• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Ostaggi: Nuove richieste

Cambio titolo
  1. #1
    Antiterrorista L'avatar di Ash
    Registrato il
    04-03
    LocalitÓ
    Mothership -- EtÓ:12 -_-'
    Messaggi
    1.615

    Ostaggi: Nuove richieste

    DUBAI - In un comunicato letto da un'annunciatrice della tv araba al Jazira, i rapitori degli italiani chiedono l'intervento del governo italiano per la liberazione di prigionieri iracheni in Kurdistan. Nello stesso comunicato letto dall'annunciatrice di al Jazira i rapitori affermano di volere mantenere in buono stato di salute gli ostaggi. Mentre l' annunciatrice dell'emittente araba leggeva il comunicato, sullo schermo sono passate di nuovo le immagini del video diffuso il 26 aprile, nel quale Umberto Cupertino, Salvatore Stefio e Maurizio Agliana indossano camicioni bianchi e, seduti davanti ad un tavolo con del cibo, mangiano con un cucchiaio e con le mani, in un atteggiamento apparentemente tranquillo. Diversamente dal solito, non e' stato mostrato sul video il foglio con il comunicato ne' e' stata fatta scorrere alla base dello schermo una scritta con la notizia del nuovo comunicato. Per tutta la giornata tanto su Al Jazira che su Al Arabiya, sono apparse scritte con l'appello del papa per la liberazione degli ostaggi.

    ORE DECISIVE PER LA LIBERAZIONE
    Al Kubaisi, il leader degli Ulema, ''ha confermato il proprio il proprio impegno affinche' gli ostaggi italiani siano rilasciati e consegnati alla Croce Rossa Italiana''. Secondo quanto si apprende il leader al termine dell'incontro con il commissario straordinario della Cri, Maurizio Scelli, si e' detto ''ottimista che cio' possa avvenire nelle prossime ore''. Nell'incontro che si e' svolto fra il leader degli Ulema e il responsabile della Cri - secondo quanto si apprende da Baghdad - Abdel Salam Al Kubaisi ''ha chiesto alla Cri un ulteriore sforzo per i numerosi orfani e feriti a Falluja. Ha poi formalmente ringraziato Scelli per quanto fatto finora fatto dalla Cri affermando che il popolo iracheno e' riconoscente e per questo ha confermato il proprio impegno affinche' gli ostaggi italiani siano rilasciati e consegnati alla Croce rossa italiana. Il leader religioso - conclude la fonte da Baghdad - e' ottimista che cio' possa avvenire nelle prossime ore''.

    BERLUSCONI: FIDUCIA E PRUDENZA
    Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sta seguendo l'evolversi della situazione in Iraq, con particolare attenzione alla vicenda dei tre ostaggi italiani, sul cui buon esito continua a nutrire una cauta fiducia pur mantenendo prudenza e riservatezza.

    SCONTRI TRA MARINE E INSORTI PER LE STRADE DI FALLUJA
    Marines americani hanno avuto uno scontro a fuoco con insorti iracheni alla periferia di Falluja, poco dopo il ritiro delle forze americane da alcune zone attorno alla citta', hanno riferito testimoni. Decine di esplosioni hanno scosso la citta', mentre iniziavano gli scontri tra marines e insorti, nella periferia orientale, hanno detto i testimoni. Al momento non si hanno indicazioni sull'origine degli scontri.

    DUE MARINES UCCISI IN ATTACCO SUICIDA, SEI FERITI
    Due marines sono stati uccisi e sei feriti in un attacco suicida nei pressi di Camp Falluja, la principale base americana vicino all'omonima citta', ha reso noto il generale Mark Kimmitt, capo aggiunto delle operazioni militari della coalizione. ''Una autobomba condotta da un attentatore suicida e' esplosa nel perimetro di Camp Falluja (...) e in base alle informazioni preliminari ci sono due marines uccisi e sei feriti'', ha detto il generale Kimmitt alla stampa a Baghdad.

    ESPLOSIONE E SPARI AI MARGINI DELLA CITTA' DI NAJAF
    Una forte esplosione e spari sono stati uditi stasera nei pressi del cimitero di Najaf, ai margini della citta' santa sciita nel sud dell'Iraq. Lo ha riferito un corrispondente dell'Afp sul posto. L'esplosione e gli spari sono stati uditi in una zona dove si trovano molti miliziani fedeli al leader sciita radicale Moqtada Sadr. L'esplosione sembrava essere stata provocata da un tiro di carro armato e gli spari sono stati uditi sulla strada che collega Najaf a Karbala, nel nord-ovest della citta' santa. Il corrispondente dell'Afp ha visto numerosi uomini dell'Esercito del Mahdi, la milizia di Sadr, muoversi nei pressi del cimitero. Non e' stato possibile verificare se sono in corso scontri tra i miliziani e le forze americane ammassate nei dintorni di Najaf. Nella notte tra lunedi' e martedi', 64 miliziani sono rimasti uccisi nel corso di violenti scontri con le forze d'occupazione nei pressi di Najaf, secondo il capo aggiunto delle operazioni militari in Iraq, il generale Mark Kimmitt.

    UCCISO UN SUDAFRICANO
    Un cittadino sudafricano e' stato ucciso in Iraq, ha annunciato il ministero degli esteri sudafricano. ''Possiamo semplicemente confermare, in questo momento, che un sudafricano e' stato ucciso oggi a Falluja'', ha detto un portavoce del ministero, Ronnie Mamoepa. Si tratta del sesto cittadino sudafricano ucciso in in Iraq, il secondo in due giorni.

    EX GENERALE SADDAM ACCOLTO A FALLUJA DA FOLLA IN FESTA
    E' stato accolto in un tripudio di festa e sventolii di bandiere irachene l'ex generale di Saddam Hussein arrivato stamane a Falluja con il compito di riportare la calma e l'ordine in citta'. Una folla di un migliaio di persone, per lo piu' profughi che erano fuggiti nei giorni scorsi dall'assedio statunitense, ha accolto con grandi manifestazioni di gioia il generale Jasim Mohamed Saleh, all'ingresso est di Falluja; il capo militare, dopo averli salutati si e' diretto di nuovo all'esterno dell'insediamento urbano per dei colloqui con i marines. Nel frattempo, il primo battaglione del quinto reggimento dei marines cominciava ad abbandonare le proprie posizioni nella cintura industriale a sud della citta', dopo oltre tre settimane di assedio. Solo 70-80 militari americani sono rimasti al momento in una vecchia fabbrica di soda, usata dall'esercito come proprio quartier generale, ma hanno assicurato che smobiliteranno anche loro in giornata. Successivamente, sara' avviato il ritiro dalla zona nord. ''Falluja e' un problema iracheno e il controllo della citta' sara' trasferito alle forze irachene di Falluja'', aveva preannunciato ieri un portavoce statunitense, precisando che a rimpiazzare i marines sara' ''L'armata di protezione di Falluja'' guidata dal generale Saleh.
    30/04/2004 22:55



    ę Copyright ANSA Tutti i diritti riservati


    A voi la parola. Se volete sapere la mia opinione, Mai trattare con terroristi.
    Processore: Sempron 3100+ (overclockato)
    Scheda Video: ATI RADEON X800XT (overclockata)
    Scheda Audio: Audigy 2
    RAM: 1GB DDR4 (2x512DDR4)
    Scheda Madre: Asus non mi ricordo
    Hard Disk: 1 da 120Gb (2 partizioni da 60) - 1 da 60 (2 part. da 30)
    3dMark 2003: 13264
    3dMark 2005: 5406

  2. #2
    Morpheus L'avatar di gandalfilbianco
    Registrato il
    04-03
    LocalitÓ
    Corleone PA
    Messaggi
    835
    io la vedo male, mi ricorda troppo il caso di aldo moro, lui nn ce l'ha fatta, ed era presidente del consiglio...

  3. #3
    Bello e dannato L'avatar di El Gugliauser
    Registrato il
    03-03
    LocalitÓ
    Torino
    Messaggi
    6.831
    Mai trattare con i terroristi: gli dai una mano e si prendono il braccio.

    Visto che aveva ragione Berlusconi, alla fine?

  4. #4
    Liverpudlian L'avatar di black hawk down
    Registrato il
    04-03
    LocalitÓ
    Torino.
    Messaggi
    6.275
    Berlusconi Ŕ un gran diplomatico,per˛ bisogna salvare quei ragazzi,a tutti i costi.

    May God have mercy upon my enemies, because I will not.

    Sto giocando a: Age Of Empires III, World Of Warcraft

  5. #5
    Bannato L'avatar di clemente86
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    When there's no answer.
    Messaggi
    4.025
    Citazione El Gugliauser
    Mai trattare con i terroristi: gli dai una mano e si prendono il braccio.

    Visto che aveva ragione Berlusconi, alla fine?
    D'accordo in pieno.

  6. #6
    Utente L'avatar di Hollover
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Matera Messaggi:999.999
    Messaggi
    26.544
    Se di questo passo chiederanno : dichiarate guerra agli USA e riavrete gli ostaggi :\

  7. #7
    Bannato L'avatar di Erra
    Registrato il
    04-04
    LocalitÓ
    Borgo San Lorenzo (FI)
    Messaggi
    1.238
    Siamo in un gran casino, speriamo vada tutto per il megio, Berlusconi quando dice che ritirare le truppe e uno sbaglio ha ragione perke li senno scoppierebbe un casino, ma se il ritiro delle truppe porterebbe alla liberazione degli ostaggi allora va bene

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •