• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: La Metafasi.................[magic]

Cambio titolo
  1. #1
    []-[]yper_borgy
    Ospite

    La Metafasi.................[magic]

    LE METAFASI

    Dal momento che si parla frequentemente di metagioco/metagame (ovvero dell’ambiente di gioco al di fuori del gioco vero e proprio, per così dire), propongo di istituire le metafasi, fasi di gioco che non si inseriscono nella scansione temporale del turno ma possono verificarsi in qualsiasi momento del turno stesso, proprio o dell’avversario:

    - Fase di lamentela: metafase in cui il giocatore può lamentarsi dell’andamento della partita, sia nel proprio turno che in quello dell’avversario, in risposta alle sue azioni. Tipici momenti della metafase di lamentela sono la pesca di carte, quella di un avversario, la fase di attacco, la fase di lancio di magie e via proseguendo. Esempio: il giocatore con 3 punti vita ma quattro Contromagie in mano e dieci isole stappate viene ucciso da un’Ira di Urza pescata proprio in quel momento dall’avversario privo di carte.

    - Fase di ripensamento: quante volte è accaduto di vedere un giocatore decidere di fare (o non fare) qualcosa per poi ripensarci? Adesso questo comportamento è integrato nel gioco. I più esperti possono anche fare uso di due diverse sottofasi di ripensamento: la sottofase di ripensamento autonomo si verifica in modo del tutto indipendente dalle azioni dell’avversario (per esempio, calare una creatura per poi riprenderla subito in mano) mentre la sottofase di ripensamento reattivo si verifica in reazione alle azioni dell’avversario. Esempio: un giocatore cala una Città di Ottone quando l’avversario ha un Porto di Rishada in gioco e decide di riprenderla in mano oppure evoca uno Skizzik subito ucciso da un Fulmine e il giocatore decide di riprenderlo in mano.

    - Fase di irrisione: si verifica ogni volta che l’avversario è in difficoltà o non riesce a portare a buon fine la propria strategia (una sua creatura viene uccisa, una sua magia è neutralizzata, è a 3 punti vita contro un mazzo monocolore rosso di tipo 1…). Esempio: il giocatore ha sotto controllo sette creature verdi 2/2 mentre l’avversario ha una sola creatura bloccante 1/3 e gli restano 4 punti vita.

    - Fase di silenzio: in risposta alla metafase di irrisione dell’avversario si può entrare in fase di silenzio. Si può anche essere entrare in questa fase per maledizioni silenziose dopo l’ennesima pesca sfortunata o per gustare il sottile piacere della vendetta inattesa. Esempio: il giocatore con un monocolore blu sta maledicendo l’avversario che ha appena lanciato un Ribollire con successo mentre lui si era tappato tutto poiché gli restavano 16 punti vita e l’altro aveva solo tre carte in mano.

    - Fase di ritirata: quando il giocatore sta per essere sconfitto dall’avversario può in risposta ritirarsi dalla partita, per non lasciargli il gusto della vittoria completa. Questa metafase può essere seguita con una certa frequenza dalla fase di lamentela e da quella d’irrisione. Esempio: un giocatore con 6 punti di vita viene colpito da una Stretta Mortale che gli porterebbe via 10 punti vita. In risposta, il giocatore si ritira immediatamente.


    NUOVE FASI

    - Fase di post mantenimento: una nuova fase che va a inserirsi tra la fase di pesca e l’inizio della prima fase principale e che permette di pescare una carta prima di dover stabilire quali carte stappare, per esempio se si è sotto l’influenza di un Globo della Staticità o di un Globo dell’Inverno. Nella fase di post mantenimento si possono giocare solo istantanei o abilità attivate con velocità pari a un istantaneo. Esempio: un giocatore con un mazzo rosso-blu vittima di un mazzo Globo/Opposizione pesca la carta nel suo turno, sperando che si tratti di Fuoco/Ghiaccio, prima di decidere quali terre stappare.

    - Doppia fase di attacco: sofisticata suddivisione della normale fase di attacco che si verifica tra le due fasi principali. Il giocatore può dichiarare i propri attacchi, portarli a termine e poi, se può evocare creature che attaccano subito, compiere una seconda fase di attacco immediatamente dopo. Esempio: un giocatore attacca con un Clorofante 3/3 e notando che va a buon fine evoca successivamente uno Skizzik e attacca ancora.

    - Sottofase di attacco implicito: se un giocatore può attaccare con vantaggio un avversario con le proprie creature allora l’attacco è da considerarsi effettuato, anche senza una esplicita dichiarazione in tal senso da parte del controllore delle creature. Questo vale anche se si è già nel turno dell’avversario, però le creature vanno comunque tappate. Esempio: un giocatore con tre Angelo dei Fulmini in gioco stappati e un avversario privo di creature bloccanti passa il turno senza aver dichiarato attacchi. Nella fase di mantenimento dell’avversario sottolinea però: “Naturalmente io attaccavo” e tappa le sue creature, segnando 9 danni all’avversario che in risposta entra nella metafase di lamentela.


    TECNICHE DI GIOCO

    - Il mulligan amichevole forzato: se costretto a rimescolare, il giocatore può comunque ripescare sette carte anche se l’avversario non ha ‘mulliganato’ a patto di entrare subito in metafase di lamentela. Esempio: anche se solo lui vuole rimescolare, il giocatore dichiara “Naturalmente si mulliga a sette”…

    - Il ‘William Recall’: l’Ancestral Recall è un istantaneo che permette di pescare tre carte al costo di un solo mana blu. Con il William Recall il giocatore può sbirciare le prime tre carte del mazzo prima di decidere se mulliganare oppure no. Esempio: il giocatore pesca le prime sette carte, le osserva, dà un’occhiata alle prime due del mazzo e dice “Va bene, tengo…”.

    - Sideboard flessibile: prima di iniziare la partita il giocatore può chiedere che tipo di mazzo abbia il suo avversario e procedere a scegliere il mazzo più adatto contro di lui oppure, volendo, togliere tutte le carte inutili del proprio mazzo e rimpiazzarle con altre meglio mirate. Esempio: il giocatore chiede al suo avversario “Che mazzo usi? Un Opposizione? Allora prendo il monocolore rosso - Eh! Eh! Eh!”.



  2. #2
    Eh? L'avatar di Snake_eater
    Registrato il
    08-03
    Località
    ...a casa mia...
    Messaggi
    2.576
    Lo sai che queste tecniche qui da me si usano già?
    (\_/)
    (°_°)
    (> <) <- Questo è Bunny. Copia Bunny nella tua sign e aiutalo a conquistare il mondo.
    Gli eroi siamo noi!

  3. #3
    Mah L'avatar di Waykibo
    Registrato il
    07-03
    Località
    Palermo
    Messaggi
    1.428
    quoto.
    Specialmente la william recall...
    "I video giochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale scure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva!" (Kristian Wilson, Nintendo Inc., 1989) Poco dopo hanno inventato i rave-party, la musica elettronica, e l'ecstasy...

  4. #4
    Gibson SG Don't Be Afraid L'avatar di masterofmetal2
    Registrato il
    09-03
    Messaggi
    2.851
    magic sta diventando sempre più complicato
    [move]http://guitarzone.altervista.org/[/move]
    !Supportaci! Clicca Sul Banner Dei Top100 !Supportaci!

  5. #5
    No. L'avatar di DarkOcean
    Registrato il
    04-03
    Località
    Clifoto
    Messaggi
    4.698
    Waykibo

    quoto.
    Specialmente la william recall...
    é vero!!!anke da me,preciso!

  6. #6
    Eh? L'avatar di Snake_eater
    Registrato il
    08-03
    Località
    ...a casa mia...
    Messaggi
    2.576
    masterofmetal2

    magic sta diventando sempre più complicato
    E' uno scherzo...
    (\_/)
    (°_°)
    (> <) <- Questo è Bunny. Copia Bunny nella tua sign e aiutalo a conquistare il mondo.
    Gli eroi siamo noi!

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •