• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 38

Discussione: I politici sono ladri.....

Cambio titolo
  1. #1
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307

    I politici sono ladri.....

    Non è un luogo comune, ma una realtà....se mai qualcuno lo dubitava


    POLITICA
    Pronta una legge per assegnarsi il 150 per cento in più
    Accordo Udc-Ds-Lega: più soldi ai partiti
    I contributi passeranno da 2 a 5 euro per ogni consenso alle suppletive. I firmatari: «Non ricordo, chieda agli altri»

    ROMA - Due anni fa la legge scatenò un putiferio di polemiche, l’ira di Mastella, l’accusa di tradimento rivolta da quelli della Margherita ai Ds. Grazie a un accordo bipartisan i partiti riuscirono a triplicare i rimborsi per le Politiche, aumento che fu concordato retroattivo e dunque esteso anche alle elezioni del 2001. Più o meno, per farsi un’idea, si passò da un rimborso complessivo di 15 milioni di euro all’anno a quasi 50 milioni. Finanziamenti estesi a tutti coloro che avevano ottenuto più dell’1% nel proporzionale. Nei prossimi giorni un accordo simile, su scala ridotta, in vista delle elezioni suppletive, potrebbe ripetersi e colmare una piccola dimenticanza. Il 24 ottobre si vota in sette collegi, devono essere sostituiti sette parlamentari che hanno optato per il seggio europeo, ma la legge che regola il rimborso è ancora quella risalente al 1993. Poco più di 2 euro per ogni voto (41 centesimi per ogni anno di legislatura) contro i 5 che oggi i partiti riscuotono in base alle nuove norme. Una differenza che ora i deputati vogliono colmare.

    ACCORDO TRASVERSALE - Come due anni fa la proposta di legge, presentata il 14 settembre, è trasversale. E come ogni volta che in Parlamento si discute di soldi emergono alleanze totalmente inedite. In questo caso: Udc, Lega, Ds. Un terzetto che nelle varie combinazioni possibili fatica di solito a dialogare quasi su tutto e che invece sull’aumento dei contributi elettorali ha trovato immediatamente un’intesa.
    Originali anche i commenti dei firmatari. Il primo della lista, Gianfranco Rotondi, Udc, dice che «non è nulla, si tratta semplicemente di colmare un vuoto normativo». Poi, visto che non esiste alcun vuoto normativo, che «c’è una lacuna economica da correggere, un adeguamento da fare». E che comunque «non c’è scandalo, sarebbe ingiusto che le suppletive rimanessero indietro».
    Alberta De Simone, Ds, deputato e presidente della Provincia di Avellino, cade invece dalle nuvole: «Che cosa avrei firmato io? I nuovi rimborsi? Non ricordo, è sicuro che c’è proprio la firma sotto quella proposta?». Sicuro, è agli atti: «Beh, forse me ne sono dimenticata, oppure ho dato la firma per telefono, in ogni caso si tratta di rimborsi ai partiti, non ai deputati. Sarà una cosa per contenere l’inflazione».

    CONTRADDIZIONI, INESATTEZZE E AMNESIE - Non è così, la legge del 1993 prevede ovviamente un adeguamento automatico in base all’inflazione, ma di questo e di altro anche il deputato e questore leghista, Edouard Ballaman non vuole discutere. È inutile insistere: «Parlate con Rotondi, è lui che sa tutto». Ma lei conosce la legge? «Certo, ma parlate con Rotondi». Ma l’ha firmata anche lei. «Per la verità - e qui Ballaman rivela un dato che non risulta ancora agli atti dell’ufficio testi normativi della Camera - l’hanno firmata tutti, tutti i membri dell’Ufficio di presidenza». Tutti? «Tutti».
    È ancora lo stesso Ballaman a rivelare che la proposta, assegnata nei giorni scorsi alla commissione Affari costituzionali, «dovrebbe ottenere la deliberante». In pratica una corsia preferenziale, che consente di saltare il passaggio in Aula e che deve essere approvata con il consenso di almeno i quattro quinti dei membri della commissione. Rotondi, primo firmatario, contraddice però Ballaman, aggiungendo che «probabilmente non ce la faremo per il 24 ottobre, vuol dire che l’adeguamento scatterà solo a partire dalle prossime suppletive». E la deliberante? «Non mi sembra possibile». Anche in questo caso un’inesattezza: l’aumento infatti scatterà comunque. La legge è infatti retroattiva. Varrà dunque per tutte le suppletive della legislatura, comprese quelle del Friuli del 2003, anche se verrà approvata fra qualche mese.
    Che l’aumento del rimborso elettorale sia una cosa necessaria è opinabile. La stessa parola rimborso è inesatta. Basti pensare che alle Europee del 1999, prima della legge del 2002, Forza Italia incassò il doppio di quanto speso, i Ds una cifra otto volte superiore, An, insieme al Patto Segni, poco più del triplo di quanto sborsato.
    Oggi, grazie alle norme approvate nel 2002, come contributi per le Politiche del 2001 il tesoriere di Forza Italia ottiene ogni anno oltre 14 milioni di euro, quello dei Ds poco più di otto, quello di An quasi sei. Senza la riforma di due anni fa le cifre sarebbero ridotte a un terzo.




    Cari concittadini da mille euro al mese......RIVOLUZIONE!!!!!

  2. #2
    Bannato L'avatar di GUNLUCKY
    Registrato il
    03-03
    Località
    sulle ali dell'Arcadia
    Messaggi
    9.411
    Uoa! Grazie per l'informazione sono davvero costernato

    p.s. Ok si può anche chiudere. Sempre che non ci si voglia sfogare un po'...

  3. #3
    Bannato L'avatar di Falco Bianco
    Registrato il
    11-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    17.264
    ma dico, a 'sti stro.nzi nn bastano tutti i soldi ke si fregano ogni mese? ke poi hanno: ristoranti gratis(!!!), cinema e teatri (assai ci andranno nei teatri, 'sti ignoranti ) gratis! (mio padre ogni hanno spende i soldi per fare l'abbonamento al Teatro Massimo per sé, me, mia madre e mia sorella), voli nazionali gratis, autista su macchina blindata pagati dallo stato... ma ke vogliono di più??!?!

  4. #4
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Citazione GUNLUCKY
    Uoa! Grazie per l'informazione sono davvero costernato

    p.s. Ok si può anche chiudere. Sempre che non ci si voglia sfogare un po'...

    Perche vuoi chiudere?
    Il titolo è generalista, ma alcuni politici si salvano ancora....vediamo, fammi fare un pò di nomi....uhm, mi viene in mente ..... (mastella anche se si è opposto non lo nomino ) ... cmq sono state mosse obieizioni financo dall'interno del mondo della politica!

  5. #5
    Bannato L'avatar di GUNLUCKY
    Registrato il
    03-03
    Località
    sulle ali dell'Arcadia
    Messaggi
    9.411
    Conte mi mancavi...


  6. #6
    The Many sings to us... L'avatar di Werewolf
    Registrato il
    06-04
    Località
    UNN Rickenbacker
    Messaggi
    1.367
    Una soluzione al problema sarebbe piazzare un dittatore e ridurre il numero dei politici a 1/5
    "What is a drop of rain compared to the storm? What is a thought compared to the mind? Our unity is full of wonder, which your tiny individualism cannot even conceive..."

  7. #7
    Jolly Roger
    Ospite
    Eh,per una volta che riescono a mettersi d'accordo li contestiamo pure

  8. #8
    retrogamer juventino L'avatar di Garet
    Registrato il
    03-04
    Località
    A casa mia
    Messaggi
    5.710
    e lo scopriresti adesso che i politici sono dei ladri? Si fregano i soldi dei poveri cittadini e parlano dalle loro poltrone... !

    non resisterebbero manco un giorno alla vita di un onesto lavoratore che ogni giorno fa il tragitto casa-lavoro
    Retro Games & Console museum

    Tavole divertenti di Lupo Alberto

    Polenta piccante - Blog per chi è interessato alla cucina!

  9. #9
    Bannato L'avatar di Falco Bianco
    Registrato il
    11-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    17.264
    Citazione Garet
    e lo scopriresti adesso che i politici sono dei ladri? Si fregano i soldi dei poveri cittadini e parlano dalle loro poltrone... !

    non resisterebbero manco un giorno alla vita di un onesto lavoratore che ogni giorno fa il tragitto casa-lavoro
    quoto tutto...

  10. #10
    skippy
    Ospite
    certo che sono ladri

  11. #11
    retrogamer juventino L'avatar di Garet
    Registrato il
    03-04
    Località
    A casa mia
    Messaggi
    5.710
    Almeno Bossy si è dato una calmata con quell' attacco di cuore
    Retro Games & Console museum

    Tavole divertenti di Lupo Alberto

    Polenta piccante - Blog per chi è interessato alla cucina!

  12. #12
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    I costi dei politici andrebbero contenuti, di tutti i partiti.


  13. #13
    FILOSOFO DEI 2 MONDI L'avatar di exuder
    Registrato il
    01-04
    Località
    Nell'aldiquiquoqua
    Messaggi
    4.800
    Bella scoperta,lo sono sempre stati i politici dei ladri,e lo si sapeva già da un pezzo
    Dimmi amore,
    che ne sarà del nostro dolore,
    quando colpito al cuore, non ne resterà che l'onore? O forse solo l'onere?
    Al dì che mai sovviene è facile voltare lo sguardo altrove.
    Ma quando sopraggiunge, che fare? Sorridere....sorridere......dilaniarsi dentro.......sorridere.
    EXUDER

  14. #14
    Utente
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    1.105
    Citazione IL CONTE
    Non è un luogo comune, ma una realtà....se mai qualcuno lo dubitava


    POLITICA
    Pronta una legge per assegnarsi il 150 per cento in più
    Accordo Udc-Ds-Lega: più soldi ai partiti
    I contributi passeranno da 2 a 5 euro per ogni consenso alle suppletive. I firmatari: «Non ricordo, chieda agli altri»

    ROMA - Due anni fa la legge scatenò un putiferio di polemiche, l’ira di Mastella, l’accusa di tradimento rivolta da quelli della Margherita ai Ds. Grazie a un accordo bipartisan i partiti riuscirono a triplicare i rimborsi per le Politiche, aumento che fu concordato retroattivo e dunque esteso anche alle elezioni del 2001. Più o meno, per farsi un’idea, si passò da un rimborso complessivo di 15 milioni di euro all’anno a quasi 50 milioni. Finanziamenti estesi a tutti coloro che avevano ottenuto più dell’1% nel proporzionale. Nei prossimi giorni un accordo simile, su scala ridotta, in vista delle elezioni suppletive, potrebbe ripetersi e colmare una piccola dimenticanza. Il 24 ottobre si vota in sette collegi, devono essere sostituiti sette parlamentari che hanno optato per il seggio europeo, ma la legge che regola il rimborso è ancora quella risalente al 1993. Poco più di 2 euro per ogni voto (41 centesimi per ogni anno di legislatura) contro i 5 che oggi i partiti riscuotono in base alle nuove norme. Una differenza che ora i deputati vogliono colmare.

    ACCORDO TRASVERSALE - Come due anni fa la proposta di legge, presentata il 14 settembre, è trasversale. E come ogni volta che in Parlamento si discute di soldi emergono alleanze totalmente inedite. In questo caso: Udc, Lega, Ds. Un terzetto che nelle varie combinazioni possibili fatica di solito a dialogare quasi su tutto e che invece sull’aumento dei contributi elettorali ha trovato immediatamente un’intesa.
    Originali anche i commenti dei firmatari. Il primo della lista, Gianfranco Rotondi, Udc, dice che «non è nulla, si tratta semplicemente di colmare un vuoto normativo». Poi, visto che non esiste alcun vuoto normativo, che «c’è una lacuna economica da correggere, un adeguamento da fare». E che comunque «non c’è scandalo, sarebbe ingiusto che le suppletive rimanessero indietro».
    Alberta De Simone, Ds, deputato e presidente della Provincia di Avellino, cade invece dalle nuvole: «Che cosa avrei firmato io? I nuovi rimborsi? Non ricordo, è sicuro che c’è proprio la firma sotto quella proposta?». Sicuro, è agli atti: «Beh, forse me ne sono dimenticata, oppure ho dato la firma per telefono, in ogni caso si tratta di rimborsi ai partiti, non ai deputati. Sarà una cosa per contenere l’inflazione».

    CONTRADDIZIONI, INESATTEZZE E AMNESIE - Non è così, la legge del 1993 prevede ovviamente un adeguamento automatico in base all’inflazione, ma di questo e di altro anche il deputato e questore leghista, Edouard Ballaman non vuole discutere. È inutile insistere: «Parlate con Rotondi, è lui che sa tutto». Ma lei conosce la legge? «Certo, ma parlate con Rotondi». Ma l’ha firmata anche lei. «Per la verità - e qui Ballaman rivela un dato che non risulta ancora agli atti dell’ufficio testi normativi della Camera - l’hanno firmata tutti, tutti i membri dell’Ufficio di presidenza». Tutti? «Tutti».
    È ancora lo stesso Ballaman a rivelare che la proposta, assegnata nei giorni scorsi alla commissione Affari costituzionali, «dovrebbe ottenere la deliberante». In pratica una corsia preferenziale, che consente di saltare il passaggio in Aula e che deve essere approvata con il consenso di almeno i quattro quinti dei membri della commissione. Rotondi, primo firmatario, contraddice però Ballaman, aggiungendo che «probabilmente non ce la faremo per il 24 ottobre, vuol dire che l’adeguamento scatterà solo a partire dalle prossime suppletive». E la deliberante? «Non mi sembra possibile». Anche in questo caso un’inesattezza: l’aumento infatti scatterà comunque. La legge è infatti retroattiva. Varrà dunque per tutte le suppletive della legislatura, comprese quelle del Friuli del 2003, anche se verrà approvata fra qualche mese.
    Che l’aumento del rimborso elettorale sia una cosa necessaria è opinabile. La stessa parola rimborso è inesatta. Basti pensare che alle Europee del 1999, prima della legge del 2002, Forza Italia incassò il doppio di quanto speso, i Ds una cifra otto volte superiore, An, insieme al Patto Segni, poco più del triplo di quanto sborsato.
    Oggi, grazie alle norme approvate nel 2002, come contributi per le Politiche del 2001 il tesoriere di Forza Italia ottiene ogni anno oltre 14 milioni di euro, quello dei Ds poco più di otto, quello di An quasi sei. Senza la riforma di due anni fa le cifre sarebbero ridotte a un terzo.




    Cari concittadini da mille euro al mese......RIVOLUZIONE!!!!!
    Io pago 1661 euro di affitto per una casa di 180mq in provincia, mentre con le lire pagavo 1,3 milioni mensili. Peccato che lo stipendio di mia madre sia sempre lo stesso, e che i soldi che mio padre ci invia sono la stessa cifra da 10 anni.
    Se non mi vedete più vuol dire che ho venduto tutto -.-

  15. #15
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Citazione Noble Vampire
    Io pago 1661 euro di affitto per una casa di 180mq in provincia, mentre con le lire pagavo 1,3 milioni mensili. Peccato che lo stipendio di mia madre sia sempre lo stesso, e che i soldi che mio padre ci invia sono la stessa cifra da 10 anni.
    Se non mi vedete più vuol dire che ho venduto tutto -.-

    Come fai a vendere se sei in affitto

    E soprattutto, come hanno fatto ad aumentare di una volta e mezzo l'affitto?

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •