• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 7 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 103

Discussione: Il nucleare in Italia

Cambio titolo
  1. #1
    Bannato
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    559

    Il nucleare in Italia

    Siete d'accordo al ritorno del nucleare in Italia?

  2. #2
    C'thulhu fhtagn!
    Registrato il
    07-04
    Località
    The Threshold
    Messaggi
    19.230
    Ovvio



  3. #3
    è di nuovo route L'avatar di Nipote
    Registrato il
    01-04
    Località
    Falconara(AN)
    Messaggi
    1.141
    non ne so niente riguardo a un possibile ritorno del nucleare, comunque sarei pienamente d'accordo
    Tratto dal Manuale di Vampiri: La Masquerade
    Le Inevitabili Clausole Esonerative
    Vampiri:La Masquerade è ungioco.E' un gioco che richiede immaginazione, sforzo, creatività e, soprattutto, maturità.Parte di questa maturità sta nel comprendere che Vampiri è solo un gioco e che le situazioni presentate in queste pagine sono immaginarie.Se batti qualcuno a Monopoli, non esci e gli ipotechi casa.Se affondi qualcuno a Battaglia Navale, non vai all'arsenale e inizi a lanciare bombe molotov contro le navi.Lo stesso principiovale per qualunque gioco di ruolo o di narrazione.In altre parole non sei un vampiro.Quando la sessione di gioco finisce, metti via il libro, i dadi e ti godi il resto della vita e lasci fare lo stesso agli altri.
    Per il 99,9999% (e più) di voi ce è abbastanza "normale" da non avere bisogno di simili, ridicole, avvertenze, buon divertimento

  4. #4
    Khelden Tahl
    Ospite
    Conosco troppo poco il nucleare per poter sapere se è negativo o positivo..
    Il problema sono le scorie, e la sicurezza.

  5. #5
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768
    Certo che si, io sono a favore anche per far diventare l'Italia una potenza militare nucleare.

    Comunque sono stati già aperti, di recente, Thread simili.

  6. #6
    Bannato
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    559
    Non lo sapevo. Comunque non capisco perchè ci si ostini a cercare energie alternative quando la soluzione c'è. Penso che se venisse fatto un contro-referendum sul nucleare stavolta il risultato sarebbe ben diverso

  7. #7
    俺の妹と変人がこんなに乗馬するわけがな い L'avatar di gfonseca
    Registrato il
    08-04
    Località
    Salento
    Messaggi
    16.751
    Citazione Dauntless
    Ovvio
    E' naturale...

  8. #8
    Nosferatu L'avatar di Fenris
    Registrato il
    10-02
    Località
    Dove mi pare
    Messaggi
    1.626
    Senz' altro oggi si possono costruire meglio e più sicure. Le scorie però ancora non si sà come smaltirle.

  9. #9
    俺の妹と変人がこんなに乗馬するわけがな い L'avatar di gfonseca
    Registrato il
    08-04
    Località
    Salento
    Messaggi
    16.751
    Citazione Fenris
    Senz' altro oggi si possono costruire meglio e più sicure. Le scorie però ancora non si sà come smaltirle.
    Tanto già ci becchiamo quelle americane, francesi e non so di quale altro paese.8(

  10. #10
    The Many sings to us... L'avatar di Werewolf
    Registrato il
    06-04
    Località
    UNN Rickenbacker
    Messaggi
    1.367
    Citazione superburp
    Siete d'accordo al ritorno del nucleare in Italia?
    La nostra economia dipende completamente dal petrolio, perciò un paio di stazioni nucleari in Italia aiuteranno a combattere questa dipendenza. Il denaro risparmiato potrà essere investito nello sviluppo delle nuove tecnologie che sfruttano il processo della fusione nucleare. Le scorie, effettivamente, rappresenteranno l'unico problema.
    "What is a drop of rain compared to the storm? What is a thought compared to the mind? Our unity is full of wonder, which your tiny individualism cannot even conceive..."

  11. #11
    Il Lappone L'avatar di Cetra
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lapponia
    Messaggi
    2.245
    Siamo pronti per il nucleare?

    mmm... sinceramente, non so.
    Uno stato che proibisce la libera circolazione di idee è uno stato fragilissimo e dovrà quindi provvedere ad un controllo esasperato dei cittadini per ottenere quanto desidera.
    Veramente forte è lo stato che persegue la felicità dei cittadini e che, in primo luogo, concede libertà di pensiero e di critica anche delle stesse istituzione politiche.
    Un cittadino che argomenta contro una legge che ritiene ingiusta non diverrà mai un cospiratore: la libertà è il miglior antidoto contro la sovversione.

    B. Spinoza

  12. #12
    Il Tecnico L'avatar di danhck88
    Registrato il
    04-04
    Località
    Busto Arsizio
    Messaggi
    12.790
    non sono d'accordo... si può importare l'energia da altri paese. Però l'idea di pagare di meno è buona ma rischiosa

  13. #13
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Certo che si.

    Ma per scopi energetici/economici, non di certo per scopi militari.


    E gradirei un ritorno al nucleare tra qualche anno, sperando di aver superato la crisi del caro prezzi, deficit e inflazione.


  14. #14
    C'thulhu fhtagn!
    Registrato il
    07-04
    Località
    The Threshold
    Messaggi
    19.230
    Citazione danhck88
    non sono d'accordo... si può importare l'energia da altri paese. Però l'idea di pagare di meno è buona ma rischiosa
    guarda che se scoppia un reattore a lione o a torino non cambia molto...



  15. #15
    Il Lappone L'avatar di Cetra
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lapponia
    Messaggi
    2.245
    Citazione Dauntless
    guarda che se scoppia un reattore a lione o a torino non cambia molto...
    Certo.

    Ma siamo così sicuri di essere alla pari della francia in fatto di sicurezza?

    Non conosco molto la situazione, ma non mi fido.
    Uno stato che proibisce la libera circolazione di idee è uno stato fragilissimo e dovrà quindi provvedere ad un controllo esasperato dei cittadini per ottenere quanto desidera.
    Veramente forte è lo stato che persegue la felicità dei cittadini e che, in primo luogo, concede libertà di pensiero e di critica anche delle stesse istituzione politiche.
    Un cittadino che argomenta contro una legge che ritiene ingiusta non diverrà mai un cospiratore: la libertà è il miglior antidoto contro la sovversione.

    B. Spinoza

Pag 1 di 7 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •