• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 72

Discussione: Rispettare o meno regole (per noi) assurde

Cambio titolo
  1. #1
    Arael Windwings L'avatar di RoyalEagle
    Registrato il
    11-03
    Località
    Pompei (NA)
    Messaggi
    5.636

    Rispettare o meno regole (per noi) assurde

    Vi siete mai posti la questione che seppur odiate molti usanze e aspetti morali di questa società, preferendone altri, siete costretti a seguirle per entrare nella “massa” ed essere accettati, pena l’essere escluso?

    In poche parole, perdere il proprio io (pensieri, abitudini e gusti) per assomigliare sempre più alle persone che ci circondano, lo fareste?





  2. #2
    Utente L'avatar di Ozymandias
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    7.203
    Citazione RoyalEagle
    Vi siete mai posti la questione che seppur odiate molti usanze e aspetti morali di questa società, preferendone altri, siete costretti a seguirle per entrare nella “massa” ed essere accettati, pena l’essere escluso?

    In poche parole, perdere il proprio io (pensieri, abitudini e gusti) per assomigliare sempre più alle persone che ci circondano, lo fareste?

    Non lo farei MAI. !

  3. #3
    Bannato L'avatar di Bastard Crow
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    8.715
    Citazione RoyalEagle
    Vi siete mai posti la questione che seppur odiate molti usanze e aspetti morali di questa società, preferendone altri, siete costretti a seguirle per entrare nella “massa” ed essere accettati, pena l’essere escluso?

    In poche parole, perdere il proprio io (pensieri, abitudini e gusti) per assomigliare sempre più alle persone che ci circondano, lo fareste?
    Ovviamente no,non l'ho mai fatto e mai lo farò.

  4. #4
    Momentaneamente assente L'avatar di roland
    Registrato il
    12-02
    Località
    22 Acacia Avenue
    Messaggi
    5.281
    Dipende se ciò che mi impongono mi piace o no.

    Se una cosa mi piace, la faccio anche se è vietata.

    Se una cosa NON mi piace NON la faccio, anche se è la regola.
    Non basta essere bravi, bisogna essere i migliori.

  5. #5
    Un uomo senza qualità L'avatar di Dynamite
    Registrato il
    05-04
    Messaggi
    10.555
    Non l'ho mai fatto e penso che non lo farei mai. Però la certezza non esiste nell'uomo.
    Può anche darsi che non ci vedremo mai più.


  6. #6
    Utente L'avatar di Golden Boy
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    183
    Citazione RoyalEagle
    Vi siete mai posti la questione che seppur odiate molti usanze e aspetti morali di questa società, preferendone altri, siete costretti a seguirle per entrare nella “massa” ed essere accettati, pena l’essere escluso?

    In poche parole, perdere il proprio io (pensieri, abitudini e gusti) per assomigliare sempre più alle persone che ci circondano, lo fareste?
    Si certo, chi risponde di no o vive in un'isola deserta o non è sincero. Il seguire usanze e aspetti morali di "altri" è alla base di una società civile.
    "Siamo tutti nel fango, ma alcuni di noi guardano le stelle"
    Oscar Wilde

  7. #7
    Bannato L'avatar di Bastard Crow
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    8.715
    Citazione Golden Boy
    Si certo, chi risponde di no o vive in un'isola deserta o non è sincero. Il seguire usanze e aspetti morali di "altri" è alla base di una società civile.
    O magari è solo uno che ragiona con la sua testa.

  8. #8
    MIINCHIIA L'avatar di Bosj
    Registrato il
    02-04
    Località
    Ginnungagap
    Messaggi
    12.135
    Citazione Bastard Crow
    O magari è solo uno che ragiona con la sua testa.
    Certamente c possono essere casi in cui 1 xsona è costretta a seguire gli altri, ma quando si può, e sempre + bello e + soddisfacente usare la propria zucca, x quanto vuota possa essere.
    Ultima modifica di Bosj; 3-07-2004 alle 22:10:18

  9. #9
    Utente L'avatar di Ozymandias
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    7.203
    Citazione RoyalEagle
    In poche parole, perdere il proprio io (pensieri, abitudini e gusti) per assomigliare sempre più alle persone che ci circondano, lo fareste?

    Rispondo a GoldenBoy con questo quote.

  10. #10
    Utente L'avatar di Damned
    Registrato il
    07-04
    Località
    Sotto la luna
    Messaggi
    60
    Noi siamo lo specchio delle aspettative e dei pensieri degli altri. Qualunque vostro giudizio su ogni vostra azione è il frutto dell' interazione fra la vostra mente e quella degli altri. Sono gli altri a decidere se siete belli o brutti, se vi comportate in maniera corretta o sbagliata... Se domani vi svegliaste in un mondo in cui rubare è giusto (che poi nn è tanto lontano dalla realtà ) cosa vi vieterebbe di farlo? Se davvero voi aveste un vostro pensiero pensereste che non è giusto privare una persona delle sue proprietà... la verità è che se viveste in un mondo del genere fareste esattamente quello che fanno gli altri, giusto o sbagliato che sia. Questo è un ragionamento per assurdo visto che una società del genere si sfalderebbe in poco tempo ma credo renda bene l'idea.
    Vi capita di considerare le costre idee indipendenti? La realtà è che i vostri pensieri sono continuamente modificati da stimoli esterni... Anche il fatto di rispondere "no, io penso con la mia testa nn mi faccio influenzare" è frutto di un influenza in realtà... Sappiamo tutti infatti che avere una mente facilmente manipolabile è considerato un fatto negativo (almeno in generale dalle persone intelligenti) e perciò cerchiamo di evitare i realty show, di scegliere idee inflazionate ecc... ecc... poi a seconda della nostra cultura e degli stimoli che abbia ricevuto durante l'infanzia e la crescita decidiamo cosa scegliere.
    Diciamo che pensare con la nostra testa non è tanto andare controcorrente ma cercare di isolarci dalle idee altrui per decidere l'opzione che più si adatta al nostro io/es e vi assicuro che è molto, ma molto difficile... soprattutto
    durante l'adolescenza... Quanti di voi hanno ricevuto la cresima e credono fermamente nella loro fede? (nn chiedo quanti vanno in chiesa perchè il semplice fatto di andarci nn da per scontato che voi crediate in Dio...)
    No, se si parla di comportamenti abituali ragioniamo da soli raramente... Almeno secondo me. Poi...

  11. #11
    Utente L'avatar di Damned
    Registrato il
    07-04
    Località
    Sotto la luna
    Messaggi
    60
    Insomma, per semplificare tutto il sermone confuso che c'è sopra intendo: " Il nostro io è formato dalle regole che assimiliamo durante la nostra vita, che ci piaccia oppure no..." I pensieri sono condivi e influenzati dagli altri, seppure in minima parte (è la base della crescita personale), le abitutidibi sono influenzate dalle persone e dai luoghi che frequentiamo abitualmente e i gusti... beh mi pare inutile ripetere tutta la pappardella di sopra...

  12. #12
    * Papà innamorato * L'avatar di Filtrus
    Registrato il
    06-04
    Località
    Lecco
    Messaggi
    814
    Mai, tranne nelle 8 ore lavorative....... dove lo faccio sempre

  13. #13
    Utente L'avatar di Golden Boy
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    183
    Citazione Damned
    Noi siamo lo specchio delle aspettative e dei pensieri degli altri. Qualunque vostro giudizio su ogni vostra azione è il frutto dell' interazione fra la vostra mente e quella degli altri. Sono gli altri a decidere se siete belli o brutti, se vi comportate in maniera corretta o sbagliata... Se domani vi svegliaste in un mondo in cui rubare è giusto (che poi nn è tanto lontano dalla realtà ) cosa vi vieterebbe di farlo? Se davvero voi aveste un vostro pensiero pensereste che non è giusto privare una persona delle sue proprietà... la verità è che se viveste in un mondo del genere fareste esattamente quello che fanno gli altri, giusto o sbagliato che sia. Questo è un ragionamento per assurdo visto che una società del genere si sfalderebbe in poco tempo ma credo renda bene l'idea.
    Vi capita di considerare le costre idee indipendenti? La realtà è che i vostri pensieri sono continuamente modificati da stimoli esterni... Anche il fatto di rispondere "no, io penso con la mia testa nn mi faccio influenzare" è frutto di un influenza in realtà... Sappiamo tutti infatti che avere una mente facilmente manipolabile è considerato un fatto negativo (almeno in generale dalle persone intelligenti) e perciò cerchiamo di evitare i realty show, di scegliere idee inflazionate ecc... ecc... poi a seconda della nostra cultura e degli stimoli che abbia ricevuto durante l'infanzia e la crescita decidiamo cosa scegliere.
    Diciamo che pensare con la nostra testa non è tanto andare controcorrente ma cercare di isolarci dalle idee altrui per decidere l'opzione che più si adatta al nostro io/es e vi assicuro che è molto, ma molto difficile... soprattutto
    durante l'adolescenza... Quanti di voi hanno ricevuto la cresima e credono fermamente nella loro fede? (nn chiedo quanti vanno in chiesa perchè il semplice fatto di andarci nn da per scontato che voi crediate in Dio...)
    No, se si parla di comportamenti abituali ragioniamo da soli raramente... Almeno secondo me. Poi...
    quoto ogni singola parola
    era esattamente quello che volevo replicare a royal eagle e bastard crow..
    "Siamo tutti nel fango, ma alcuni di noi guardano le stelle"
    Oscar Wilde

  14. #14
    Rivoluzionario L'avatar di Gendo Ikari
    Registrato il
    03-03
    Località
    Neo Tokyo 3
    Messaggi
    6.197
    Citazione RoyalEagle
    Vi siete mai posti la questione che seppur odiate molti usanze e aspetti morali di questa società, preferendone altri, siete costretti a seguirle per entrare nella “massa” ed essere accettati, pena l’essere escluso?

    In poche parole, perdere il proprio io (pensieri, abitudini e gusti) per assomigliare sempre più alle persone che ci circondano, lo fareste?
    Io seguo solo le regole e le leggi che ritengo giuste, che queste siano o no messe in un codice civile o penale.
    Viva l'Itaglia!

  15. #15
    Io SO! Tu impara, quindi L'avatar di iamalfaandomega
    Registrato il
    10-02
    Località
    Varese
    Messaggi
    14.008
    Vi siete mai posti la questione che seppur odiate molti usanze e aspetti morali di questa società, preferendone altri, siete costretti a seguirle per entrare nella “massa” ed essere accettati, pena l’essere escluso?

    In poche parole, perdere il proprio io (pensieri, abitudini e gusti) per assomigliare sempre più alle persone che ci circondano, lo fareste?
    Tutti noi lo facciamo quotidianamente.
    I am Alpha and Omega, the Beginning and the End, the First and the Last

    Né dei, né giganti

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •