7. #7
    #maiunagioiasolotristezza L'avatar di Clavus
    Registrato il
    06-06
    Località
    In tutto il mondo.......
    Messaggi
    57.705
    Io per ora l'ho lasciato in azienda poi se mi dovessero rinnovare il contratto (indeterminato ne dubito purtroppo) passerò a previmoda mi sa.

  8. #8
    Io, abbreviazione di Dio L'avatar di Micheal Taggart
    Registrato il
    03-06
    Località
    Iperuranio
    Messaggi
    94.381
    Io l'ho messo subito in Cometa (fondo principale dei metalmeccanici). Per la nostra generazione un fondo integrativo non è utile, è necessario.

    Oltre al tfr base, verso l'1.6% e l'azienda rilancia con un 2%.

    Così facendo ho il 50% in più nel fondo di quanto avrei avendolo lasciato in azienda.

  9. #9
    Ogni lasciata è persa L'avatar di iMaX
    Registrato il
    05-03
    Località
    : àtilacoL
    Messaggi
    26.877
    Citazione Micheal Taggart Visualizza Messaggio
    Io l'ho messo subito in Cometa (fondo principale dei metalmeccanici). Per la nostra generazione un fondo integrativo non è utile, è necessario.

    Oltre al tfr base, verso l'1.6% e l'azienda rilancia con un 2%.

    Così facendo ho il 50% in più nel fondo di quanto avrei avendolo lasciato in azienda.
    esattamente questo, forse l'hai spiegato meglio di me
    Amici,
    per questioni di tempo mi è impossibile controllare contemporaneamente tutte le sezioni del forum.

    Per qualsiasi necessità Vi invito caldamente a:

    • Usare il tasto "Segnala"
    • Citarmi/Quotarmi all'interno delle discussioni
    • Inviarmi un MP

    Grazie!

  10. #10
    Utente L'avatar di peppe-break
    Registrato il
    03-06
    Messaggi
    2.369
    Spoiler:
    Citazione chepe Visualizza Messaggio
    Dipende dalla tua situazione economica.Se ritieni in generale di avere le spalle abbastanza coperte mettilo in un fondo: avrai una rendita discreta (i fondi pensione sono tutti intorno al 5% lordo che è circa un 3,80 netto), poi è sempre comodo avere qualcosa di impignorabile e insequestrabile come bene rifugio.
    Se invece non sei messo tanto bene lascialo in azienda, così se dovesse capitare che ti trovi alla frutta lo vai a tirare fuori.
    Penso sia il modo di agire più razionale, poi non so.
    Citazione iMaX Visualizza Messaggio
    cerca di verificare dietro a quali condizioni riesci ad accedere alla contribuzione integrativa da parte del datore di lavoro.

    Per intenderci, nel mio caso, se verso il TFR in un fondo di categoria, basta che io versi in più almeno lo 0,5% del mio stipendio lordo annuo, per far sì che l'azienda versi nel fondo un altro 1,55%.

    Quindi per capirci, se uno ha un RAL (reddito annuo lordo) di 30.000 euro:

    - una percentuale, non ricordo quale, è automaticamente tfr
    - io decido di integrare, per esempio, l'1% (quindi 30 euro al mese)
    - l'azienda a quel punto è obbligata a integrare a sua volta l'1,55% (quindi 46,5 euro al mese)
    Citazione Clavus Visualizza Messaggio
    Io per ora l'ho lasciato in azienda poi se mi dovessero rinnovare il contratto (indeterminato ne dubito purtroppo) passerò a previmoda mi sa.
    Citazione Micheal Taggart Visualizza Messaggio
    Io l'ho messo subito in Cometa (fondo principale dei metalmeccanici). Per la nostra generazione un fondo integrativo non è utile, è necessario.

    Oltre al tfr base, verso l'1.6% e l'azienda rilancia con un 2%.

    Così facendo ho il 50% in più nel fondo di quanto avrei avendolo lasciato in azienda.


    io sto pensando di lasciarlo in azienda per i seguenti motivi:
    1) innanzi tutto perchè credo che quei soldi in più nella vita ci servono tra i 25 anni e i 60 anni;
    2) credo che noi lavoratori dipendenti di aziende con un margine di crescita come livello professionale ed economico dovremmo avere delle pensioni quasi come uno stipendio e non i 600 euro di un artigiano ecc...
    3) pensavo che volendo lo lascio in azienda e mi apro un assicurazione per la vita o roba simile in modo che dopo 10 anni ho un certo budget

    l'unica pecca è la tassazione al 23%...

    cosa ne pensate di questi ragionamenti?

  11. #11
    Guerriero di Innos L'avatar di chepe
    Registrato il
    07-04
    Località
    Modena
    Messaggi
    6.518
    Citazione peppe-break Visualizza Messaggio
    Spoiler:








    io sto pensando di lasciarlo in azienda per i seguenti motivi:
    1) innanzi tutto perchè credo che quei soldi in più nella vita ci servono tra i 25 anni e i 60 anni;
    2) credo che noi lavoratori dipendenti di aziende con un margine di crescita come livello professionale ed economico dovremmo avere delle pensioni quasi come uno stipendio e non i 600 euro di un artigiano ecc...
    3) pensavo che volendo lo lascio in azienda e mi apro un assicurazione per la vita o roba simile in modo che dopo 10 anni ho un certo budget

    l'unica pecca è la tassazione al 23%...

    cosa ne pensate di questi ragionamenti?
    Io penso che sul punto 2 non sarei affatto così ottimista visto l'andazzo economico attuale, sul punto 3 intendi fare un fondo pensione oltre all'accantonamento TFR?se riesci meglio per te, ovviamente, faresti bene.
    ''USI A OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIR''
    5° BTG. CARABINIERI EMILIA-ROMAGNA

  12. #12
    Utente L'avatar di NikRoby
    Registrato il
    05-11
    Località
    Catania
    Messaggi
    367
    Io ho sempre lasciato il TFR in azienda.
    Lavoro e ho lavorato sempre da "stagionale". Rivedere i soldi fra 60 anni (forse) ancora non è una cosa che posso permettermi di fare. Come dice qualcuno prima di me in questa discussione, se puoi farlo perchè hai una base su cui poggiare il deretano in caso di imprevisti, vai col fondo, altrimenti lasciandolo in azienda, per quanto tassato che sia, alla fine è una bella sommetta tutto sommato.

    My Flickr

    ... no story lives if there's not someone to listen...
    whether you come back by page or by the big screen Hogwarts will always be there to welcome you home...(J. K. Rowling)

  13. #13
    Io li ho sempre lasciati in azienda e riavuti (uno mi deve arrivare fra due mesi). Non ho grande stima dell'economia italiana e preferisco poter disporre subito dei miei soldi, anche se non mi fruttano. Al massimo li impegno io, se proprio voglio.
    Inoltre, considerando la mia vita, non so se l'anno prossimo sarò qui o dall'altra parte del mondo, quindi preverisco avere il mio patrimonio in mano.
    La pazzia dilagherà... un giorno...

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •