• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Opel Astra Station Wagon

Cambio titolo
  1. #1
       L'avatar di Ghost85
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    46.549

    Opel Astra Station Wagon

    A pochi mesi dalla presentazione della versione 5 porte, la gamma Astra si arricchisce della nuova versione Station Wagon. I concessionari Opel europei potranno cominciare a raccogliere gli ordini già dal prossimo mese di Luglio, ma le vetture saranno disponibili per le consegne solo a Novembre.
    Il passo di 2,70 metri si traduce per la nuova Astra Station Wagon in ampio spazio per i passeggeri ed i loro bagagli. Una serie di particolari come il divanetto posteriore scorrevole ed il sistema FlexOrganizer permettono di sfruttare al meglio un vano di carico la cui capacità arriva fino a 1.570 litri. A queste caratteristiche funzionali si aggiunge una gamma di motorizzazioni, che comprende cinque motori a benzina e quattro turbodiesel common-rail CDTI. Sono inoltre disponibili numerose opzioni di altissimo contenuto tecnologico fra le quali scegliere. E' questo il caso, ad esempio, dell'autotelaio adattabile interattivo IDSPlus, che comprende la regolazione elettronica degli ammortizzatori, e dei fari AFL (Adaptive Forward Lighting), che accompagnano la rotazione del volante illuminando le curve in modo dinamico, ed il controllo della stabilità di un eventuale rimorchio.

    «Con questo nuovo modello vogliamo assumere un ruolo primario nel segmento delle station wagon compatte» ha detto Carl-Peter Forster, presidente di General Motors Europe. «La nuova Astra Station Wagon ha lo stesso comportamento dinamico della berlina 5 porte, una vettura che, come confermato dalle prove fin qui effettuate, è risultata molto sicura e maneggevole. Dotata di un ampio vano di carico, è un'automobile che s'inserisce nella migliore tradizione delle station wagon Opel e si presta a molteplici possibilità d'impiego».

    Un interno spazioso reso ancora più versatile dal divanetto posteriore scorrevole
    Il passo lungo 2,70 metri (nove centimetri circa più di quello della versione a 5 porte e della station wagon attuale) si traduce per la nuova Astra Station Wagon (lunghezza 4,51 metri, larghezza 1,75, altezza 1,5) in un vano di carico veramente ampio (530 litri con cinque persone a bordo e la tendina copri-bagagliaio chiusa, secondo il metodo VDA dell'associazione delle industrie automobilistiche tedesche). Ripiegando in avanti il divanetto posteriore frazionato (60:40 di serie, 40:20:40 a richiesta), la capacità di carico arriva a 1.570 litri, valore nettamente superiore a quello della station wagon attuale (1.500 litri, VDA).
    Il divanetto posteriore scorrevole, a richiesta, può essere regolato in modo da aumentare di circa 40 mm lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori, portandolo da 897 mm (26 mm più del modello attuale) fino a 936 mm. Questo divanetto, che ha una regolazione longitudinale complessiva di 105 mm, può essere fatto scorrere facilmente in avanti quando occorre disporre di un maggior spazio di carico. Così facendo si aumenta la lunghezza del vano di carico di oltre 60 mm (fino a 1.135 mm contro i 1.072 mm delle versioni con divanetto posteriore fisso). Ripiegando in avanti il sedile del passeggero anteriore la lunghezza del vano di carico arriva a 2,75 metri.
    L'andamento regolare dell'interno delle fiancate, gli scomparti sotto il pavimento ed ai lati, una presa di corrente aggiuntiva da 12 volt accrescono la versatilità e la capacità di carico della nuova Opel Astra Station Wagon. Una modanatura in acciaio inossidabile protegge da eventuali graffi la soglia del vano di carico che è posta a 582 mm da terra. L'attenzione di Opel verso le esigenze del pubblico si riflette nella nuova copertura del bagagliaio: basta un tocco leggero per arrotolare in modo facile e silenzioso la tendina e semplificare le operazioni di carico/scarico.
    Già adottato con successo sulla nuova Vectra Station Wagon, il sistema brevettato FlexOrganizer, che permette di caricare la vettura in modo versatile e sicuro, si è ulteriormente evoluto: sulla nuova Astra Station Wagon le guide laterali orizzontali sono realizzate in alluminio anodizzato. Un'ampia gamma di accessori permette inoltre di organizzare e sfruttare al meglio il vano di carico a seconda delle esigenze del momento.

    Linea sportiva ed elegante, comportamento dinamico su strada ed un pacchetto speciale per il traino
    Il frontale aggressivo, gli accattivanti gruppi ottici posteriori tridimensionali e l'originale motivo grafico dei finestrini laterali della nuova Opel Astra Station Wagon rappresentano una continuazione della linea moderna introdotta con la berlina a 5 porte. La raffinata struttura porta-pacchi da tetto, simile a quella di Opel Signum, di colore nero oppure argento mette in risalto l'eleganza di questo nuovo modello.
    Sulla nuova Astra Station Wagon si può sperimentare una dimensione completamente nuova in fatto di comfort di marcia e di sicurezza attiva con i sistemi elettronici IDSPlus e CDC (Continuous Damping Control). Questo controllo integrato del telaio mette in costante comunicazione le centraline ed i sensori dei sistemi ESPPlus, ABS e CDC tramite un velocissimo databus CAN (Controller Area Network) esaltando il comportamento dinamico della nuova Astra Station Wagon. Come ulteriori scelte opzionali sono disponibili un sistema di regolazione delle sospensioni, un rivoluzionario programma per il controllo della stabilità di un eventuale rimorchio ed il dispositivo HSA (Hill Start Assist) che facilita le partenze in salita.

    Ampia gamma di motorizzazioni: cinque motori a benzina e quattro turbodiesel common-rail
    La nuova Astra Station Wagon sarà prodotta inizialmente a Bochum, in Germania, e successivamente ad Anversa, in Belgio, con le stesse motorizzazioni destinate alla berlina a 5 porte. La gamma comprende una serie di moderni motori ECOTEC a benzina ed a gasolio di cilindrata compresa tra 1.400 e 2.000 cc e potenze che vanno da 80 a 200 CV. Oltre al common-rail 1.9 CDTI da 150 CV – il più potente turbodiesel di questa cilindrata – è previsto anche il nuovo 1.9 CDTI da 120 CVche amplia così la gamma dei motori a gasolio disponibili su Astra. Entrambi i motori 1.9 CDTI sono disponibili con un rivoluzionario filtro del particolato che non richiede alcun tipo di manutenzione. Tutti i motori della nuova Astra sono omologati Euro 4.
    La gamma delle trasmissioni comprende un cambio manuale a 6 marce (di serie su tutte le versioni con motore 1.9 CDTI e 2.0 Turbo, a richiesta su quelle con motore 1.7 CDTl da 101 CV), un cambio manuale a 5 rapporti, una trasmissione automatica a 4 marce (a richiesta con il motore 1.8 ECOTEC) e la più recente versione del cambio manuale automatizzato Easytronic per le versioni con motore 1.600 a benzina che assicurano risparmi di carburante grazie alla tecnologia TWINPORT.

    In Italia le prenotazioni inizieranno dal prossimo mese di Luglio per consegne a Novembre. La nuova Astra Station Wagon, che di serie dispone di ABS, quattro airbag ed autoradio, sarà disponibile negli allestimenti Club, Enjoy, Elegance e Cosmo a partire da 15.300 Euro.







    fonte: http://www.omniauto.it

  2. #2
    Veterano dell'Inferno L'avatar di Born to Kill
    Registrato il
    11-02
    Località
    Marte
    Messaggi
    7.371
    Da opelista convinto, non può non piacermi... anche se preferisco di gran lunga la berlina 5 porte




  3. #3
    Utente L'avatar di Foo Fighter
    Registrato il
    11-03
    Località
    Polonia
    Messaggi
    13.117
    La opel è la fiat dei tedeschi, detto ciò non mi piace
    La vita sinistra tra i rovi dell'umana disperazione, i prescelti conoscono...perchè non di disperazione si sopravvive, ma di forza si vive...


  4. #4
    Veterano dell'Inferno L'avatar di Born to Kill
    Registrato il
    11-02
    Località
    Marte
    Messaggi
    7.371
    Citazione Foo Fighter
    La opel è la fiat dei tedeschi, detto ciò non mi piace
    sarà anche la Fiat dei tedeschi, ma è sicuramente molto migliore della Fiat nostrana... e poi ti ricordo che è una controllata General Motor che gli fornisce parecchi elementi, affidabilissimi




  5. #5
    Utente L'avatar di Foo Fighter
    Registrato il
    11-03
    Località
    Polonia
    Messaggi
    13.117
    Citazione Born to Kill
    sarà anche la Fiat dei tedeschi, ma è sicuramente molto migliore della Fiat nostrana... e poi ti ricordo che è una controllata General Motor che gli fornisce parecchi elementi, affidabilissimi
    Vabbè, il frontera si salva...le altre però...
    Macchine come la corsa hanno il pianale della punto, che è FIAT
    La vita sinistra tra i rovi dell'umana disperazione, i prescelti conoscono...perchè non di disperazione si sopravvive, ma di forza si vive...


  6. #6
    Veterano dell'Inferno L'avatar di Born to Kill
    Registrato il
    11-02
    Località
    Marte
    Messaggi
    7.371
    Citazione Foo Fighter
    Vabbè, il frontera si salva...le altre però...
    Macchine come la corsa hanno il pianale della punto, che è FIAT
    la Vectra e l'Astra sono macchine fantastiche, per esempio. Non so se tu sia mai stato su una Vectra GTS, e in caso la risposta sia no, vai a dargli un'occhiata




  7. #7
    Utente L'avatar di Foo Fighter
    Registrato il
    11-03
    Località
    Polonia
    Messaggi
    13.117
    Citazione Born to Kill
    la Vectra e l'Astra sono macchine fantastiche, per esempio. Non so se tu sia mai stato su una Vectra GTS, e in caso la risposta sia no, vai a dargli un'occhiata
    GTS? Mai vista...cmq per una macchina c'è ne sono 5 brutte, quindi...
    La vita sinistra tra i rovi dell'umana disperazione, i prescelti conoscono...perchè non di disperazione si sopravvive, ma di forza si vive...


  8. #8
    Veterano dell'Inferno L'avatar di Born to Kill
    Registrato il
    11-02
    Località
    Marte
    Messaggi
    7.371
    Citazione Foo Fighter
    GTS? Mai vista...cmq per una macchina c'è ne sono 5 brutte, quindi...
    Di belle c'è il Frontera, la vectra (GTS, berlina, signum, Station Wagon) e l'Astra (5porte, 3porte, Wagon).

    La zafira sta per essere sostituita dal nuovo modello, la Tigra Twin Top mi sembra carina, la Corsa e la Meriva sono macchine che fanno il loro mestiere più che bene, specialmente se raffrontate al prezzo.




Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •