• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Chiarimenti sul Necronomicon.

Cambio titolo
  1. #1
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    Chiarimenti sul Necronomicon.

    Dato che seti81 risponde ai miei post sul Necronomicon in thread che non c'entrano con l'argomento,discutiamone qui.Il sito che hai indicato tu,cioè

    http://www.enzocam.it/necronomicon/m...ronomicon.html

    riporta esattamente le parole ed il racconto scritto da Lovecraft.Inizialmente il racconto non doveva essere pubblicato,ma era destinato alla sua cerchia di amici scrittori in forma di lettera.Poi,vista la popolarità ottenuta,Lovecraft l'ha preso come base per i suoi racconti.D'altra parte sono documentati ritrovamenti archeologici nell'area Mesopotamica che sembrano far parte di un ciclo mitologico in cui dei alieni hanno sconfitto quelli terrestri,e HPL potrebbe essere venuto a conoscenza di questo ritrovamento grazie al lavoro del padre,diplomatico in Egitto.Può quindi essere che esista un libro,in realtà sono tavolette di argilla scolpite che racconta le vicende di divinità antiche e terribili,ma da qui a dire che esiste un Libro dei Morti con delle formule per accedere alle porte dell'Inferno e via dicendo,c'è una bella differenza.Quando ero più giovane girava voce che ce ne fosse una copia in possesso di un miliardario USA,copia che aveva la copertina in pelle umane ed un occhio umano vivo che controllava che apriva il libro.Controlla questo link:

    http://www.lovecraft.it/necronomicon.htm

    Inoltre,ripeto che quello che trovi in quel sito è opera totale di Lovecraft.La Miskatonic University è una sua idea,la famiglia Pickman è una sua invenzione,le copie elencate in quel documento sono tutte inventate da HPL.
    Ultima modifica di dirkpitt; 27-04-2004 alle 11:58:22
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  2. #2
    Figlio di puttana L'avatar di Emptiness
    Registrato il
    07-03
    Località
    Abruzzo, Avezzano
    Messaggi
    4.451
    Siccome non ne so niente (e leggere sul monitor da fastidio)...è reperibile una copia del necronomicon?

  3. #3
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Emptiness

    Siccome non ne so niente (e leggere sul monitor da fastidio)...è reperibile una copia del necronomicon?
    Si,c'è un libro che però tratta l'argomento dal punto di vista scientifico,e spiega i ritrovamenti archeologici di tavolette con simboli e mitologie da cui può essersi originata l'idea di Lovecraft.
    Oppure in qualsiasi raccolta di Lovecraft troverai il racconto che lo riguarda,cioè "Storia del Necronomicon".Anche il racconto "La città senza nome" è interessante e legato all'argomento.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  4. #4
    Utente
    Registrato il
    05-03
    Località
    Vivo a Prato, in Toscana
    Messaggi
    1.248

    Sorrisone

    Citazione dirkpitt
    Si,c'è un libro che però tratta l'argomento dal punto di vista scientifico,e spiega i ritrovamenti archeologici di tavolette con simboli e mitologie da cui può essersi originata l'idea di Lovecraft.
    Oppure in qualsiasi raccolta di Lovecraft troverai il racconto che lo riguarda,cioè "Storia del Necronomicon".Anche il racconto "La città senza nome" è interessante e legato all'argomento.

    Mi dispiace deludere i tanti appassionati del necronomicon, tra i quali mi ci metto anch'io, ma in realtà questo libro è tutta un'invenzione di Lovecraft che, con grade abilità, h. saputo costruirci attorno un background storico mitologico e archeologico del tutto credibili.
    Ripeto, non ci sono prove scientifiche di alcun genere che possano avallare l'ipotesi dell'esistenza di un libro anche solo simile al Necronomicon. anche i famosi ritrovamenti di tavolette nell'area mesopotamica non sono mai stati confermati da alcuna rivista scientifica nè da alcuno studioso. Le notizie sul loro ritrovamento sono frutto di illazioni, non ci sono prove documentate. Le foto che compaiono su Internet sono solo fotomontaggi non hanno alcun valore scientifico.
    Questo non inficia il fascino di una creazione letteraria molto interessante che è frutto di una mente geniale come quella di Lovecraft

  5. #5
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Citazione sarrko

    Mi dispiace deludere i tanti appassionati del necronomicon, tra i quali mi ci metto anch'io, ma in realtà questo libro è tutta un'invenzione di Lovecraft che, con grade abilità, h. saputo costruirci attorno un background storico mitologico e archeologico del tutto credibili.
    Ripeto, non ci sono prove scientifiche di alcun genere che possano avallare l'ipotesi dell'esistenza di un libro anche solo simile al Necronomicon. anche i famosi ritrovamenti di tavolette nell'area mesopotamica non sono mai stati confermati da alcuna rivista scientifica nè da alcuno studioso. Le notizie sul loro ritrovamento sono frutto di illazioni, non ci sono prove documentate. Le foto che compaiono su Internet sono solo fotomontaggi non hanno alcun valore scientifico.
    Questo non inficia il fascino di una creazione letteraria molto interessante che è frutto di una mente geniale come quella di Lovecraft
    D'accordo sulle foto,i fotomontaggi e le creazione immaginaria di Lovecraft,ma ti assicuro che tavolette scolpite con una cosmogonia simile a quella di Lovecraft sono state veramente ritrovate.Certo,non parlano di Chtulhu e soci,ma narrano comunque uno scontro tra dei terrestri e dei alieni.Che poi HPL sia partito da li per costruire il suo Necronomicon non è verificato.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  6. #6
    Utente
    Registrato il
    05-03
    Località
    Vivo a Prato, in Toscana
    Messaggi
    1.248

    Sorrisone

    Citazione dirkpitt
    D'accordo sulle foto,i fotomontaggi e le creazione immaginaria di Lovecraft,ma ti assicuro che tavolette scolpite con una cosmogonia simile a quella di Lovecraft sono state veramente ritrovate.Certo,non parlano di Chtulhu e soci,ma narrano comunque uno scontro tra dei terrestri e dei alieni.Che poi HPL sia partito da li per costruire il suo Necronomicon non è verificato.

    Non è la pirma volta che si parla di ritrovamenti di talolette aventi a che fare con misterisoi alieni. figure dalla forma strana si trovano anche su bassorilievi aztechi e maya, vengono citate nei geroglifici egiziani della Valel dei Re,ecc. Ma da questo al dire che si tratta di prove di una presunta presenza aliena sul nostro pianeta in un passato lontanissimo ce ne vuole. Mi sembra più plausibile e corretto scindere il discorso esoterico da quello delle possibili ipotesi scientifiche e ammettere che esistono molti enigmi circa storia della civiltà umana sulla terra, enigmi ai quali la scienza cerca di dare delle risposte utilizzando il suo metodo. Poiché in molti casi non vi riesce questo apre la strada ad una serie di supposizioni che scivolano spesso nella pura fantasia ma che sono comunque affasciananti. Non è detto che tra queste versioni "fantastiche" vi sano elementi di verità (penso, per esempio, alla misteriosa civiltà che potrebbe aver costruito le piramidi di Giza e la Sfinge), ma fino a quando non vi saranno prove scientifiche a suu ffragare queste ipotesi dobbiamo prenderl con molta cautela.
    Riguardo al discorso di Lovecraft, ribadisco che il Necronomicon è solo frutto di una fantasia, straordinaria ma pur sempre una fantasia.
    D'altronde chi ha letto il Silmarillion di Tolkine non può che leggerevi tra le righe la storia di unpassato mitico e lontanissimo nel tmepo, un tempo nel quale gli uomini dividevano la loro esistenza con creature immortali buon e o malvage. eppure nessuno ha mai messo in dubbio che il Silmarillion non sia stato scritto da Tolkien. Rispetto a Tolkien Lovecraft ha giocato astutamente, a carte coperte , ed ha costruito attorno ad una finzione letteraria la sua fortuna.

  7. #7
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Citazione sarrko

    Non è la pirma volta che si parla di ritrovamenti di talolette aventi a che fare con misterisoi alieni. figure dalla forma strana si trovano anche su bassorilievi aztechi e maya, vengono citate nei geroglifici egiziani della Valel dei Re,ecc. Ma da questo al dire che si tratta di prove di una presunta presenza aliena sul nostro pianeta in un passato lontanissimo ce ne vuole. Mi sembra più plausibile e corretto scindere il discorso esoterico da quello delle possibili ipotesi scientifiche e ammettere che esistono molti enigmi circa storia della civiltà umana sulla terra, enigmi ai quali la scienza cerca di dare delle risposte utilizzando il suo metodo. Poiché in molti casi non vi riesce questo apre la strada ad una serie di supposizioni che scivolano spesso nella pura fantasia ma che sono comunque affasciananti. Non è detto che tra queste versioni "fantastiche" vi sano elementi di verità (penso, per esempio, alla misteriosa civiltà che potrebbe aver costruito le piramidi di Giza e la Sfinge), ma fino a quando non vi saranno prove scientifiche a suu ffragare queste ipotesi dobbiamo prenderl con molta cautela.
    Riguardo al discorso di Lovecraft, ribadisco che il Necronomicon è solo frutto di una fantasia, straordinaria ma pur sempre una fantasia.
    D'altronde chi ha letto il Silmarillion di Tolkine non può che leggerevi tra le righe la storia di unpassato mitico e lontanissimo nel tmepo, un tempo nel quale gli uomini dividevano la loro esistenza con creature immortali buon e o malvage. eppure nessuno ha mai messo in dubbio che il Silmarillion non sia stato scritto da Tolkien. Rispetto a Tolkien Lovecraft ha giocato astutamente, a carte coperte , ed ha costruito attorno ad una finzione letteraria la sua fortuna.
    Non intendevo questo.Intendevo che le tavolette della mitologia sumera e mesopotamica possono essere state una delle fonti di ispirazione di HPL per creare il Necronomicon.Poi dire che ha "costruito la sua fortuna attorno ad una finzione letteraria" è un po' eccessivo,dato che il Necronomicon è solo la base dei racconti.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •