• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 65

Discussione: Torture: Rumsfeld <<Mi sento malissimo>>

Cambio titolo
  1. #1
    Antiterrorista L'avatar di Ash
    Registrato il
    04-03
    Località
    Mothership -- Età:12 -_-'
    Messaggi
    1.615

    Torture: Rumsfeld <<Mi sento malissimo>>

    BAGHDAD - 'Mi assumo la responsabilita' di quanto accaduto e mi sento malissimo perche e' accaduto': l'ha detto il segretario alla difesa americano Donald Rumsfeld, nella sua deposizione alla commissione difesa del Senato.
    Il segretario alla difesa si e' poi 'profondamente scusato', con il Congresso, con il presidente, con gli americani, con le vittime e i loro familiari, per le sevizie inflitte da militari americani a detenuti iracheni.
    Un gruppo di manifestanti ha interrotto la testimonianza del segretario: alcuni giovani si sono levati in piedi e hanno scandito, per circa un minuto, slogan contro Rumsfeld e contro la guerra ('la guerra e' criminale'). Una ragazza aveva una maglietta con la scritta: ''Licenziate Rumsfeld''.
    I giovani sono poi stati allontanati dall'aula. Durante la breve manifestazione, Rumsfeld e' rimasto in silenzio e ha poi ripreso a parlare senza commentare.
    Si e' detto favorevole alla concessione 'di adeguate compensazioni' agli iracheni vittime delle sevizie loro inflitte da militari americani.
    Il capo del Pentagono ha detto che ci sono 'molte altre foto e video' sulle sevizie inflitte da soldati americani su detenuti in Iraq oltre a quelle pubblicate sulla stampa.
    'Il Congresso, il popolo americano e il mondo devono saperlo', ha detto Rumsfeld in Senato.
    L'intero Pentagono - ha aggiunto Rumsfeld - si e' sentito 'offeso e furioso' per le foto.
    'Demolire Abu Ghraib non e' una cattiva idea - ha detto Rumsfeld - ma tuttavia la decisione di radere al suolo la prigione delle torture deve essere presa dagli iracheni'.
    Il segretario ha poi concluso dicendo che non intende dimettersi 'per una questione politica', aggiungendo, pero', che lascerebbe immediatamente l'incarico se pensasse di non potere ''piu' assolvere'' al suo compito.

    SADR SFIDA USA, TRIBUNALE IRACHENO PROCESSI BUSH
    In una giornata che ha visto un'improvvisa recrudescenza di violenze contro civili in Iraq, con due giornalisti polacchi e una ventina di iracheni uccisi, il leader ribelle sciita Motqada Sadr, con migliaia di suoi seguaci, ha di nuovo sfidato gli Usa e il suo presidente chiedendo alla comunita' internazionale che ''un tribunale iracheno lo giudichi per le sevizie'' ai prigionieri iracheni.
    Quindi, per alzare il tono della sfida ha inviato migliaia di suoi seguaci sciiti alla preghiera del venerdi' nella moschea sunnita di Abu Hanifa, vicino a Baghdad. Un messaggio chiaro alle forze di occupazione straniere: sciiti e sunniti uniti nella preghiera e nella lotta.
    All'indomani del violento attacco americano alle citta' sante sciite dell'Iraq, e nonostante migliaia di soldati Usa ammassati intorno a Najaf, Sadr si e' recato a piedi alla moschea di Kufa (alla periferia di Najaf) per la tradizionale preghiera del venerdi', scortato da centinaia di seguaci e miliziani che invocavano il suo nome, innalzavano cartelli con la sua immagine e sventolavano anche vessilli della milizia di Sadr, l'Esercito Mehdi.
    Appena ieri a Najaf, la citta' santa, i marines erano entrati con carri armati e hanno occupato gli uffici della amministrazione locale, dove dovra' insediarsi il nuovo governatore nominato dall' amministratore Usa Paul Bremer.
    Sadr ha cavalcato lo shock provocato in tutto il mondo dalle foto di prigionieri iracheni torturati o umiliati dalle forze della coalizione in Iraq, ed ha denunciato le sevizie sui detenuti iracheni nella prigione di Abu Ghraib, vicino a Baghdad, chiedendo ''alla comunita' internazionale di far processare (George W.) Bush e tutti i responsabili delle sevizie agli iracheni da un tribunale iracheno''.

    SCONTRI E VITTIME A NAJAF, MOSSUL E NASSIRIYA
    Oggi la situazione a Najaf, 160 km a Sud di Baghdad, e' stata relativamente calma, mentre a Kerbala gli americani hanno lanciato granate assordanti contro la moschea dove si trovano gli uffici di Sadr che gli Usa hanno detto di volere ''vivo o morto''. Sulla testa del religioso pende un mandato d'arresto per l'omicidio di un rivale sciita.
    Ma 12 miliziani sciiti sono rimasti uccisi in scontri con le truppe Usa presso Najaf, dove 13 colpi di mortaio hanno raggiunto la sede del governatore della citta', di cui gli americani hanno preso il controllo ieri senza fare vittime. Sempre oggi, a Mossul, nel Nord, una bomba collocata su una strada fuori citta' e' esplosa uccidendo quattro poliziotti iracheni e ne ha ferito un quinto, mentre a Kerbala scontri tra militari Usa e miliziani fedeli a Moqtada Sadr hanno provocato la morte di otto persone, inclusi cinque civili.
    A Nassiriya, altri due poliziotti e un civile iracheni sono rimasti feriti all'alba di oggi da proiettili di mortaio caduti presso l'ospedale cittadino (Sud dell'Iraq), che si trova presso la sede dell'Autorita' provvisoria di Coalizione (Cpa).
    ''Due poliziotti di guardia e un civile sono rimasti feriti quando due proiettili di mortaio sono esplosi all'interno del perimetro dell'ospedale, situato a pochi metri dalla sede dell'Autorita' provvisoria della coalizione'', ha riferito un portavoce della polizia secondo cui i colpi di mortaio sembravano avere come bersaglio la sede della Cpa.
    In mattinata, il portavoce della Cpa ,Andrea Angeli aveva riferito all'Ansa di almeno quattro forti esplosioni, provocate da proiettili di mortaio o granate Rpg caduti all'esterno del perimetro della Cpa.

    AGGUATO A GIORNALISTI POLACCHI
    Le agghiaccianti immagini dei cadaveri dei due giornalisti della Tv polacca Tvp - Waldemar Milewicz, 48 anni, e Mounir Bouamrone, di 36, che aveva anche la nazionalita' algerina - hanno fatto il giro del mondo rilanciate dall'emittente qatariota Al Jazira.
    Si e' trattato di una manciata di secondi, ma abbastanza per recepire tutto l'orrore di quella che ha tutta l'apparenza di un'esecuzione a freddo e forse premeditata effettuata da un gruppo di sconosciuti che stamani ha attaccato a colpi d'arma da fuoco il veicolo su cui i due uomini viaggiavano con un terzo collega, il cameraman Jerzy Ernst, rimasto leggermente ferito ad una mano da alcune schegge.
    L'agguato e' avvenuto sulla strada che collega Mahmudiya a Iskandarya, 30 km a Sud di Baghdad, e - secondo la versione fornita dal comando Usa al generale Mieczyslaw Bieniek, il comandante della divisione multinazionale - la macchina che portava i due giornalisti dell'equipe televisiva polacca ''e' saltata su una mina collocata sulla strada''.
    Davanti agli occhi dei telespettatori sono scorsi fotogrammi concitati in cui era chiaramente visibile il volto di Milewicz, seduto nel sedile posteriore dell'auto, con il capo reclinato sulla spalla sinistra e solo un paio di piccole ferite, quasi due nei, sulla guancia destra. Impressionante l'atteggiamento sereno del viso del giornalista che sembrava dormisse.
    Piu' drammatica l'immagine del corpo ormai privo di vita di Bouamrone che giaceva bocconi, in una vasta chiazza di sangue, all'esterno dell'auto e con la testa - coperta dalla sua stessa giacca - a pochi centimetri da un pneumatico afflosciato quasi certamente da un proiettile.

    07/05/2004 21:30



    © Copyright ANSA Tutti i diritti riservati
    Processore: Sempron 3100+ (overclockato)
    Scheda Video: ATI RADEON X800XT (overclockata)
    Scheda Audio: Audigy 2
    RAM: 1GB DDR4 (2x512DDR4)
    Scheda Madre: Asus non mi ricordo
    Hard Disk: 1 da 120Gb (2 partizioni da 60) - 1 da 60 (2 part. da 30)
    3dMark 2003: 13264
    3dMark 2005: 5406

  2. #2
    daimyo di Kai L'avatar di Iladhrim84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Castello di Yogai-jo
    Messaggi
    10.516
    Citazione Ash
    BAGHDAD - 'Mi assumo la responsabilita' di quanto accaduto e mi sento malissimo perche e' accaduto': l'ha detto il segretario alla difesa americano Donald Rumsfeld, nella sua deposizione alla commissione difesa del Senato.
    Il segretario alla difesa si e' poi 'profondamente scusato', con il Congresso, con il presidente, con gli americani, con le vittime e i loro familiari, per le sevizie inflitte da militari americani a detenuti iracheni.
    Un gruppo di manifestanti ha interrotto la testimonianza del segretario: alcuni giovani si sono levati in piedi e hanno scandito, per circa un minuto, slogan contro Rumsfeld e contro la guerra ('la guerra e' criminale'). Una ragazza aveva una maglietta con la scritta: ''Licenziate Rumsfeld''.
    I giovani sono poi stati allontanati dall'aula. Durante la breve manifestazione, Rumsfeld e' rimasto in silenzio e ha poi ripreso a parlare senza commentare.
    Si e' detto favorevole alla concessione 'di adeguate compensazioni' agli iracheni vittime delle sevizie loro inflitte da militari americani.
    Il capo del Pentagono ha detto che ci sono 'molte altre foto e video' sulle sevizie inflitte da soldati americani su detenuti in Iraq oltre a quelle pubblicate sulla stampa.
    'Il Congresso, il popolo americano e il mondo devono saperlo', ha detto Rumsfeld in Senato.
    L'intero Pentagono - ha aggiunto Rumsfeld - si e' sentito 'offeso e furioso' per le foto.
    'Demolire Abu Ghraib non e' una cattiva idea - ha detto Rumsfeld - ma tuttavia la decisione di radere al suolo la prigione delle torture deve essere presa dagli iracheni'.
    Il segretario ha poi concluso dicendo che non intende dimettersi 'per una questione politica', aggiungendo, pero', che lascerebbe immediatamente l'incarico se pensasse di non potere ''piu' assolvere'' al suo compito.


    © Copyright ANSA Tutti i diritti riservati

    Come se non lo avesse mai saputo....
    Quandi attacchi, attendi il momento giusto.
    Quando attendi, resta sospeso come il masso sul ciglio di un precipizio profondo mille metri.
    Quando arriva il momento giusto, annullati nell’attacco, come il masso che precipita nel vuoto
    .


    Suzume-no-kumo

  3. #3
    Molotov
    Ospite
    Ho seguito tutto il video in diretta... sulla C- Span.

  4. #4
    Sono un UOMO!!!! L'avatar di kiria
    Registrato il
    04-03
    Località
    FedericaPellegrini è bona
    Messaggi
    1.035
    Dice che si sente malissimo,però poi non da le dimissioni....simpatici sti 'mericani.....

    L'uomo discende da Ualone
    Si prega i gentili utenti di non mandarmi messaggini amorosi

  5. #5
    Utente L'avatar di Eld
    Registrato il
    04-04
    Località
    Modena
    Messaggi
    65
    Premettendo che sono contro ogni tipo di tortura.....

    Ma questi forum da comunisti saltano su come funghi ultimamente; dove si andra a finire...
    1 non vedo xke rams..debba dimettersi manco gli avesse dati lui gli ordini
    2 vedo che da bravi compagni fate presto a criticare gli usa ma avete la memoria molto corta, quando in somalia i soldati italiani torturavano la gente come se non peggio degli statunitensi non avede fatto tanta propaganda ideologica vero? qui è questione di punire gli abusi e basta, ma voi di sinistra in italia non riuscite a fare a meno di strumentalizzare ogni cosa...
    Io non miro con la mano;io miro con l'occhio.Io non sparo con la mano io sparo con la mente.Io non uccido con la pistola io uccido con il cuore

  6. #6
    Bannato L'avatar di Raging Bull
    Registrato il
    01-04
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    5.950
    si sente malissimo?Beh,cavoli suoi.Lo sapeva benissimo.Ma tanto lo fanno gli iracheni agli americani,ognuno l'ha fatto in una guerra,non mi sembra ci sia da scandalizzarsi tanto.

  7. #7
    uno di passaggio L'avatar di Wiald
    Registrato il
    10-02
    Località
    Colchester, UK
    Messaggi
    2.770
    Citazione Eld
    permettendo che sono contro ogni tipo di tortura.....

    Ma questi forum da comunisti saltano su come funghi ultimamente;
    che vergogna questa libertà di pensiero!

    Citazione Eld
    dove si andra a finire...
    ovvio! la revolucion!


    Citazione Eld
    1 non vedo xke rams..debba dimettersi manco gli avesse dati lui gli ordini
    2 vedo che da bravi compagni fate presto a criticare gli usa
    io invece vedo che da bravo berlusconiano chiami comunista qualsiasi cosa non sia casa delle impunità.

    Citazione Eld
    ma avete la memoria molto corta, quando in somalia i soldati italiani torturavano la gente come se non peggio degli statunitensi non avede fatto tanta propaganda ideologica vero? qui è questione di punire gli abusi e basta, ma voi di sinistra in italia non riuscite a fare a meno di strumentalizzare ogni cosa...
    veramente io delle torture in somalia lo sapevo.

    la via per il superamento di sé è la liberazione dalle aspirazioni mediocri

  8. #8
    Daimadoshi L'avatar di matoriv
    Registrato il
    11-03
    Località
    praticamente Genova
    Messaggi
    1.644
    Citazione Raging Bull
    si sente malissimo?Beh,cavoli suoi.Lo sapeva benissimo.Ma tanto lo fanno gli iracheni agli americani,ognuno l'ha fatto in una guerra,non mi sembra ci sia da scandalizzarsi tanto.

    secondo mè è giusto scandalizzarsi ogni volta come se fosse la prima, vorresti dare per scontato che certe cose succedano ? giustificare dicendo "tanto devono succedere"?


    Citazione eld
    1 non vedo xke rams..debba dimettersi manco gli avesse dati lui gli ordini
    sono daccordo, anzi dovrebbe rimanere e fare del suo nuovo obbiettivo cercare di evitare in futuro il fatto



    Citazione Iladhrim84
    Come se non lo avesse mai saputo....
    lo sapeva già? e tu come fai a saperlo? cosa ci guadagnava? sai entrare nella sua mente?


    cerchiamo di non strumentalizzare ogni cosa...

  9. #9
    Moderamucche L'avatar di exchpoptrue
    Registrato il
    07-03
    Località
    Torino - Età: 33 asd
    Messaggi
    19.095
    Deve pagare chi ha fatto gli abusi, delle scuse non se ne fa niente nessuno.
    Quei soldati vanno puniti e basta.

  10. #10
    Bannato L'avatar di Raging Bull
    Registrato il
    01-04
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    5.950
    Citazione matoriv
    secondo mè è giusto scandalizzarsi ogni volta come se fosse la prima, vorresti dare per scontato che certe cose succedano ? giustificare dicendo "tanto devono succedere"?





    ha più senso scandalizzarsi direttamente per la guerra,chi appoggia la guerra e poi si sandalizza per delle torture è uno scellerato,perchè vuol dire cosa implica la guerra

  11. #11
    uno di passaggio L'avatar di Wiald
    Registrato il
    10-02
    Località
    Colchester, UK
    Messaggi
    2.770
    Citazione matoriv
    lo sapeva già? e tu come fai a saperlo? cosa ci guadagnava? sai entrare nella sua mente?


    cerchiamo di non strumentalizzare ogni cosa...
    una delle accuse che sono mosse da chi ne chiede le dimissioni è di aver tardivamente comunicato i fatti all'opinione pubblica

    la via per il superamento di sé è la liberazione dalle aspirazioni mediocri

  12. #12
    uno di passaggio L'avatar di Wiald
    Registrato il
    10-02
    Località
    Colchester, UK
    Messaggi
    2.770
    Citazione Raging Bull
    ha più senso scandalizzarsi direttamente per la guerra,chi appoggia la guerra e poi si sandalizza per delle torture è uno scellerato,perchè vuol dire cosa implica la guerra
    non sono d'accordo, io posso essere a favore della guerra ma contrarissimo a che i progionieri di guerra vengano torturati

    la via per il superamento di sé è la liberazione dalle aspirazioni mediocri

  13. #13
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    gli abusi non sono stati casi isolati o opera di qualche esaltato.A quanto pare sono state pratiche diffuse e addirittura in qualche modo comandate dall'alto.Ordinate dalla cia si dice.E non mi sto inventando niente.Lo scrivono giornali autorevoli,testimonianze dei soldati incriminati.Ed ora questo salta fuori dicendo beh non sapevo niente.
    Attenzione,perchè questi sono gli stessi che ci dicono che sia una missione di pace...ahahahahahahah
    ANNARELLA UNA DI NOI

  14. #14
    Dj_-DaNjAh-_
    Registrato il
    10-02
    Località
    modena
    Messaggi
    7.548
    che schifo...
    quando ho letto l'articolo in classe avevo questa faccia: 8(

  15. #15
    Bannato L'avatar di Raging Bull
    Registrato il
    01-04
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    5.950
    Citazione Wiald
    non sono d'accordo, io posso essere a favore della guerra ma contrarissimo a che i progionieri di guerra vengano torturati
    una persona minimamente realista tiene conto che nella guerra possano (anzi,sicuramente) succedere queste cose...

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •