• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 49

Discussione: ANSA-IRAN, POSSIAMO COLPIRE A 2.000 KM (Shahab-4, ndr)

Cambio titolo
  1. #1
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768

    ANSA-IRAN, POSSIAMO COLPIRE A 2.000 KM (Shahab-4, ndr)

    TEHERAN - L'Iran e' ormai in grado di lanciare missili con una gittata di duemila chilometri, in grado tra l'altro di raggiungere sicuramente Israele. Lo ha detto l'ex presidente Akbar Hashemi Rafsanjani, citato dall'agenzia Irna. ''E chiunque sia familiare con questo tipo di tecnologia, sa che chi ne e' in possesso puo' anche accedere ai passi successivi'', ha aggiunto Rafsanjani, senza precisare a cosa si riferisse.

    L'ex presidente, ancora uno dei personaggi piu' potenti a Teheran, ha sottolineato che la Repubblica islamica decise di sviluppare la tecnologia missilistica ''quando fu attaccata dai missili iracheni'', durante la guerra tra i due Paesi, dal 1980 al 1988. L'annuncio di Rafsanjani sul possesso di un missile a lunga gittata coincide con l'acuirsi del confronto con gli Stati Uniti e altri Paesi occidentali sul programma nucleare iraniano. Teheran ha respinto un invito rivolto recentemente dall'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) di sospendere entro il 25 novembre tutte le attivita' per l'arricchimento dell'uranio. Una tecnologia che puo' essere utilizzata sia per produrre combustibile per le centrali - cio' che l'Iran sostiene di voler fare - sia per costruire ordigni atomici.

    La Repubblica islamica afferma tuttavia che la fase finale del processo di arricchimento, con l'immissione di uranio gassificato nelle centrifughe, rimane per ora sospesa, in base ad un impegno assunto un anno fa da Teheran con Francia, Germania e Gran Bretagna. Ma, avverte l'Iran, anche questa attivita' potrebbe essere presto ripresa. E proprio oggi la Commissione sicurezza nazionale e politica estera del Parlamento, controllato dai conservatori, ha approvato in prima istanza un progetto di legge per la ripresa senza restrizioni di tutte le fasi dell'arricchimento. Una normativa che, se ratificata anche dall'assemblea, dovrebbe diventare vincolante per il governo. In Parlamento, del resto, si sono levate anche le voci di deputati che chiedono l'uscita di Teheran dal Trattato di non proliferazione nucleare (Tnp). Ma il governo e i principali dirigenti impegnati nelle trattative con l'Aiea e i Paesi europei hanno negato che questa sia l'intenzione della leadership iraniana.
    Tutto dipendera' dunque dall'andamento delle trattative con l'Aiea e con gli europei. Ma Teheran tiene pronte tutte le carte per cercare di fare valere la propria posizione: cioe' il rifiuto a rinunciare alla tecnologia per l'arricchimento. Una tecnologia che l'Iran si riserva di sviluppare ''ad ogni costo'', con o senza la supervisione della comunita' internazionale. Parole del presidente Mohammad Khatami, di solito molto misurato. L'annuncio fatto oggi da Rafsanjani riguardante il missile a lunga gittata si accompagna a una serie di avvertimenti lanciati negli ultimi mesi dalla dirigenza iraniana a Israele e agli Usa perche' non pensino ad un attacco volto a distruggere gli impianti nucleari della Repubblica islamica. ''Riteniamo che questi nemici - ha detto ancora oggi Rafsanjani - abbiano raggiunto la maturita' e non commetteranno l'errore di attaccare l'Iran''.

    Durante manovre militari dei Pasdaran (guardiani della rivoluzione), il 18 settembre, era stato annunciato il test di un ''missile strategico'', che potrebbe essere quello di cui ha parlato l'ex presidente. Ma gia' un missile a media gittata, lo Shahab-3, sperimentato dall'Iran lo scorso agosto, sarebbe in grado, secondo gli esperti, di raggiungere Israele.

    FONTE: ANSA

    Qui la cosa è seria: ora che hanno lo Shahab-4 (che è in grando di raggiungere parte dell'Europa) possono sviluppare, ed è già in fare di sperimentazione, lo Shahab-5 con un raggio di 5.500 KM!
    Inoltre, da tempo, circolano voci insistenti su un missile intercontinentale chiamato in modo provvisorio Shahab-6 (niente di ufficiale).

  2. #2
    Bannato L'avatar di Cercatore
    Registrato il
    11-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17.685
    Fossi in loro inizierei a comprare degli ombrelli, tra poco pioveranno bombe

  3. #3
    Il Tecnico L'avatar di danhck88
    Registrato il
    04-04
    Località
    Busto Arsizio
    Messaggi
    12.790
    credo che gli americani abbiano già deciso cosa fare

  4. #4
    The Right Swedish L'avatar di Fabry1999
    Registrato il
    12-03
    Località
    Mc,Berlino est
    Messaggi
    1.972
    Evviva i paesi del terzo mondo che invece di sfamare i propri cittadini sprecano miliardi di dollari in armi che molto probabilmente lanceranno su di noi!
    SOCING!

  5. #5
    Consumatum Est L'avatar di D14BL0S
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    1.601
    che questi straccioni ricevano alla svelta il trattamento degli americani (visto che è già stato commentato che sapranno già che fare), così poi vediamo se hanno ancora voglia di venire a fare i duri in Occidente

  6. #6
    Fidek! L'avatar di RoBoEt
    Registrato il
    08-04
    Località
    ovunque e in nessun luogo
    Messaggi
    1.140
    gli stati uniti (finti portatori di pace) atteccheranno l'iran e ci andremo noi di mezzo perche siamo deboli e non abbiamo armi atomiche (soprattutto per questo). lo ammetto sono catastrofico ma ècosì che la penso
    "un uomo può amare l'umanità immensamente ma non poter sopportare il contatto con gli altri uomini"
    da "I fratelli karamazov"
    "C'è solo
    una persona che può decidere del mio destino e quella persona sono io"
    da "Quarto potere"
    "sub nomine pacis bellum latet"
    ovvero:
    "sotto il nome di pace è nascosta la guerra"


  7. #7
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768
    Citazione danhck88
    credo che gli americani abbiano già deciso cosa fare
    Ehm.. se lo facessero dovrebbe anch'essi comprare ombrelli belli resistenti.

    Ormai è la fine di Israele e delle truppe USA in Medio Oriente, in un modo (guerra contro l'Iran) o nell'altro (appoggio maggiore degli Ayatollah ai terroristi e pressioni sui paesi moderati affinché si mettano contro l'occidente).

  8. #8
    Fidek! L'avatar di RoBoEt
    Registrato il
    08-04
    Località
    ovunque e in nessun luogo
    Messaggi
    1.140
    Citazione D14BL0S
    che questi straccioni ricevano alla svelta il trattamento degli americani (visto che è già stato commentato che sapranno già che fare), così poi vediamo se hanno ancora voglia di venire a fare i duri in Occidente
    non ti sembra di essere un pochetto razzista
    "un uomo può amare l'umanità immensamente ma non poter sopportare il contatto con gli altri uomini"
    da "I fratelli karamazov"
    "C'è solo
    una persona che può decidere del mio destino e quella persona sono io"
    da "Quarto potere"
    "sub nomine pacis bellum latet"
    ovvero:
    "sotto il nome di pace è nascosta la guerra"


  9. #9
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Bisogna vedere se saranno missili funzionanti.


    Quando i sovietici misero a punto gli SS-18, tutto il mondo rabbrividiva riguardo al potenziale di tali missili. In diversi test gli SS-18 si rivelarono dei missili balistici non perfetti.

    Bisogna vedere se gli Sharab siano missili perfetti, dopotutto che certezza abbiamo che lo siano veramente?

    Ma parliamo ipotizzando di un loro corretto funzionamento.


    E' vietato che un Paese si costruisca senza permesso un arsenale atomico, pertanto ci vorrebbe l'intervento dell'ONU. Se Teheran rifiuta, si passa alle restrizioni politiche ed economiche. Se Teheran non si arrende parte l'ultimatum, se lo rifiuta si procede ad un attacco congiunto della NATO, dell'ONU e dei paesi limitrofi.

    Credetemi, l'Iran dal punto di vista militare è sufficente a tenere testa, ma in caso di attacco congiunto su tutti i fronti del paese, da parte di eserciti molto più sviluppati, porteranno allo sfascio la macchina da guerra iraniana. Non possono numericamente e tecnologicamente sostenere una guerra aerea/terrestre/marina su tutti i fronti del paese, è questo il loro punto debole.


    E ricordo che anche prima di attaccare l'Iraq, tutto il mondo era preoccupato, visto il recente riarmo generale del paese. Ma il potenziale bellico è stato attaccato su più fronti, i pochi aerei distrutti al suolo. Privo di ogni difesa aerea, è stato attaccato con missili e bombardamenti, e un attacco congiunto della 7° brigata corazzata da sud, appoggiata dalla 3° divisone di fanteria e dall'8° reggimento motorizzato.
    Dopo una decina di giorni l'esercito iracheno non esisteva più.


    Prevedo che lo stesso avvenga per l'Iran, salvo eccezionali casi.


  10. #10
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768
    Citazione Jack89
    Bisogna vedere se saranno missili funzionanti.


    Quando i sovietici misero a punto gli SS-18, tutto il mondo rabbrividiva riguardo al potenziale di tali missili. In diversi test gli SS-18 si rivelarono dei missili balistici non perfetti.

    Bisogna vedere se gli Sharab siano missili perfetti, dopotutto che certezza abbiamo che lo siano veramente?

    Ma parliamo ipotizzando di un loro corretto funzionamento.


    E' vietato che un Paese si costruisca senza permesso un arsenale atomico, pertanto ci vorrebbe l'intervento dell'ONU. Se Teheran rifiuta, si passa alle restrizioni politiche ed economiche. Se Teheran non si arrende parte l'ultimatum, se lo rifiuta si procede ad un attacco congiunto della NATO, dell'ONU e dei paesi limitrofi.

    Credetemi, l'Iran dal punto di vista militare è sufficente a tenere testa, ma in caso di attacco congiunto su tutti i fronti del paese, da parte di eserciti molto più sviluppati, porteranno allo sfascio la macchina da guerra iraniana. Non possono numericamente e tecnologicamente sostenere una guerra aerea/terrestre/marina su tutti i fronti del paese, è questo il loro punto debole.


    E ricordo che anche prima di attaccare l'Iraq, tutto il mondo era preoccupato, visto il recente riarmo generale del paese. Ma il potenziale bellico è stato attaccato su più fronti, i pochi aerei distrutti al suolo. Privo di ogni difesa aerea, è stato attaccato con missili e bombardamenti, e un attacco congiunto della 7° brigata corazzata da sud, appoggiata dalla 3° divisone di fanteria e dall'8° reggimento motorizzato.
    Dopo una decina di giorni l'esercito iracheno non esisteva più.


    Prevedo che lo stesso avvenga per l'Iran, salvo eccezionali casi.

    Lo Shahab è stato più volte testato e migliorato, i test anti-missile israeliani e americani testati proprio su uno uguale a quello iraniano sono falliti. Non solo è pienamente operativo ma viene continuamente perfezionato e vi vengono aggiunti nuovi sistemi per migliorarne la precisione ed "evadere" dalle difese occidentali!

    La comunità internazionale non si unirà mai contro l'Iran per molti motivi:
    -Non c'è tempo, entro un anno il paese avrà "ufficialmente" l'atomica (per ora, anche se ne possiedono qualcuna, lo tengono nascosto);
    -La Russia ha riconfermato il mese scorso il proprio veto nel portare la questione nel consiglio di sicurezza dell'ONU;
    -Israele e gli USA, nella loro pazzia, voglio bombardare le centrali nucleari iraniane (come nel 1981 in Iraq) non più tardi della prima metà del 2005. Peccato che l'Iran è intenzionato a far scoppiare una guerra se ciò accade e, dato il numero elevatissimo di basi militari, le probabilità di colpire realmente il luogo dove viene arricchito l'uranio è bassa.

  11. #11
    Adelferius
    Ospite
    Sterminateli!

  12. #12
    FVCG
    Registrato il
    03-03
    Località
    Torino
    Messaggi
    7.861
    Citazione Cercatore
    Fossi in loro inizierei a comprare degli ombrelli, tra poco pioveranno bombe

  13. #13
    Citazione Adelferius
    Sterminateli!
    Chi?
    Gli iraniani?
    Segnalato.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  14. #14
    Dota2BetaTester L'avatar di Kel'Thuzad
    Registrato il
    09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    4.170
    Citazione Melchior
    Chi?
    Gli iraniani?
    Segnalato.
    ma non è ora che vai in iraq ad aiutare i bambini iracheni ?

    sbrigati che ti parte l'aereo .

    ps : vai tranquillo che se ti acchiappano ci pensano i soldi dei contribuenti a salvarti

  15. #15
    Citazione Kel'Thuzad
    ma non è ora che vai in iraq ad aiutare i bambini iracheni ?

    sbrigati che ti parte l'aereo .

    ps : vai tranquillo che se ti acchiappano ci pensano i soldi dei contribuenti a salvarti
    Sfortunatamente non ho ne il coraggio ne la possibilità di farlo.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •