• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Book crossing

Cambio titolo
  1. #1
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.634

    Book crossing

    Non ricordo se avevo parlato già di questa iniziativa, comunque la ripropongo perché ho intenzione di aderirvi e voglio invitarvi a fare altrettanto.

    In cosa consiste il book crossing.

    Si acquista una copia di un libro che ci è particolarmente piaciuto, o che per un qualsiasi altro motivo volgiamo condividere con altri, e lo si abbandona in un luogo pubblico; bar, stazione, parco ecc...

    Prima di abbandonarlo si scrive sulla controcopertina una breve spiegazione sul book crossing chiedendo a chiunque troverà il libro di leggerlo e poi di abbandonarlo nuovamente.

    Lo spirito dell'iniziativa è la condivisione della cultura letteraria con il prossimo, chiunque asso sia.

    Se accettate di partecipare postate qui il libro che avete scelto e postate anche il testo che avete scritto sul libro.

  2. #2
    Bannato L'avatar di Bastard Crow
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    8.715
    Mai fatto e,personalmente,credo che non avrebbe un esito positivo nella mia città.

  3. #3
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.634
    Citazione Bastard Crow
    Mai fatto e,personalmente,credo che non avrebbe un esito positivo nella mia città.
    Perché non provare? Potresti avere una piacevole sorpresa.
    A Firenze l'iniziativa è addirittura promossa dal comune.
    (Non che io viva a Firenze, lo farò per mia spontanea iniziativa.
    Con questo volgio dire che non serve il supporto di un'amministrazione per provarci.)

  4. #4
    Bannato L'avatar di Bastard Crow
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    8.715
    Citazione Belzebu
    Perché non provare? Potresti avere una piacevole sorpresa.
    A Firenze l'iniziativa è addirittura promossa dal comune.
    (Non che io viva a Firenze, lo farò per mia spontanea iniziativa.
    Con questo volgio dire che non serve il supporto di un'amministrazione per provarci.)
    Se qualcuno della mia città trova un libro su una panchina,
    neanche lo legge.
    Lo strappa e lo butta all'aria.
    Lo so per esperienza.

  5. #5
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Citazione Belzebu
    Non ricordo se avevo parlato già di questa iniziativa, comunque la ripropongo perché ho intenzione di aderirvi e voglio invitarvi a fare altrettanto.

    In cosa consiste il book crossing.

    Si acquista una copia di un libro che ci è particolarmente piaciuto, o che per un qualsiasi altro motivo volgiamo condividere con altri, e lo si abbandona in un luogo pubblico; bar, stazione, parco ecc...

    Prima di abbandonarlo si scrive sulla controcopertina una breve spiegazione sul book crossing chiedendo a chiunque troverà il libro di leggerlo e poi di abbandonarlo nuovamente.

    Lo spirito dell'iniziativa è la condivisione della cultura letteraria con il prossimo, chiunque asso sia.

    Se accettate di partecipare postate qui il libro che avete scelto e postate anche il testo che avete scritto sul libro.
    Io la trovo una iniziativa strana. Mi spendo 18€ per un libro nuovo, poi lo lascio per strada consapevolmente, sapendo che non tornerà mai più nelle mia mani? Meglio è mettere che so, un tabellone nelle biblioteche comunali in cui gli utenti possano scrivere i libri che sono piaciuti, e consigliarne la letture.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  6. #6
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Citazione dirkpitt
    Io la trovo una iniziativa strana. Mi spendo 18€ per un libro nuovo, poi lo lascio per strada consapevolmente, sapendo che non tornerà mai più nelle mia mani? Meglio è mettere che so, un tabellone nelle biblioteche comunali in cui gli utenti possano scrivere i libri che sono piaciuti, e consigliarne la letture.
    Direi che è decisamente meglio...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  7. #7
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.634
    Citazione dirkpitt
    Io la trovo una iniziativa strana. Mi spendo 18? per un libro nuovo, poi lo lascio per strada consapevolmente, sapendo che non tornerà mai più nelle mia mani? Meglio è mettere che so, un tabellone nelle biblioteche comunali in cui gli utenti possano scrivere i libri che sono piaciuti, e consigliarne la letture.
    Lo spirito dell'iniziativa sta nel piacere di condividere il piacere della lettura.

  8. #8
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Citazione Belzebu
    Lo spirito dell'iniziativa sta nel piacere di condividere il piacere della lettura.
    Si, immagin. Cmporo l'ultimo libro di Clancy, 20€, lo lascio su una panchina come hai detto tu, e dopo? Penso che sia di più la gente che si terrà il libro che quella che prolungherà il crossing. Se poi passa un fan di Clancy, è come se gli avessi regalato il libro.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •