• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 6 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 88

Discussione: Scienziati uomini e scienzati donne

Cambio titolo
  1. #1
    Un uomo senza qualità L'avatar di Dynamite
    Registrato il
    05-04
    Messaggi
    10.555

    Scienziati uomini e scienzati donne

    Una domanda che mi ha incuriosito ultimamente;
    Come mai i più grandi scienziati della Storia sono stati in maggior parte uomini?
    Cioè, ovviamente esistono anche delle donne come la Curie, ma perchè c'è questa enorme disparità?

    Io mi do due possibili spiegazioni:
    - In passato le donne erano obbligate a fare quello che gli uomini imponevano, e quindi si occupavano esclusivamente dei lavori domestici, e in tal modo erano escluse dalle scoperte della scienza. Questa situazione però non era presente nel XX secolo, ma nonostante questo, il numero degli scienziati (a livello mondiale) maschi è stato nettamente superiore.
    - Gli uomini hanno una mente più rigorosa, più scientifica e le donne sono più emotive.

    Questa seconda spiegazione (ammesso e non concesso che sia vera) fa nascere però un altro problema:

    Perchè i poeti più importanti della Storia sono stati per la stragrande maggioranza uomini?
    La poesia è una delle massime espressioni dell'uomo e delle sue emozioni, quindi il fatto che le donne siano più emotive è solo un luogo comune? (che verrebbe smentito da questo fatto)?

    Questo topic non vuole essere una provocazione ma semplicemente una opportunità di discussione e sulle possibili motivazioni della mia domanda.

    ^_^
    Può anche darsi che non ci vedremo mai più.


  2. #2
    di tutto un pò L'avatar di darkmanor'skaz
    Registrato il
    07-04
    Località
    nel culo di tuo padre
    Messaggi
    3.333
    Citazione Dynamite
    Una domanda che mi ha incuriosito ultimamente;
    Come mai i più grandi scienziati della Storia sono stati in maggior parte uomini?
    Cioè, ovviamente esistono anche delle donne come la Curie, ma perchè c'è questa enorme disparità?

    Io mi do due possibili spiegazioni:
    - In passato le donne erano obbligate a fare quello che gli uomini imponevano, e quindi si occupavano esclusivamente dei lavori domestici, e in tal modo erano escluse dalle scoperte della scienza. Questa situazione però non era presente nel XX secolo, ma nonostante questo, il numero degli scienziati (a livello mondiale) maschi è stato nettamente superiore.
    - Gli uomini hanno una mente più rigorosa, più scientifica e le donne sono più emotive.

    Questa seconda spiegazione (ammesso e non concesso che sia vera) fa nascere però un altro problema:

    Perchè i poeti più importanti della Storia sono stati per la stragrande maggioranza uomini?
    La poesia è una delle massime espressioni dell'uomo e delle sue emozioni, quindi il fatto che le donne siano più emotive è solo un luogo comune? (che verrebbe smentito da questo fatto)?

    Questo topic non vuole essere una provocazione ma semplicemente una opportunità di discussione e sulle possibili motivazioni della mia domanda.

    ^_^
    Io penso che la risposta è molto semplice...........gli uomini avendo gli zebedei hanno più voglia di impegnarsi a fare le cose.........imho
    Nel momento in cui ti puntano una pistola sulla fronte hai poche scelte; inginocchiarti e chiedere pietà sperando che l'assassino si impietosisca, cercare di reagire e farti sicuramente ammazzare, oppure accettare il tuo destino e quindi la morte, a questo punto ti resta solo una cosa da fare, cioè riflettere sulla tua intera vita, ma devi fare in fretta, il tempo scorre inesorabile...

  3. #3
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Si può dire che (attualmente) i più grandi scienziati siano vissuti nel novecento, soprattutto nella prima metà.

    In quell'epoca i diritti delle donne era bassucci, di conseguenza accedevano all'istruzione più facilmente i maschi. Da qualche decina di anni le donne hanno conquistato i loro diritti e si stanno dando da fare.


  4. #4
    Citazione darkmanor'skaz
    Io penso che la risposta è molto semplice...........gli uomini avendo gli zebedei hanno più voglia di impegnarsi a fare le cose.........imho
    Stai scherzando, vero?
    Comuque è di cattivo gusto.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  5. #5
    Citazione Dynamite
    snip
    Perchè le donne nei secoli sono state discriminate.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  6. #6
    di tutto un pò L'avatar di darkmanor'skaz
    Registrato il
    07-04
    Località
    nel culo di tuo padre
    Messaggi
    3.333
    Citazione Melchior
    Stai scherzando, vero?
    Comuque è di cattivo gusto.
    non è assolutamente discriminazione........penso che gli ormoni maschili facciano concentrare di più..........le donne sono tutt'altro che stupide ,ma hanno meno voglia di impegnarsi..........forse è un discorso di valori, ma non lo penso.......
    Nel momento in cui ti puntano una pistola sulla fronte hai poche scelte; inginocchiarti e chiedere pietà sperando che l'assassino si impietosisca, cercare di reagire e farti sicuramente ammazzare, oppure accettare il tuo destino e quindi la morte, a questo punto ti resta solo una cosa da fare, cioè riflettere sulla tua intera vita, ma devi fare in fretta, il tempo scorre inesorabile...

  7. #7
    Citazione darkmanor'skaz
    non è assolutamente discriminazione........penso che gli ormoni maschili facciano concentrare di più..........le donne sono tutt'altro che stupide ,ma hanno meno voglia di impegnarsi..........forse è un discorso di valori, ma non lo penso.......
    Questa è una idiozia senza valore scientifico.
    Oltretutto è vero il contrario: le donne hanno capacità di concentrazione mediamente maggiori.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  8. #8
    Un uomo senza qualità L'avatar di Dynamite
    Registrato il
    05-04
    Messaggi
    10.555
    Citazione Melchior
    Perchè le donne nei secoli sono state discriminate.
    Ok, questa è una delle spiegazioni che mi sono dato anch'io, ma nel novecento le situazioni erano migliorate e se una donna si fosse stata dimostrata importante avrebbe sicuramente avuto delle opportunità per entrare nella Storia.
    Può anche darsi che non ci vedremo mai più.


  9. #9
    Utente Fumoffu L'avatar di The Wicker Man
    Registrato il
    12-03
    Località
    Fumoffu
    Messaggi
    1.006
    Citazione Jack89
    Si può dire che (attualmente) i più grandi scienziati siano vissuti nel novecento, soprattutto nella prima metà.
    Non quoto , dove metti il genio universale Leonardo Da Vinci , oppure il padre della fisica Galileo Galilei ^^

  10. #10
    Utente L'avatar di Enavar
    Registrato il
    05-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    1.026
    Citazione Dynamite
    Ok, questa è una delle spiegazioni che mi sono dato anch'io, ma nel novecento le situazioni erano migliorate e se una donna si fosse stata dimostrata importante avrebbe sicuramente avuto delle opportunità per entrare nella Storia.
    Infatti nel Novecento gli scienziati donna sono aumentati.

  11. #11
    Citazione The Wicker Man
    Non quoto , dove metti il genio universale Leonardo Da Vinci , oppure il padre della fisica Galileo Galilei ^^
    "(attualmente)"
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  12. #12
    Un uomo senza qualità L'avatar di Dynamite
    Registrato il
    05-04
    Messaggi
    10.555
    Citazione Enavar
    Infatti nel Novecento gli scienziati donna sono aumentati.
    Sono sicuramente aumentati, ma sono cmq meno fondamentali rispetto agli uomini.
    Può anche darsi che non ci vedremo mai più.


  13. #13
    di tutto un pò L'avatar di darkmanor'skaz
    Registrato il
    07-04
    Località
    nel culo di tuo padre
    Messaggi
    3.333
    Citazione Melchior
    Questa è una idiozia senza valore scientifico.
    Oltretutto è vero il contrario: le donne hanno capacità di concentrazione mediamente maggiori.
    E' vero non è provato........è solo quello che vedono i miei occhi.......quindi vela solo per me........
    Nel momento in cui ti puntano una pistola sulla fronte hai poche scelte; inginocchiarti e chiedere pietà sperando che l'assassino si impietosisca, cercare di reagire e farti sicuramente ammazzare, oppure accettare il tuo destino e quindi la morte, a questo punto ti resta solo una cosa da fare, cioè riflettere sulla tua intera vita, ma devi fare in fretta, il tempo scorre inesorabile...

  14. #14
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    perchè la donna è stata sempre relegata al ruolo di "casalinga", o peggio.

  15. #15
    Utente L'avatar di Enavar
    Registrato il
    05-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    1.026
    Citazione Dynamite
    Sono sicuramente aumentati, ma sono cmq meno fondamentali rispetto agli uomini.
    OK, ho capito dove vuoi arrivare. Provo a darti due interpretazioni:

    1.
    Le donne anche adesso non hanno raggiunto la parità con gli uomini. Vengono ancora discriminate perché nell'immaginario comune sono "meno capaci" o "più distratte" degli uomini, per quanto sia una minchiata. Inoltre le donne hanno una dedizione al lavoro che è minore rispetto a quella degli uomini. Per tanto è più facile trovare uomini totalmente dediti alla scienza che non donne.

    2.
    Un uomo può passare la sua vita a fare lo scienziato, le donne prima o poi pensano alla famiglia, è nella loro natura. I ritmi con cui viaggia oggi la scienza ti costringono a ritmi e a sacrifici che per gli uomini sono più accettabili.


    Che ne dici?

Pag 1 di 6 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •