• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 46

Discussione: bilancia a rai uno

Cambio titolo
  1. #1
    Angelo Innamorato Pazzo! L'avatar di madc
    Registrato il
    04-03
    Località
    Torre del greco (NA)
    Messaggi
    8.359

    bilancia a rai uno

    avete seguito l'intervista di bonolis a bilancia?se no vi spiego:
    bilancia che si è pentito ha detto:

    perchè se sono condannato all'ergastolo non posso decidere di morire e donare sangue e organi a chi ne ha bisogno?

    rsp gente

    Grazie per la firma amore! Ti amo!

  2. #2
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    scandaloro che ne abbiano parlato la domenica pomeriggio,scandaloro che si abbia dato la parola ad un individuo del genere.

    Che i suoi organi se li ficchi in culo
    ANNARELLA UNA DI NOI

  3. #3
    Angelo Innamorato Pazzo! L'avatar di madc
    Registrato il
    04-03
    Località
    Torre del greco (NA)
    Messaggi
    8.359
    anche io non sono daccordo ma non mi esprimerei così

    Grazie per la firma amore! Ti amo!

  4. #4
    "Cacca pupù" metaller L'avatar di Shinyy
    Registrato il
    04-03
    Località
    Sulle patate.
    Messaggi
    774
    Bhe, per farla semplice e breve e conciso, dopo ciò che ha fatto merita di soffrire la pena del restare in galera fino a che il suo corpo "sudicio" sarà separato dalla sua anima........ se qualcuno lo uccide? Sono sicuro che in molti lo farebbero, ma merita di soffrire. Ecco tutto.
    Ciaoz
    La tua firma supera il limite massimo di altezza (158 pixel). Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

    Dimostralo.

  5. #5
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    scusami ma a me ste cose mi fan incazzare,ma come si fa a dare la parola a uno che ha ucciso 17 persone?

    E poi,troppo comodo eh farla finita.Troppo comodo.

    deve marcire in prigione.E bonolis è un pagliaccio.

    sono d'accordo con la annunziata.
    ANNARELLA UNA DI NOI

  6. #6
    Angelo Innamorato Pazzo! L'avatar di madc
    Registrato il
    04-03
    Località
    Torre del greco (NA)
    Messaggi
    8.359
    I.R.ish

    scusami ma a me ste cose mi fan incazzare,ma come si fa a dare la parola a uno che ha ucciso 17 persone?

    E poi,troppo comodo eh farla finita.Troppo comodo.

    deve marcire in prigione.E bonolis è un pagliaccio.

    sono d'accordo con la annunziata.
    chi è l'annunziata?

    anche io sono d'accordo che deve rimanere in prigione...ma vorrei ascoltare un parere contrario al mio.....così per azzuffarsi un pò

    Grazie per la firma amore! Ti amo!

  7. #7
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    la annunziata è il presidente del cda della rai che si è lamentata del fatto dell'intervista,l'ha definita scandalosa.

    comunque oh,diciamolo chiaro chiaro,il livello della tv sta peggiorando giorno dopo giorno...
    ANNARELLA UNA DI NOI

  8. #8
    Angelo Innamorato Pazzo! L'avatar di madc
    Registrato il
    04-03
    Località
    Torre del greco (NA)
    Messaggi
    8.359
    io non penso che questa intervista sia scandalosa anzi.......fa pensare! cmq la tv degrada è vero ma il programma di bonolis mi piace...tocca punti importanti

    Grazie per la firma amore! Ti amo!

  9. #9
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    So che quasi nessuno lo leggerà, ma è un articolo interessante.


    Protesta contro l'intervista in carcere a Donato Bilancia
    Bonolis, una domenica con il serial killer
    Un'ora di intervista a Domenica in: «Uccidevo senza pensarci». L'Annunziata: «Terrificante». La direzione Rai: avvertiti tardi
    di ALDO GRASSO


    Chi seguire, Costantino o Donato Bilancia? Un eroe venuto dal nulla o un protagonista del nulla, inteso come male assoluto? Appassionarsi alle avventure del reality show o alle nefandezze del serial killer? Ieri pomeriggio, la tv popolare, quella che si rappresenta in Domenica in e in Buona domenica, ci ha posto di fronte a un'alternativa non facile. Mentre Raiuno trasmetteva

    Un momento dell'intervista trasmessa a Domenica in (Infophoto)
    l'intervista a Bilancia, Canale 5 si intratteneva con Costantino e altri del Grande Fratello.

    Così, quando Paolo Bonolis ha cominciato a intervistare Donato Bilancia, il serial killer genovese accusato di 17 omicidi e che ora sta scontando ben 13 ergastoli, la tv è parsa molto simile alla vita, con le sue infatuazioni e le sue efferatezze, i suoi alti e i suoi bassi.
    A questo criminale la tv aveva già dedicato una miniserie, Ultima pallottola (trasmessa da Mediaset), perché la vicenda è esplosiva e per molti mesi un'intera regione, la Liguria, è rimasta con il fiato sospeso, scenario di un teatro di sangue e spietatezza. Bonolis ha fatto di più, ha tolto ogni velo alla finzione.

    È andato nel carcere di massima sicurezza di Padova e ha intervistato Bilancia, come di solito si intervista un «personaggio». Non che gli abbia posto domande sbagliate, anzi, ma ha dato al suo interlocutore il rilievo che si riserva alla persona che è uscita fuori dal gregge, che si è fatta strada. Costantino è personaggio secondo le regole dello spettacolo moderno; Bilancia è personaggio per aver infranto tutte le regole.

    A un certo punto Bonolis deve aver avuto la sensazione del ginepraio in cui si era cacciato (le agenzie stavano dando conto delle molte proteste, alcune giustificate, altre meno) perché ha cominciato a parlare della sua operazione, dei percorsi che la tv deve seguire se non vuole essere soltanto una macchina del divertimento, dei rischi che è necessario correre se si vuole tentare di capire, nonostante la domenica, nonostante l'ora. Al culmine del dubbio ha persino detto: «Forse sto sbagliando, non lo so».
    Accanto a Bonolis c'erano padre Raniero Cantalamessa e il criminologo (televisivo) Francesco Bruno in modo tale che ogni risposta venisse vivisezionata, interpretata, spiegata. Anche se di fronte alle convulsioni del male c'è poco da spiegare. Finché si vive al di qua del terribile, si trovano parole per esprimerlo. Appena lo si intravede, e magari ha la faccia di Donato Bilancia, non se ne trova più nessuna.

    Bonolis voleva fare un momento di tv in contrapposizione alla concorrenza, così violentemente contro da cercare un istrione del male, un commediante della perversione, un canonizzatore del disgusto.
    In buona fede, gli vogliamo credere, cercava di proporre una momento di vita, per reazione alla tv del disimpegno, e non si è accorto dell'errore di valutazione: Donato Bilancia incarna un attentato alla vita.

  10. #10
    "Cacca pupù" metaller L'avatar di Shinyy
    Registrato il
    04-03
    Località
    Sulle patate.
    Messaggi
    774
    IL CONTE

    So che quasi nessuno lo leggerà, ma è un articolo interessante.


    Protesta contro l'intervista in carcere a Donato Bilancia
    Bonolis, una domenica con il serial killer
    Un'ora di intervista a Domenica in: «Uccidevo senza pensarci». L'Annunziata: «Terrificante». La direzione Rai: avvertiti tardi
    di ALDO GRASSO


    Chi seguire, Costantino o Donato Bilancia? Un eroe venuto dal nulla o un protagonista del nulla, inteso come male assoluto? Appassionarsi alle avventure del reality show o alle nefandezze del serial killer? Ieri pomeriggio, la tv popolare, quella che si rappresenta in Domenica in e in Buona domenica, ci ha posto di fronte a un'alternativa non facile. Mentre Raiuno trasmetteva

    Un momento dell'intervista trasmessa a Domenica in (Infophoto)
    l'intervista a Bilancia, Canale 5 si intratteneva con Costantino e altri del Grande Fratello.

    Così, quando Paolo Bonolis ha cominciato a intervistare Donato Bilancia, il serial killer genovese accusato di 17 omicidi e che ora sta scontando ben 13 ergastoli, la tv è parsa molto simile alla vita, con le sue infatuazioni e le sue efferatezze, i suoi alti e i suoi bassi.
    A questo criminale la tv aveva già dedicato una miniserie, Ultima pallottola (trasmessa da Mediaset), perché la vicenda è esplosiva e per molti mesi un'intera regione, la Liguria, è rimasta con il fiato sospeso, scenario di un teatro di sangue e spietatezza. Bonolis ha fatto di più, ha tolto ogni velo alla finzione.

    È andato nel carcere di massima sicurezza di Padova e ha intervistato Bilancia, come di solito si intervista un «personaggio». Non che gli abbia posto domande sbagliate, anzi, ma ha dato al suo interlocutore il rilievo che si riserva alla persona che è uscita fuori dal gregge, che si è fatta strada. Costantino è personaggio secondo le regole dello spettacolo moderno; Bilancia è personaggio per aver infranto tutte le regole.

    A un certo punto Bonolis deve aver avuto la sensazione del ginepraio in cui si era cacciato (le agenzie stavano dando conto delle molte proteste, alcune giustificate, altre meno) perché ha cominciato a parlare della sua operazione, dei percorsi che la tv deve seguire se non vuole essere soltanto una macchina del divertimento, dei rischi che è necessario correre se si vuole tentare di capire, nonostante la domenica, nonostante l'ora. Al culmine del dubbio ha persino detto: «Forse sto sbagliando, non lo so».
    Accanto a Bonolis c'erano padre Raniero Cantalamessa e il criminologo (televisivo) Francesco Bruno in modo tale che ogni risposta venisse vivisezionata, interpretata, spiegata. Anche se di fronte alle convulsioni del male c'è poco da spiegare. Finché si vive al di qua del terribile, si trovano parole per esprimerlo. Appena lo si intravede, e magari ha la faccia di Donato Bilancia, non se ne trova più nessuna.

    Bonolis voleva fare un momento di tv in contrapposizione alla concorrenza, così violentemente contro da cercare un istrione del male, un commediante della perversione, un canonizzatore del disgusto.
    In buona fede, gli vogliamo credere, cercava di proporre una momento di vita, per reazione alla tv del disimpegno, e non si è accorto dell'errore di valutazione: Donato Bilancia incarna un attentato alla vita.
    Sinceramente, a me sa molto di "rimpiangiamolo, poverino"..... ma via....... ciò che ha fatto lo ha fatto e basta: doveva pensarci prima.
    Ciaoz
    La tua firma supera il limite massimo di altezza (158 pixel). Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

    Dimostralo.

  11. #11
    Angelo Innamorato Pazzo! L'avatar di madc
    Registrato il
    04-03
    Località
    Torre del greco (NA)
    Messaggi
    8.359
    IL CONTE

    So che quasi nessuno lo leggerà, ma è un articolo interessante.


    Protesta contro l'intervista in carcere a Donato Bilancia
    Bonolis, una domenica con il serial killer
    Un'ora di intervista a Domenica in: «Uccidevo senza pensarci». L'Annunziata: «Terrificante». La direzione Rai: avvertiti tardi
    di ALDO GRASSO


    Chi seguire, Costantino o Donato Bilancia? Un eroe venuto dal nulla o un protagonista del nulla, inteso come male assoluto? Appassionarsi alle avventure del reality show o alle nefandezze del serial killer? Ieri pomeriggio, la tv popolare, quella che si rappresenta in Domenica in e in Buona domenica, ci ha posto di fronte a un'alternativa non facile. Mentre Raiuno trasmetteva

    Un momento dell'intervista trasmessa a Domenica in (Infophoto)
    l'intervista a Bilancia, Canale 5 si intratteneva con Costantino e altri del Grande Fratello.

    Così, quando Paolo Bonolis ha cominciato a intervistare Donato Bilancia, il serial killer genovese accusato di 17 omicidi e che ora sta scontando ben 13 ergastoli, la tv è parsa molto simile alla vita, con le sue infatuazioni e le sue efferatezze, i suoi alti e i suoi bassi.
    A questo criminale la tv aveva già dedicato una miniserie, Ultima pallottola (trasmessa da Mediaset), perché la vicenda è esplosiva e per molti mesi un'intera regione, la Liguria, è rimasta con il fiato sospeso, scenario di un teatro di sangue e spietatezza. Bonolis ha fatto di più, ha tolto ogni velo alla finzione.

    È andato nel carcere di massima sicurezza di Padova e ha intervistato Bilancia, come di solito si intervista un «personaggio». Non che gli abbia posto domande sbagliate, anzi, ma ha dato al suo interlocutore il rilievo che si riserva alla persona che è uscita fuori dal gregge, che si è fatta strada. Costantino è personaggio secondo le regole dello spettacolo moderno; Bilancia è personaggio per aver infranto tutte le regole.

    A un certo punto Bonolis deve aver avuto la sensazione del ginepraio in cui si era cacciato (le agenzie stavano dando conto delle molte proteste, alcune giustificate, altre meno) perché ha cominciato a parlare della sua operazione, dei percorsi che la tv deve seguire se non vuole essere soltanto una macchina del divertimento, dei rischi che è necessario correre se si vuole tentare di capire, nonostante la domenica, nonostante l'ora. Al culmine del dubbio ha persino detto: «Forse sto sbagliando, non lo so».
    Accanto a Bonolis c'erano padre Raniero Cantalamessa e il criminologo (televisivo) Francesco Bruno in modo tale che ogni risposta venisse vivisezionata, interpretata, spiegata. Anche se di fronte alle convulsioni del male c'è poco da spiegare. Finché si vive al di qua del terribile, si trovano parole per esprimerlo. Appena lo si intravede, e magari ha la faccia di Donato Bilancia, non se ne trova più nessuna.

    Bonolis voleva fare un momento di tv in contrapposizione alla concorrenza, così violentemente contro da cercare un istrione del male, un commediante della perversione, un canonizzatore del disgusto.
    In buona fede, gli vogliamo credere, cercava di proporre una momento di vita, per reazione alla tv del disimpegno, e non si è accorto dell'errore di valutazione: Donato Bilancia incarna un attentato alla vita.
    bel pezzo di cronaca

    Grazie per la firma amore! Ti amo!

  12. #12
    Dota2BetaTester L'avatar di Kel'Thuzad
    Registrato il
    09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    4.170
    mi chiedo perchè bilancia non abbia ucciso costantino quanda poteva (

  13. #13
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Francamente mi spiace di essermela persa...
    se sia di buon gusto o meno non mi tange, è sfizioso entrare nella mente di un serial-killer...
    Bilancia rappresenterà un attentato alla vita, ma sempre meglio del consueto attentato all'inteligenza della Domenica pomeriggio...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  14. #14
    Angelo Innamorato Pazzo! L'avatar di madc
    Registrato il
    04-03
    Località
    Torre del greco (NA)
    Messaggi
    8.359
    cerberus

    Francamente mi spiace di essermela persa...
    se sia di buon gusto o meno non mi tange, è sfizioso entrare nella mente di un serial-killer...
    Bilancia rappresenterà un attentato alla vita, ma sempre meglio del consueto attentato all'inteligenza della Domenica pomeriggio...
    sono daccordo con te. P. Bonolis ha toccato, in domenica in, tanti di quelle discussioni interessanti che non potete immaginare.sempre meglio che quella bojata di canale5 dove quattro "vip" scemi che si azzuffano e si sfottono dopo aver letto delle frasi sotto i piatti |)
    non voglio fare pubblicità però ditemi se sto sbagliando

    Grazie per la firma amore! Ti amo!

  15. #15
    Payable On Death L'avatar di Unknown
    Registrato il
    10-02
    Località
    Monsummano Terme (PT)
    Messaggi
    2.030
    Donato Bilancia merita solo di marcire (nel vero senso della parola) in galera.
    Interviste?
    MA quali interviste???
    Non è una persona di spettacolo,non è uno sportivo importante,non credo che sia una persona,penso sia solo una bestia. (con tutto il rispetto che ho verso gli animali).
    Bravo Bonolis,che nel giorno 25 Aprile, ha fatto vedere gli eroi della Repubblica.
    Complimenti.
    Qualcuno può rispondere a questa domanda.
    Immaginatevi un bambino di 5-6 anni che la domenica pomeriggio sta guardando il più importante show pubblico (che dovrebbe essere per tutti) che vede questo vecchio. E domanda alla mamma:"Chi è questo?" Sua madre potrebbe rispondere:"Sai caro figliolo,questo qua è un pazzo che ha fatto fuori 17 persone,che deve scontare circa 2500 anni di carcere e che dice di aver ucciso senza pensarci"

    W la televisione di qualità per tutti
    W le fasce protette
    W Bonolis
    W la Rai (di tutto di più , ma solo in senso negativo)

    clicca sull'userbar qui sopra per accedere al mio sito...si può fare pubblicità su gamesradar ???



    Sparo minchiate in verde e corsivo . Chiarimenti non ne do.

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •