• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 40

Discussione: colorazione...

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di Corra46
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    165

    colorazione...

    volevo un altro consiglio da voi:chi è che mi dice passo a passo come si piturano le carene di uno scooter?step by step anche le cose più semplici perchè io le so in parte e nn troppo bene...grazie
    [move]la nardò...il mio bolide visto dal basso......il mio bolide visto dal fianco...ed in fine il 17.5....carburo. [/move]

  2. #2
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    Ecco a voi..rullo di tamburi, il post su "come si vernicia uno scooter-moto", tanto richiesto da tanti, e che io avevo molti dubbi sul pubblicare o meno.
    Gia'...ci son segreti scoperti solo con l'esperienza di cui sono un po' geloso..e non mi andava di confessarli...ma ecco a voi il trattato!

    I marchi sono nominati a puro titolo indicativo, e non con
    scopi pubblicitari o denigratori.NON mi prendo nessuna percentuale da
    NESSUNA delle case menzionate...

    Allora..regola fondamentale:la pulizia.

    La pulizia e' il primo passo per poter avere una buona riuscita del lavoro.
    Materiale occorrente:stiamo trattando,ricordiamolo, della verniciatura di
    uno scooter-moto a compressore, con smalti acrilici a 2 componenti.

    Luogo della verniciatura:
    Vi serve un bel posticino dove verniciare le vostre carene..
    L'ideale? Un bel garage con aspiratori..ma mi rendo conto che è un po' troppo..
    Va bene un loggiato un po' rustico (non pianelle su cui si attacca la vernice), coperto e chiuso per i tre quarti di lato.
    EVITATE i posti completamente chiusi:morirete voi e il lavoro rimarrà a
    metà...!
    Ottimo un loggiato come quello descritto, un garage VUOTO con la serranda
    aperta.
    Ora mi sto attrezzando con un semplice gazebo, di quelli che si comprano all? ipermercato?da 29,90 euro.
    E? chiuso su due lati, mentre ho intenzione di chiudere gli altri due con della zanzariera a rotolo, che, in un lato, sarà scorrevole per permettere l?uscita e l?ingresso, richiudendo il tutto appena si entra per verniciare.
    Occhio..la vernice e' bastarda e si attacca ovunque:alle macchine parcheggiate vicino, alle pianelle del pavimento, ai mobili messi da parte, ai materassi...
    Fondamentale sarebbe un bel tubo dell'acqua vicino per bagnare tutto
    Intorno. Già? se si bagna intorno, infatti, si evita che si sollevi polvere dalle vicinanze.
    Giornata: scegliete una giornata bella, con pochissimo vento (non senza..o la vernice spruzzata ristagnerà nella zona), e non verniciate MAI sotto il sole..o vi uscirà una cagata colossale.
    Respiratore: fondamentale. Non è per essere bacchettoni.. ve lo dice uno che è svenuto mentre stuccava un Sonic Aprilia....
    Un respiratore a filtri al carbone è quello che ci vuole!
    Compressore: minimo 25 litri di serbatoio, 1,5hp...il MINIMO per lavorare...ma proprio il minimo.
    Pressione di verniciatura: dalle 2 alle 4 atmosfere..dipende dai gusti, e dalla pistola!
    Pistola:si va dalle 35k ai milioni..diciamo che voi dovreste avere una pistola non malvagissima..diciamo una Asturo E70.Non la ho mai provata, ma dicono che non sia male.Io non ho niente di che, una ?Iwata? da 350k, che credetemi è nulla...specie se inizi a girare dai carrozzieri e vedi che bestie usano loro..!
    La Asturo E70 e' una discreta pistola entry level italiana, caratterizzata da un buon prezzo (80k£),e da prestazioni adeguate. Vantaggio, IMHO, il serbatoio superiore, che ti permette di sfruttare o smalto fino all'ultima goccia.
    Ugello: dovrebbe essere un 1,5mm...o circa.NON prendete ugelli piu' grossi.
    Vernici: dipende..da quanto vorrete spendere.
    Ci sono gli acrilici della Max Meyer, che non costano tanto, ma non sono il meglio, oppure ci stanno i PPG (decisamente meglio, IMHO), le Lechler (che sto usando nell'ultimo periodo..un po' care..ma valgono certamente quello che costano)....e una marea di altre marche!
    IMHO orientatevi verso le Lechler..io mi trovo molto bene, anche come corrispondenza del colore (piu' bassa nelle Max Meyer, imho).
    Per preparare la plastica vi servono questi prodotti vernicianti:
    Primer per plastica, monocomponente o a due componenti...da quello che ho visto, va meglio,come adesione, il 2k..che pero' e' un po' piu' aggressivo verso la vernice che sta sotto...e infatti uso spesso il monocomponente, che mi risolve questo problema...dato che i due ruote son verniciati con sputo di topo colorato..e hanno una certa avversione ad essere riverniciati..non sto a spiegarvi la differenza tra una vernice termoplastica ed una termoindurente...
    Quindi?in linea di massima, il primer DOVRA? essere monocomponente, e adatto al tipo di plastica che intendete verniciare.
    Allo scopo, girate la carena e cercate la sigla che indica il tipo di polimero con cui è costruito: ABS, PP, etc?
    Controllate che le carene sian tutte dello stesso materiale, o segnatevi ogni sigla, andate in colorificio e cercate un primer che copra, come adesione, TUTTI i tipi di plastica che avete trovato.
    Io mi son trovato veramente BENE col Primer monocomponente della Palini vernici (Palinal).
    Vien venduto in latte da 1 litro e offre una buona adesione, e una bassissima aggressività.Consigliato.


    Dopo il primer per la plastica, da usare se avete portato a zero la carena (NB:non c?è bisogno?.) oppure nei punti in cui siete arrivati alla plastica nuda (specie i bordi?) , ci vuole il fondo isolante:acrilico, 2 componenti (NON monocomponente...NON PRENDETE MONOCOMPONENTE anche se costa di meno), da catalizzare 3:1. Non prendete gli HS (4:1;5:1) in quanto sono
    più aggressivi nei confronti della vernice sottostante. Un bel isolante 3:1,
    caxuto, fa al caso vostro!
    Ultimamente, in effetti.. riesco ad usare anche qualche 5:1.
    Nella fattispecie, un 5:1 molto economico, IVAT ?Windy? ..presenta i vantaggi di riuscire a far parecchio spessore per coprire i graffi.
    Altrimenti.. uso un semplice fondo per legno..!
    Già.. rappresenta l?alternativa economica: fondo per legno Poliuretanico, 2 componenti?.
    E? eccellente se lo si usa SOLO come isolante e non per far spessore..e presenta il vantaggio di costare pochissimo e avere una bassissima aggressività nei confronti dello smalto sottostante.
    L?inconveniente sta nel fatto che non lo dovrete usare per far spessore (ergo per eliminare graffi profondi di cadute?) a causa della difficoltà del solvente ad evaporare in caso di strati consistenti.. che causa una marea di problemi (si sfoglia l?isolante stesso?)
    Smalto: dipende dal colore....il pastello generalmente e' monostrato, il metallizzato, due strati (colore più trasparente), il perlato semplice (due strati), ed il perlato triplo strato (ad esempio, il "celeste nuvola?), che si basa su una base (generalmente bianca), il colore, ed il trasparente. Come capirete.. dal colore che sceglierete, tutto cambia.. anche il costo. Ultimamente si stan facendo sempre più presenti i colori pastello doppio strato.. a causa di molti problemi (inquinamento, vernici ecologiche che come ci caca un piccione si sfaldano..)..e lo strato di trasparente sopra gli da' parecchia resistenza in piu'.
    Diluenti: vi servira' un litrozzo di acrilico (lento..consiglio quello), il catalizzatore per la vernice e per il fondo, il diluente per pulire la pistola (nitro ultra pudescio, il più economico..prendetelo in latte da 5litri che si risparmia una cifra!) , i filtri per colare la vernice, e la CARTA ABRASIVA!carta abrasivarendete a secco o ad acqua,queste granature: 240 per sgrossare, 180 per le parti in cui bisogna "limare" i graffi", poi andate giu' di 500 (secco), e se necessario di
    1000 (in questo caso solo ad acqua).
    Dipende dal metodo di verniciatura che usate.
    FONDAMENTALE qualche strappo di Scotch Brite rosso.
    Allora..pronti?iniziamo!
    Smontate le carene, come prima cosa andranno lavate!
    Anzi..prima di tutto, van levati tutti gli adesivi: staccateli scaldandoli con l?aiuto di un phon, ed eliminate gli eventuali residui di adesivo con dell?acqua ragia o del diluente sintetico.
    Levate OGNI TRACCIA DI ADESIVO!
    Per il lavaggio, un bel pennello, una spatola, e una confezione di Fulcron o altro lava motore
    (in ferramenta).
    Raschiate con la spatola gli accumuli di grasso e poi iniziate a lavare:bagnate le carene con acqua e spruzzate un po' di detergente, poi iniziate a fregare col pennello, interno ed esterno (dovrete arrivare a non sporcarvi, quando le maneggerete), risciacquate e ripetete. Come livello di pulizia, vi basti sapere che non ci devono essere tracce di grasso da nessuna parte, che passare la lingua sulle carene NON vi deve fare schifo (ok..non esageriamo!).Potete aiutarvi anche con una spazzola a setole di nylon, tipo quella per lucidare le scarpe di pelle.
    Dopo averle lavate BENE, e risciacquate come il buon Nettuno comanda, mettetele ad asciugare.
    Ripeto: le carene devono essere IMMACOLATE, perfettamente pulite, prive di ogni traccia di grasso da qualsiasi punto: altrimenti, come andrete a maneggiarle, state certi che prima o poi afferrerete un punto sporco e spargerete il grasso ovunque.

    Iniziamo la stima dei danni:graffi..spaccature....
    Per i graffi, no problem: nel centro vernici avrete comprato un bel tacco di gomma per levigare. Metteteci la carta abrasiva 180, ed iniziate a
    "limare" i graffi .Occhio..se sono MOLTO profondi, non c'e' bisogno che li portiate a zero..o vi rimarrà pochissima plastica!
    Dovrete eseguire dei movimenti andando ad allargare la zona dell?intervento: ossia, non scavate solo nel punto graffiato, ma estendete la zona dell?intervento, in modo da sfumare il materiale tolto.
    Poi..dopo aver grattato il peggio..passate alla 240, sempre nel tacco di gomma, e smerigliate i graffi più sottili, oltre a ripassarla nei punti ?limati? a 180 per assottigliare i solchi lasciati dalla 180.
    Poi passiamo alla 400.
    Passatela su tutta la superficie, TUTTA, senza tacco per seguire al meglio le curvature.
    Dovete eliminare i solchi lasciati dalla vecchia carta usata (180 e 240), quindi abbondate come carteggiatura 400!
    Non devono rimanere zone lucide, ma tutto deve risultare ben opaco: potreste aiutarvi anche con lo Scotch Brite: vi sarà di grande aiuto negli angoli (occhio a farlo come si deve..e' da lì che la vernice inizia a staccarsi dopo averlo verniciato).

    A questo punto..ci sono due strade: se avrete levato TUTTI i graffi, non ci saranno più solchi, potete passare ala stesura dell'isolante su tutte le carene, e alla successiva verniciatura.
    Altrimenti....ci tocca iniziare a "stuccare"...vediamo un po' come agire!
    Stuccare IMHO non è semplice: se già lo sapete fare, buon per voi, altrimenti ?stuccheremo? mediante isolante...ok?
    Prepariamo appena di primer (se 2k) ..diciamo..un 25cc di primer + il suo cat (altrimenti versatene un po' nella pistola se monocomponente,e quello che vi avanza lo riverserete dentro la latta...riversate SOLO il monocomponente nelle latte e non il bicomponente! Il prodotto a due componenti avanzato SI BUTTA!!), e spruzzate un po' di primer nelle parti in cui dovete stendere l'isolante come stucco (dove ci stavano i solchi più profondi e qualcosa e' rimasto), allargandovi come zona.
    Aspettate il tempo dovuto (che vi avrà comunicato il tipo che vi ha venduto i prodotti..generalmente una mezz'oretta)e stendete l'isolante..diciamo..un
    150cc di isolante, 50cc di cat, e 30cc di diluente. Mescolate il tutto in un recipiente a parte (a proposito..procuratevene un po? in colorificio?.ci son dei recipienti usa e getta?o usa e ripulisci per il vero tirchio?, e versate nella pistola...spruzzate nei punti rovinati.dando un bel getto, ma senza colare.
    A rotazione, spruzzate tutti i punti, aspettate 10 minuti, date una seconda mano..fino a che l'isolante preparato non finisce. Ovvio..se le carene van isolate TUTTE cosi'..beh..preparatene di piu'..ma sinceramente non penso che le abbiate graffiate cosi' tanto?
    Aspettate 12 ore..e iniziate a levigare l'isolante..a 400 tutto deve essere bello liscio, senza gradini, neanche dove si "sfuma" l'isolante-stucco con la carenatura.
    Bene, rilavate il tutto, e sarete pronti per la parte finale!
    Passate nelle carene un panno imbevuto di ?diluente antisiliconico?: servirà a levare eventuali racce di cera - polish date alla vecchia vernice?che renderanno altrimenti il vostro lavoro uno schifo totale?.
    Passato con cura l?antisiliconico (anche questo, in colorificio?) , passate nelle carene un panno antistatico: tipo quelli per le scope (Swiffer..o come si chiama?.) per levare pecchi lasciati dal precedente panno.
    Prima di spruzzare la carena, SEMPRE spruzzare aria compressa sulla carena per ?spolverarla?!!!!
    Preparate il primer (se 2k) o versatene un po' nella pistola e spruzzatelo nei punti in cui, carteggiando, avete portato a nudo la plastica sottostante, con particolare attenzione a tutti i bordi di giunzione, angoli, etc, che, data la loro esposizione, sono i primi a scrostarsi se la vernice non è ben ancorata.
    Occhio a non fare colature...OCCHIO!
    Aspettate il tempo dovuto, e via di isolante!
    L'isolante per la parte finale va preparato in queste proporzioni:100cc isolante, 33cc cat, 40 cc diluente lento. Occhio..se provate a spruzzarlo adesso, e' molto piu' liquido di prima (riducete la portata della pistola rispetto alla portata usata per l?isolante usato denso come stucco). Come quantitativo..diciamo che dipende molto dalle dimensioni delle superfici? 250cc di isolante, 80cc di cat, 100cc di diluente?potrebbero già bastare se avete una buona mano?
    Spruzzate l'isolante avendo cura di NON fare colature, neanche parziali, e
    NON dare una finitura grumosa..pessima! Se non ci riuscite..non c'e' problema!Finite di spruzzare e ne parliamo dopo!
    Finito l'isolante...pulite la pistola (ovviamente, quando si passa da un prodotto ad un altro, al pistola va SEMPRE pulita A SPECCHIO col diluente di lavaggio ?il nitro economico) e preparate la vernice.

    SE METALLIZZATO ? PERLATO ? PASTELLO DOPPIO STRATO: diluite la base, dopo averla accuratamente girata, al
    100% o secondo le proporzioni che vi saranno state consigliate dal venditore, con diluente lento. Girate nuovamente, versate e spruzzate (e qui..la vostra abilità...non spruzzate troppo da vicino, il colore deve essere steso in maniera uniforme, senza fare macchie, ma non deve essere neanche grumoso).Assicuratevi di aver steso il colore in tutti i punti, e di aver dato uno strato sufficiente a coprire il colore dell'isolante (non c'e' niente di peggio di una verniciatura in cui, in trasparenza, si vedono i riflessi del vecchio colore...orrido..).
    Prima della spruzzatura?vi consiglio di fare delle prove su una superficie di prova, appunto: non un pezzo di cartone, che assorbe il colore, ma ad esempio un pezzo di lamiera..in modo da regolare la portata dell? ugello, la pressione, etc in base alle vostre preferenze.
    Lavate la pistola, dopo aver riversato la base nel barattolo (se base monocomponente), e preparate il trasparente secondo le proporzioni avranno fornito?vi consiglio il diluente acrilico LENTO per la diluizione.
    Stendete una prima mano...a tutti i pezzi. Occhio a dare uno strato uniforme ma non eccessivo..non importa se ora la superficie risultera' non perfettamente liscia..ma un po' ?a buccia d?arancio?..ci pensiamo con la seconda mano.
    Dopo 20 minuti, seconda mano di trasparente. Diluite con un ulteriore 10% il trasparente avanzato nella pistola (ergo..se vi sono avanzati
    20cc..aggiungete 20cc di diluente lento acrilico), mescolate, un paio di spruzzi a vuoto per far entrare la vernice di nuova diluizione nell'ugello, riducete un po' la portata di vernice e date una seconda mano di trasparente. Occhio a non esagerare..questa volta dovete ottenere una finitura liscia, anche se tendera' ad "allungarsi" (ossia ad ?allisciarsi?) un pochino come li mettete ad asciugare (praticamente, come si amalgamano le due mani di trasparente).
    Mettete i pezzi ad asciugare nel posto che vi sarete organizzati, privo di correnti di aria e dove non ci passino persone ne' animali, e aspettate un
    5/6 ore.
    Ora, con MOLTA CAUTELA...acchiappate i pezzi da parti NON verniciate, e metteteli ad asciugare in un posto al sole (operazione non indispensabile). Dopo 24-36h a temperatura decente (20°) i pezzi saranno maneggiabili e montabili, con cautela.
    Se invece stendete un normale pastello a lucido diretto seguite direttamente le istruzioni che ho dato per il trasparente?ossia, preparate il fondo come di consueto, e anziché stendere la base metallizzata-perlata, stendete direttamente il colore..stesse modalità, come già detto, usate per il trasparente.

    ERRORI:
    Mi ha colato l'isolante..che faccio?!
    Problema tipico. Non disperate!Attendete 5h che l'isolante asciughi e con attenzione carteggiate la colatura.facendo in modo da non scoprire la vernice che sta sotto.Per "limarla", io consiglio di usare il tampone di gomma, con la 500 a secco (o la 1000 ad acqua). Se l'isolante ve lo permette, potrete ancora verniciarci sopra SENZA dover carteggiare (chiedete al rivenditore i tempi di sopraverniciatura senza carteggiare). Altrimenti..dovrete ri-carteggiare tutto con lo Scotch Brite (si fa abbastanza in fretta) e poi passare alla verniciatura, senza dover ripassare l'isolante.Occhio a non scoprire parti! Deve rimanere ovunque uno strato, anche sottile, di isolante!
    Specie se verniciate con una base da diluire al 60-100%, questo è molto importante per evitare eventuali ?reazioni? con lo smalto sottostante.
    Viceversa, se vernicerete con un lucido diretto (acrilico?non nitro!), potrete permettervi ?a vostro rischio- che qualche punto sia scoperto da isolante: lo smalto acrilico a lucido diretto non è eccessivamente aggressivo, e non dovreste aver problemi di reazioni con lo smalto sottostante.

    Ho fatto una colatura con il trasparente/con il colore pastello
    A lucido diretto! Che fo?!
    No problem!
    Come prima cosa..guardate se riuscite a mettere in piano il pezzo...ossia se riuscite a mettere il pezzo in una posizione tale da far "stendere" da se la colatura. Altrimenti, aspettate che la vernice asciughi.
    Andate dal vostro centro vernici, che sara' felicissimo di vedervi per la milionesima volta, e prendete della carta abrasiva ad acqua 2000 e della pasta abrasiva SOTTILE. Mettete un pezzo di 2000 sul tacco e limate, con grande attenzione, la colatura.Occhio a non limarla troppo..o arrivate allo strato sottostante..e dovete riverniciare. Se la colatura e' consistente...prendete anche un foglio di 1200, ed iniziate (ad acqua..la 1200 e la 2000 ad acqua) a limare la goccia.Dopo averla un po' spianata,passate alla 2000, fino ad aver limato del tutto o quasi la ciofeca che avete fatto (ne fo anche io parecchie...)
    Ora..batuffolo di cotone, e pasta abrasiva!Lucidate il punto galeotto, bagnando appena il batuffolo con dell'acqua.Nona abbiate fretta di vederlo lucido..e' meglio metterci 3 minuti in piu'...che scrostare a vernice per troppo vigore!
    Piccoli movimenti circolari, aggiungete pasta abrasiva quando il tutto inizia ad essere troppo secco e duro da muovere.
    Risolto!

  3. #3
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    PARTE 2












    Ho fatto una colatura con la base metallizzata:che fo?
    SE*A!
    A parte gli scherzi..se hai gia steso il trasparente, AMEN, leviga e
    rinizia..base + trasparente di nuovo (lascia passare ALMENO 48 ore?..) se non hai ancora steso il trasparente..no problem!
    Aspetta un? oretta max, e vedi se il punto e' abbastanza duro da poterlo carteggiare a 600 a secco. Aiutati, al limite, a far asciugare il punto con un asciugacapelli, alla minima velocità.
    Lima la colatura e rispruzza nel punto, andando a sfumare nell'intorno (non c'e' bisogno che rifai TUTTA la carena!)
    Ricorda che una colatura nel metallizato si vede, eccome....!

    Ho fatto tutto: ma il colore metallizzato e' strano..e' diverso da punto a punto....che fo?
    Allora..purtroppo hai scelto il colore sbagliato per iniziare.Il metallizzato (e il grigio in particolare, bastardo!) tende a stendersi secondo un verso...che e' quello che tu gli dai con la pistola.in poche parole..se usi un verso diverso per ogni punto della carena..in ogni punto avrai un colore diverso!O meglio, una macchia diversa.Il met si stende piano,con attenzione, senza caricare troppo di colore, a sfumare....ci vuole solo un po' di pratica, credetemi!
    Comunque se vi accorgete che avete macchiato, e non avete steso ancora il trasparente (guardate la carena alla luce,di sbieco:il colore e' uniforme?O ci son parti piu' chiare e parti piu' scure, viste dalla stessa angolazione?),riprendete in mano la pistola, e date un altro strato, facendo attenzione, questa volta, a stendere il getto in modo uniforme. Puo' esservi di aiuto ridurre la portata della pistola, aumentare appena la pressione e spruzzare da un po' più lontano, aprire un po'il getto...Credetemi, si sbaglia solo le prime volte (...tranne che col grigio..!)

    Ho fatto il ?celeste nuvola? ed e' uscito perfetto!
    Che culo!!
    A parte gli scherzi, non cimentatevi da subito nel perlato triplo strato..e' un colore molto bello, con un sacco di riflessi..ma che ha gli stessi problemi del metallizzato, solo che elevati all'ennesima potenza: estrema inclinazione alla macchia (..e se macchi col perlato...non puoi correggere..ma devi riverniciare..partendo di nuovo dalla base, piu' il colore), costa una barcata di soldi..iniziate dai piu' semplici..e' il consiglio che vi posso dare!

    A questo punto, vi chiederete COME mai vi ho rotto le balls dicendovi di prendere carta abrasiva 500, 600 800, 1000 bene:la 500/600 a secco, cosi' come la 800/1000 ad h2o, servono nel malaugurato caso in cui abbiate problemi con l'isolante..ossia NON abbiate lo scotch brite, abbiate steso male l'isolante e i tempi di sovraverniciatura dell'isolante siano troppo bassi per potervi permettere di levigare in tempo la colatura e riverniciare senza dover carteggiare tutto.
    In quel caso, dovrete dare una carteggiata leggera a tutto...con la 500/600 o con 800-1000 ad acqua, e poi verniciare!

    Come riparare le spaccature: allora..le spaccature si riparano in questo modo: NON a Super Attak.
    C'e' una colla in commercio, e' un bicomponente poliuretanico (ficcatevelo nel cranio:POLIURETANICO!) che fa al caso vostro.
    Troverete una marea di gente che cerca di vendervi il bicomponente epossidico: non serve ad una pipa.
    Le case che fan queste colle sono la 3M (..ma va'...), la Herberts, laSika, ecc..
    Lo trovate in confezioni magnum (3M), o in tubi da applicare con la apposita pistola (che costa 70k).
    Voi prenderete gli stick per pistola (25k), e li strizzerete come siringhe,
    SENZA usare il beccuccio in dotazione, ma mischiando con uno stuzzicadenti. Ricordatevi di preparare volta per volta la colla che vi serve, e che dopo 5/8 min la colla preparata va buttata.
    Le superfici da incollare devono essere PU LI TE, capito?LINDE!
    Son adesivi eccezionali, generalmente dicono che sian pure piu' resistenti della plastica stessa.Non credeteci, sono adesivi con le contropalle, ma se il pezzo si deve ri-rompere, state certi che si ri-rompera' proprio li'.
    A meno che non ci mettiate da dietro una bella toppa di vetroresina..come faccio io.
    Comprate un kit VTR e seguite le istruzioni.Colla + VTR vi danno la resistenza ASSOLUTA del pezzo.
    Generalmente,cmq, per parti non molto sollecitate, ma rotte SOLO in seguito a caduta, basta e avanza la colla.
    Gli incollaggi vanno fatti DOPO aver carteggiato il punto in cui applicare la colla: non la spaccatura in se e per sé, che andrà solamente pulita a specchio, ma la zona intorno, in cui andrete ad allargarvi con la colla: levate OGNI TRACCIA di vernice (la colla deve aderire sulla plastica e NON sulla vernice).
    La riparazione a sola vetroresina a volte da risultati pessimi, a causa della lentezza della resina alla completa polimerizzazione?ossia, la carena continuerà a ?muoversi? per settimane, e voi rischiate che, dopo qualche giorno, eseguita la verniciatura, compaia la cicatrice della riparazione.
    Anche qui?la vetroresina va bene se usata con la colla?

    CONSIGLI GENERALI:
    Prima della verniciatura, e' buona norma passare le superfici con un bel pannetto (la 3M ne fa di magnifici) antistatico imbevuto di antisiliconico.Trovate questo allegro prodotto al centro vernici, alla modica di una 20ina di k.
    Girate spesso lo straccio, quando lo passate (ricordatevi:PRIMA della verniciatura, o prima di spruzzare l'isolante a tutto il pezzo).
    Eseguite spruzzi di prova:dovrete prendere confidenza con la vostra pistola...dovrete essere un tutt'uno!
    Lavorate PULITO.
    Prima di spruzzare i pezzi, ricordatevi di spruzzare aria sul pezzo per levare la polvere che si dovesse essere poggiata.
    Aria, poi vernice. Notate che la pistola (la grande maggioranza) ha due scatti nel grilletto:il primo serve proprio a spruzzare SOLO aria!
    Pianificate con cura il lavoro: sceglietevi il posto ove effettuare la verniciatura del pezzo, e il posto ove mettere i pezzi ad asciugare DOPO aver dato ogni singola mano di colore/isolante/primer.
    Il posto dell? asciugatura deve avere i requisiti che vi ho detto prima
    (senza correnti di aria, poco trafficato da persone e animali).
    Dopo aver steso l'isolante, attendete una mezz'oretta prima di stendere il colore: controllate la superficie "isolata".Se appaiono graffi in sottofondo, aspettate il tempo necessario a farlo indurire un po' (3 - 4 ore, anche 5, dipende dal prodotto), carteggiate con la piu' fine che avete (600a secco, o
    1000 ad H2O) e dopo aver eliminato le imperfezioni passate alla verniciatura.
    Sceglietevi un centro vernici in cui il titolare sia COMPETENTE e DISPONIBILE. Sara' il vostro migliore amico durante il lavoro.
    La pistola va pulita dopo OGNI passaggio. Dopo che stendete il primer, dopo che stendete l'isolante, dopo aver steso la base....sempre.
    NON usate una pistola in cui siano presenti resti del prodotto spruzzato in precedenza....non siate avari di diluente di pulizia...


    SE...la vernice..dopo qualsiasi mano..dovesse raggrinzirsi, e andare via..beh..benvenuti nel mondo dei problemi legati alla scarsa qualità della vernice che usano i vari produttori.
    Nulla e' perduto: si aspetta che tutto asciughi, e si carteggia portando a
    ZERO il tutto. Ergo..dovrete vedere solo la plastica.
    L'importanza di usare un isolante buono, poco reattivo, non troppo diluito, in strati sottili e giustamente intervallati come tempo sta tutta qui...
    SE avete spruzzato in precedenza a bomboletta...animo in pace: se volete un lavoro fatto bene, dovete levare TUTTA la vernice stesa a bomboletta...TUTTA. E qui vi divertirete...!Anche qui..se volete un buon risultato, o comunque ci volete provare...la strada e' lunga, ma e' quella.
    NON esistono sverniciatori da usare qulla plastica.
    Qualsiasi prodotto sverniciante e' a base i metiletilchetone, un potentissimo solvente che oltre a sciogliere la vernice, scioglie anche la maggioranza delle materie plastiche (eccezion fatta per il PP ?polipropilene- e forse qualche altra)

    Passate col filtro a maglie fini, prima di versare la pistola, i prodotti
    gia' pronti (ossia gia' mischiati col catalizzatore e diluiti):
    -primer per plastica
    -fondo isolante
    -base pastello (se scegliete un pastello doppio strato)
    -smalto se a lucido diretto
    -Trasparente

    NON si passa sul filtro la base metallizzata/micalizzata (perlata)

    Le vernici van preparate PRIMA di versarle nella pistola, e MAI ne serbatoio della pistola.Usate un recipiente di plastica graduato (il centro vernici a cui vi rivolgete ne sara' pieno), versate componente per componente, attenzione alle dosi, mischiate con la stecca apposita (da chiedere al C V), e versate nella pistola. Gia'...potrebbe costarvi di meno.Se non riuscite a comprare "mezzi barattoli", comprerete una MAREA di prodotto in piu' (ad esempio..1 litro di primer monocomponente
    puo' bastarvi per 10 moto?.)
    Rivolgetevi ad un carrozziere, chiedendovi QUANTO vi prende se gli portate le carene smontate, pulite sgrassate, carteggiate e riparate gia' con la colla. Potreste scoprire che vi costa di meno...


    LISTA DELLA SPESA:
    Ecco cosa vi serve!
    Come prima cosa, avrete scelto con cura il colore.
    Supponiamo...pastello a lucido diretto.

    Colore:800g
    Catalizzatore:barattolo per 1 litro di vernice (vi servirà anche per l'isolante..anzi..forse un barattolo non vi basterà neanche), sceglietelo lento (passione personale:vi permette di essere un po' più lenti nella verniciatura e consente una finitura migliore)
    Fondo Acrilico 2k ?3:1?: un barattolo. Eventuale catalizzatore specifico.
    Diluente acrilico lento: un litro
    Diluente nitro di qualità supereconomica di lavaggio: 5 litri (abbondiamo..ne userete tre....ma le confezioni da litro costano un pacco di soldi)
    Primer per plastica: Se monocomponente, 200g bastano e avanzano. SE il tipo apre una latta e vi pesa la quantita' (molto difficile). Altrimenti..confezione intera...e quella che avanza me la spedite per ringraziarmi ;-P
    Carta abrasiva: come sopra spiegato. Dipende anche dalle condizioni del vostro mezzo. Se non ha un graffio, vi basta prendere un tre strappi di scotch brite rosso. Che dovrete prendere comunque....comodissimo in mille occasioni(pulire pistoni, ecc..)
    Un misurino per preparare la vernice (o una stecca..ma meglio il recipiente graduato trasparente)
    Filtri per colare la vernice a maglie fini.
    Tampone di gomma per levigare.
    Antisiliconico e panno antistatico.

    COLORE MET:
    Colore base:800g
    Trasparente: una confezione da litro.
    Catalizzatore COME nel caso precedente. Puo' essere necessario un litro di diluente acrilico aggiuntivo....

    Ed eccoci alla fine..grazie per la pazienza per aver letto sto mucchio di
    stronzate...

  4. #4
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    leggi Corra leggi...

  5. #5
    Utente L'avatar di Ryan...
    Registrato il
    10-04
    Località
    Medolla (MO)
    Messaggi
    3.484
    Srace rulez ancora eh?
    Il mio PC:
    Case:CM690 modded by me Alimentatore:Coolermaster V700 Dissipatore: Swiftech h220x Processore: I5 [email protected] delid MoBo: Asus Maximus VII Hero Ram: G.Skill Ares ddr3 8gb [email protected] Vga: 2xMSI GTX 970 Gaming OC SLI +150Mhz core +500mhz vram SSD:Samsung 840 120gb HD:Seagate Barracuda 1tb
    Scheda audio: Asus Xonar DX Casse:Logitech Z523 Mouse: Logitech G700s Tappetino: Logitech g440 Cuffie: Superlux HD 668B Monitor​: 3xAsus ML239H

  6. #6
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    Citazione Ryan...
    Srace rulez ancora eh?
    ovvio

  7. #7
    Utente L'avatar di Ryan...
    Registrato il
    10-04
    Località
    Medolla (MO)
    Messaggi
    3.484
    eheh
    Il mio PC:
    Case:CM690 modded by me Alimentatore:Coolermaster V700 Dissipatore: Swiftech h220x Processore: I5 [email protected] delid MoBo: Asus Maximus VII Hero Ram: G.Skill Ares ddr3 8gb [email protected] Vga: 2xMSI GTX 970 Gaming OC SLI +150Mhz core +500mhz vram SSD:Samsung 840 120gb HD:Seagate Barracuda 1tb
    Scheda audio: Asus Xonar DX Casse:Logitech Z523 Mouse: Logitech G700s Tappetino: Logitech g440 Cuffie: Superlux HD 668B Monitor​: 3xAsus ML239H

  8. #8
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    Citazione Ryan...
    eheh
    non crederai che mi metto a scrivere una roba del genere...

  9. #9
    Utente L'avatar di Corra46
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    165
    Citazione Simo90
    non crederai che mi metto a scrivere una roba del genere...
    grazie mille...ora me lo devo leggere tutto...mi sembrava che nn fosse farina del tuo sacco...:9
    [move]la nardò...il mio bolide visto dal basso......il mio bolide visto dal fianco...ed in fine il 17.5....carburo. [/move]

  10. #10
    Utente L'avatar di Ryan...
    Registrato il
    10-04
    Località
    Medolla (MO)
    Messaggi
    3.484
    Citazione Corra46
    grazie mille...ora me lo devo leggere tutto...mi sembrava che nn fosse farina del tuo sacco...:9
    Il mio PC:
    Case:CM690 modded by me Alimentatore:Coolermaster V700 Dissipatore: Swiftech h220x Processore: I5 [email protected] delid MoBo: Asus Maximus VII Hero Ram: G.Skill Ares ddr3 8gb [email protected] Vga: 2xMSI GTX 970 Gaming OC SLI +150Mhz core +500mhz vram SSD:Samsung 840 120gb HD:Seagate Barracuda 1tb
    Scheda audio: Asus Xonar DX Casse:Logitech Z523 Mouse: Logitech G700s Tappetino: Logitech g440 Cuffie: Superlux HD 668B Monitor​: 3xAsus ML239H

  11. #11
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    Citazione Corra46
    grazie mille...ora me lo devo leggere tutto...mi sembrava che nn fosse farina del tuo sacco...:9
    Corra ma sei diventato un intellettuale...

  12. #12
    Utente L'avatar di Corra46
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    165
    Citazione Simo90
    Corra ma sei diventato un intellettuale...
    no però se voglio piturare lo scooter e fare un lavoro fatto bene mi devo leggere tutta questa pappardella
    [move]la nardò...il mio bolide visto dal basso......il mio bolide visto dal fianco...ed in fine il 17.5....carburo. [/move]

  13. #13
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    Citazione Corra46
    no però se voglio piturare lo scooter e fare un lavoro fatto bene mi devo leggere tutta questa pappardella

    leggi Corra leggi!
    PS:Ryan hai un MP...

  14. #14
    Utente L'avatar di Ryan...
    Registrato il
    10-04
    Località
    Medolla (MO)
    Messaggi
    3.484
    Si lo so, vado a vedere Gabry Ponte mi spiace...l'ho scritto qua perchè nn avevo voglia di riaprire gli mp...
    Il mio PC:
    Case:CM690 modded by me Alimentatore:Coolermaster V700 Dissipatore: Swiftech h220x Processore: I5 [email protected] delid MoBo: Asus Maximus VII Hero Ram: G.Skill Ares ddr3 8gb [email protected] Vga: 2xMSI GTX 970 Gaming OC SLI +150Mhz core +500mhz vram SSD:Samsung 840 120gb HD:Seagate Barracuda 1tb
    Scheda audio: Asus Xonar DX Casse:Logitech Z523 Mouse: Logitech G700s Tappetino: Logitech g440 Cuffie: Superlux HD 668B Monitor​: 3xAsus ML239H

  15. #15
    .::SRT elaborazioni::. L'avatar di Simo90
    Registrato il
    02-03
    Località
    Mirandola (MO)
    Messaggi
    9.547
    Citazione Ryan...
    Si lo so, vado a vedere Gabry Ponte mi spiace...l'ho scritto qua perchè nn avevo voglia di riaprire gli mp...
    come a vedere Gabry Ponte...
    cmq perchè non vieni domenica prossima magari?
    se ti tira il culo basta dirlo...

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •