• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 6 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 79

Discussione: la follia della "giustizia"

Cambio titolo
  1. #1
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307

    la follia della "giustizia"

    Aveva colpito il compagno durante una partita di basket
    Lo psicologo della scuola ha chiamato la polizia
    Usa, un bambino di otto anni
    in prigione per cattiva condotta
    Il bimbo è stato ammanettato e chiuso in una cella
    La madre e gli avvocati: "Mai visto un tale comportamento"


    NEW YORK - Essere mandato dal preside o al limite essere sospeso sembrava una punizione troppo poco severa da infliggere a Jerry Trujillo, un bambino di otto anni che aveva colpito un compagno durante una partita di basket, così il personale di una scuola elementare del New Mexico lo ha spedito in prigione.

    Il piccolo Jerry stava in piedi contro un muro e piangeva quando la madre è arrivata alla stazione della polizia dove era tenuto in custodia. I poliziotti, chiamati dallo psicologo della scuola lo avevano ammanettato e portato via e, stando ai racconti del bambino, tenuto in una stanza buia e minacciato.

    L'episodio ha sconvolto la madre e gli avvocati che hanno consideratro il caso. "In 15 anni di esperienza - ha detto il procuratore della città di Espanola, Shery Raphaelson - non ho mai visto un comportamento simile da parte della polizia". "Era impossibile tenerlo a bada - hanno dichiarato in difesa i poliziotti venuti a prendere Jerry -, era troppo agitato". Una piccola peste insomma. Agli educatori di Espanola non è sembrato che ci fosse altra soluzione che la custodia nella prigione per adulti della cittadina.

    Jerry aveva colpito un compagno e si era poi rifiutato di tornare in classe. Era stato allora affidato allo psicologo che di fronte ai pianti del bambino aveva utilizzato le minacce: "Se non smetti di piangere ti mandiamo in prigione", avrebbe detto. Di fronte alle lacrime insistenti del piccolo Jerry, lo psicologo ha chiamato davvero la polizia mettendo il bambino di fronte ad una scelta: "Tornare in classe o andare in prigione".


    Il capo della polizia sosterebbe che Anjelica, la madre del bambino, era stata contattata al telefono e aveva acconsentito. Lei però adesso nega, riferendo che Jerry avrebbe chiesto solo di tornare a casa.

    Il soprintendente delle scuole di Espanola ha fatto sapere che indagini saranno immediatamente avviate sull'incidente e che è atteso un rapporto dalla preside della scuola Corinne Salazar. L'episodio ha lasciato sconcertata l'America anche alla luce delle polemiche di questi mesi sui metodi usati per tenere a bada gli sfoghi dei bambini. Spesso, infatti, per i bambini troppo vivaci si ricorre alla prescrizione di farmaci e antidepressivi, accusati di aumentare la tendenza al suicidio e a comportamenti violenti se somministrati su minori.


    (31 agosto 2004)


    Non ho parole.......

  2. #2
    FILOSOFO DEI 2 MONDI L'avatar di exuder
    Registrato il
    01-04
    Località
    Nell'aldiquiquoqua
    Messaggi
    4.800
    Citazione IL CONTE
    Aveva colpito il compagno durante una partita di basket
    Lo psicologo della scuola ha chiamato la polizia
    Usa, un bambino di otto anni
    in prigione per cattiva condotta
    Il bimbo è stato ammanettato e chiuso in una cella
    La madre e gli avvocati: "Mai visto un tale comportamento"


    NEW YORK - Essere mandato dal preside o al limite essere sospeso sembrava una punizione troppo poco severa da infliggere a Jerry Trujillo, un bambino di otto anni che aveva colpito un compagno durante una partita di basket, così il personale di una scuola elementare del New Mexico lo ha spedito in prigione.

    Il piccolo Jerry stava in piedi contro un muro e piangeva quando la madre è arrivata alla stazione della polizia dove era tenuto in custodia. I poliziotti, chiamati dallo psicologo della scuola lo avevano ammanettato e portato via e, stando ai racconti del bambino, tenuto in una stanza buia e minacciato.

    L'episodio ha sconvolto la madre e gli avvocati che hanno consideratro il caso. "In 15 anni di esperienza - ha detto il procuratore della città di Espanola, Shery Raphaelson - non ho mai visto un comportamento simile da parte della polizia". "Era impossibile tenerlo a bada - hanno dichiarato in difesa i poliziotti venuti a prendere Jerry -, era troppo agitato". Una piccola peste insomma. Agli educatori di Espanola non è sembrato che ci fosse altra soluzione che la custodia nella prigione per adulti della cittadina.

    Jerry aveva colpito un compagno e si era poi rifiutato di tornare in classe. Era stato allora affidato allo psicologo che di fronte ai pianti del bambino aveva utilizzato le minacce: "Se non smetti di piangere ti mandiamo in prigione", avrebbe detto. Di fronte alle lacrime insistenti del piccolo Jerry, lo psicologo ha chiamato davvero la polizia mettendo il bambino di fronte ad una scelta: "Tornare in classe o andare in prigione".


    Il capo della polizia sosterebbe che Anjelica, la madre del bambino, era stata contattata al telefono e aveva acconsentito. Lei però adesso nega, riferendo che Jerry avrebbe chiesto solo di tornare a casa.

    Il soprintendente delle scuole di Espanola ha fatto sapere che indagini saranno immediatamente avviate sull'incidente e che è atteso un rapporto dalla preside della scuola Corinne Salazar. L'episodio ha lasciato sconcertata l'America anche alla luce delle polemiche di questi mesi sui metodi usati per tenere a bada gli sfoghi dei bambini. Spesso, infatti, per i bambini troppo vivaci si ricorre alla prescrizione di farmaci e antidepressivi, accusati di aumentare la tendenza al suicidio e a comportamenti violenti se somministrati su minori.


    (31 agosto 2004)


    Non ho parole.......
    Follia allo stato puro,solo in America poteva accadere
    Dimmi amore,
    che ne sarà del nostro dolore,
    quando colpito al cuore, non ne resterà che l'onore? O forse solo l'onere?
    Al dì che mai sovviene è facile voltare lo sguardo altrove.
    Ma quando sopraggiunge, che fare? Sorridere....sorridere......dilaniarsi dentro.......sorridere.
    EXUDER

  3. #3
    Bannato L'avatar di Bobby
    Registrato il
    08-04
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    217
    Non può essere vero! Non è democraticamente ed eticamente giusto! Anche perché è un atto di estrema violenza verso un minore! Sarebbero da arrestare! I polizziotti!

  4. #4
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Mmmm... il moccioso era già ben avviato verso la delinquenza giovanile...
    chissà, magari questi dieci minuti in guardina gli serviranno come lezione e gliene risparmieranno 3/4 ( anni ) quando sarà più grandicello...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  5. #5
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Citazione Bobby
    Non può essere vero! Non è democraticamente ed eticamente giusto! Anche perché è un atto di estrema violenza verso un minore! Sarebbero da arrestare! I polizziotti!

    Arrestare è poco. Non dico cosa farei a questa gente, al preside a chi ha permesso uno scempio del genere. A maggior ragione perche si tratta dell'america.

  6. #6
    The Right Swedish L'avatar di Fabry1999
    Registrato il
    12-03
    Località
    Mc,Berlino est
    Messaggi
    1.972
    Citazione cerberus
    Mmmm... il moccioso era già ben avviato verso la delinquenza giovanile...
    chissà, magari questi dieci minuti in guardina gli serviranno come lezione e gliene risparmieranno 3/4 ( anni ) quando sarà più grandicello...
    Forse (anzi senza forse) tutto questo è un po' eccessivo e va condannato,ma far capire che chi sbaglia paga alla lunga funziona.
    SOCING!

  7. #7
    Bannato L'avatar di Bobby
    Registrato il
    08-04
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    217
    Citazione IL CONTE
    Arrestare è poco. Non dico cosa farei a questa gente, al preside a chi ha permesso uno scempio del genere. A maggior ragione perche si tratta dell'america.
    Se l'avessero fatto con me, tutte le volte che mi sono azzuffato con qualcuno a scuola da piccolo, starei scontando l' ergastolo! O addirittura la pena di morte! A sto punto! Si vergognino!

  8. #8
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Citazione Fabry1999
    Forse (anzi senza forse) tutto questo è un po' eccessivo e va condannato,ma far capire che chi sbaglia paga alla lunga funziona.
    Non c'è proporzione. Non serve a nulla mettere in galera un bambino di 8 anni, a parte quella di suscitare un vespaio(mi auguro che partirà qualche testa, anche solo per salvare la faccia).

  9. #9
    俺の妹と変人がこんなに乗馬するわけがな い L'avatar di gfonseca
    Registrato il
    08-04
    Località
    Salento
    Messaggi
    16.751
    Nella mia scuola ogni giorno ci buttiamo giù mazzate!

  10. #10
    The Right Swedish L'avatar di Fabry1999
    Registrato il
    12-03
    Località
    Mc,Berlino est
    Messaggi
    1.972
    Citazione IL CONTE
    Non c'è proporzione. Non serve a nulla mettere in galera un bambino di 8 anni, a parte quella di suscitare un vespaio(mi auguro che partirà qualche testa, anche solo per salvare la faccia).
    Negli usa e nei paesi nordici la pena viene concepita in modo diverso che da noi...hanno delle tabelle e in base a quelle condannano...effettivamente questo è troppo ma condannare il bullismo (forse per questo caso è eccessivo ma io odio i prepotenti) è comunque giusto....forse era meglio una sospensione
    SOCING!

  11. #11
    Utente L'avatar di Sababa
    Registrato il
    10-02
    Località
    Imola
    Messaggi
    5.158
    Per un bambino di 8 anni tutto questo casino?!
    Quando andavo alle elementari ero un deficiente ed insieme a tutti i miei compagni trattavamo male tutti i bambini più piccoli, eppure adesso non mi comporto per niente così.
    Non è possibile eucare un bimbetto che ha picchiato un altro bimbetto buttandolo in galera. L'unica cosa che questo può avergli insegnato è odio verso la scoietà.
    Disgustoso.


  12. #12
    (un po' meno) cattivo L'avatar di L33T
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ovunque e in nessun luogo
    Messaggi
    3.908
    Citazione Sababa
    Per un bambino di 8 anni tutto questo casino?!
    Quando andavo alle elementari ero un deficiente ed insieme a tutti i miei compagni trattavamo male tutti i bambini più piccoli, eppure adesso non mi comporto per niente così.
    Non è possibile eucare un bimbetto che ha picchiato un altro bimbetto buttandolo in galera. L'unica cosa che questo può avergli insegnato è odio verso la scoietà.
    Disgustoso.
    Chissà cosa ne pensano i bambini che maltrattavi..
    Es ist nichts schrecklicher als eine tätige Unwissenheit.

  13. #13
    Bannato L'avatar di Bobby
    Registrato il
    08-04
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    217
    Citazione L33T
    Chissà cosa ne pensano i bambini che maltrattavi..
    Mi hai fatto male! Domani te la faccio pagare! Gli facevo un dispetto! Mica lo denunciavo alle autorità e chiamavo il mio avvocato! A otto anni non ce la facevo con la paghetta! E mio padre non sganciava una lira di più! Mi diceva arrangiati!

  14. #14
    (un po' meno) cattivo L'avatar di L33T
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ovunque e in nessun luogo
    Messaggi
    3.908
    E' ovvio che la galera sia eccessiva.. Ciò non significa che il bullismo sia una cosa da niente, naturale, da accettare con un sorriso, come sembrava sottointendere Sababa.
    Es ist nichts schrecklicher als eine tätige Unwissenheit.

  15. #15
    Utente L'avatar di Sababa
    Registrato il
    10-02
    Località
    Imola
    Messaggi
    5.158
    Citazione L33T
    E' ovvio che la galera sia eccessiva.. Ciò non significa che il bullismo sia una cosa da niente, naturale, da accettare con un sorriso, come sembrava sottointendere Sababa.
    Io intendo bullismo da elementari
    Significa dispetti del *****, spintarelle e prese in giro tipo: "Tu puzzi!"
    Ero piccolo e quello che subivo lo facevo a quelli più picocli di me, so che era stupido am che ci posso fare, ormai è capitato.
    Il bullismo non è da sottovalutare quando diventa qualcos adi più serio, non prese in giro infantili...


Pag 1 di 6 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •