• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Recensione Sacred

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di ADES
    Registrato il
    07-04
    Località
    Inferno (cioè Napoli)
    Messaggi
    637

    Sorriso Recensione Sacred

    Salve!

    Inutile dire che Sacred ha avuto una bella pubblicità che ha mosso l’interesse di molti, raramente in TV si vedono pubblicizzati videogiochi e devo dire che lo spot di Sacred con il doppiatore di Gandalf del signore degli anelli è fatto abbastanza bene,rendeva l’idea del GDR (Gioco di ruolo).
    Il gioco di ruolo è un gioco dove si vive una storia con il proprio personaggio e dove dare a questo modo di evolversi e di scegliere i parametri e le varie abilità come forza,destrezza e simili. Il gioco di ruolo su computer più famoso probabilmente è Diablo2,sviluppato dalla Blizzard che ha dalla sua parte titoli di ottima fattura come Starcraft, il primo Diablo e la saga di WarCraft. Per esperienza personale posso dire che quando installai Diablo 2 la prima volta ne rimasi estasiato, all’apertura del gioco c’era una meravigliosa full motion di presentazione in puro stile tetro e dark seguita poi dalla scelta da parte nostra del personaggio che si voleva creare. La scelta era tra varie classi come Negromante e Paladini o Amazzoni e Incantatrici, bastava solo decidere quale nome dare ed ecco che iniziava il gioco. Se vi state chiedendo come mai parlo tanto di Diablo 2 è semplicemente perché a mio avviso quasi tutti i GDR usciti dopo questo titolo sembravano Cloni,certo la storia cambiava ma la struttura e tutta l’impostazione del gioco è palesemente uguale al titolo Blizzard ed è questa la prima cosa che mi chiedevo riguardo Sacred e in tutta sincerità ne sono rimasto piacevolmente colpito. La storia di Sacred anche se non rigorosamente tetra come tutti i GDR che ultimamente vanno di moda è abbastanza carina e coinvolgente, la fullmotion iniziale è gradevole e ben fatta, le classi di personaggi che si possono scegliere sono “interessanti” ma qui c’è la prima pecca che ho notato. Simpatica l’idea di far iniziare l’avventura in luoghi diversi a seconda della classe personaggio scelta ma anche se graficamente gradevole,probabilmente superiore a Diablo2 data l’anzianità di questo (gli anni iniziano a farsi sentire), i movimenti dei vari personaggi risultano a tratti ridicoli, la vampira sembra essere troppo “statica” mentre lo stregone quando corre sembra un nano cresciuto troppo… Ma tutto sommato son pareri personali che possono anche piacere ai tanti. Iniziando a vagare per l’immenso mondo di Sacred si possono notare i vari paesaggi fatti veramente bene e anche i nemici sembran essere degni di lode, il gioco scorre tranquillamente ed è ricco di sottomissioni che rendono la storia accattivante. Gli oggetti e le armi son gestite come in Diablo 2,classica schermata “inventario” e classici potenziamenti dal fabbro. La vera novità di questo gioco però è stata cavalcare! Spesso in diablo 2 si finiva per annoiarsi nel percorrere sempre le stesse locazioni a piedi per non parlare di quando finiva il vigore che ci faceva camminare a passo lento per tutto il quadro,in sacred problema risolto! Si monta a cavallo e si corre via! I cavalli possono essere acquistati o trovati per caso,cavalcare è una delle tante abilità che si può aumentare ed il cavallo ha i suoi punti vita,unica pecca sono le combo,altra chicca di Sacred che però non possono esser usate quando siamo in tutta la nostra altezzosità sul fedele destriero che per non perderlo mai possiamo chiamare ciccando sull’apposita icona in alto,arriverà volando come il vento appena il nostro personaggio fischierà! (Ma non erano i cani che correvano ai fischi?). Parliamo un secondo delle combo,sono delle combinazioni di magie che si possono fare senza sprecar troppo “mana” (i punti vita della magie in pratica), ciccando su una di esse infatti si eseguono varie magie in successione (scelta da noi precedentemente), il numero di esse dipende dall’evoluzione del nostro personaggio. Vengo ora al problema che ho incontrato io tanto grave da non farmelo giocare più… Sacred è pieno di BUG! Purtroppo io ho giocato alla versione del cd originale senza patch aggiuntive e un bug veramente assurdo l’ho trovato quando nell’uccidere il mostro della missione attiva son morto subito dopo,in pratica mi segnalava la missione da rifare con tanto di indicatori che mi conducevano al luogo dove avevo appena ucciso il cattivane di turno ma non potendo però completarla perché questo era già morto. Spero che con patch che sono uscite abbiano risolto questo grande problema. Che altro dire? Sacred diversamente dal titolo Blizzard è sicuramente “originale”, Diablo 2 inizia a sentir gl’anni anche se i server in multiplayer di Blizzard restano sempre molto affidabili mentre quello di Sacred a mio avviso diviso meglio ma con continui crash e poco popolato fanno passar la voglia di passare notti insonni per portar il personaggio a livelli inverosimili. Chiedo scusa se alcuni nomi son errati o se il gioco adesso risulta diverso,io parlo della versione originale del cd,senza patch e del primo server aperto,ora non so se le cose son cambiate anche se spero vivamente di sì perché per poco Sacred non è divenuto uno dei migliori. Dunque non mi resta che dar i voti personali ai vari parametri di questo gioco:
    Grafica: 8/10 Piacevole e da ammirare peccato per certi fastidiosi scatti quando si allontana la visuale.

    Sonoro: 7/10 Di compagnia

    Longevità: 7/10 Se non ci fossero tanti Bug sarebbe divertente concludere tutte le sottomissioni…

    Trama: 8/10 O annoia o tiene incollati allo schermo.

  2. #2
    samtam90
    Ospite
    Buona recensione, curata sotto i vari aspetti.

    3/5

  3. #3
    Utente L'avatar di Devil 87
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    15.530
    Di quanto è ripetitivo dopo un pò
    Si vive per scoprire nuova bellezza, di solito tanta quanta se ne dimentica.

    - Half Devil -

  4. #4
    Ethernity RO L'avatar di kjiota999
    Registrato il
    03-04
    Località
    villaggio della foglia
    Messaggi
    208
    grazie! mi serviva la recension!
    thaaaaank youuuuu..

  5. #5
    Utente L'avatar di ADES
    Registrato il
    07-04
    Località
    Inferno (cioè Napoli)
    Messaggi
    637
    Sono lieto di esser stato utile.
    Riguaro la ripetitività di Sacred posso dire che sia un giudizio prettamente personale. Anche Diablo 2 è ripetitivo,infondo lo scopo è uccidere chiunque ti trovi davanti...
    C'è a chi piace e a chi annoia, son gusti personali e anche se alla lunga è ripetitivo perchè bisogna andare da un lato all'altro della mappa passando più volte per lo stesso punto non è detto che sia un punto a sfavore,son gusti.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •