• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 34 123411 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 508

Discussione: La Seconda Guerra Mondiale

Cambio titolo
  1. #1
    Studente pazzo L'avatar di Ross89
    Registrato il
    04-04
    Località
    Massa
    Messaggi
    2.215

    La Seconda Guerra Mondiale

    1 Settembre 1939 la Germania nazista varca il confine con la Polonia provocando la guerra che ha cambiato il volto del Mondo.
    Le tattiche, gli errori, le vittorie e le sconfitte degli ultimi veri generali della storia.
    Dite la vostra su questi valorosi uomini e sulle loro azioni.

  2. #2
    Utente L'avatar di Marko
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    37.168
    "There's something wrong with the world today,
    Only the people that are fighting for...
    ...A better place in the world today,
    They don't believe that they gone too far,
    ...They're falling down."

    Gamma Ray - Rebellion in Dreamland

    A livello spettacolare, una grandissima guerra che ha ispirato moltissimi film.
    A livello reale, tutti sappiamo cos'è stato il Nazismo. E quando oggi l'America fa la voce grossa tutti che si lamentano, tutti che l'accusano...dimenticando che se buona parte degli Europei sono vivi e liberi è merito suo.

  3. #3
    Il Nonno L'avatar di R@ge
    Registrato il
    02-03
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    2.768
    Proprio in questi giorni sto iniziando uno dei giochi da tavolo più mostruosi della storia (World in Flames) che riproduce a livello di divisone l'ultima guerra mondiale. I tedeschi hanno avuto dei grandi strateghi per riuscire ad invadere la Polonia in così poco tempo, così come ad annettere gli altri paesi europei.
    L'unica persona che ha motivo di affascinarmi è Rommel, l'ultimo nobiluomo come viene definito dagli storiografi. Ha affrontato la morte per mano dei suoi stessi "amici" dopo averli portati alla gloria. Ultimamente ho seguito un documentario sulla sua persona e, anche se dalla parte degli sconfitti, era una persona ammirata e temuta sia dall'Asse che dagli alleati. Forse il suo unico sbaglio era di servire la bandiera sbagliata.

    Con tutto quello che ho speso in buste, bustine, sacchi e sacchetti mi potevo prendere su ebay un ALIEN REGINA VIVO addestrato a tartufi! [cit. aledrugo1977]

  4. #4
    Follettotia
    Ospite
    beh, io devo dire che la guerra mondiale, la seconda, mi è piaciuta molto, è stata secondo me la piu spettacolare... spero che cmq gli errori fatti non vengano ripetuti in futuro...

  5. #5
    confratello della Loggia L'avatar di M@rco
    Registrato il
    10-02
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    18.144
    Citazione Marko
    "There's something wrong with the world today,
    Only the people that are fighting for...
    ...A better place in the world today,
    They don't believe that they gone too far,
    ...They're falling down."

    Gamma Ray - Rebellion in Dreamland

    A livello spettacolare, una grandissima guerra che ha ispirato moltissimi film.
    A livello reale, tutti sappiamo cos'è stato il Nazismo. E quando oggi l'America fa la voce grossa tutti che si lamentano, tutti che l'accusano...dimenticando che se buona parte degli Europei sono vivi e liberi è merito suo.
    E certo, siccome ci hanno salvato, allora possono fare quello che vogliono? che discorsi sono? allora se io ti salvassi, che ne so, prima che una macchina ti investe, avrei il diritto di prenderti a schiaffi e comandarti quando voglio? bah!
    E comunque di certo l'intervento americano non è stato disinteressato (ummm...ho una strana sensazione di dejà-vù...), visto che fino a quando non si sono ritrovati gli aerei giapponesi in casa, se ne son stati tranquilli...
    Ritengo la seconda guerra mondiale un massacro inutile (se non per il rovesciamento dei reggimi totalitari, ovviamente) visto che son morti milioni di persono spesso per guadagnare 2 o 3 metri di territorio in più... e non ci vedo alcun fascino, nella guerra... è solo un massacro.
    Open wide
    and eat the worms of the enemy
    We are the enemies of reality
    in a world that's unforgiving

  6. #6
    Studente pazzo L'avatar di Ross89
    Registrato il
    04-04
    Località
    Massa
    Messaggi
    2.215
    L'unica persona che ha motivo di affascinarmi è Rommel, l'ultimo nobiluomo come viene definito dagli storiografi. Ha affrontato la morte per mano dei suoi stessi "amici" dopo averli portati alla gloria. Ultimamente ho seguito un documentario sulla sua persona e, anche se dalla parte degli sconfitti, era una persona ammirata e temuta sia dall'Asse che dagli alleati. Forse il suo unico sbaglio era di servire la bandiera sbagliata.
    Hai ragione anche se non era l'unico dei generali tedeschi degni di rispetto.
    C'erano infatti anche persone come Rundstedt o Manstein che erano ottimi generali che combattevano non solo contro le truppe alleate, ma anche contro il loro stesso Furher, sia per la sua politica sia per i suoi ideali.

  7. #7
    Utente L'avatar di Marko
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    37.168
    E certo, siccome ci hanno salvato, allora possono fare quello che vogliono? che discorsi sono? allora se io ti salvassi, che ne so, prima che una macchina ti investe, avrei il diritto di prenderti a schiaffi e comandarti quando voglio? bah!
    E comunque di certo l'intervento americano non è stato disinteressato (ummm...ho una strana sensazione di dejà-vù...), visto che fino a quando non si sono ritrovati gli aerei giapponesi in casa, se ne son stati tranquilli...
    Ritengo la seconda guerra mondiale un massacro inutile (se non per il rovesciamento dei reggimi totalitari, ovviamente) visto che son morti milioni di persono spesso per guadagnare 2 o 3 metri di territorio in più... e non ci vedo alcun fascino, nella guerra... è solo un massacro.
    Non fare quello che vogliono. Ma se richiedono un po' di libertà in più nelle scelte (e non sto dicendo che non abbiano superato quel limite), non posso biasimarli. Per fare un esempio concreto, se ti salvo la vita e poi ti chiedo dei favori, suppongo sia il minimo che tu li esegua.

  8. #8
    Studente pazzo L'avatar di Ross89
    Registrato il
    04-04
    Località
    Massa
    Messaggi
    2.215
    E certo, siccome ci hanno salvato, allora possono fare quello che vogliono? che discorsi sono? allora se io ti salvassi, che ne so, prima che una macchina ti investe, avrei il diritto di prenderti a schiaffi e comandarti quando voglio? bah!
    E comunque di certo l'intervento americano non è stato disinteressato (ummm...ho una strana sensazione di dejà-vù...), visto che fino a quando non si sono ritrovati gli aerei giapponesi in casa, se ne son stati tranquilli...
    Ritengo la seconda guerra mondiale un massacro inutile (se non per il rovesciamento dei reggimi totalitari, ovviamente) visto che son morti milioni di persono spesso per guadagnare 2 o 3 metri di territorio in più... e non ci vedo alcun fascino, nella guerra... è solo un massacro.
    A parte il fatto che se non siamo più sotto regimi totalitari è proprio grazie all'America. Poi guarda che anche senza una dichiarazione di guerra ufficiale hanno aiutato le truppe alleate fin dal 1939 inviando sia rifornimenti che truppe.
    Secondariamente la guerra ha portato sì numerosi morti però adesso noi usiamo per esempio la tecnologia atomica sviluppata durante la guerra mondiale in medicina.

  9. #9
    samtam90
    Ospite
    Citazione Ross89
    A parte il fatto che se non siamo più sotto regimi totalitari è proprio grazie all'America. Poi guarda che anche senza una dichiarazione di guerra ufficiale hanno aiutato le truppe alleate fin dal 1939 inviando sia rifornimenti che truppe.
    Secondariamente la guerra ha portato sì numerosi morti però adesso noi usiamo per esempio la tecnologia atomica sviluppata durante la guerra mondiale in medicina.
    Vero che usiamo la tecnologia nucleare, ma a quale prezzo? Non "numerosi morti", come leggo dal tuo post, ma 50 milioni di morti, tra soldati e civili. In pratica, sarebbe come se quasi tutta la popolazione dell'Italia fosse uccisa

  10. #10
    Studente pazzo L'avatar di Ross89
    Registrato il
    04-04
    Località
    Massa
    Messaggi
    2.215
    Lo so e sinceramente non vorrei sembrare cinico proseguendo nel discorso, però grazie agli sviluppi in campo officinale eseguiti durante la guerra ne abbiamo salvate altrettante se non additittura qualcuna di più.

  11. #11
    Utente L'avatar di Marko
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    37.168
    Citazione samtam90
    Vero che usiamo la tecnologia nucleare, ma a quale prezzo? Non "numerosi morti", come leggo dal tuo post, ma 50 milioni di morti, tra soldati e civili. In pratica, sarebbe come se quasi tutta la popolazione dell'Italia fosse uccisa
    Hai perfettamente ragione, ma la guerra avrebbe comunque creato quella distruzione di massa. Fortunatamente, dalla guerra si è riusciti anche a estrapolare insegnamenti e miglioramenti per il futuro, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista astratto.

    Quindi non puoi dire "ma a quale prezzo?". Anzi, il prezzo è ottimo. Perchè in una guerra che ha provocato milioni di morti (e che li avrebbe provocati lo stesso) abbiamo estrapolato del bene.

  12. #12
    Bannato L'avatar di GUNLUCKY
    Registrato il
    03-03
    Località
    sulle ali dell'Arcadia
    Messaggi
    9.411
    Citazione Marko
    Non fare quello che vogliono. Ma se richiedono un po' di libertà in più nelle scelte (e non sto dicendo che non abbiano superato quel limite), non posso biasimarli. Per fare un esempio concreto, se ti salvo la vita e poi ti chiedo dei favori, suppongo sia il minimo che tu li esegua.
    E innegabile il contributo USA nella svolta della seconda guerra mondiale come lo è altrettanto il fatto che sono arrivati ufficialmente in un momento dove i Nazisti iniziavano ad essere più propaganda che forza militare...prima ci hanno lasciato massacrare senza problemi, anzi lucrandoci un "tantino" a dirla tutta...

    Dobbiamo dire sicuramentte grazie agli USA (noi italiani a maggior ragione). Ma la gratitudine è una cosa la sottomissione è un'altra... sotto questo aspetto ti quoto

  13. #13
    samtam90
    Ospite
    Citazione Marko
    Hai perfettamente ragione, ma la guerra avrebbe comunque creato quella distruzione di massa. Fortunatamente, dalla guerra si è riusciti anche a estrapolare insegnamenti e miglioramenti per il futuro, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista astratto.

    Quindi non puoi dire "ma a quale prezzo?". Anzi, il prezzo è ottimo. Perchè in una guerra che ha provocato milioni di morti (e che li avrebbe provocati lo stesso) abbiamo estrapolato del bene.
    Ottimo prezzo 50 milioni di morti?

    E' vero che ci sono stati miglioramenti, ma non puoi negare che il prezzo pagato sia stato molto alto.

  14. #14
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    ho visto in tv una trasmissione che parlava della guerra in africa del 41-43,beh,gli italiani lì si comportarono forse meglio dei tedeschi e degli inglesi,uniche forse per la loro fama le divisioni ariete e folgore,quest'ultima addirittura respinse un attacco inglese ad el elamein,pur non avendo carri ed essendo 10 volte di meno come persone.
    Penso che ci furono un sacco di soldati che combatterono per la germania e per l'italia che valgano la pena di essere ricordati anche loro.
    ANNARELLA UNA DI NOI

  15. #15
    Utente L'avatar di Marko
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    37.168
    Citazione samtam90
    Ottimo prezzo 50 milioni di morti?

    E' vero che ci sono stati miglioramenti, ma non puoi negare che il prezzo pagato sia stato molto alto.
    Non hai capito il mio discorso.

    I 50 milioni di morti li avremmo ottenuti comunque, anche senza nessun contributo nella medicina, perchè la guerra c'è stata e ci sarebbe stata in ogni caso.

    Invece, oltre alla guerra, abbiamo estrapolato del bene. Che quindi è a un ottimo prezzo perchè né più né meno i morti li avvremmo ottenuti (purtroppo).

    Senza dimenticare che, "grazie" alla guerra mondiale è ora più che mai chiaro quanto i combattimenti tra umani siano disastrosi per tutta l'umanità. Cosa che ci invita a non rifarli. E cosa che ha creato regolamenti e legislazioni molto più severe e proibitive su questo genere di cose. Ad esempio, se un nuovo Hitler oggi salisse al governo tedesco, non sarebbe neanche lontanamente immaginabile il fatto che gli venga permesso di fare cose del genere...
    Ultima modifica di Marko; 21-07-2004 alle 18:36:11

Pag 1 di 34 123411 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •