• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 26

Discussione: studiare all'estero

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di LANCER
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    572

    Freccia studiare all'estero

    Ciao a tutti, volevo sapere cosa ne pensate voi di quei progetti per studiare all'estero, ospitati da delle famiglie di volontari, soprattutto nei paesi anglofoni, specialmente per imparare la lingua inglese. Qualcuno di voi vi ha partecipato o ne ha sentito comunque parlare? A me un po' interesserebbe ma l'inglese non riesco proprio a capirlo e poi stare via da casa per tutto quel tempo... Così volevo almeno sapere qualcosa a proposito...
    Processore: P4 3,2Ghz Northwood
    Scheda madre: P4P800SE Asus
    Ram: 1024MB (512MBX2) Kingston
    Hardisk: SATA 200GB Maxtor
    Scheda video: 9600XT 256MB/128bit Asus

  2. #2
    ibra-him-a-bitch. L'avatar di Beppash
    Registrato il
    07-04
    Località
    Bari - Età: 21
    Messaggi
    14.233
    io ho intenzione di farlo tra qualche anno, ma il problema principale è: poi perdo un anno?
    Mi spiego, l'anno dopo come faccio a fare latino, ad esempio, se l'anno prima non l'ho fatto?
    Cmq mi sa che si chiama "progetto erasmus"

  3. #3
    Utente L'avatar di Guo Jia
    Registrato il
    08-03
    Località
    Parigi, 1794.
    Messaggi
    5.600
    Fino a qualche tempo fa, ho accarezzato l'idea di andare a studiare in Giappone... ma ho lasciato perdere, non ne vale la pena.

    Ci sono tanti problemi, primo fra tutti la lingua... se non la conosci molto bene, è praticamente impossibile pensare di studiare all'estero.
    Poi, c'è da fare i conti con l'infinita burocrazia (sia italiana che straniera) e con i costi spaventosi (che di solito sono al di fuori della portata di una famiglia di medio reddito).
    A parte questo, si incontrano i classici ostacoli di uno studente fuori sede: la lontananza da casa, i problemi di alloggio, la necessità di dover "ricominciare da zero", eccetera.

    Come dire... se vuoi studiare all'estero, la prima cosa che devi fare è pregare
    "Quanti gioielli dormono sepolti nell'oblio e nelle tenebre, lontano dalle zappe e dalle sonde; quanti fiori effondono il profumo, dolce come un segreto, con rimpianto, nelle solitudini profonde." - Charles Baudelaire

    "Bonaire preferisce concentrarsi sull'ondeggiare delle onde piuttosto che su quello delle mie tette." - The legend of Alundra

    http://www.youtube.com/user/heita3 - ecco un genio.

  4. #4
    Utente L'avatar di LANCER
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    572
    Citazione Beppash
    io ho intenzione di farlo tra qualche anno, ma il problema principale è: poi perdo un anno?
    Mi spiego, l'anno dopo come faccio a fare latino, ad esempio, se l'anno prima non l'ho fatto?
    Cmq mi sa che si chiama "progetto erasmus"
    L'anno penso proprio che non lo perdi, o almeno a me hanno detto così, credo proprio che sia dove si va che al ritorno nel paese di origine ti diano molti aiuti.
    Tu in che stato vorresti andare?
    Processore: P4 3,2Ghz Northwood
    Scheda madre: P4P800SE Asus
    Ram: 1024MB (512MBX2) Kingston
    Hardisk: SATA 200GB Maxtor
    Scheda video: 9600XT 256MB/128bit Asus

  5. #5
    Utente L'avatar di LANCER
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    572
    Citazione Guo Jia
    Fino a qualche tempo fa, ho accarezzato l'idea di andare a studiare in Giappone... ma ho lasciato perdere, non ne vale la pena.

    Ci sono tanti problemi, primo fra tutti la lingua... se non la conosci molto bene, è praticamente impossibile pensare di studiare all'estero.
    Poi, c'è da fare i conti con l'infinita burocrazia (sia italiana che straniera) e con i costi spaventosi (che di solito sono al di fuori della portata di una famiglia di medio reddito).
    A parte questo, si incontrano i classici ostacoli di uno studente fuori sede: la lontananza da casa, i problemi di alloggio, la necessità di dover "ricominciare da zero", eccetera.

    Come dire... se vuoi studiare all'estero, la prima cosa che devi fare è pregare
    Riguardo ai costi, ora ci sono delle associazioni che offrono delle borse di studio, con varie gradazioni di sostegno, mi pare che il limite sia di 60.000 euro (reddito massimo della famiglia per usufruire degli aiuti) quindi poco o tanto si verrebbe aiutati.
    Ma anche tu volevi andare un anno solo? Io però intendevo un paese con lingua inglese, perchè in fondo sarebbe quello lo scopo principale, l'alloggio come ho già detto, è offerto da delle famiglie che scelgono di ospitare degli studenti stranieri.
    Ultima modifica di LANCER; 30-10-2004 alle 18:11:31
    Processore: P4 3,2Ghz Northwood
    Scheda madre: P4P800SE Asus
    Ram: 1024MB (512MBX2) Kingston
    Hardisk: SATA 200GB Maxtor
    Scheda video: 9600XT 256MB/128bit Asus

  6. #6
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Citazione Guo Jia
    Fino a qualche tempo fa, ho accarezzato l'idea di andare a studiare in Giappone... ma ho lasciato perdere, non ne vale la pena.

    Ci sono tanti problemi, primo fra tutti la lingua... se non la conosci molto bene, è praticamente impossibile pensare di studiare all'estero.
    Poi, c'è da fare i conti con l'infinita burocrazia (sia italiana che straniera) e con i costi spaventosi (che di solito sono al di fuori della portata di una famiglia di medio reddito).
    A parte questo, si incontrano i classici ostacoli di uno studente fuori sede: la lontananza da casa, i problemi di alloggio, la necessità di dover "ricominciare da zero", eccetera.

    Come dire... se vuoi studiare all'estero, la prima cosa che devi fare è pregare

    Quoto in tutto e per tutto.


    Studiare all'estero è senz'altro una bella esperienza di vita, anche molto utile.

    Però c'è un numero assai alto di ostacoli da superare:

    psicologici: ad esempio ansia, timore, timidezza, nostalgia, depressione

    pratici: soldi, ricominciare da zero, lontananza, stravolgimento delle normali abitudini/azioni.


    Oddio, non è una cosa impossibile, però chi riesce a studiare all'estero senza grosse difficoltà si può dire che sia una persona responsabile, seria e matura, pronta ad affrontare le difficoltà della vita.


  7. #7
    il moderato re L'avatar di boltman
    Registrato il
    04-03
    Località
    san cataldo (CL)
    Messaggi
    1.368
    So dell'esistenza di progetti internazionali di interscambio, ospitati in molti paesi del mondo. Un centro c'è anche in Italia, in Trentino se non erro.

    Però i corsi durano tre anni (in poche parole fai il triennio...), ti danno una laurea universalmente riconosciuta, innumerevoli pregi e soprattutto impari l'Inglese (lingua ufficiale )
    Cultura non è ciò che sai, ma ciò che fai di ciò che sai ----------------------------- "Pense, dunque je suis"

    visita www.killerklan.com

  8. #8
    Bannato L'avatar di Zahk
    Registrato il
    09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.024
    non is perde l'anno, ci si organizza perchè le matei siano il piu possibile simili, al massimo si è obbligati a fare corsi per recuperre (in Inghilterra il latino si fa a livelli infimi rispetto all'Italia).

    A me non piace l'idea di passare un intero anno in un altro paese, pero forse mi faccio luglio in Germania

  9. #9
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Citazione boltman
    So dell'esistenza di progetti internazionali di interscambio, ospitati in molti paesi del mondo. Un centro c'è anche in Italia, in Trentino se non erro.

    Però i corsi durano tre anni (in poche parole fai il triennio...), ti danno una laurea universalmente riconosciuta, innumerevoli pregi e soprattutto impari l'Inglese (lingua ufficiale )
    A Bolzano c'è un progetto della Provincia che mira ad incentivare lo scambio culturale ed etnico tra paesi.

    Personalmente ho partecipato a progetti di gemellaggio e solidarietà per il Senegal, Cina e Brasile.

    Ho fatto gemellaggio anche con una classe della Germania.


  10. #10
    Ogni lasciata è persa L'avatar di iMaX
    Registrato il
    05-03
    Località
    : àtilacoL
    Messaggi
    26.787
    io ho un'amica che sta facendo la quarta superiore in germania...
    Amici,
    per questioni di tempo mi è impossibile controllare contemporaneamente tutte le sezioni del forum.

    Per qualsiasi necessità Vi invito caldamente a:

    • Usare il tasto "Segnala"
    • Citarmi/Quotarmi all'interno delle discussioni
    • Inviarmi un MP

    Grazie!

  11. #11
    Utente L'avatar di LANCER
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    572
    Citazione iMaX
    io ho un'amica che sta facendo la quarta superiore in germania...
    E' ospitata la da una famiglia? Fa solo quell'anno?
    Processore: P4 3,2Ghz Northwood
    Scheda madre: P4P800SE Asus
    Ram: 1024MB (512MBX2) Kingston
    Hardisk: SATA 200GB Maxtor
    Scheda video: 9600XT 256MB/128bit Asus

  12. #12
    vuole solo la juveh!1!1!! L'avatar di Vulcan Raven
    Registrato il
    03-03
    Località
    un puntino in prov. NA
    Messaggi
    31.901
    io ssogno una scuola modello americano....
    mi sa che resta un sogno

  13. #13
    Utente L'avatar di LANCER
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    572
    Citazione Vulcan Raven
    io ssogno una scuola modello americano....
    mi sa che resta un sogno
    Anche il mio modello di scuola normale 8(
    Processore: P4 3,2Ghz Northwood
    Scheda madre: P4P800SE Asus
    Ram: 1024MB (512MBX2) Kingston
    Hardisk: SATA 200GB Maxtor
    Scheda video: 9600XT 256MB/128bit Asus

  14. #14
    Utente L'avatar di Guo Jia
    Registrato il
    08-03
    Località
    Parigi, 1794.
    Messaggi
    5.600
    Citazione LANCER
    Riguardo ai costi, ora ci sono delle associazioni che offrono delle borse di studio, con varie gradazioni di sostegno, mi pare che il limite sia di 60.000 euro (reddito massimo della famiglia per usufruire degli aiuti) quindi poco o tanto si verrebbe aiutati.
    Vero, ma è piuttosto difficile ottenere queste borse.
    Già è complicato ottenerle per studiare in Italia, figuriamoci all'estero.

    Tra l'altro, l'Italia è l'unico Paese in Europa in cui le borse di studio non vengono assegnate agli studenti VINCITORI di concorso per mancanza di fondi (i famosi "vincitori non beneficiari")... è ridicolo

    Ma anche tu volevi andare un anno solo? Io però intendevo un paese con lingua inglese, perchè in fondo sarebbe quello lo scopo principale, l'alloggio come ho già detto, è offerto da delle famiglie che scelgono di ospitare degli studenti stranieri.
    No, io volevo farmi l'università all'estero fino alla laurea
    Secondo me non vale la pena di fare solo un anno all'estero... non fai in tempo a fare nuove amicizie che già te ne devi andare.
    "Quanti gioielli dormono sepolti nell'oblio e nelle tenebre, lontano dalle zappe e dalle sonde; quanti fiori effondono il profumo, dolce come un segreto, con rimpianto, nelle solitudini profonde." - Charles Baudelaire

    "Bonaire preferisce concentrarsi sull'ondeggiare delle onde piuttosto che su quello delle mie tette." - The legend of Alundra

    http://www.youtube.com/user/heita3 - ecco un genio.

  15. #15
    Roma caput mundi L'avatar di Robert Blanc
    Registrato il
    08-04
    Località
    Il Regno dei Morti
    Messaggi
    2.193
    Io mi sono laureato a Boston ,ma non l'ho fatto con nessun progetto scolasico . Comunque è una bella esperienza .
    IL sito ufficiale del campione giallorosso.


    DAJE FRANCE' !!!!

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •