• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di Sygma
    Registrato il
    12-03
    Messaggi
    6.601

    S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

    Shadow of Chernobyl è ambientato in una Russia del futuro in cui Chernobyl è stata teatro di un secondo disastro. Venti chilometri quadrati di laboratori in macerie e di basi militari investite dalle radiazioni, di terra bruciata e inaridita e di nebbia venefica – ormai chiamati semplicemente "La zona" – sono isolati da un cordone di militari e dopo vent’anni solo i "cacciatori" osano oltrepassare i confini di quell’area alla ricerca di manufatti da vendere al mercato nero, oppure per battersi in scontri sanguinosi.



    La libertà d’azione e l’ambiente estremamente particolareggiato sono i tratti distintivi di questo ambizioso progetto di GSC Games. I componenti del gruppo che ha creato questo videogioco hanno visitato Chernobyl e il loro impegno è stato teso a riprodurre tutti i particolari dell’impianto nucleare distrutto e dei suoi dintorni. Lo schema di caricamento on-demand permette la massima fluidità dell'azione di gioco e il passaggio non lineare da un livello all’altro. L’ambiente totalmente aperto stimola il senso di esplorazione grazie alle sue distese, vaste e pericolose.

    S.T.A.L.K.E.R. è stato presentato al pubblico solo recentemente, ma si è già creato un seguito di fan in attesa trepidante, grazie soprattutto all’incredibile livello dei particolari raggiunto in ogni screenshot. Avvicinandosi a un amico o a un avversario è possibile leggerne l’espressione. Sono ormai lontani i tempi degli sprite segnaposto che alcuni giochi continuano a chiamare "alberi." Le texture grafiche di questo titolo surclassano totalmente la maggior parte di concorrenti. Grazie all'impiego del motore proprietario "X-Ray", i personaggi implacabili e minuziosamente definiti che infestano la Zona si muoveranno in modo fluidissimo e con una grazia (in)umana. Per di più, mentre la potenza e la fedeltà dell'ambiente sonoro 3D HRTF rendono ancora più verosimile l'esperienza di gioco, l’insidiosa landa desolata della Zona passa dal giorno alla notte, con transizioni di luce davvero realistiche. GSC Games è ovviamente interessata a favorire anche la nascita di una comunità dedicata a =.: visitate il sito Web dedicato per maggiori informazioni sul mondo di questo gioco e per partecipare al concorso letterario "Literary Creations", riservato a tutti gli appassionati. Brani tratti dalle dieci migliori storie saranno persino inseriti nella versione finale del gioco!

    TRAMA



    La seconda esplosione avvenuta nella cupa Chernobyl ha creato la Zona - un nuovo orrore che rischia di sconvolgere l'intera umanità. In quel fatale istante, centinaia di persone sono state trasformate in strumenti afasici di forze invisibili, in giocattoli dementi privi di memoria. Sono poi seguiti futili tentativi dell'esercito di sconfiggere l'avanzata del morbo sull'intero pianeta, o almeno di contrastarne per quanto possibile la diffusione, ma senza risultati concreti. La Zona ha continuato ad espandersi. Occasionalmente, vengono organizzate esplorazioni della Zona, allo scopo di procurarsi indizi e prove sulle strane e inconsuete mutazioni avvenute attorno alla centrale atomica di Chernobyl. Solo un pugno di individui sono riusciti a sopravvivere a quelle missioni esplorative, riportando strani oggetti e riferendo storie di trappole mortali e inquietanti mutazioni della fauna. I sopravvissuti hanno individuato una forza o entità che controlla l'evoluzione dell'umanità all'interno della Zona e che intende spingerla a tappe forzate verso una destinazione finale purtroppo ignota. Questi individui sono stati definiti stalker, e sono loro a partire per il mondo in costante mutazione della Zona allo scopo di esplorarlo e scoprire artefatti, sono loro ad attraversare la Zona e i suoi immensi territori brulli, bruciati e ulcerati da vasti laghi dalle cupe acque nere, coperti da nebbie venefiche e mortali anomalie geografiche, e popolati da pseudo-animali mutanti di intelligenza paragonabile agli esseri umani...



    da qui

    promette bene,no?

  2. #2
    Impossible is 0 L'avatar di Porco9a77o
    Registrato il
    08-03
    Località
    Trst
    Messaggi
    6.077
    mui mui bien!

  3. #3

  4. #4

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •