• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 31

Discussione: Domanda x chi va all'Unive

Cambio titolo
  1. #1
    Bannato L'avatar di Cercatore
    Registrato il
    11-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17.685

    Sorriso Domanda x chi va all'Unive

    Dato che da settembr/ottobre inizierò anche io a frequentare l'univerità ( Lettere Moderne alla Federico Secondo ), volevo chiedere un pò di informazioni a chi frequenta già questo ambiente ( non necessariamente la stessa Unive, né lo stesso corso ) circa le ore di studio necessarie. Dato che col nuovo ordinamento si portano 6/7 esami alla volta, e sinceramente a farmi 2/3 settimane studiando giorno e notte x recuperare all'ultimo minuto non ci tengo proprio, chiedo:

    Secondo voi quanto si deve studiare? Come? Consigli?

    Avevo pensato di studiare tutti i giorni tranne il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00-15:30, alle 20:00. Quello che non riesco a concepire è come sia possibile imparare un libro intero: devo studiare parola x parola? E ricordare TUTTO?

    Sono un pò traumatizzato, ma ho una voglia matta di frequentare l'unive...

  2. #2
    Bannato
    Registrato il
    06-03
    Località
    Varese
    Messaggi
    2.180
    ma hai fatto la primina?

  3. #3
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571

    Re: Domanda x chi va all'Unive

    Cercatore

    Sono un pò traumatizzato, ma ho una voglia matta di frequentare l'unive...
    La perderai appena ci metti un piede dentro...
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  4. #4
    Bannato L'avatar di Cercatore
    Registrato il
    11-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17.685

    Re: Re: Domanda x chi va all'Unive

    maverick84

    La perderai appena ci metti un piede dentro...


    ma hai fatto la primina?
    Si, ho appena compiuto 18 anni e tra meno di due mesi sono diplomato

  5. #5
    Moderatore Pornocratico L'avatar di Saverione
    Registrato il
    10-02
    Località
    Deep Space 9
    Messaggi
    14.955
    Davvero, non potevi fare una domanda piu'scema.

    Il quantitativo di studio e'soggettivo e si fa in base alle proprie capacita', alla difficolta' del corso, a quanto interesse suscita la materia, a quanto ci si vuol applicare (vuoi un trenta o basta passare anche con gli insulti?), insomma se sei arrivato a frequentare l'universita'lo sai te qual'e'il modo per te piu'redditizio di studiare.

    L'unica cosa che posso dirti e'questa: lavora con la testa tua ma con metodo, non svaccarti troppo fra un esame e l'altro e sopratutto lascia perdere programmi di studio come quello che hai proposto, tanto ci sono 3000000 di variabili che lo faran sballare.

    Buono studio.

    Moderazione balorda in Rosso e Grassetto

  6. #6
    Bannato
    Registrato il
    06-03
    Località
    Varese
    Messaggi
    2.180

    Re: Re: Re: Domanda x chi va all'Unive

    Cercatore [size=1]




    Si, ho appena compiuto 18 anni e tra meno di due mesi sono diplomato [/i]
    troppa sicurezza di se a volte fa male....

  7. #7
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Non credo di poterti dare grandi consigli... ingegneria e lettere moderne sono parecchio differenti...
    uno però te lo posso dare: ricordati che nonostante facciano di tutto per farti credere il contrario ( nuovo ordinamento ) l'università non è il liceo... studia per capire, non per passare l'esame...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  8. #8
    sad peter pan L'avatar di Koud
    Registrato il
    05-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    5.344
    Ognuno trova il suo metodo, io cerco di studiare costantemente x quanto posso , concentrando poi nelle due settimane preesame un megaripasso...
    .silenzio


  9. #9
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    Quoto con i saggi che mi hanno preceduto.

    Poi non è così traumatizzante studiare un libro intero.
    Te lo dice uno che i libri (di scuola) non li apriva mai.
    "It is by will alone I set my mind in motion. It is by the juice of sapho that thoughts acquire speed, the lips acquire stains, the stains become a warning. It is by will alone I set my mind in motion." - mentat Piter De Vries.

  10. #10
    Ex ***** VIPz Estathé L'avatar di nicjedi
    Registrato il
    12-02
    Località
    non vivo
    Messaggi
    16.148
    Quoto più o meno tutti...so che Lettere è ben diverso da ingegneria, ma ti consiglio di non studiare per l'esame, ma per te stesso. Cmq vedrai che non ti servono tante opre di studio, soprattutto se la materia ti piace, e frequenti con regolarità.
    Con un certo orgoglio posso dirti che non studio più di 6-7 ore alla settimana nei periodi normali, e 14 (2 ore al giorno) nei periodi di esami...e nonostante questo ho una media più che ottima.

    Ciao

    Nicola
    "La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci"
    "Non lasciare mai che la morale ti impedisca di fare la cosa giusta"
    "La disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta."
    "fare molte cose alla volta significa non farne bene nessuna"


  11. #11
    100% Rugby Player L'avatar di Calle7
    Registrato il
    01-04
    Località
    Bologna Età: 23
    Messaggi
    2.588
    Il metodo varia da università ad università...
    Cmq è da matti programmare le tue giornate per una cosa che dovrai fare tra due mesi....
    A Giurisprudenza cmq con le ore di studio programmate da te, non andresti molto lontano, te lo posso assicurare...

  12. #12
    Bannato L'avatar di Cercatore
    Registrato il
    11-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17.685
    Calle7

    Il metodo varia da università ad università...
    Cmq è da matti programmare le tue giornate per una cosa che dovrai fare tra due mesi....
    A Giurisprudenza cmq con le ore di studio programmate da te, non andresti molto lontano, te lo posso assicurare...
    8 ore al giorno non bastano? Cioè, 40 ore settimanali non non sufficienti? Sei sicuro di aver contato giusto?

  13. #13
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Cercatore

    Dato che da settembr/ottobre inizierò anche io a frequentare l'univerità ( Lettere Moderne alla Federico Secondo ), volevo chiedere un pò di informazioni a chi frequenta già questo ambiente ( non necessariamente la stessa Unive, né lo stesso corso ) circa le ore di studio necessarie. Dato che col nuovo ordinamento si portano 6/7 esami alla volta, e sinceramente a farmi 2/3 settimane studiando giorno e notte x recuperare all'ultimo minuto non ci tengo proprio, chiedo:

    Secondo voi quanto si deve studiare? Come? Consigli?

    Avevo pensato di studiare tutti i giorni tranne il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00-15:30, alle 20:00. Quello che non riesco a concepire è come sia possibile imparare un libro intero: devo studiare parola x parola? E ricordare TUTTO?

    Sono un pò traumatizzato, ma ho una voglia matta di frequentare l'unive...
    Cavolo,l'Università è stupenda.I primi tempi di adattamento magari sei un po' di corsa e non riesci a far tutto come vorresti,io al primo anno,causa ristrutturazioni,avevo le aule sparse in mezza Brescia.Poi comincia a piacerti l'ambiente,ti fai certe compagnie,possibilmente evita i perditempo ed i parassiti,e ti crei una specie di nicchia in cui puoi studiare con tranquillità.I libri in genere sono testi scritti dal professore che tiene il relativo corso,quindi se sei attento a lezione,diciamo che hai già fatto il 30% del lavoro e non devi sorbirti tutto il libro.Per il tempo di studio,dipende da quanto la materia ti è ostica.Io ad esempio a Storia Economica presi 26 studiando solo gli appunti delle lezioni 4 giorni prima dell'esame,mentre Economia Politica I e II dovevo stendere in bella copia gli appunti il giorno stesso ed integrare con il libro,altrimenti non ci capivo nulla.Infine l mitici consigli che diede il primo prof che vidi:
    1)"se venite a lezione solo per osservare la fauna presente,non concluderete nulla".
    2)"Se avete dei dubbi sulla lezione,sulla modalità di studio o degli esami,in generale se non capite qualcosa,non affidatevi a Radio Scarpa."Che significa non aver paura a chiedere chiarimenti ai professori ed evitare di fare le cose per "sentito dire".
    OT: dalle vostre parti c'è "Radio Scarpa"?Come la chiamate?
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  14. #14
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Cercatore

    8 ore al giorno non bastano? Cioè, 40 ore settimanali non non sufficienti? Sei sicuro di aver contato giusto?
    Se fai giurisprudenza,con 40 ore settimanali prendi la laurea in carta igienica.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  15. #15
    EXEC_SPHILIA/. ♥ L'avatar di Glenn
    Registrato il
    10-02
    Località
    Miltia System
    Messaggi
    28.728
    Anche io probabilmente andrò all'UniVE (Ca' Foscari) però nn sn ancora sicurissimo di cosa fare...
    Casomai andrò a Padova...

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •