• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: L'arte della sorpresa:DAVID FINCHER

Cambio titolo
  1. #1
    None
    Ospite

    L'arte della sorpresa:DAVID FINCHER

    Dai ragazzi a chi non piace questo regista che ogni volta ci sorprende con le sue trame(bhe dai tranne panic room che comunque anche se non ispiratissimo non un brutto film)che ti smerdano,che ti sorprendono in una cosa che nemmeno ti aspetti,david fincher e il suo marchio di fabbrica:IL FINALE A SOPRESA!,insomma nessuno come lui capace di fare tanto,chi non si ricorda il finale di Seven? o di Fight Club o sopratutto di The game,ma non scordiamo scordaimoci dei suoi altri pregi,come il suo uso giovane della telecamere dalle inquadrature tra il veloce e lo strano...
    ogni volta poi riesce fare quello che di una trama un tema di discussione quasi come una setta(vedi fight club)...
    ma il bello di fincher sono le sue fotografie scure,sporche fatte da ambienti degradanti e "chiusi" in ogni suo film ti da quella senzazione di claustrofobia e oppressione che si amalgama ai personaggi profondi e reali che lui plasma alla macchina da presa con rapide pennellate di carattere...
    un altra cosa di fincher l'ossesione del trhiller e mistero,in ogni suo film fa si che riesca a trasormarsi in un trhiller in tinte noir(anche con alien lo ha fatto se guardate bene il film)
    insomma a me piace e a voi?

  2. #2
    Infrantumi L'avatar di NeoII
    Registrato il
    07-03
    Localit
    Kln
    Messaggi
    7.964
    Secondo me uno dei + originali registi!!! Insomma Fight Club stato veramente una sorpresa!!!
    "The madness of an autumn prairie cold front coming through. You could feel it: something terrible was going to happen. The sun low in the sky, a minor light, a cooling star. Gust after gust of disorder. Trees restless, temperatures falling, the whole northern religion of things coming to an end. No children in the yards here. Shadows lenghthened on yellowing yoysia . Red oaks and pin oaks and swamp white oaks rained acorns on houses with no mortgage. Strorm windows shuddered in the empty bedrooms. And the drone and hiccup of a clothes dryer, the nasal contention of a leafblower, the ripening of local apples in a paper bag, the smell of the gasoline with wich Aldred Lambert had cleaned the paintbrush from his morning painting of the wicker love seat." The Corrections - Jonathan Franzen

  3. #3
    Infrantumi L'avatar di NeoII
    Registrato il
    07-03
    Localit
    Kln
    Messaggi
    7.964
    Citazione None
    Dai ragazzi a chi non piace questo regista che ogni volta ci sorprende con le sue trame(bhe dai tranne panic room che comunque anche se non ispiratissimo non un brutto film)che ti smerdano,che ti sorprendono in una cosa che nemmeno ti aspetti,david fincher e il suo marchio di fabbrica:IL FINALE A SOPRESA!,insomma nessuno come lui capace di fare tanto,chi non si ricorda il finale di Seven? o di Fight Club o sopratutto di The game,ma non scordiamo scordaimoci dei suoi altri pregi,come il suo uso giovane della telecamere dalle inquadrature tra il veloce e lo strano...
    ogni volta poi riesce fare quello che di una trama un tema di discussione quasi come una setta(vedi fight club)...
    ma il bello di fincher sono le sue fotografie scure,sporche fatte da ambienti degradanti e "chiusi" in ogni suo film ti da quella senzazione di claustrofobia e oppressione che si amalgama ai personaggi profondi e reali che lui plasma alla macchina da presa con rapide pennellate di carattere...
    un altra cosa di fincher l'ossesione del trhiller e mistero,in ogni suo film fa si che riesca a trasormarsi in un trhiller in tinte noir(anche con alien lo ha fatto se guardate bene il film)
    insomma a me piace e a voi?
    Scusa ma aluen nn di Ridley Scott???
    "The madness of an autumn prairie cold front coming through. You could feel it: something terrible was going to happen. The sun low in the sky, a minor light, a cooling star. Gust after gust of disorder. Trees restless, temperatures falling, the whole northern religion of things coming to an end. No children in the yards here. Shadows lenghthened on yellowing yoysia . Red oaks and pin oaks and swamp white oaks rained acorns on houses with no mortgage. Strorm windows shuddered in the empty bedrooms. And the drone and hiccup of a clothes dryer, the nasal contention of a leafblower, the ripening of local apples in a paper bag, the smell of the gasoline with wich Aldred Lambert had cleaned the paintbrush from his morning painting of the wicker love seat." The Corrections - Jonathan Franzen

  4. #4
    Utente
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    125
    Allora; Fincher uno bravo guaglione, sa tenere la macchina in mano come pochissimi e lo dimostra gi nei primi clip che gira prima dei lungometraggi. Ha una gran botta di culo; trova una sceneggiatura di ferro come seven e dirige benissimo. Il risultato chiaro; film ottimo sotto molti punti di vista. Ma fincher non scrive sceneggiature, si affida ad altri e cos non sempre si fortunati. Risultato; il resto della filmografia di fincher. L'ho trovata decisamente sconsolante, tantopi visto l'ultimo deludentissimo episodio, un panic room quasi deriso dall'universo. Nell'altro topic l'ho avvicinato a muccino e non a caso. Muccino ugualmente un ottimo regista, gira magistralmente, all'americana, sa dove metter la macchina e (proprio come fincher) sa stupire per barocchismo. Mettigli uno sceneggiatore americano e fa il botto pure all'estero. Potenzialmente muccino un fincher coi fiocchi. Solo che fincher ha presente i suoi limiti di autore e si appoggia a sceneggiatori vari. Muccino ha questa idea malsana di cinema-educatore o, peggio, cinema-castigatore di costumi e ha la sventura di scriversele da lui le sceneggiature o peggio dal fratello. Risultato; in america l'hanno adocchiato da tempo e ne hanno intuito le potenzialit ma (non un caso) spingono perch faccia un remake consapevoli della pochezza delle sue sceneggiature. In poche parole sono 2 registi bravi ma mestieranti e poco pi, 2 operai del cinema apprezzabili per questo e solo per questo.
    Un tempo fui Atlas

  5. #5
    None
    Ospite
    Citazione NeoII
    Scusa ma aluen nn di Ridley Scott???
    il primo,in ogni alien i registi si sussegueono...

    per ALIEN il regista ridley scott
    per ALIENS il regista james cameron
    per ALIEN3 il regista appunto david fincher
    per ALIEN:LA CLONAZIONE il regista jean pierre jeunet

  6. #6
    Utente
    Registrato il
    12-02
    Localit
    Parma
    Messaggi
    2.568
    Quali film ha fatto oltre a quelli gia citati

  7. #7
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Registrato il
    11-03
    Localit
    Napoli
    Messaggi
    32.108
    d'accordo con laurent garnier, solo che io trovo oltre a seven anche fight club come grandissimo film nell'opera di fincher
    Dice che c' rimasto sulo 'o mare | Io sono la gomma, tu la colla

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •