• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 7 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 101

Discussione: Auto veloci

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di Methuselah
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    258

    Auto veloci

    Se ne sente parlare ogni giorno di persone che muoiono negli incidenti stradali.
    Dalle stragi del sabato sera agli esodi di ferragosto, sono terribilmente troppe le persone che perdono la vita al volante della propria auto.
    Com'è possiblie che in questo tecnologico ventunesimo secolo, in cui sembra che la medicina ci voglia far diventare immortali, si muore con una simile preoccupante facilità? Perchè non riusciamo a impedire questa costante e inutile carneficina che ha luogo sulle strade?
    Le cause, secondo me, sono da cercare nella concezione aberrata che abbiamo della sicurezza stradale, ovvero la concezione del "si salvi chi può". Infatti una mercedes da 80.000 Euro ha gli aribag nei posti più impensati e carozzeria "blindata". E chi la guida si sente più sicuro e corre di più e investe i pedoni, i ciclisti e quelli sulle Panda che poverini non c'hanno niente.
    Io penso che la soluzione (almeno parziale) del problema sia di costruire macchine che vadano più piano. Che bisogno ho di andare a 180, magari su una Smart di un metro cubico che se prendo un fosso atterro in Cina?
    Se ho fretta posso prendere l'aereo, o il treno. E se si costruissero macchine meno potenti, avrebbero bisogno di meno benzina e quindi oltre che attenuare l'inquinamento magari si risolverebbe anche qualche problemuccio riguardo l'approvvigionamento di oro nero...
    Non so...ditemi cosa ne pensate e che soluzione proporreste voi.
    "Dio è morto, Marx pure e anch'io non mi sento troppo bene..."
    Woody Allen

  2. #2
    Momentaneamente assente L'avatar di roland
    Registrato il
    12-02
    Località
    22 Acacia Avenue
    Messaggi
    5.281
    Non conta la potenza dell'auto.
    Conta chi vi è seduto al volante.
    Non basta essere bravi, bisogna essere i migliori.

  3. #3
    The Right Swedish L'avatar di Fabry1999
    Registrato il
    12-03
    Località
    Mc,Berlino est
    Messaggi
    1.972
    Se si andasse + piano (anche come dici tu per una riduzione generale della potenza delle macchine) purtroppo non si cancellerebbe l'imprudenza che è ben radicata nella mente delle persone.Oggi pomeriggio ho fatto un giro in auto,c'era molto traffico ma le auto erano come impazzite,si voleva cambiare corsia o sorpassare quando non si può,senza contare i motorini parcheggiati fuori posto che mandano in mezzo alla strada chi vuole farsi una passeggiata o dei ciclisti che pensano che non hanno bisogno di sapere nulla del codice della strada ne tantomeno delle regole del buonsenso.Sono d'accordo col fatto che le auto troppo potenti dovrebbero sparire,ma come ben saprai la mortalità è + alta nei centri abitati,là dove + che altro contano i riflessi e la prudenza.Purtroppo casini se ne fanno anche a 30 all'ora se uno non ha testa
    SOCING!

  4. #4
    Utente L'avatar di Methuselah
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    258
    Citazione Fabry1999
    Se si andasse + piano (anche come dici tu per una riduzione generale della potenza delle macchine) purtroppo non si cancellerebbe l'imprudenza che è ben radicata nella mente delle persone.Oggi pomeriggio ho fatto un giro in auto,c'era molto traffico ma le auto erano come impazzite,si voleva cambiare corsia o sorpassare quando non si può,senza contare i motorini parcheggiati fuori posto che mandano in mezzo alla strada chi vuole farsi una passeggiata o dei ciclisti che pensano che non hanno bisogno di sapere nulla del codice della strada ne tantomeno delle regole del buonsenso.Sono d'accordo col fatto che le auto troppo potenti dovrebbero sparire,ma come ben saprai la mortalità è + alta nei centri abitati,là dove + che altro contano i riflessi e la prudenza.Purtroppo casini se ne fanno anche a 30 all'ora se uno non ha testa
    Sono d'accordo, ma a trenta all'ora devi essere sfigato per morire. Sotto casa mia passano dei bolidi parecchio oltre i cento, arrivano in fondo alla via che sbuca su una pizza e da mattina a sera è un concerto di stridii e frenate che qualche volta finiscono col botto. E se prendi un muro a cento all'ora l'auto diventa una lattina schiacciata, con te dentro.
    "Dio è morto, Marx pure e anch'io non mi sento troppo bene..."
    Woody Allen

  5. #5
    Roma caput mundi L'avatar di Robert Blanc
    Registrato il
    08-04
    Località
    Il Regno dei Morti
    Messaggi
    2.193
    Citazione Methuselah
    Se ne sente parlare ogni giorno di persone che muoiono negli incidenti stradali.
    Dalle stragi del sabato sera agli esodi di ferragosto, sono terribilmente troppe le persone che perdono la vita al volante della propria auto.
    Com'è possiblie che in questo tecnologico ventunesimo secolo, in cui sembra che la medicina ci voglia far diventare immortali, si muore con una simile preoccupante facilità? Perchè non riusciamo a impedire questa costante e inutile carneficina che ha luogo sulle strade?
    Le cause, secondo me, sono da cercare nella concezione aberrata che abbiamo della sicurezza stradale, ovvero la concezione del "si salvi chi può". Infatti una mercedes da 80.000 Euro ha gli aribag nei posti più impensati e carozzeria "blindata". E chi la guida si sente più sicuro e corre di più e investe i pedoni, i ciclisti e quelli sulle Panda che poverini non c'hanno niente.
    Io penso che la soluzione (almeno parziale) del problema sia di costruire macchine che vadano più piano. Che bisogno ho di andare a 180, magari su una Smart di un metro cubico che se prendo un fosso atterro in Cina?
    Se ho fretta posso prendere l'aereo, o il treno. E se si costruissero macchine meno potenti, avrebbero bisogno di meno benzina e quindi oltre che attenuare l'inquinamento magari si risolverebbe anche qualche problemuccio riguardo l'approvvigionamento di oro nero...
    Non so...ditemi cosa ne pensate e che soluzione proporreste voi.
    Io preferisco andare in moto,anche se ho comunque una Mercedes SLK. Non so,sinceramente se ne è parlato di questo problema,comunque credo che la varietà di macchine sia anche collegabile alla psicologia : con una macchina bella,potente e fiammante ci si sente belli e forti. La velocità è strettamente collegata,ma si può guidare una macchina da 300 miliardi e rispettare il codice della strada : dipende dalla persona che la guida. La questione della carneficina è collegabile ad altri problemi (alcool,droga ).
    IL sito ufficiale del campione giallorosso.


    DAJE FRANCE' !!!!

  6. #6
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    Citazione Methuselah
    Se ne sente parlare ogni giorno di persone che muoiono negli incidenti stradali.
    Dalle stragi del sabato sera agli esodi di ferragosto, sono terribilmente troppe le persone che perdono la vita al volante della propria auto.
    Com'è possiblie che in questo tecnologico ventunesimo secolo, in cui sembra che la medicina ci voglia far diventare immortali, si muore con una simile preoccupante facilità? Perchè non riusciamo a impedire questa costante e inutile carneficina che ha luogo sulle strade?
    Le cause, secondo me, sono da cercare nella concezione aberrata che abbiamo della sicurezza stradale, ovvero la concezione del "si salvi chi può". Infatti una mercedes da 80.000 Euro ha gli aribag nei posti più impensati e carozzeria "blindata". E chi la guida si sente più sicuro e corre di più e investe i pedoni, i ciclisti e quelli sulle Panda che poverini non c'hanno niente.
    Io penso che la soluzione (almeno parziale) del problema sia di costruire macchine che vadano più piano. Che bisogno ho di andare a 180, magari su una Smart di un metro cubico che se prendo un fosso atterro in Cina?
    Se ho fretta posso prendere l'aereo, o il treno. E se si costruissero macchine meno potenti, avrebbero bisogno di meno benzina e quindi oltre che attenuare l'inquinamento magari si risolverebbe anche qualche problemuccio riguardo l'approvvigionamento di oro nero...
    Non so...ditemi cosa ne pensate e che soluzione proporreste voi.
    sono d'accordo completamente con te.E' inutile fare educazione stradale quando in ogni dove ti propinano la potenza dell'auto,i cavalli la velocità la ripresa e quant'altro.
    E' assurdo che ci siano bolidi che ti fanno 250 km orari quando i limiti massimi che puoi andare son la metà.Ed è verissimo,che più hai la macchina potente più sei portato a tirarla,è logico.
    Il discorso tira perchè quando vai a certe velocità poi se fai incidenti ammazzi anche gli altri.Fosse che uno si tira la zappa sui propri piedi ci potrebbe anche stare il discorso <tanto se si schianta son cavoli suoi> ma quando ci van di mezzo altre vite che non c'entran niente allora no.
    ANNARELLA UNA DI NOI

  7. #7
    Momentaneamente assente L'avatar di roland
    Registrato il
    12-02
    Località
    22 Acacia Avenue
    Messaggi
    5.281
    Citazione Methuselah
    Sono d'accordo, ma a trenta all'ora devi essere sfigato per morire. Sotto casa mia passano dei bolidi parecchio oltre i cento, arrivano in fondo alla via che sbuca su una pizza e da mattina a sera è un concerto di stridii e frenate che qualche volta finiscono col botto. E se prendi un muro a cento all'ora l'auto diventa una lattina schiacciata, con te dentro.


    Se prendi un muro a 100 all'ora vuol dire che sei cretino.
    In paese a 100 all'ora non mi pare che si possa andare.
    Non basta essere bravi, bisogna essere i migliori.

  8. #8
    Utente L'avatar di Reverendonero
    Registrato il
    08-04
    Messaggi
    433
    non hai mai pensato al fatto che oltre alle macchine bisognerebbe pensare di+a come si conciano i ragazzi al sabato sera?non dico tutti,ma io posso avere in mano anche un lamborghini e non fare mai un incidente,nessuno alla fine può cmq fare miracoli.

  9. #9
    Utente L'avatar di Methuselah
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    258
    Citazione Robert Blanc
    Io preferisco andare in moto,anche se ho comunque una Mercedes SLK. Non so,sinceramente se ne è parlato di questo problema,comunque credo che la varietà di macchine sia anche collegabile alla psicologia : con una macchina bella,potente e fiammante ci si sente belli e forti. La velocità è strettamente collegata,ma si può guidare una macchina da 300 miliardi e rispettare il codice della strada : dipende dalla persona che la guida. La questione della carneficina è collegabile ad altri problemi (alcool,droga ).
    All'esame della patente siamo i più rispettosi guidatori del mondo, poi...
    E' impossibile controllare nella mente delle persone per sapere se un giorno infrangeranno il codice della strada. Sì, l'alcool è una delle cause più frequenti d'incidente, ma non si può controllare che nessuno beva prima di mettersi al volante. Riducendo la velocità delle macchine, forse, anche l'autista brillo eviterebbe di ammazzare qualcuno e se stesso. Quello che dico io è che già il fatto di avere a disposizione un mezzo che permette di raggiungere i 220 chilometri orari è folle. Il rapporto tra i rischi che si corrono e i benefici che se ne traggono è abbondantemente sproporzionato a favore dei primi.
    "Dio è morto, Marx pure e anch'io non mi sento troppo bene..."
    Woody Allen

  10. #10
    Arael Windwings L'avatar di RoyalEagle
    Registrato il
    11-03
    Località
    Pompei (NA)
    Messaggi
    5.636
    Perchè ai giovani (non capisco perchè) piace sballare andando ad alte velocità, ma stai sicuro che un secondo prima di morire per colpa dell'incidente si sono già pentiti...





  11. #11
    Roma caput mundi L'avatar di Robert Blanc
    Registrato il
    08-04
    Località
    Il Regno dei Morti
    Messaggi
    2.193
    Citazione Methuselah
    All'esame della patente siamo i più rispettosi guidatori del mondo, poi...
    E' impossibile controllare nella mente delle persone per sapere se un giorno infrangeranno il codice della strada. Sì, l'alcool è una delle cause più frequenti d'incidente, ma non si può controllare che nessuno beva prima di mettersi al volante. Riducendo la velocità delle macchine, forse, anche l'autista brillo eviterebbe di ammazzare qualcuno e se stesso. Quello che dico io è che già il fatto di avere a disposizione un mezzo che permette di raggiungere i 220 chilometri orari è folle. Il rapporto tra i rischi che si corrono e i benefici che se ne traggono è abbondantemente sproporzionato a favore dei primi.
    Non vedo perchè si debbano mettere limiti fissi. Così facendo non ci sarebbe più varietà nel mondo dei motori,e questo sinceramente non mi piace. Immagini che noia camminare tutti con la stessa macchina?8( Mettiamo caso che si debbano costruire auto secondo i limiti di velocità : ebbene,in autostrada il limite è di 130 km/h,e ci si può ammazzare anche ai 100,se si formano le condizioni necessarie(questo vale anche per i soggetti un po' brilli). Purtroppo ognuno ha la sua testa e decide come e quando ammazzarsi : non possiamo farci niente,o comunque possiamo fare molto poco8( .
    IL sito ufficiale del campione giallorosso.


    DAJE FRANCE' !!!!

  12. #12
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    il problema è che un automobile deve svolgere essenzialmente il suo ruolo naturale:trasportarti.
    E allora logicamente uno sceglierebbe quella più economica che costa di meno ec..
    mentre per tanti altri,l'automobile è come una carta di identità.
    Ho visto gente che non ti guadagna sto gran chè,fare i debiti per prendersi un auto potente e costosa in modo che lo faccia apparire più figo.
    ANNARELLA UNA DI NOI

  13. #13
    Utente L'avatar di Guo Jia
    Registrato il
    08-03
    Località
    Parigi, 1794.
    Messaggi
    5.600
    Le auto potenti piacciono, è un dato di fatto... anche solo per sfizio, avere un auto a 4092 cilindri rappresenta un sogno per l'italiano medio.
    Questo anche a causa dei limiti di velocità su autostrada (e della insufficienza di monitoraggio... mio zio non è mai stato beccato ma va spesso a 200 all'ora, tanto per far eun esempio).

    A parte la questione della potenza delle auto, la nostra cultura è particolarmente "ribelle"... si sa, molti italiani mal sopportano le regole, spesso sono degli irresponsabili.
    Prendono la patente, per poi togliersi lo sfizio di ignorare quello che hanno (?) imparato.

    E la causa è da imputare anche all'educazione dei giovani, inefficace sotto questo punto di vista... c'è qualcosa che non va, a quanto pare.

    Infine, faccio notare che in Giappone il limite massimo di velocità è di 40 Km/h in città e 80 km/h in autostrada.
    Numero di incidenti prossimo allo zero (a quanto pare, la gente lì è responsabile), anche a causa delle pesantissime multe e dei controlli ferrei.
    Inoltre, la bassa velocità (veramente snervante, a volte) spinge all'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico: treni, aerei e metropolitane sono dei veri e propri must... e questo è un bene.

    E noi, invece, che facciamo? Vogliamo aumentare il limite di velocità perchè TROPPO BASSO
    "Quanti gioielli dormono sepolti nell'oblio e nelle tenebre, lontano dalle zappe e dalle sonde; quanti fiori effondono il profumo, dolce come un segreto, con rimpianto, nelle solitudini profonde." - Charles Baudelaire

    "Bonaire preferisce concentrarsi sull'ondeggiare delle onde piuttosto che su quello delle mie tette." - The legend of Alundra

    http://www.youtube.com/user/heita3 - ecco un genio.

  14. #14
    Roma caput mundi L'avatar di Robert Blanc
    Registrato il
    08-04
    Località
    Il Regno dei Morti
    Messaggi
    2.193
    Citazione Guo Jia
    Le auto potenti piacciono, è un dato di fatto... anche solo per sfizio, avere un auto a 4092 cilindri rappresenta un sogno per l'italiano medio.
    Questo anche a causa dei limiti di velocità su autostrada (e della insufficienza di monitoraggio... mio zio non è mai stato beccato ma va spesso a 200 all'ora, tanto per far eun esempio).

    A parte la questione della potenza delle auto, la nostra cultura è particolarmente "ribelle"... si sa, molti italiani mal sopportano le regole, spesso sono degli irresponsabili.
    Prendono la patente, per poi togliersi lo sfizio di ignorare quello che hanno (?) imparato.

    E la causa è da imputare anche all'educazione dei giovani, inefficace sotto questo punto di vista... c'è qualcosa che non va, a quanto pare.

    Infine, faccio notare che in Giappone il limite massimo di velocità è di 40 Km/h in città e 80 km/h in autostrada.
    Numero di incidenti prossimo allo zero (a quanto pare, la gente lì è responsabile), anche a causa delle pesantissime multe e dei controlli ferrei.
    Inoltre, la bassa velocità (veramente snervante, a volte) spinge all'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico: treni, aerei e metropolitane sono dei veri e propri must... e questo è un bene.

    E noi, invece, che facciamo? Vogliamo aumentare il limite di velocità perchè TROPPO BASSO
    Sì,è anche una questione di cultura8( .
    IL sito ufficiale del campione giallorosso.


    DAJE FRANCE' !!!!

  15. #15
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    Citazione I.R.ish
    ...
    Ho visto gente che non ti guadagna sto gran chè,fare i debiti per prendersi un auto potente e costosa in modo che lo faccia apparire più figo.
    Ma in realtà conferma solo il fatto che si è idioti.

    Il problema non è l'alta velocità, i problemi sono ben altri: disattenzione, imprudenza, non rispetto delle regole basilari, alcool, droghe,...
    Anche andando a 50 Km/h ci possono scappare i morti.
    "It is by will alone I set my mind in motion. It is by the juice of sapho that thoughts acquire speed, the lips acquire stains, the stains become a warning. It is by will alone I set my mind in motion." - mentat Piter De Vries.

Pag 1 di 7 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •