• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 56

Discussione: Momenti, sensazioni.

Cambio titolo
  1. #1
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601

    Momenti, sensazioni.

    Non so voi, ma quando mi ritrovo a dovermi spostare per routine, durante il tragitto mi capita di osservare le cose intorno a me e di "scrivermele" nella mente come se le stessi raccontando a me stesso.
    Solitamente quando torno a casa dimentico tutto, ma alcune volte mi capita di trasporre questi momenti per iscritto.

    Se anche voi soffrite di questa patologia tutta particolare vi invito a condividerla, e di postare qui, qualora lo voleste, le vostre descrizioni di momenti e sensazioni vissuti durante la giornata.

    Comincio con una descrizione, tratta da un momento di questa mattina, per farvi capire meglio cosa intendo.


    ------------






    08:38

    Un'altra giornata fotocopia mi attende, e come tutti gli altri giorni, a mia volta attendo il treno, che, come tutti gli altri giorni, giunge puntuale.
    Arrivo a sperare addirittura che ritardi di qualche minuto, se servisse a dare varietà alla mia mattinata.
    Ma è inutile, il treno è lì. L'ora è sempre la stessa. Le porte si aprono.
    Resto fermo a guardare, e appena prima che le porte si chiudano, salgo.
    Il vagone è vuoto, come me del resto.
    Potrei sedermi dove mi pare, ma mi siedo nel primo posto che trovo.
    Estraggo un libro dallo zaino, lo apro, odoro il profumo della carta, lo chiudo e lo metto via.
    Odoro sempre la carta dei libri, è una specie di insana mania.
    Non riuscirei a leggere, mi sento affondare nella malinconia.
    Alla fermata dopo sale una persona sola.
    E' un uomo. Ha dei tratti orientali e porta delle grosse e pesanti valigie.
    Ma non vi è fatica nè stanchezza nelle sue braccia. Valigie come piume.
    Ha tutta l'aria di chi sta voltando pagina nella propria vita ed è entusiasta di ciò. Il suo sorriso me lo comunica.
    Si siede, scruta una mappa, controlla l'orologio, mi guarda e mi pone alcune domande riguardo alle fermate in un italiano claudicante. Rispondo accennando forzatamente un sorrisino.
    Silenzio.
    Ho modo di intuire che, una volta sceso al capolinea, salirà sul Malpensa Express.
    Guardo sempre il Malpensa Express quando passa sul binario accanto sfiorando le carrozze.
    E ogni volta penso a quante persone su quel treno hanno già in mente di prendere l'aereo a andare via, lontano. Lontano da qui.
    Lo sguardo di quell'uomo è sognante, è indubbiamente felice di partire e la sua gioia è un policromatico tatuaggio indelebile sul volto.
    Con quello stesso sguardo osserva il paesaggio urbano ed industrializzato correre veloce davanti al finestrino.
    E ad un tratto, inaspettato per quell'uomo, ma sempre nello stesso punto per me, il paesaggio cambia: non più fabbriche, magazzini, vagoni abbandonati, ma prati.
    Solo prati. Verdi.
    Conosco a memoria quei luoghi sperduti nella campagna, ci vado ogni tanto a scattare qualche foto, quando le nuvole si mettono in posa e il contorno si veste di azzurro.
    Anche il cielo partecipa, e dal grigiore mattutino si apre uno squarcio di luce. Bianca.
    Il volto di quell'uomo si illumina, il sorriso si allarga e gli occhi brillano.
    Io lo guardo, e per un attimo, sorrido. Senza motivo.
    Ultima modifica di Kalozzo; 28-04-2004 alle 13:42:52

  2. #2
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Davide, perdonami. Avevo provveduto a scrivere un post abbastanza lungo con tutte le mie impressioni e qualche citazione di miei scritti passati, ma tutto è andato perso per via di questo stramaledettissimo pc che nel momento meno opportuno si è bloccato - com'è già accaduto altre 3 volte nell'ultima settimana. Ond'evitare che si blocchi anche il mio sistema psichico-neurologico, rinvio a ora/data da destinarsi il mio post qui.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  3. #3
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Momenti, sensazioni (ovvero cronache di un attentato)




    Un'altra giornata fotocopia mi attende, e come tutti gli altri giorni, a mia volta attendo il treno, che, come tutti gli altri giorni, giunge puntuale.
    E' ambientato al tempo del fascio? Perche da noi, in questa epoca, i treni non arrivano mai puntali!


    Resto fermo a guardare, e appena prima che le porte si chiudano, salgo.
    Volevi restare a bighellonare per la stazione, confessa!



    Estraggo un libro dallo zaino, lo apro, odoro il profumo della carta, lo chiudo e lo metto via.
    Doveva proprio puzzare, se l'hai messo via subito!



    Alla fermata dopo sale una persona sola.
    Ohi, iniziano i guai...


    E' un uomo. Ha dei tratti orientali e porta delle grosse e pesanti valigie.
    TERRORISTA!!!!



    Ma non vi è fatica nè stanchezza nelle sue braccia. Valigie come piume.
    Gli agenti chimici pesano poco.


    Si siede, scruta una mappa, controlla l'orologio, mi guarda e mi pone alcune domande riguardo alle fermate in un italiano claudicante. Rispondo accennando forzatamente un sorrisino.
    Un pò disorganizzato, ma sta preparando un attentato(orologio, mappe)


    E ogni volta penso a quante persone su quel treno hanno già in mente di prendere l'aereo a andare via, lontano. Lontano da qui.
    Non parliamo di aerei in questo momento!



    Lo sguardo di quell'uomo è sognante, è indubbiamente felice di partire e la sua gioia è un policromatico tatuaggio indelebile sul volto.
    Ci credo! Si aspetta 70 vergini e un paradiso....

    Il volto di quell'uomo si illumina, il sorriso si allarga e gli occhi brillano.
    ATTENTO!!!

    Io lo guardo, e per un attimo, sorrido. Senza motivo.
    Ci credo, sei appena scampato ad un attentato!

  4. #4
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601
    space king

    Davide, perdonami. Avevo provveduto a scrivere un post abbastanza lungo con tutte le mie impressioni e qualche citazione di miei scritti passati, ma tutto è andato perso per via di questo stramaledettissimo pc che nel momento meno opportuno si è bloccato - com'è già accaduto altre 3 volte nell'ultima settimana. Ond'evitare che si blocchi anche il mio sistema psichico-neurologico, rinvio a ora/data da destinarsi il mio post qui.
    Ti ringrazio frank. Spero solo che nel frattempo il topic non cada nel baratro, altrimenti poi ti sarà difficile recuperarlo

  5. #5
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601
    IL CONTE

    Momenti, sensazioni (ovvero cronache di un attentato)
    ROTFL conte, oltre ad essere dannatamente dissacrante (ti punirò per benino in chan per avermi preso per il culo ) sei un fissato di informazione... Puoi anche negarlo, ma la paranoia del terrorismo non ti fa pensare ad altro

  6. #6
    E=MC^2 L'avatar di oh my god!
    Registrato il
    02-03
    Località
    Calabbbbria
    Messaggi
    479
    Non sei l'unico a soffrire di questa patologia... io li conservo anche gli scritti, nonostante non siano per niente piacevoli da leggere(sono un pessimo scrittore), ma sono sfoghi, e mi interessa farlo dopo tanto tempo, per pensare ai momenti che ho vissuto.
    Qui di seguito è il teso grezzo come l'ho nella cartella documenti(mi scuso per le parole un pò esagerate).


    CHE GIORNATA DI *****!
    INUTILE…TOTALMENTE!
    DA CANCELLARE…
    Passeggio con gli auricolari nelle orecchie e la pettinatura dai capelli sparati un po’ all’insù…Si, sono proprio io. Mi riconosco nel riflesso sulla vetrina di quel negozio di vestiti. Mi trovo al termine di un pomeriggio inutile di una domenica di inizio primavera… Riesco appena ad intravedere l’immagine della mia testa che si muove a ritmo di musica, sovrapposta ai manichini di quella vetrina. Ascolto della musica Rap. Questo è forse il culmine della mia giornata, dopo il primo goal che ho segnato sta mattina, ovviamente.
    L’ho segnato durante il primo tempo, precisamente quando perdevamo per 4 a 0. Eh Eh … e pensare che mi trovavo per caso lì, infatti poco prima avrei dovuto prendere il treno per praja delle 11.02 che puntualmente non passa questo giorno della settimana.Lo avrei preso per andare a giocare a basket con i miei ex compagni di squadra. Così sono rimasto fregato. Mi sono fregato con le mie stesse mani, il pomeriggio precedente quando ho letto l’orario e non ho prestato attenzione alla postilla sul lato che diceva chiaramente “Si effettua nei giorni lavorativi dal…al…”.Quindi sono uscito dalla stazione ferroviaria e montato sullo scooter diretto da nessuna parte, procedevo lungo la strada che porta in centro. Probabilmente avrei fatto un giro in piazza per vedere chi ci fosse, oppure sarei andato a casa, a prepararmi per l’imminente prova di latino, ma ecco invece che incontro il DaRK, Antonio, il quale mi conduce al campo della baia del Carpino per giocare a calcio con il resto de “la compagnia della Scimmicupidad”, così amano chiamarsi, ma preferisco pensarli come “la compagnia degli sfigati di piazza Aldo Moro”.
    Ed eccomi là in pieno primo tempo, con la difesa avversaria che si agita, e un po’ più avanti del centro campo ricevo palla. Vedendo aprirsi un varco davanti me, fino alla porta avversaria carico e calcio con uno sforzo di non poco conto il pallone, oggi ho anche i nervi della gamba doloranti, quindi il pallone si va ad infilare nella porta, regalandoci così un generoso rientro in partita, il quale ahimè non servì a nulla durante il tempo che seguì.
    E rieccomi qua, che mi ritrovo sulla strada di casa verso le 18.30 di questa maledetta domenica e l’unica cosa che le dona un senso è questo ritmo nero che mi rimbomba tra le orecchie al quale mi abbandono.

  7. #7
    Bannato L'avatar di clemente86
    Registrato il
    10-02
    Località
    When there's no answer.
    Messaggi
    4.025
    C'e solo un modo per definire la mia giornata:

    Brutta.

  8. #8
    Utente L'avatar di TheBeast1981
    Registrato il
    03-03
    Località
    Busalla (GE)
    Messaggi
    1.095

    Re: Momenti, sensazioni.


    Ma non vi è fatica nè stanchezza nelle sue braccia. Valigie come piume.
    Ha tutta l'aria di chi sta voltando pagina nella propria vita ed è entusiasta di ciò. Il suo sorriso me lo comunica.

    E ogni volta penso a quante persone su quel treno hanno già in mente di prendere l'aereo a andare via, lontano. Lontano da qui.
    Lo sguardo di quell'uomo è sognante, è indubbiamente felice di partire e la sua gioia è un policromatico tatuaggio indelebile sul volto.
    Non so il perchè ( ) ma mi sono sentito chiamato in causa leggendo queste righe... forse perchè sono i miei attuali desideri.


    Con quello stesso sguardo osserva il paesaggio urbano ed industrializzato correre veloce davanti al finestrino.
    E ad un tratto, inaspettato per quell'uomo, ma sempre nello stesso punto per me, il paesaggio cambia: non più fabbriche, magazzini, vagoni abbandonati, ma prati.
    Solo prati. Verdi.
    Conosco a memoria quei luoghi sperduti nella campagna, ci vado ogni tanto a scattare qualche foto, quando le nuvole si mettono in posa e il contorno si veste di azzurro.
    Anche il cielo partecipa, e dal grigiore mattutino si apre uno squarcio di luce. Bianca.
    Il volto di quell'uomo si illumina, il sorriso si allarga e gli occhi brillano.
    Io lo guardo, e per un attimo, sorrido. Senza motivo.
    Beh io ho visto le foto ed è un paesaggio davvero stupendo ^_^
    Ancora complimenti per le foto


    PS: Diciamo che leggendo la parte del viaggio mi sono un pò "emozionato" però poi con le battute della contessa ho riso un bel pò

  9. #9
    Shickadance L'avatar di arachnia
    Registrato il
    01-03
    Località
    Palermo
    Messaggi
    2.523
    Un'altra giornata molto varia mi attende! Devo spostarmi di nuovo per andare a scuola ma non mi preoccupo molto di dare un'occhiata al paesaggio...tanto è sempre lo stesso...! Oggi il mio compagno di banco mi darà della ninfomane repressa o anche erotomane (vocabolo che non credo esista, anche se non ne sono sicura) perché pensa che le ragazze non debbano parlare di sesso forse o guardare il sedere dei ragazzi mentre lui si è messo con una specie di Lolita assatanata e ne è anche innamorato, per di più (il tutto in tono sarcastico si spera). Gli farò notare per l'ennesima volta che i suoi paragoni sono assolutamente sconnessi e privi di ogni attinenza con ciò che si stava dicendo prima e lui mi dirà che sono stupida (anche questo in tono più o meno sarcastico). Il mio compagno che sta dietro mi dirà ancora una volta quanto sia estremamente bello Star Wars - Kingdom of the Old Republic e di quanto sia estremamente figo combattere con due spade laser (cosa che non metto in dubbio) e io gli rammenterò che comunque Han Solo è un idiota. Al che ci prenderemo tutti a morsi e qualcuno si farà male. Poi qualcuna farà qualche battuta acida e stupida allo stesso tempo. Io chiedero per l'ennesima volta al signor Star Wars di prestarmi Broken Sword 3 mentre la professoressa ci riprenderà dicendoci che dobbiamo stare attenti anziché parlare. Poi uscirò e magari andrò a mangiare fuori con due miei compagni sempre al solito McDonald's e, durante il pasto, analizzare anche l'aria che respiriamo e cercare di capire come mai Gesù non si sia presentato durante l'olocausto. Poi andremo a vedere un film al cinema per il quale io sobbalzerò sulla poltrona e mi spaventerò e, conseguentemente, angoscerò mentre gli altri due se la ridono, sottovalutando la possibilità che i posti all'inferno possano davvero terminare...io ribadisco quella che sarebbe la mia inutilità in una simile situazione (non so mantenere il sangue freddo, non riesco a correre per lunghe distanze e non so tenere in mano un'arma e, cosa ancor più grave, non mi vado continuamente a rintanare nella tana del lupo come una perfetta idiota). La mia compagna se ne andrà e io e quello rimasto parleremo per l'ennesima volta se sia il caso o no di regalare una notte in albergo alla sua ragazza e io gli dirò di nuovo che sì, se fossi al suo posto mi sembrerebbe una cosa estremamente romantica (dipende poi dalle intenzioni di entrambi) mentre io penso a quanto sia strano il mondo e a quando dovermo finirla di parlare di questa pippi calzelunghe formato small. Lui poi se ne spunta con la sua perla di saggezza giornaliera: "se non me la dà entro un mese sarò costretta a tradirla per il suo bene".
    Ultima modifica di arachnia; 29-04-2004 alle 22:04:53

  10. #10
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601
    Citazione TheBeast1981
    Non so il perchè ( ) ma mi sono sentito chiamato in causa leggendo queste righe... forse perchè sono i miei attuali desideri.

    Beh io ho visto le foto ed è un paesaggio davvero stupendo ^_^
    Ancora complimenti per le foto
    Colgo l'occasione per augurarti nuovamente che i tuoi desideri si avverino, Al
    E ti ringrazio per i complimenti alle foto. Veramente preferirei abitare in un posto naturalisticamente più suggestivo, ma vabbeh.. faccio il possibile.
    Ringrazio anche Oh My God e Arachnia per i contributi

  11. #11
    E=MC^2 L'avatar di oh my god!
    Registrato il
    02-03
    Località
    Calabbbbria
    Messaggi
    479
    Citazione arachnia
    Un'altra giornata molto varia mi attende! Devo spostarmi di nuovo per andare a scuola ma non mi preoccupo molto di dare un'occhiata al paesaggio...tanto è sempre lo stesso...! Oggi il mio compagno di banco mi darà della ninfomane repressa o anche erotomane (vocabolo che non credo esista, anche se non ne sono sicura) perché pensa che le ragazze non debbano parlare di sesso forse o guardare il sedere dei ragazzi mentre lui si è messo con una specie di Lolita assatanata e ne è anche innamorato, per di più (il tutto in tono sarcastico si spera). Gli farò notare per l'ennesima volta che i suoi paragoni sono assolutamente sconnessi e privi di ogni attinenza con ciò che si stava dicendo prima e lui mi dirà che sono stupida (anche questo in tono più o meno sarcastico). Il mio compagno che sta dietro mi dirà ancora una volta quanto sia estremamente bello Star Wars - Kingdom of the Old Republic e di quanto sia estremamente figo combattere con due spade laser (cosa che non metto in dubbio) e io gli rammenterò che comunque Han Solo è un idiota. Al che ci prenderemo tutti a morsi e qualcuno si farà male. Poi qualcuna farà qualche battuta acida e stupida allo stesso tempo. Io chiedero per l'ennesima volta al signor Star Wars di prestarmi Broken Sword 3 mentre la professoressa ci riprenderà dicendoci che dobbiamo stare attenti anziché parlare. Poi uscirò e magari andrò a mangiare fuori con due miei compagni sempre al solito McDonald's e, durante il pasto, analizzare anche l'aria che respiriamo e cercare di capire come mai Gesù non si sia presentato durante l'olocausto. Poi andremo a vedere un film al cinema per il quale io sobbalzerò sulla poltrona e mi spaventerò e, conseguentemente, angoscerò mentre gli altri due se la ridono, sottovalutando la possibilità che i posti all'inferno possano davvero terminare...io ribadisco quella che sarebbe la mia inutilità in una simile situazione (non so mantenere il sangue freddo, non riesco a correre per lunghe distanze e non so tenere in mano un'arma e, cosa ancor più grave, non mi vado continuamente a rintanare nella tana del lupo come una perfetta idiota). La mia compagna se ne andrà e io e quello rimasto parleremo per l'ennesima volta se sia il caso o no di regalare una notte in albergo alla sua ragazza e io gli dirò di nuovo che sì, se fossi al suo posto mi sembrerebbe una cosa estremamente romantica (dipende poi dalle intenzioni di entrambi) mentre io penso a quanto sia strano il mondo e a quando dovermo finirla di parlare di questa pippi calzelunghe formato small. Lui poi se ne spunta con la sua perla di saggezza giornaliera: "se non me la dà entro un mese sarò costretta a tradirla per il suo bene".

    Te la spassi!

  12. #12
    Blue L'avatar di kokkina
    Registrato il
    08-03
    Messaggi
    2.783
    mi capita spessissimo.. talvolta mi concentro sugli sguardi delle persone, sui loro gesti, sui profumi e sui rumori che sento, cercando di descriverli minuziosamente prima nella mia mente, e poi, chissà..

  13. #13
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601
    Citazione kokkina
    mi capita spessissimo.. talvolta mi concentro sugli sguardi delle persone, sui loro gesti, sui profumi e sui rumori che sento, cercando di descriverli minuziosamente prima nella mia mente, e poi, chissà..

    E poi, chissà... se ci regalerai qualcosa di tuo
    Mi piacerebbe molto poter leggere qualcosa, visto che ci sai fare.
    Ma... solo se lo vuoi

  14. #14
    Shickadance L'avatar di arachnia
    Registrato il
    01-03
    Località
    Palermo
    Messaggi
    2.523
    Citazione oh my god!
    Te la spassi!
    E' quello che penso anch'io sempre...........naah...sto sprecando gli anni potenzialmente più belli della mia vita, altro che spasso!

  15. #15
    Utente L'avatar di Ozymandias
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    7.203
    Citazione arachnia
    E' quello che penso anch'io sempre...........naah...sto sprecando gli anni potenzialmente più belli della mia vita, altro che spasso!
    Sai anche io a volte credo di sprecare "gli anni potenzialmente più belli della mia vita" ma poi mi ricredo velocememte.
    Poi vedo come se la spassano alcuni e capisco che non sto sprecando nulla.

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •