• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Numeri romani, ovvero: sequelite

Cambio titolo
  1. #1
    Bananocrate L'avatar di giobbe
    Registrato il
    03-03
    Località
    Ankhmorpork
    Messaggi
    12.037

    Numeri romani, ovvero: sequelite

    Prendo tre titoli a caso, per par condicio consolistica...
    Halo 2.
    Pikmin 2
    Quanto a Gran Theft Auto... beh, il titolo Rockstar porta un sottotitolo "San Andreas", e non un bel numeretto di fronte, ma la cosa non deve trarre in inganno... il titolo infatti potrebbe benissimo essere letto come GTA:3-3, essendo terzo capitolo di un terzo capitolo...

    Dove voglio arrivare?
    Dove siamo già arrivati tutti quanti: serializzazione. Ormai la stragrande maggioranza di titoli che affolla gli scaffali dei rivenditori ha un bel numero romano (o arabo, a discrezione dell'estetica dei produttori) di fronte... e lasciamo da parte il fatto che un'altra bella fetta sono titoli su licenza (quando poi si hanno titoli su licenza serializzati come un THUG si raggiunge l'apoteosi)...
    ...questo è un dato appurato, ma quello che volevo sapere da voi è un'altra cosa. Credete che sia un male o un bene?

    Non illudiamoci, produrre viggì costa un capitale, è assolutamente normale che i produttori puntino su marchi già affermati: quindi sono comprensibilissime le serializzazioni così come gli spin-off di scuola Mariana. Ma se la tendenza dovesse aumentare avremmo sempre più seguiti e sempre meno titoli originali? Nell'ottica della qualità dei titoli citati (e comunque dell'alta qualità dei titoli che stanno uscendo), è davvero cosa così tragica?

  2. #2
    tremAte siAm tornAti L'avatar di Grifo
    Registrato il
    12-02
    Località
    Vicino Genova
    Messaggi
    4.115
    Io non la vedo cosi` tremenda sta cosa , infondo e` cosi` da sempre anche sul mitico NES c'erano 3 S.Mario , 2 Double Dragon , 2 Castelvania , 2 Zelda , 2 Gradius .........adirittura 2 Lolo
    L'importante e che i seguiti migliorino i precedenti , se possibile aggiungano qualcosa di nuovo i nomi che hai fatto sono l'apice di ciascuna console , ma anche serie minori (e magari multypiattaforma) sono andate migliorandosi e non di poco (mi vengono in mente SSX , NFS e il piu` eclatante secondo me Def Jam) , insomma e` logico sfruttare un prodotto vincente.
    Certo i grossi tonfi ci sono (DMC2 , DRIV3R anche se era all' "esordio" , per certi versi FFX-2) o giochi che rimanendo validi non aggiungono nulla al gameplay perdendo un po' della magia del primo (R&C2) altri lo stravolgono (Jak 2).
    poi i bei giochi "vergini" mi pare continuino a venir fuori (Fable , VJ , Behoynd Good&Evil ).

    Rispondo alla tua domanda , credo sia un bene alla fine si contesta sempre alla N di puntare troppo su Mario , ma che vuoi farci i sui player ci sno affezionati !
    Oppure prova a togliere Dante o Snake ai sonari sarebbe la rivoluzione (xme toglietemi tutto ma non il mio R&C a Natale).
    E poi partendo da una buona base si dovrebbe riuscire a far meglio , anche se non e` sempre vero
    Ultima modifica di Grifo; 8-11-2004 alle 11:15:13

  3. #3
    BANANAREPUBLIC! L'avatar di neosamus
    Registrato il
    11-04
    Messaggi
    8.244
    Non è facile inventare un intero mondo da zero, soprattutto ora che i videogiochi esistono da così tanto tempo. E' ovvio che i titoli che sfruttano personaggi nuovi sono sempre bene accetti, ma un sequel è sempre visto di buon occhio dai giocatori (nessuno bramerebbe così tanto Halo 2 o Resident Evil 4, se non avessero quei numeri nel titolo), specialmente se ben realizzato.
    Più andremo avanti con gli anni e più avremo dei giochi che sembreranno già visti. Ma in fondo è anche colpa della nostra età: a chi si affaccia ora nel mondo videoludico tutti i giochi sembreranno una novità, ma è più difficile stupire chi gioca da 20 anni come me.
    Però cerco di non fare caso alla "numerite": se un gioco vale la pena di essere giocato, allora me lo gusto a prescindere dal fatto che sia un sequel o meno.
    Se esistesse un gioco di società sulla religione, sulla casella 2005 ci sarebbe scritto: "Ratzinger diventa Papa: torna indietro alla casella 1900".

  4. #4
    Bannato L'avatar di Eric
    Registrato il
    10-02
    Località
    Un posto caldo e umido...
    Messaggi
    14.530
    Se i seguiti migliorano ogni aspetto dei precedenti e offrono ogni qualvolta delle novità/migliorie al gameplay ecc., ben vengano.

  5. #5
    Sydney
    Ospite
    Il problema imho non è il numero di seguiti che escono, ma il numero di giochi che sanno di già visto......anzi, alcuni seguiti portano anche più innovazioni di tanti giochi non affiancati da un numero romano, vedi Half-Life 2.......

  6. #6
    Bananocrate L'avatar di giobbe
    Registrato il
    03-03
    Località
    Ankhmorpork
    Messaggi
    12.037
    Citazione Sydney
    Il problema imho non è il numero di seguiti che escono, ma il numero di giochi che sanno di già visto......anzi, alcuni seguiti portano anche più innovazioni di tanti giochi non affiancati da un numero romano, vedi Half-Life 2.......
    Hum... vedi, sono assolutamente d'accordo con te Syd... ma così facendo non si rischia di affossarsi un poco? Uno spunto di preoccupazione in più dovrebbe darlo il fatto che vengano preventivati nuovi aumenti di costo di produzione per i giochi di prossima generazione... questo significherà, giustamente, assai più titoli licensiati o sequelati. Rischiamo che da "batti il ferro quanc'è caldo" si passi a "batti il ferro a tutti i costi", anche se questo ormai e ghiacciato.

    Con questo intendo dire che credo che le preoccupazioni sulla perdita di inventiva delle SH sia, tutto sommato, del tutto infondata allo stato attuale... ma i segnali che ci sta dando il mercato dove porteranno? A Halo/Pes/Pikmin/Mario/Half-Life 14?

    ...ff c'è quasi arrivato, eh...

  7. #7
    Sydney
    Ospite
    Citazione giobbe
    Con questo intendo dire che credo che le preoccupazioni sulla perdita di inventiva delle SH sia, tutto sommato, del tutto infondata allo stato attuale... ma i segnali che ci sta dando il mercato dove porteranno? A Halo/Pes/Pikmin/Mario/Half-Life 14?

    ...ff c'è quasi arrivato, eh...

    Temo anch'io che si arriverà a quel punto.
    Mi viene difficile pensare che saghe come Halo o Half-life verranno abbandonate per creare proggetti del tutto nuovi...
    Ma sai, passo tutto il tempo a giocare a questi seguiti e mi diverto, e penso che mi divertirò ancora per anni con i seguiti e i seguiti dei seguiti.
    Personalmente non me ne frega niente, io sarei in grado di "campare" a furia di Final Fantasy XX, Halo X ecc.
    Però capisco le preoccupazioni della gente per la strada che sta prendendo il mercato e ripeto, temo propio che si arriverà a battere il ferro a tutti i costi anche quand'è ghiacciato, sempre con le dovute eccezioni, naturalmente.

  8. #8
    BANANAREPUBLIC! L'avatar di neosamus
    Registrato il
    11-04
    Messaggi
    8.244
    Per FF la storia è differente. O almeno lo era. Fino a poco tempo fa, i giochi erano sempre differenti nell'impostazione di fondo. Adesso invece cominciano a spuntare i vari FFX-2 o sequel/prequel di FFVII.
    Se esistesse un gioco di società sulla religione, sulla casella 2005 ci sarebbe scritto: "Ratzinger diventa Papa: torna indietro alla casella 1900".

  9. #9
    Sydney
    Ospite
    Citazione neosamus
    Fino a poco tempo fa, i giochi erano sempre differenti nell'impostazione di fondo.
    Guarda che FF è stata una delle serie più stantie delle storia dei VG......
    Sono sempre cambiati mondo e personaggi, ma la giocabilità non si è mai rivoluzionata....
    Con FF12 le cose cambieranno

  10. #10
    Paladino decaduto L'avatar di -steve-
    Registrato il
    10-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    15.538
    Quando avrò tempo risponderò, nel frattempo mi limito a farvi notare che si tratta di numeri arabi...

  11. #11
    Bananocrate L'avatar di giobbe
    Registrato il
    03-03
    Località
    Ankhmorpork
    Messaggi
    12.037
    Citazione -steve-
    Quando avrò tempo risponderò, nel frattempo mi limito a farvi notare che si tratta di numeri arabi...
    Citazione me medesimo
    Ormai la stragrande maggioranza di titoli che affolla gli scaffali dei rivenditori ha un bel numero romano (o arabo, a discrezione dell'estetica dei produttori)
    Ero già preparato ad appunti del genere, steve...

    Citazione neosamus
    Per FF la storia è differente. O almeno lo era. Fino a poco tempo fa, i giochi erano sempre differenti nell'impostazione di fondo. Adesso invece cominciano a spuntare i vari FFX-2 o sequel/prequel di FFVII.
    FF è il completo opposto, samus... cambiano personaggi e mondo, ma il tenore delle storie e le meccaniche di gioco sono praticamente le stesse... e non farti ingannare da sferografie o materie varie... quindi sono d'accordo con Syd, soprattutto per quel che riguarda l'attesa del 12mo capitolo...

  12. #12
    Cavallo divino L'avatar di Shussemaru
    Registrato il
    08-04
    Messaggi
    448
    Finchè i giochi sono validi, possono anche fare 30 seguiti. Anzi, sono sempre più propenso ad acquistare un Doom 3, di cui praticamente conosco già pregi e difett, che un altro gioco anonimo. E poi, il videogioco è spesso una sorta di realtà parallela in cui ci tuffiamo, un mondo differente con ambienti e personaggi che è bello ogni tanto rivisitare. I titoli nuovi verranno sempre creati, perchè anche la più bieca delle software house sa bene che non può sfruttare lo stesso brand in eterno (esclusa capcom...no, vabbè, ha fatto dante e Joe).
    la standardizzazione dei generi e i sequel sono il prezzo da pagare per avere giochi di 200 ore, con 400 macchine, interi stati da visitare, fisica ultrarealistica e ciuffi d'erba renderizzati con bump mapping. Qualcuno se la sente di tornare indietro?

  13. #13
    Bananocrate L'avatar di giobbe
    Registrato il
    03-03
    Località
    Ankhmorpork
    Messaggi
    12.037
    Citazione Shussemaru
    (esclusa capcom...no, vabbè, ha fatto dante e Joe).
    Quale, quella di Vietful Joe 2 e Devil May Cry 3?

    la standardizzazione dei generi e i sequel sono il prezzo da pagare per avere giochi di 200 ore, con 400 macchine, interi stati da visitare, fisica ultrarealistica e ciuffi d'erba renderizzati con bump mapping. Qualcuno se la sente di tornare indietro?
    No, non è che voglia tornare indietro... e poi il fenomeno non è neanche nuovissimo (la serie ultima è arrivata al 9no capitolo con innumerevoli spin-off, già parlavamo di FF... ma di esempi non recenti ce ne sono a bizzeffe)... anch'io guardo alla qualità del titolo e non al fatto che sia un seguito o un titolo su licenza...

    ...sono d'accordissimo con te sul valore di giochi tipo GTA, ma credi che si potrà andare avanti sempre allargando di più l'area di gioco?

  14. #14
    Cavallo divino L'avatar di Shussemaru
    Registrato il
    08-04
    Messaggi
    448
    Quale, quella di Vietful Joe 2 e Devil May Cry 3?
    Esatto. Del resto capcom è sempre stata maestra nello spremere fino al midollo le sue saghe, salvo poi essere costretta a inventarsene altre perchè non può più riproporre meccaniche di gioco obsolete.
    ...sono d'accordissimo con te sul valore di giochi tipo GTA, ma credi che si potrà andare avanti sempre allargando di più l'area di gioco?
    Online, ecco il santo Graal dei giochi futuri. Giochi sempre espandibili, immensi, in cui ogni giocatore vedrà una minima parte e che continueranno anche dopo l'uscita a generare reddito sotto forma di espansioni e abbonamenti.

  15. #15
    BANANAREPUBLIC! L'avatar di neosamus
    Registrato il
    11-04
    Messaggi
    8.244
    Citazione Shussemaru
    Online, ecco il santo Graal dei giochi futuri. Giochi sempre espandibili, immensi, in cui ogni giocatore vedrà una minima parte e che continueranno anche dopo l'uscita a generare reddito sotto forma di espansioni e abbonamenti.
    Può funzionare per alcuni tipi di giochi, ma ho sentito molti lamentarsi dei jrpg online per la mancanza di trama e per le quest anonime e poco incentivanti.

    Per quanto riguarda final fantasy... Chi è che ha detto che è innovativo? Io non l'ho mai fatto (Berlusconi lo fa sempre, lasciatelo fare ogni tanto anche a me ).
    A parte gli scherzi, forse avete ragione. Si spiegherebbe anche perchè molti (me compreso) considerano il migliore capitolo della saga il primo con cui hanno giocato.
    Se esistesse un gioco di società sulla religione, sulla casella 2005 ci sarebbe scritto: "Ratzinger diventa Papa: torna indietro alla casella 1900".

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •