• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Tubular Bells

Cambio titolo
  1. #1
    Ozzy Osbourne
    Ospite

    Tubular Bells

    Ho comprato questo album, che sinceramente mi aveva sempre attirato, lo vedo ovunque. Ma, a dire la verità, non lo comprendo bene, sembra una colonna sonora ed è anche molto bella. Mi potete dire qualcosa riguardo l'autore e la sua musica?

  2. #2
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Registrato il
    11-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    32.102
    in effetti è stato usato come colonna sonora dell'esorcista, almeno l'inizio mi pare.
    ci credo che hai difficoltà nel comprenderlo perchè difficilmente senti questo tipo di musica, una commistione tra elementi rock e elementi di musica minimalista. è essenzialmente sperimentale e poco rock, quindi sulle prime potrebbe anche non piacere tanto. io lo trovo un album stupendo, che certamente necessita di più tempo per essere assimilato al meglio.
    di più non so dirti perchè è l'unico album di oldifield che ho, mi pare che abbia suonato tutti gli strumenti lui cmq
    Dice che c'è rimasto sulo 'o mare | Io sono la gomma, tu la colla

  3. #3
    Muffin Man L'avatar di peppo
    Registrato il
    09-03
    Località
    Urbino (Pesaro)
    Messaggi
    6.894
    Citazione Ozzy Osbourne
    Ho comprato questo album, che sinceramente mi aveva sempre attirato, lo vedo ovunque. Ma, a dire la verità, non lo comprendo bene, sembra una colonna sonora ed è anche molto bella. Mi potete dire qualcosa riguardo l'autore e la sua musica?

    goditelo perche e musica allo stato puro!capolavoro!
    mike olfield la composta all'età di 16 anni!io ho anche un arrangiamento jazz/blues dal vivo sempre di mike olfield....he stupenda!



    http://francescorodanfabbri.com/
    Girl you thought he was a man, but he was a muffin
    Xbox LIVE Tag: Peppo88 | PSN ID: Peppo_88

  4. #4
    Okona L'avatar di Fedaykin
    Registrato il
    09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    13.214
    Possiedo 25 cd originali dell'autore, e mi stupisce come riesca a comporre musica sempre diversa. Per quanto riguarda TB (di cui credo tu abbia il primo), è stato uno dei primi album (se non il primo in assoluto) ad essere stato composto completamente da una sola persona, con il famoso reigstratore a 64 piste, e il risultato lo vedi da solo. Non saprei mai definirti il genere di MO, perchè compone cd sempre diversi e difficilmente classificabili: negli anni 70 ha esordito con il tuo tubular bells, poi ha fatto un paio di cd (tre: Incantation; Hergest Ridge; Ommadawn) molto lunghi, e come TB completamente strumentali (ti sconsiglio entrambi: li trovo estremamente noiosi). A fine anni 70 ha cominciato a comporre e/o rifare canzoni folk inglesi con flauti e strumenti simili, inserendole qua e là nei cd o in raccolte. Negli anni '80 componeva canzonette, di cui le più famose Moonlight Shadow e To France (rifatta anche dai BG), con Maggie Reilly alla voce. Di questo periodo ti consiglio caldamente Crisis, Discovery e Five Miles Out (e il successivo Island, con un lieve cambio di stile). A fine anni '80 faceva ancora canzoni, ma con uno stile molto strano, che personalmente trovo abbastanza noioso e ripetitivo (vd Earth Moving). Negli anni 90 ha cambiato più volte stile, passando dal secondo capitolo di TB (bello, specie se ti è piaciuto il primo...la struttura ricalca fedelmente quello degli anni '70) a Voyager (musica celtica, un capolavoro IMHO), a un paio di cd di canzoni new age, non troppo belli. Poi ha fatto il terzo capitolo di TB (sempre simile agli altri due, ma discostante per alcuni elementi...molto più "moderno") e nel 2000 ha sfornato due cd: Guitars (cd molto piacevole composto esclusivamente con chitarre) e The Millennium Bell, che fatico a definirti, ma che ti consiglio (anzi, ti consiglio il DVD live: i suoi conceerti sono sempre molto affascinanti). Da questo momento in poi l'ho perso di vista, credo che abbia fatto uscire un paio di cd "tr3s lunas" e "tubular bells 2000" o qualcosa del genere. La mia idea è che l'ultimo sia più una trovata commerciale che altro - ma nn ho ancora avuto modo di sentirlo. Il mio consiglio è di provare una delle sue numerosissime raccolte: Se lo trovi, "the complete" un doppio che và su per giù fino alla meta degli anni '80, che però è piuttosto raro, oppure Elements (o meglio "the best of elements": la raccolta originale costava una svaria ed erano ben 4 cd: "the best of" è una raccolta della raccolta), che arriva fino al '93 (nel '92 aveva composto il secondo TB). Ti sconsiglio invece XXV, una raccolta piuttosto incompleta.

    Per informazioni sono sempre qua

    Spero di essere stato esauriente

  5. #5
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390
    Citazione Fedaykin
    Possiedo 25 cd originali dell'autore, e mi stupisce come riesca a comporre musica sempre diversa. Per quanto riguarda TB (di cui credo tu abbia il primo), è stato uno dei primi album (se non il primo in assoluto) ad essere stato composto completamente da una sola persona, con il famoso reigstratore a 64 piste, e il risultato lo vedi da solo. Non saprei mai definirti il genere di MO, perchè compone cd sempre diversi e difficilmente classificabili: negli anni 70 ha esordito con il tuo tubular bells, poi ha fatto un paio di cd (tre: Incantation; Hergest Ridge; Ommadawn) molto lunghi, e come TB completamente strumentali (ti sconsiglio entrambi: li trovo estremamente noiosi). A fine anni 70 ha cominciato a comporre e/o rifare canzoni folk inglesi con flauti e strumenti simili, inserendole qua e là nei cd o in raccolte. Negli anni '80 componeva canzonette, di cui le più famose Moonlight Shadow e To France (rifatta anche dai BG), con Maggie Reilly alla voce. Di questo periodo ti consiglio caldamente Crisis, Discovery e Five Miles Out (e il successivo Island, con un lieve cambio di stile). A fine anni '80 faceva ancora canzoni, ma con uno stile molto strano, che personalmente trovo abbastanza noioso e ripetitivo (vd Earth Moving). Negli anni 90 ha cambiato più volte stile, passando dal secondo capitolo di TB (bello, specie se ti è piaciuto il primo...la struttura ricalca fedelmente quello degli anni '70) a Voyager (musica celtica, un capolavoro IMHO), a un paio di cd di canzoni new age, non troppo belli. Poi ha fatto il terzo capitolo di TB (sempre simile agli altri due, ma discostante per alcuni elementi...molto più "moderno") e nel 2000 ha sfornato due cd: Guitars (cd molto piacevole composto esclusivamente con chitarre) e The Millennium Bell, che fatico a definirti, ma che ti consiglio (anzi, ti consiglio il DVD live: i suoi conceerti sono sempre molto affascinanti). Da questo momento in poi l'ho perso di vista, credo che abbia fatto uscire un paio di cd "tr3s lunas" e "tubular bells 2000" o qualcosa del genere. La mia idea è che l'ultimo sia più una trovata commerciale che altro - ma nn ho ancora avuto modo di sentirlo. Il mio consiglio è di provare una delle sue numerosissime raccolte: Se lo trovi, "the complete" un doppio che và su per giù fino alla meta degli anni '80, che però è piuttosto raro, oppure Elements (o meglio "the best of elements": la raccolta originale costava una svaria ed erano ben 4 cd: "the best of" è una raccolta della raccolta), che arriva fino al '93 (nel '92 aveva composto il secondo TB). Ti sconsiglio invece XXV, una raccolta piuttosto incompleta.

    Per informazioni sono sempre qua

    Spero di essere stato esauriente
    si lo sei stato

    cmq tubolar bells è davvero un album storto
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •