• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: [?]Bush e Bin Laden in affari?

Cambio titolo
  1. #1
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    [?]Bush e Bin Laden in affari?

    Stavo spulciando la pagina degli spettacoli e mi sono trovato questo articolo. Ok, è de L'unità quindi potrebbe essere di parte, ma qualcuno di voi ha idea di che cosa tratti il film, e se davvero farebbe rivelazioni così scottanti?

    http://www.unita.it/index.asp?SEZION...TOPIC_ID=34309
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  2. #2
    Bannato L'avatar di y2k
    Registrato il
    10-02
    Località
    0=2
    Messaggi
    22.972
    ecco dove troverà i soldi per la prossima campagna elettorale

  3. #3
    Molotov
    Ospite
    Se ne accorgono ora?

  4. #4
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Citazione [[*Molotov*]]
    Se ne accorgono ora?
    Bah, è quello che mi chiedo anche io.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  5. #5
    Antiterrorista L'avatar di Ash
    Registrato il
    04-03
    Località
    Mothership -- Età:12 -_-'
    Messaggi
    1.615
    Citazione dirkpitt
    Bah, è quello che mi chiedo anche io.

    quoto all'ennesima potenza
    Processore: Sempron 3100+ (overclockato)
    Scheda Video: ATI RADEON X800XT (overclockata)
    Scheda Audio: Audigy 2
    RAM: 1GB DDR4 (2x512DDR4)
    Scheda Madre: Asus non mi ricordo
    Hard Disk: 1 da 120Gb (2 partizioni da 60) - 1 da 60 (2 part. da 30)
    3dMark 2003: 13264
    3dMark 2005: 5406

  6. #6
    Il Lappone L'avatar di Cetra
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lapponia
    Messaggi
    2.245
    Beh mi pare ovvio che Moore abbia calcolato tutto in modo che il casino si sollevasse in campagna elettorale...
    Uno stato che proibisce la libera circolazione di idee è uno stato fragilissimo e dovrà quindi provvedere ad un controllo esasperato dei cittadini per ottenere quanto desidera.
    Veramente forte è lo stato che persegue la felicità dei cittadini e che, in primo luogo, concede libertà di pensiero e di critica anche delle stesse istituzione politiche.
    Un cittadino che argomenta contro una legge che ritiene ingiusta non diverrà mai un cospiratore: la libertà è il miglior antidoto contro la sovversione.

    B. Spinoza

  7. #7
    Old Member L'avatar di Nagdorf
    Registrato il
    10-02
    Località
    Padova
    Messaggi
    922
    Citazione Cetra
    Beh mi pare ovvio che Moore abbia calcolato tutto in modo che il casino si sollevasse in campagna elettorale...
    Indubbiamente è una mossa di ampio carattere politico, esattamente come la censura non motivata.

    Si, mi sembra un battibecco tra bambini certe volte la politica.

    Ad ogni modo, è innegabile che il contatti Bush sr. e Bin Laden vi siano stati, in quanto la CIA stanziò una cifra colossale ai combattenti afghani nella guerra contro la invasione russa.

    Da questo a farne un documentario ce ne vuole, se le prove fossero esaurienti onore a Moore. Ma continuo a credere che un documentario imparziale non esiste nemmeno quando lo fanno sui leoni marini.

    Quit Msg: Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso

  8. #8
    Il Lappone L'avatar di Cetra
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lapponia
    Messaggi
    2.245
    Citazione Nagdorf
    Indubbiamente è una mossa di ampio carattere politico, esattamente come la censura non motivata.

    Si, mi sembra un battibecco tra bambini certe volte la politica.

    Ad ogni modo, è innegabile che il contatti Bush sr. e Bin Laden vi siano stati, in quanto la CIA stanziò una cifra colossale ai combattenti afghani nella guerra contro la invasione russa.

    Da questo a farne un documentario ce ne vuole, se le prove fossero esaurienti onore a Moore. Ma continuo a credere che un documentario imparziale non esiste nemmeno quando lo fanno sui leoni marini.
    ehehe, ovvio che moore è "leggermente" prevenuto nei confronti della famiglia bush...

    Però non è nemmeno un idiota, sono sicuro che le accuse mosse non saranno campate in aria
    Uno stato che proibisce la libera circolazione di idee è uno stato fragilissimo e dovrà quindi provvedere ad un controllo esasperato dei cittadini per ottenere quanto desidera.
    Veramente forte è lo stato che persegue la felicità dei cittadini e che, in primo luogo, concede libertà di pensiero e di critica anche delle stesse istituzione politiche.
    Un cittadino che argomenta contro una legge che ritiene ingiusta non diverrà mai un cospiratore: la libertà è il miglior antidoto contro la sovversione.

    B. Spinoza

  9. #9
    Old Member L'avatar di Nagdorf
    Registrato il
    10-02
    Località
    Padova
    Messaggi
    922
    Citazione Cetra
    ehehe, ovvio che moore è "leggermente" prevenuto nei confronti della famiglia bush...

    Però non è nemmeno un idiota, sono sicuro che le accuse mosse non saranno campate in aria
    Indubbiamente, ma nell'incertezza la verità di solito sta nel mezzo (di solito )

    Quit Msg: Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso

  10. #10
    Rivoluzionario L'avatar di Gendo Ikari
    Registrato il
    03-03
    Località
    Neo Tokyo 3
    Messaggi
    6.197
    Bin Laden era nel ruolino paga della CIA, e lo è stato per lungo tempo. Mentre in generale la famiglia Laden è stata molte volte in affari con la famiglia Bush riguardante il petrolio. Se non sbaglio le due famiglie sono socie in affari della stessa ditta petrolifera. Non ci serve Moore per dirlo, non occorreva aspettare la campagna elettorale.
    Viva l'Itaglia!

  11. #11
    Utente Tostapane L'avatar di WarriorXP
    Registrato il
    10-02
    Località
    MI C.le - LE
    Messaggi
    23.429
    Quanto sono curioso di vederlo...

  12. #12
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Citazione dirkpitt
    Stavo spulciando la pagina degli spettacoli e mi sono trovato questo articolo. Ok, è de L'unità quindi potrebbe essere di parte, ma qualcuno di voi ha idea di che cosa tratti il film, e se davvero farebbe rivelazioni così scottanti?

    http://www.unita.it/index.asp?SEZION...TOPIC_ID=34309
    I collegamenti tra la famiglia bush e la famiglia bin laden è roba vecchia, di molti anni fa.

    Per quanto riguarda la distrubuzione del film ho trovato questo(postato su un altro forum).


    Less than 24 hours after accusing the Walt Disney Company of pulling the plug on his latest documentary in a blatant attempt at political censorship, the rabble-rousing film-maker Michael Moore has admitted he knew a year ago that Disney had no intention of distributing it.

    The admission, during an interview with CNN, undermined Moore's claim that Disney was trying to sabotage the US release of Fahrenheit 911 just days before its world premiere at the Cannes film festival.

    Instead, it lent credence to a growing suspicion that Moore was manufacturing a controversy to help publicise the film, a full-bore attack on the Bush administration and its handling of national security since the attacks of 11 September 2001.

    In an indignant letter to his supporters, Moore said he had learnt only on Monday that Disney had put the kibosh on distributing the film, which has been financed by the semi-independent Disney subsidiary Miramax.

    But in the CNN interview he said: "Almost a year ago, after we'd started making the film, the chairman of Disney, Michael Eisner, told my agent he was upset Miramax had made the film and he will not distribute it."

    Nobody in Hollywood doubts Fahrenheit 911 will find a US distributor. His last documentary, Bowling for Columbine , made for $3m (£1.7m), pulled in $22m at the US box office.

    But Moore's publicity stunt, if that is what is, appears to be working. A front-page news piece in The New York Times was followed yesterday by an editorial denouncing Disney for censorship and denial of Moore's right to free expression.

    Moore told CNN that Disney had "signed a contract to distribute this [film]" but got cold feet. But Disney executives insists there was never any contract. And a source close to Miramax said that the only deal there was for financing, not for distribution. [Emphasis added]

  13. #13
    Il Lappone L'avatar di Cetra
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lapponia
    Messaggi
    2.245
    Citazione IL CONTE
    I collegamenti tra la famiglia bush e la famiglia bin laden è roba vecchia, di molti anni fa.

    Per quanto riguarda la distrubuzione del film ho trovato questo(postato su un altro forum).
    Ci scambiamo gli articoli?
    Uno stato che proibisce la libera circolazione di idee è uno stato fragilissimo e dovrà quindi provvedere ad un controllo esasperato dei cittadini per ottenere quanto desidera.
    Veramente forte è lo stato che persegue la felicità dei cittadini e che, in primo luogo, concede libertà di pensiero e di critica anche delle stesse istituzione politiche.
    Un cittadino che argomenta contro una legge che ritiene ingiusta non diverrà mai un cospiratore: la libertà è il miglior antidoto contro la sovversione.

    B. Spinoza

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •