• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: [NGC] Animal Crossing

Cambio titolo
  1. #1

    [NGC] Animal Crossing

    COM'é BELLA LA CITTà, COM'é VIVA LA CITTà, COM'è ALLEGRA LA CITTà!




    Mi sono permesso di utilizzare, come cappello introduttivo, il ritornello di una celebre canzone del grande Gaber, parafrasandola ove ho ritenuto opportuno. Perché ciò? Bhé, perché il titolo che mi accingo a recensirvi, Animal Crossing, sembra essere un'esaltazione della vita urbana, del buon rapporto col vicinato e di tutte le altre immonde rotture che comporta il dover vivere socialmente. Ma qui non stiamo parlando di città come Tokyo, New York, Roma o Milano, qui non si parla di palazzoni, traffico, tonnellate di cemento ed asfalto in ogni dove, ma di un posticino ben più bucolico e tranquillo: la Città degli Animali che, per inciso, potrà essere chiamata come vorrete. Nell'ultima creazione di Miyamoto, infatti, starà a voi impersonare un/a tizio/a che molla tutto e scappa in treno, speranzoso di concludere vecchi capitoli della sua esistenza e di poter reiniziare una vita completamente nuova.

    Già sul treno potrete fare la prima di tutta una serie di strane conoscenze, parlando con Girolamo, l'impiccione gatto viola, che non mancherà d'informarsi sullo scopo del vostro viaggio. Prima stranezza: a seconda di come risponderete alle sue domande, scegliendo modi più o meno gentili e garbati, cambierà definitivamente la faccia del vostro personaggio!

    Una volta arrivati nella città, scoprirete che non solo non avete una casa in cui dormire, ma neanche i soldi necessari per portare a termine un investimento di quella portata. Fortunatamente ci penserà Tom Nook lo strozzin... pardon, il gestore dell'emporio cittadino, proprietario, guarda caso, di quattro tuguri sfitti che vi proporrà a prezzi esagerati, a trovarvi una sistemazione. In questo modo avrete una casa ma anche contratto un bel debito, che dovrete ripagare il prima possibile, lavorando come garzoni nell'emporio cittadino.

    All'inizio la vostra casa assomiglierà ad un cubo vuoto: una porta, due finestre e la calce sui muri. Nessun tappeto, nessuna tappezzeria, nessun mobile...solo un comodino ed uno stereo poggiato a terra! Ma il quadro diventerà meno desolante via via che inizierete a guadagnare i primi soldini potendo così arredare la vostra tana. A questo proposito il gioco vi viene in aiuto.

    In Animal Crossing, difatti, c'é una quantità di cose da fare per racimolare i Bells (la moneta locale, che forse avrà un altro nome nella vers. PAL): potrete difatti, cacciare insetti, pescare, raccogliere frutta, conchiglie e chissà quant'altro, per poi rivendere il frutto delle vostre fatiche al museo locale, che vi pagherà profumatamente i pezzi più pregiati. Ma i sacchi di Bells si trovano anche scavando semplicemente in alcune zone della città, scuotendo gli alberi (alcuni però, anziché lasciar cadere i dindi, molleranno a terra un alveare di api ferocissime!), intercettando dei palloncini volanti o rompendo determinate pietre... I soldi non crescono sugli alberi? Non nel mondo Nintendo!

    Di questo passo, in meno di un mese (effettivo, naturalmente!) potrete aver già racimolato la somma necessaria per estinguere il vostro debito con Tom ed iniziare ad arredare ed ampliare la vostra casetta. Tutto quello che vi servirà lo potrete trovare proprio nell'emporio di Nook che, col tempo, e con un po' di buona fortuna, s'ingrandirà sempre più fino a diventare un supermercato. Il caro procione ogni giorno mette in mostra degli oggetti più o meno rari che difficilmente ritroverete in vendita se ve li farete scappare, mentre ogni fine mese potrete acquistare le merci in saldo, proprio come in un negozio vero e proprio! Da lui potrete trovare qualsiasi cosa: dai mobili alla carta da parati, passando per una marea di suppellettili che potranno adornare, in modo più o meno gustoso, la vostra reggia. Inoltre, sempre grazie a Tom, potrete anche dare il via ad una serie di scambi con i vostri amici, senza collegare però due GC fra loro. Basterà infatti che, una volta scelto l'oggetto da recapitare, diciate al procione il nome del vostro amico e quello della sua città. Il vostro item sparirà dal vostro gioco e voi riceverete una password di venti cifre da comunicare al destinatario.

    In questo modo solo chi ha un personaggio ed una città dotati di quei nomi potrà accedere al vostro oggetto o il codice non funzionerà! Nintendo, dunque, ancora una volta è riuscita ad andare oltre al fattore connettività, ma questa volta senza bisogno di acquistare nessun add-on o cavetteria di vario genere! In America ed in Giappone, questa trovata ha fatto scatenare una vera e propria mania ed in moltissimi forum è possibile trovare gente di ogni parte del mondo che si scambia gli oggetti più impensati...



    IL PESO DELL'AMICIZIA.

    Se è vero che AC non vi obbliga a seguire nessun obbiettivo pre-determinato, bisogna però ammettere che le cose da fare non mancano. La città, infatti, pur non ospitando molte locazioni importanti, racchiude però molte azioni di vario tipo che voi potrete svolgere come e quando più vi aggrada. Potrete lavorare per altri animali oppure decidere di risollevare il Museo dal baratro del fallimento riempiendo le sue sterminate sale con i fossili, le farfalle ed i pesci che troverete giocando. Oppure potrete anche non fare niente di tutto questo e bighellonare tutto il giorno, alla ricerca di sacchi di monete andati chissà come perduti, facendo nel contempo qualche dispettuccio ai vostri concittadini. La libertà lasciatavi è totale e proprio per questo vi dovrete sempre assumere il peso delle vostre azioni. Comportatevi bene, curate le aiuole e piantate molti alberi e la città inizierà a diventare a mano a mano più grossa, richiamando strambi personaggi da ogni dove; viceversa, qualora decidiate di infastidire troppo gli altri animali, magari disboscando inutilmente le aree verdi presenti, i pochi cittadini presenti inizieranno a far fagotto, la città si spopolerà e l'emporio di Tom inizierà a piangere miseria! Insomma, la "salute" cittadina rivelerà, in qualsiasi momento del gioco, come vi starete comportando e sarà dunque molto utile per fare il punto della situazione e capire se è meglio cambiar condotta.



    LA MIA CITTA'!

    Ma ora spendiamo qualche carattere per parlare un po' della città che ci ospiterà per qualche tempo. Innanzitutto sappiate che ogni copia del gioco ospiterà una città diversa: le locazioni, difatti, verranno disposte in maniera casuale quando voi inserirete il nome che vorrete dare al vostro paese ed in questo modo voi ed i vostri amici non potrete mai vivere in cittafine perfettamente uguali.

    Le locazioni ed i personaggi principali, però, saranno gli stessi in ogni copia. Si va dalla stazione, primo luogo che visiterete, in cui lavora la scimmietta capostazione CiufCiuf, passando per l'ufficio postale tenuto da uno smemorato pellicano, la guardiola di polizia in cui non mancherà -ovviamente!- il cane poliziotto, la sartoria delle sorelle Ago&Filo, il faro, il museo, il negozio di Tom ed il pozzo dei desideri. Queste sono le locazioni principali che saranno anch'esse disposte in maniera casuale, a seconda del nome scelto per la vostra città. Ogni locazione conterrà il proprio personaggio e questi saranno gli unici a rimanere per tutta la durata del gioco. Gli altri concittadini, infatti, andranno e verranno continuamente, in modo da dare alla vostra città un volto piuttosto mobile e quasi mai statico. Starà però a voi entrare nelle grazie degli altri abitanti, magari recuperando per loro oggetti smarriti o che hanno prestato e che non sono più tornati indietro.

    Facendo loro piccoli favori, dei regali o, semplicemente, andandoli a trovare spesso, riuscirete ad accattivarvi la loro simpatia, creando così dei legami duraturi, in grado di superare anche i momenti più tristi come i traslochi e quindi gli addii. Nella mia partita, infatti, spesso è capito che alcuni animali con cui avevo stretto una singolare amicizia, mi abbiano poi scritto diverse lettere anche una volta che avevano già lasciato la città!



    "UNA LETTERA E' COME UN SEME PRONTO A FAR SBOCCIARE UN PICCOLO SORRISO A CHI LA RICEVE."

    AC vi permetterà anche di scrivere le lettere, in maniera del tutto libera, nonostante il GC non disponga di adeguate periferiche come la tastiera (o meglio: una tastiera per Cubo esiste, ma non vi servirà per questo gioco!). Con il vostro Pad dovrete quindi evidenziare lettera per lettera e costruirvi la frase desiderata, tentando, ovviamente di sviluppare pensieri semplici e composti da poche parole o la CPU non riuscirà a comprenderli. In genere dovrete scrivere le vostre epistole solo per rispondere a degli inviti, ma potreste anche aver voglia di iniziare voi stessi un contatto epistolario con qualche vostro conoscente ed in questo caso, purtroppo, il gioco toppa clamorosamente. Infatti, dopo qualche tentativo andato male, sono giunto alla conclusione che riceverete una risposta solo nel caso il figuro in questione vi abbia già scritto, oppure vi abbia precedentemente chiesto di farlo. Nella maggioranza dei casi, non riceverete mai alcuna risposta, oppure la CPU non sarà stata in grado di leggere e decifrare il vostro messaggio! Un bel difetto, non c'é che dire, ma ad Animal Crossing lo concediamo, anche perché le attuali tecnologie non permettono ancora all'uomo di poter tranquillamente dialogare con la propria console.



    PIU' SI E', MEGLIO E'!

    Ed ora concludiamo questa maxi recensione parlando della modalità multigiocatore. Molte righe or sono, difatti, avevo scritto che le case sfitte in paese sono ben quattro, quattro come, del resto, le porte dei game pad sul vostro Cubo! Ogni giocatore, difatti, potrà prendere casa nel vostro bel paese e giocare quando voi non ci siete. La mode multiplayer di AC non consente di giocare in contemporanea, ma le sorprese comunque non mancheranno. Facciamo un esempio. Permettete alla vostra sorellina di venire ad abitare nella vostra copia del gioco, le fate prendere una delle tre case rimanenti, voi uscite di casa e lasciate che lei inizi la sua brava partita. Alla sera tornate e, quando la tapina se n'é andata a letto col sorriso per la felicità della nuova vita virtuale che si sta costruendo, potrete decidere di visitare casa sua e... rubarle tutto!!!! Oppure, se siete proprio cattivi, potreste anche decidere di piantarle un albero sulla soglia di casa, in modo da consegnarla ad una vita di clausura che cesserà solo quando prenderete in mano l'ascia e metterete così fine alla vostra cattiveria! Insomma, anche se due o più giocatori non potranno mai incontrarsi contemporaneamente, potrete comunque osservare i loro progressi in tempo reale, ogniqualvolta accenderete la console e tirar loro persino brutti scherzi! Inoltre, potrete anche visitare le città dei vostri amici, o invitare loro nella vostra, andando nella stazione di CiufCiuf, ma qui mi fermo perché non voglio rovinarvi nessuna sorpresa!



    LA PIU' BELLA VITA DEL MONDO!

    Animal Crossing è un gioco bifronte, dalle mille sfaccettature che faranno sì che lo amiate o lo odiate, senza toni intermedi e sfumature. Creare una nuova vita, che rispecchia i ritmi della vostra, col passare delle stagioni e degli anni strutturato in modo fedele alla controparte reale, è senza dubbio esaltante, ma anche troppo impegnativo. Non vi ho ancora detto, infatti, che il gioco si basa sull'orologio interno al GC ed imposterà l'ora della cittadina di conseguenza. Se dunque comprerete AC il 24 Settembre, giorno dell'uscita PAL, e l'orario del vostro GC è settato in maniera esatta, nel gioco sarà il 24 di Settembre e l'ora sarà la stessa che conterà il vostro digitale da polso in quel preciso istante! I giorni passano in tempo reale e quindi durano 24 ore proprio come nella nostra vita di tutti i giorni ed un anno, composto di 355 giorni (356 nei bisestili come il 2004), conterrà le quattro stagioni e le svariate feste conosciute anche qui. In primavera, dunque, oltre agli alberi in fiore, potrete divertirvi alle sagre paesane (ci sarà Pasqua?), mentre in Estate godervi i fuochi d'artificio sul lago oppure potrete travestirvi nella notte del 31 Ottobre per Halloween e preparare i regali per i vostri concittadini sotto Natale. Le svariate festività (circa quattro per stagione) a volte vi imporranno dunque di essere in casa davanti al GC ad una determinata ora di un determinato giorno perché, nel caso le perdiate, dovrete attendere un anno intero per potervi presenziare! Certo, al massimo si risetta il clock del vostro GC, ma al vostro ritorno troverete Mr Rasetti, una talpa idrofoba, che vi darà una sonora lezione! AC non si frega...

    Se molti troveranno tutto questo dannatamente eccitante, è anche vero che il titolo in questione non è adatto a tutti, specie per coloro che hanno poco tempo da dedicare alla propria console! AC non è, difatti, un gioco qualunque: se lo acquistate, sappiate che richiede una dose straordinaria di impegno perché altrimenti rischiereste di viverlo poco e male, non godendovi la straordinaria simulazione di vita creata da Miyamoto in persona.

    Ciò detto, passiamo pure alla parte meramente tecnica della rece.

    Graficamente parlando, il gioco si rivela assai strambo e ricalca fedelmente le altre avventure uscite su SNES e N64. Per quanto lo stile possa piacere come no, bisogna ammettere che, pur non rasentando la perfezione, presenta una veste pulita, ricca di colori sgargianti, accostamenti piacevoli e dettagli sopraffini, che solo una cura maniacale può aver messo assieme.

    Il sonoro presenta temi tipici dei cartoni animati giapponesi che, a meno che non vengano cambiati per la versione PAL, faranno molto piacere agli appassionati del Paese del Sol Levante, ma non diranno nulla di più a tutti gli altri. Ottima la giocabilità: il pad diverrà il prolungamento virtuale del vostro braccio e, tramite l'utilizzo di pochi tasti, vi permetterà di vivere una perfetta e completa vita alternativa, ricca di tutti i crismi del caso.

    La longevità è sterminata: probabilmente Animal Crossing è il gioco per console più lungo mai creato, ricco di cose da fare e da vedere, di item da trovare e da ricevere, ma, come sempre accade, starà a voi decidere se il gioco si insedierà in pianta stabile nel vostro Cubetto o se finirà nello sgabuzzino entro pochi giorni.

    Come ho già detto, per via della sua particolare natura, AC potrà non piacere a tutti, ma solo a chi lo saprà amare dedicandogli così tutto il tempo di cui ha bisogno stando attenti, però, a non trascurare la vostra vita vera, mi raccomando!

    CASA PROD: NINTENDO
    N°GIOCATORI: 1/4
    BLOCCHI MEM: 12
    TRAMA: 10
    + La decidete voi!
    -A volte il tempo sembra andare così piano...
    GRAFICA: 8,0
    + Personaggi ben fatti e ben animati.
    - Lo stile bizzarro potrà non piacere a tutti!
    SONORO: 8,5
    + Musichette simpatiche e divertenti, che cambiano con le stagioni.
    - Qualche brano superbo di Koji Kondo ce lo aspettavamo, però...
    GIOCABILITA': 10
    + Con pochi tasti potrete vivere una perfetta vita alternativa e compiere una marea di azioni! Mai il pad si è adattato meglio ad un gioco così ricco di cose da fare.
    - \
    LONGEVITA': 9,5
    + Il gioco per console più longevo!
    - Ma dipenderà da voi se si insedierà in pianta stabile sul vostro GC o se verrà dimenticato in breve tempo. Per molti crea assuefazione, ma alcuni lo ritengono noioso...
    GLOBALE: 9,3
    Finalmente è arrivato anche in Europa un gioco divenuto cult in Giappone e negli USA. Se volete avventurarvi in un titolo dove sarete voi gli unici protagonisti, in cui potrete fare quello che vorrete senza alcun passaggio obbligato, AC è quello che fa per voi, ma sappiate che dovrete dedicargli molte ore del vostro tempo libero e che può creare dipendenza! Occhio alla vostra vita sociale!!

  2. #2
    Utente L'avatar di Ciobix
    Registrato il
    08-04
    Messaggi
    113
    eccellente la recensione, ma è il gioko in oggetto ke proprio nn regge
    - Siamo stati scelti da Dio... è per questo che siamo sopravvissuti alla guerra nucleare! -
    - Non ricordo di aver scelto te. -
    - C... Come?! C... Chi sei tu?! -
    - Sono il Dio della morte! -

    Con lui condividerai la tristezza della condizione umana... e con lui tremerai d'ira, poi ti lascerà il suo testamento... un testamento immenso!

  3. #3
    Grazie, per il resto: de gustibus... se cerchi un gioco del genere trovi pane x i tuoi denti, altrimenti ti verrà il latte alle ginocchia!;-D

  4. #4
    ~ Over My Head ~ L'avatar di Finalfire
    Registrato il
    06-03
    Località
    Italy
    Messaggi
    5.013
    Eccellente la recensione ed il gioco Io l'ho preso USA due mesi fà, e mi stò divertendo un casino. Ma per gustarselo a fonod bisogna essere Nintendiani veri!

  5. #5
    Eh già... è praticamente infinito!!

  6. #6
    hunting the green october L'avatar di Kakashi
    Registrato il
    09-03
    Località
    South Philly
    Messaggi
    8.116
    Eccellente, Carlo.
    "Sometimes, comics are improvisation. Or I should say: sometimes, the best parts of comics are improvised."

  7. #7
    Muso giallo L'avatar di sabin87
    Registrato il
    10-02
    Località
    Beijing
    Messaggi
    7.511
    bella,bella e completa...

  8. #8
    Utente
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    1.009
    copia e incolla?

  9. #9
    In che senso "copia e incolla"?

  10. #10
    Citazione Kakashi
    Eccellente, Carlo.
    Grazie mille per tutti i complimenti

  11. #11
    Citazione Carlo del Mario&Yoshi
    In che senso "copia e incolla"?
    Ovviamente, se pensi che sia copiata (è questo che intendevi, giusto?), sbagli di grosso e grazie per avermi sottovalutato , anche se non so in base a cosa...
    Proviene dal mio sito ed è fatta interamente da me... Non avviamo uninutile inquisizione, raga!

  12. #12
    Wardevil
    Ospite
    Ottima,veramente ottima....
    Ti meriti le cinque stelline,che per ora ho dato solo a giobbe (oltre che a una mia recensione...era troppo bella,dovevo votarmi anche da solo.... )

  13. #13
    Individuo strano L'avatar di IL PROFETA
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.344
    Bella recensione!!
    Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, e prevedere il futuro non è come sparare ragnatele!

  14. #14
    Grazie ancora per tutti i complimenti!!

  15. #15
    Utente L'avatar di Fred8989
    Registrato il
    08-04
    Località
    London, Uk
    Messaggi
    6.532
    bella recension ma mi sembra di averla letta da qualche altra parte..umm......


Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •