• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 7 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 99

Discussione: Causa contro R*

Cambio titolo
  1. #1
    A prova di morte L'avatar di Otacon86
    Registrato il
    06-03
    Località
    Surè
    Messaggi
    2.332

    Causa contro R*

    Nuovi problemi per la Rockstar. Ecco di seguito un'intervista con l'avvocato Jack Thompson della Florida che sta avviando una nuova guerra contro la Rockstar a causa di ManHunt. Jack Thmpson ha un passato riguardo la lotta ai media violenti ed e' stato contattato dai genitori di un bambino che ucciso in Inghilterra. Il bambino e' stato ucciso da un altro ragazzo 'che giocava con Manhunt'. Jack Thompson pensa che adesso riuscira', con questa nuova ed ennesima causa, a fare fuori la Rockstar.


    Game Daily: Tutta questa situazione in Inghilterra e' vertamente triste e sfortunata. Da cio' che ho letto, i genitori della vittima la hanno contattata!


    Thompson: La madre l'ha fatto, si. Noi distruggeremo la Rockstar, su questo ci puo' contare.


    GD: Mirerete quindi anche agli sviluppatori della Rockstar, ossia la Rockstar North?



    Thompson: Non solo la Rockstar, un altro grande polo che mireremo ed abbatteremo sara' la Sony. Il legame tra Rockstar e Sony e' ben stabile.



    Nel resto dell'intervista Thompson continua a parlare del fatto che non si limitera' semplicemente a fermare il mercato dei giochi e media violenti, ma che riuscira' anche a vincere talmente tanti soldi da lasciarli al verde in modo da non permettere piu' di esistere. Thompson ha anche affermato che aveva precedentemente avvertito sia Sony che Rockstar, ma questi non lo hanno voluto ascoltare e ora pagheranno. "I giochi non sono e non saranno protetti dal primo emendamento" afferma Thompson, "questi media violenti saranno completamente banditi".


    GD: Sembra che per ogni ricerca che indica un possibile legame tra violenza di videogiochi e violenza nella vita reale, c'e' ne' un altro legamee che li nega.


    Thompson: Fatemi ripetere un'altra volta, in quanto qui voi siete l'avvocato del diavolo. Gli studi mostrano un legame indipendente tra questi. Il Capo dell'associazione Medici Americani e il capo del Psichiatri Pediatri Americani hanno testimoniato, sotto guiramento, davanti al Congresso e hanno affermato che tutti gli studi fatti sono affidabili e provano il nesso tra videogiochi e violenza adoloscenziale.


    Tutti gli studi che tu e Doug Lowenstein e altri volete dire contrastono quelli fatti da noi, sono tutti studi pagati dalla industrie con i loro dollari. Loro daranno i risultati che queste major vogliono. Cosi' danno i risultati che vogliono per proteggere l'industria pagante. Non sono interessati di scoprire la verita'. Ti dico ora che certe Major hanno il loro proprio studio interno che da risultati tramite tecniche che non vogliono condividere con il pubblico.



    Questo e' quello che l'industria che ha affermato per una decade 'non c'e' nessun legame tra il gioco e epilessia fotosensibile'. Ora su ogni libretto di isctruzioni di un gioco, e' presente un riquadro dove si informa di questo pericolo epilettico causato dall'eccessiva esposizione ai videogiochi. Hanno detto che non c'erano studi che indicave cio' ma noi abbiamo scoperto, in un caso federale della Lousiana, che Nintendo aveva effettuato degli studi che confermavano un nesso tra giochi e epilessia.




    Gamespot ha inoltre riportato questo nuovo sviluppo nella storia d'omocidio nel Regno Unito che coinvolge Manhunt.


    Nuovi sviluppi nel caso del bambino ucciso in Inghilterra, potrebbero riportare delle accuse verso Manhunt, come gioco che ha ispirato l'assasinio di un ragazzo di 14 anni sempre nel Regno Unito. La polizia locale ha annunciato oggi che avevano di fatto trovato una copia del gioco in questione, ma che e' stata ritrovata nella camera da letto della vittima.


    Lo sviluppo potrebbe solevare diverse domande riguardanti le dichiarazioni dei signori Pakeerah, su come loro figlio e' venuto in possesso di un gioco classificato "Mature" e chi loro gli avrebbero comprato. Comunque, tali argomenti sono probabilmente irrelevanti per il caso secondo la polizia. "Non abbiamo collegato il gioco con l'assasinio... il movente era rapina e non vediamo sinceramente il nesso tra questo e un videogame" ha affermato il portavoce della polizia locale, Narinder Pooni.



    La storia 'i giochi causano violenza' ha mandato i media in delirio la settimana scorsa. Il 'Daily Mail' e' balzato in testa con le accuse, con un articolo titolato "Assasinio tramite Playstation" e iniziando una campagna sensazionale per mettere al bando i giochi violenti. Pooni ha detto che la polizia ha gia' annunciato che il gioco non era coinvolto nel assasinio, ma evidentemente i media hanno scelto di ignorare questa parte di comunicato.


    mio commento: queste sono solo cazzate ! manhunt è solo un scusa per nn incolpare i genitori di aver cresciuto male un figlio, speriamo che R* nn chiuda i battenti e speriamo che sto avvocato muoia !

  2. #2
    Utente L'avatar di AlieNiko
    Registrato il
    01-04
    Località
    ¤¤Taranto¤¤ Età:24
    Messaggi
    16.553
    così nn fanno altro ke pubblicizzare ed incrementare ankora di + le vendite dei gioki rockstar e in particolare di manhunt.

  3. #3
    :* L'avatar di J@ck
    Registrato il
    01-04
    Località
    Svizzera
    Messaggi
    1.243
    Citazione Otacon86


    Thompson: Non solo la Rockstar, un altro grande polo che mireremo ed abbatteremo sara' la Sony. Il legame tra Rockstar e Sony e' ben stabile.




    si, e io distruggero Microsoft e rendero Bill in bolletta in meno di 2 ore
    At all fire

  4. #4
    Utente L'avatar di jcena89
    Registrato il
    06-04
    Località
    bronx
    Messaggi
    5.766
    Sarà la millesima volta ke R* viene denunciata x qst cose....si cominciò dai tempi di Grand Theft Auto x play 1 e da quel momento ogni uscita di un gioco R* viene seguita a ruota da denunce e lamentele....io penso ke ormai sia entrato nella normalità x R*...



    Gli uomini di successo hanno tutti un pene grande questo è risaputo.

  5. #5
    God® L'avatar di JCD_90
    Registrato il
    09-03
    Località
    Brescia
    Messaggi
    4.940
    quel tipo è solo un cogli0n€ patentato, quel rgazzo ke ne ha ucciso un altro era gia ,emtalmente instabile, la colpa è dei genitori ke nn hanno saputo proibirgli di prendere un gioco ke visto la sua condizione poteva causare comportamenti pericolosi...

    cmq ormai questa è quotidianità x la R* e cmq l'avvocato (il sopracitato cogli0n€...) a degli obbiettivi utopistici, vuol distruggere un colosso dei VG quale è la R* e assieme la Sony altro colosso dei VG e dell elettronica in generale ma LOL
    [MOVE]

    [/MOVE]
    Ultima modifica di JCD_90; 5-08-2004 alle 13:43:00

    Prossimi game:
    -Borderlands
    -Bulletstorm
    -Vampire: masquarade
    -Crysis
    -Far Cry 2
    -Gears of wars
    -Spiderman: shattered dimension

  6. #6
    Utente L'avatar di Snake 2002
    Registrato il
    10-02
    Località
    Parma
    Messaggi
    14.794
    Invece di sparare caxxate e cercare di distruggere 2 colossi del mondo dei videogiochi questi imbecilli (perchè tali sono, imho) dovrebbero pensare a crescere meglio i loro figli e a seguirli un po' di più.
    R* cmq dovrebbe essersi tutelata a sufficienza con la limitazione di età. Se poi i genitori l'hanno comprato e non sapevano nè di cosa trattava il gioco, nè di come stava mentalmente loro figlio, allora è soltanto colpa loro, non certo di chi produce il gioco sconsigliandono l'uso ai minorenni...

  7. #7
    sk8 or die! L'avatar di Maxis
    Registrato il
    02-04
    Località
    Firenze
    Messaggi
    745
    LOL LOL LOL!!!!

    Se chiudono la ROCKSTAR devono prima chiudere:

    - I telegiornali
    - Hollywood
    - I quotidiani
    - Il Wrestling
    - La Storia
    - La vita reale

    Se c'è scritto 18+ su una confezione significa che certi videogiochi non sono per bambini imbecilli... al massimo quelli sani.

    Se un demente ammazza un amico significa che è demente e basta, non che è colpa di Arlecchino o Pinocchio.

  8. #8
    :* L'avatar di J@ck
    Registrato il
    01-04
    Località
    Svizzera
    Messaggi
    1.243
    e cmq il gioco era in possesso della vittima e nn dell'assassino, xcio il gioc cosa centra?
    At all fire

  9. #9
    Guardia Nera Suprema L'avatar di Conquistadores
    Registrato il
    08-03
    Messaggi
    534
    pal massimo sospenderanno la pubblicazione del gioco e cmq se vogliono chiudrere giù a san diego dovranno fare i conti con un bel pò di case prima...
    La School Morance è tornata forse un adepto in più non guasterebbe
    vieni in colonia e alleati ai servi di lord archaon

    Reduci dall'esperienza di black meda, sono usciti da quell'inferno

    hanno cacciato gli alieni
    hanno cacciato i militari
    hanno salvata il mondo

    ma hanno ancora le armi in pugno

    Death Scientists

  10. #10
    volevo la ps3 L'avatar di joe_30031
    Registrato il
    10-02
    Località
    Castelfranco Veneto (TV)
    Messaggi
    3.439
    il fatto che il gioco si trovasse nella casa della vittima mi tranquillizza nn poco...per tutto il resto sono str***ate di circostanza...gli avvocatoni vengono pagati per questo...per dare sfoggio della loro parlantina-intortante (c***o sembrano quasi le buone vecchie lame rotanti )
    ...la cosa triste è che sia la violenza di manhaunt sia la violenza (verbale) dell'avvocato abbiano un solo ed unico scopo......
    $
    o se preferite....

    del ragazzino morto nn gliene frega niente a nessuno

  11. #11
    esule L'avatar di Melkor
    Registrato il
    04-04
    Messaggi
    8.251
    Sapete una cosa? Mi sta venendo una voglia irresistibile di comprarmi Manhunt.

  12. #12
    Utente L'avatar di lefantome
    Registrato il
    04-04
    Località
    vengo dalla luna
    Messaggi
    23.419
    la colpa è dei genitori non dovevano comprà mani-unte a un ragazzo pazzo e manesco e se poi la c'è la scritta +18. i genitori non capiscono un ***** perchè la gente nel mondo non muore sopratutto per i giochi che fanno impazzire i ragazzi fino a uccidere, ma per la fame e la guerra, sicche quegli in glesi devono andare a farsi fottere!!!

  13. #13
    Utente L'avatar di Sygma
    Registrato il
    12-03
    Messaggi
    6.601
    Citazione Conquistadores
    pal massimo sospenderanno la pubblicazione del gioco e cmq se vogliono chiudrere giù a san diego dovranno fare i conti con un bel pò di case prima...
    come doveva essere per RE,no?
    non è il gioco ad essere violento,ma il giocatore a renderlo...
    e cmq cosa crede di fare quell avvocato? distruggere il mercato di sony? o anche di rockstar? ahahahhaha,ma per piacere

  14. #14
    Lannister L'avatar di Marcutio
    Registrato il
    05-04
    Località
    Torino
    Messaggi
    3.829
    Sono d'accordo con lefantome , certo è stato un brutto episodio ma non determinato da un vg , anche perchè mia sorella gioca addirittura a sh3 eppure le piacciono i bambolotti (ha 7 anni) e non ha mai ucciso nessuno . E' colpa dei genitori che non controllano il bambino ; se è vietato ai minori 18 , o non glielo comprano oppure devono essere consapevoli che è un gioco violento over 18 che può influenzare un gagno assassino

    E mi sorge un dubbio :_ Con tutti i giochi violenti che ci sono nel mondo dei vg , perchè se la prendono proprio con rockstar che ha creato vc e il futuro SA (parlo di gta) che sono i giochi più venduti del mondo ??????
    "A Lannister always pays his debts"

  15. #15
    hunting the green october L'avatar di Kakashi
    Registrato il
    09-03
    Località
    South Philly
    Messaggi
    8.116
    "Sometimes, comics are improvisation. Or I should say: sometimes, the best parts of comics are improvised."

Pag 1 di 7 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •