• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 10 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 141

Discussione: immigrazione...

Cambio titolo
  1. #1
    HERMUS
    Ospite

    immigrazione...

    oggi ho fatto un tema argomentativo su l'argomento..immigrazione sei favorevole o no...
    queste sono le mie TESI:
    1:Avere culture,usi e cstumi diversi nello stesso paese arrichisce la nostra cultura iniziale
    2:gli immigrati sono soprattuto persone e devono essere rispettati come gli italiani
    3:Avere più lavoratori e un aumento della popolazione(L'italia aveva un calo demografico mostruoso,ma grazie agli immigvrati stà recuperando)
    4:avere delle persone che possono fare i lavori più umile perche sprovvisti di titoli di studio e grande voglia di lavorare.
    ANTITESI:
    1:vedersi rubare il lavoro
    2:aumentò della dissocupazione
    3:aumentò della criminalità(perchè molti non hannno titoli di studi e pur di sopravvivere si danno al crimine)
    4: paura che la nostra culturà verra sommersa dalle altre
    CONFUTAZIONE DELL'ANTITESI:
    1:la dissocupazione e' un problema dello stato perchè è incapacee di dare posti di lavoro
    2:se un immigrato e' più bravo in quel settore di lavoro ha il diritto di prenderlo al posto dell'italiano
    3:la criminalità viene eseguita dalle persone senza giustizia mica dagli immigrati
    4:la cultura non si verrà mai sommersa,al contraio le altre culture accompagneranno la nostra cultura per renderla più ricca e variegata!
    SIETE D'ACCORDO CON ME?

  2. #2
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Mmmm...
    no... hai confutato l'antitesi, ma non hai dimostrato la tesi...

    5 e 1/2...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  3. #3
    HERMUS
    Ospite
    Citazione cerberus
    Mmmm...
    no... hai confutato l'antitesi, ma non hai dimostrato la tesi...

    5 e 1/2...
    mica volevo sapere com'era..volevo sapere la validità dei miei argomenti...e disctuterne un pò!

  4. #4
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Citazione HERMUS
    mica volevo sapere com'era..volevo sapere la validità dei miei argomenti...e disctuterne un pò!
    Ok, ok... scherzavo...

    Io ne discuto domani, ora esco...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  5. #5
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    la mia tesi era questa:l'immigrazione da paesi meno civilizzati del nostro è dannosa e basta.Se vengono tedeschi,inglesi,france,ecc...non c'è problema,se vengono marocchi,cinesi,arabi,ecc...qualche problema c'è...cmq non tutti mi danno fastidio.Ho pure una specie di amico (era nella mia clesse in 3a media) marocchino(nato in Italia poi) e mi sta simpatico.Cmq in generale sono contro l'immigrazione

  6. #6
    Chitarrista egocentrico L'avatar di Lion@89
    Registrato il
    10-03
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    3.316
    mah, non so se il primo punto sia così corretto...
    sicuramente non arricchisce... e poi arrichire cosa? già l'Italia è di per sè un paese dalle molte culture... vedi Sicilia: Normanni, Arabi, Greci sono passati e hanno lasciato il segno
    mò aspetta un attimo che leggo gli altri

  7. #7
    Lost in Normandy L'avatar di Beps Ryan
    Registrato il
    10-03
    Località
    Udine, ma studio a Milano
    Messaggi
    3.133
    A livello ideologico mi trovi al tuo esatto opposto.
    1) Non vedo al necessità di dover ristabilire un certo numero di abitanti mediante processi di immigrazione, tanto più che gli immigranti non sono italiani, non hanno le nostre tradizioni, non parlano al nostra lingua e sono diversi da noi sotto moltissimi punti di vista; ciò porterebbe solo ad un aumento della popolazione che vive in Italia, non degli italiani veri e propri.
    2)Molti immigrati vengono in Italia per delinquere; che rispetto al totale possano non essere proprio in grandi percentuali, secondo me non conta. Bisogna evitare il rischio, o perlomeno calcolare esso e i relazione ai vantaggi.
    3) Il paese e i cittadini ospitanti devono avere, secondo me, dei privilegi su chi è ospitato. Mai sarà che un immigrato "soffi" il lavoro a un italiano;lo troverei inammissibile. Certo, se essi intendono occupare posti di lavoro disdegnati dagli italiani, tanto meglio.
    4) E' evidente che il rimescolamento di troppe culture verrebbe a portare una mancanza di identità nazionale e io, personalmente, non sono minimamente interessato alla cultura musulmana , per esempio.

  8. #8
    Chitarrista egocentrico L'avatar di Lion@89
    Registrato il
    10-03
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    3.316
    vedo che ti sei corretto nella confutazione...

    adesso dimmi una cosa: cos'è l'antitesi?

  9. #9
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    in pratica l'immigrazione(da paesi extra-europei) fa più danni che niente:
    + delinqueza
    + tanfo
    - lavoro per noi italiani

  10. #10
    Chitarrista egocentrico L'avatar di Lion@89
    Registrato il
    10-03
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    3.316
    mah... io credo che molti poi si facciano subito dei pregiudizi. e poi diciamolo. noi italiani siamo razzisti anche tra di noi. il tipo del nord chiama il tipo del sud terrone, il tipo del sud dice che quell'altro è un ignorante, e che è uno stupido polentone. se non accettiamo i nostri compaesani, come faremo ad accettare gli altri?

  11. #11
    Dengrode L'avatar di Animanomade
    Registrato il
    06-04
    Messaggi
    491
    SIETE D'ACCORDO CON ME?[/QUOTE]No. Rispetto gli immigrati come rispetto un qualsiasi ospite a casa mia. L'ospite ha tutti i diritti che un essere umano deve avere, ma non puo' avere i miei diritti e le mie priorità di padrone di casa

  12. #12
    Penso che ti danno un 7. Poi non so se hai fatto errori grammaticali...
    Visita il mio sito: www.e-vss.tk
    Il mio forum sulla difesa

    Moderatore in: http://www.freeforumzone.com/viewforum.aspx?f=29214
    VDS-Il forum più pazzo dell' universo!!!

  13. #13
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    mah... io credo che molti poi si facciano subito dei pregiudizi. e poi diciamolo. noi italiani siamo razzisti anche tra di noi. il tipo del nord chiama il tipo del sud terrone, il tipo del sud dice che quell'altro è un ignorante, e che è uno stupido polentone. se non accettiamo i nostri compaesani, come faremo ad accettare gli altri?
    è vero...io sono un po' razzista,non molto,ma un po' si...forse anche verso i meridionali,perchè (almeno da me) i ragazzi fanno parte della cosidetta "brutta gente",quelli che fanno i bulli e pestano la gente.

  14. #14
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Tesi priva di argomentazioni e reali prove (dati statistici, documenti ufficiali eccetera...) se la presenti a persone non informate sui fatti è controproducente.

    Ragionamenti semplici e privi di reale fondamento.

    Qualcosina di buono c'è ma non basta.

    Dipendesse da me ti darei un 4 o 5.

    Invece un professore ignorante di può dare anche 7 o 8.


  15. #15
    Neo-Atlantideo L'avatar di Marcus85
    Registrato il
    12-02
    Località
    Toronto (ON) - Canada
    Messaggi
    8.360
    Citazione HERMUS
    1:la dissocupazione e' un problema dello stato perchè è incapacee di dare posti di lavoro
    2:se un immigrato e' più bravo in quel settore di lavoro ha il diritto di prenderlo al posto dell'italiano
    3:la criminalità viene eseguita dalle persone senza giustizia mica dagli immigrati
    4:la cultura non si verrà mai sommersa,al contraio le altre culture accompagneranno la nostra cultura per renderla più ricca e variegata!
    SIETE D'ACCORDO CON ME?
    1)e 2) Non è solamente un problema dello stato, ma riguarda le imprese e l'intera settore produttivo. Quanto alla disoccupazione non credo l'immigrazione possa incidervi così tanto. I lavori svolti dagli immigrati sono per la maggior parte lavori disdegnati dagli italiani, pertanto non si viene a creare alcuna competizione diretta. Inoltre l'immigrazione sotto questo profilo favorisce le imprese, che sono in grado di assumere manodopera più adattabile a condizioni di lavoro anche più dure e meno retribuite rispetto a quanto un italiano non sarebbe disposto ad accettare. Per competere per i posti migliori è necessario un sufficiente livello di istruzione, del quale la pressochè totalità degli immigrati extracomunitari è priva. Quanto ai non-extracomunitari non li considererei neppure immigrati, del resto siamo in Europa, sono cittadini europei e pertanto in ogni aspetto hanno diritto alle nostre stesse opportunità lavorative, chiaramente a patto che siano dotati dei giusti mezzi per competere efficacemente per quei determinati posti.
    3) La piccola criminalità è ormai in larga parte in mano ad immigrati extracomunitari. Ci si dovrebbe capacitare che nel più dei casi si tratta di individui già emarginati, elementi scarsamente produttivi già nei propri paesi d'origine, che difficilmente potranno fornire nel nostro paese un contributo significativo e che troppo facilmente si danno alla deliqnuenza, alle rapine e ai saccheggi, ciò senza contare il terrorismo.
    4) Non credo. Come ho detto si tratta perlopiù di individui emarginati, culturalmente poveri, incapaci di arricchire la nostra cultura. Invece ciò che temo è che la nostra cultura rischi di essere schiacciata, o di perdersi. Già oggi si contano in Italia oltre 2.000.000 di immigrati, considerando i soli regolari. Mentre noi invecchiamo e siamo scarsamente prolifici, costoro hanno tendenzialmente un alto numero di figli. Il rischio di convergenza e sorpasso non è così remoto.
    Repubblica della nuova Atlantide 1,2,3

    GLI DEI TORNERANNO (?)

    Moderazione in rosso e grassetto.Chiarimenti ne Il forum del forum o in privato.

Pag 1 di 10 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •