• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Google

Cambio titolo
  1. #1
    Fr4nk
    Ospite

    Google

    Ho un po' di tempo e mi permetto di effettuare un'analisi della situazione attuale di Google. Chi, come me, ha tempo, si dia una bella lettura ed esprima i propri pensieri.

    Chiariamo da prima che sono uno dei primi utenti di Google, e che utilizzo questo servizio da più di quattro anni, dai tempi, cioè, in cui AltaVista era in assoluto il motore di ricerca più apprezzato ed utilizzato.

    Da pochi giorni, Google ha raddoppiato il numero di pagine nelle quali effettua la ricerca: si è passati da circa quattro miliardi a [Ricerca effettuata su 8.058.044.651 pagine Web], ultimo aggiornamento oggi undici Novembre.

    Siamo di fronte alla nascita di un monopolio il quale verrà rafforzato dalla relase di Gmail, il servizio di Google che offre ai propri utenti ben 1 Gigabyte di dati per l'archiviazione di messaggi di posta elettronica.

    Google vanta inoltre di un ottimo servizio di News, non altrettanto si può dire per i servizi di ricerca di Immagini (che andrebbe enormemente migliorato), per la Directory (è la stessa da parecchio tempo, molti siti sono malfunzionanti o morti), ed i Gruppi, il cui servizio pecca di Instant Messaging (i messaggi non sono inviati in tempo reale).
    Pensate che, se tutti i servizi (come credo che avverrà a breve) fossero ottimizzati, ci si troverebbe di fronte alla nascita di un monopolio industriale, c'è qualcuno che parla addirittura di un Browser Web in sviluppo; la notizia è fase di discussione fra smentite ufficiali e piccole rivelazioni.

    Nelle ultime settimane ho notato come la vastita' di informazioni contenute nell'archivio Googliano mi mandi spesso fuori strada o in ricerche completamente inutili. La ricerca è afflitta da vari problemi, i più gravi dei quali sono i numerosissimi siti illegali archiviati, contenenti spyware, spam, virus e quant'altro. Un utente che usi il browser Internet Explorer magari sprovvisto di Service Pack(s) potrebbe ritrovarsi infettato da un worm dopo una semplice ricerca. Dunque, passando avanti, tralasciando le numerose pericolosita' in cui si possono inoltrare le matricole di Internet (dato che questi sono i problemi di Internet in generale, più che del motore di ricerca), altra pecca che ho riscontrato è la reindirizzazione ad altri siti che incorporano un motore di ricerca, o che sono proprio un motore di ricerca, ciò è un'incredibile perdita di tempo. L'uso spropositato delle keywords manda poi su siti che ben poco curano la qualità del materiale fornito.

    Questo potrebbe portare gli utenti a preferire la navigazione su portali fidati (esempio concreto di questa filosofia, sono io): utlizzando un buon numero di portali tematici è possibile accedere a link ad altri siti che sono provati, descritti o magari anche recensiti da utenti reali che v'hanno navigato all'interno e che ne hanno tastato le funzionalità. Cosa voglio dire? Che da oggi la mia homepage è diventata http://sourceforge.net/ e Google è rimasto un semplice preferito.
    La megalomania potrebbe uccidere Google, ma non è questo che mi auguro.

  2. #2
    Utente Tostapane L'avatar di WarriorXP
    Registrato il
    10-02
    Località
    MI C.le - LE
    Messaggi
    23.429
    Citazione Fr4nk
    Ho un po' di tempo e mi permetto di effettuare un'analisi della situazione attuale di Google. Chi, come me, ha tempo, si dia una bella lettura ed esprima i propri pensieri.

    Chiariamo da prima che sono uno dei primi utenti di Google, e che utilizzo questo servizio da più di quattro anni, dai tempi, cioè, in cui AltaVista era in assoluto il motore di ricerca più apprezzato ed utilizzato.

    Da pochi giorni, Google ha raddoppiato il numero di pagine nelle quali effettua la ricerca: si è passati da circa quattro miliardi a [Ricerca effettuata su 8.058.044.651 pagine Web], ultimo aggiornamento oggi undici Novembre.

    Siamo di fronte alla nascita di un monopolio il quale verrà rafforzato dalla relase di Gmail, il servizio di Google che offre ai propri utenti ben 1 Gigabyte di dati per l'archiviazione di messaggi di posta elettronica.

    Google vanta inoltre di un ottimo servizio di News, non altrettanto si può dire per i servizi di ricerca di Immagini (che andrebbe enormemente migliorato), per la Directory (è la stessa da parecchio tempo, molti siti sono malfunzionanti o morti), ed i Gruppi, il cui servizio pecca di Instant Messaging (i messaggi non sono inviati in tempo reale).
    Pensate che, se tutti i servizi (come credo che avverrà a breve) fossero ottimizzati, ci si troverebbe di fronte alla nascita di un monopolio industriale, c'è qualcuno che parla addirittura di un Browser Web in sviluppo; la notizia è fase di discussione fra smentite ufficiali e piccole rivelazioni.

    Nelle ultime settimane ho notato come la vastita' di informazioni contenute nell'archivio Googliano mi mandi spesso fuori strada o in ricerche completamente inutili. La ricerca è afflitta da vari problemi, i più gravi dei quali sono i numerosissimi siti illegali archiviati, contenenti spyware, spam, virus e quant'altro. Un utente che usi il browser Internet Explorer magari sprovvisto di Service Pack(s) potrebbe ritrovarsi infettato da un worm dopo una semplice ricerca. Dunque, passando avanti, tralasciando le numerose pericolosita' in cui si possono inoltrare le matricole di Internet (dato che questi sono i problemi di Internet in generale, più che del motore di ricerca), altra pecca che ho riscontrato è la reindirizzazione ad altri siti che incorporano un motore di ricerca, o che sono proprio un motore di ricerca, ciò è un'incredibile perdita di tempo. L'uso spropositato delle keywords manda poi su siti che ben poco curano la qualità del materiale fornito.

    Questo potrebbe portare gli utenti a preferire la navigazione su portali fidati (esempio concreto di questa filosofia, sono io): utlizzando un buon numero di portali tematici è possibile accedere a link ad altri siti che sono provati, descritti o magari anche recensiti da utenti reali che v'hanno navigato all'interno e che ne hanno tastato le funzionalità. Cosa voglio dire? Che da oggi la mia homepage è diventata http://sourceforge.net/ e Google è rimasto un semplice preferito.
    La megalomania potrebbe uccidere Google, ma non è questo che mi auguro.
    Sinceramente non vedo il legame tra la megalomania (sicuramente presente) e l'abuso delle tecniche per indicizzazione dei siti internet (che sarebbero dovute essere d'aiuto ai piccoli webmaster) da parte dei soliti furboni. Ciò é dimostrato dal fatto che in tutti i motori di ricerca ci sono gli stessi problemi, semplicemente Google sembra "ingigantirli" solo perché indicizza effettivamente le pagine in modo migliore, portandosi i pro e i contro della questione.
    Inoltre non capisco la connessione tra i servizi di Google e quelli di SF.net: quest'ultimo é un portale sul software libero, che nemmeno ha un motore di ricerca proprio... Cosa c'entra con l'astio verso Google? Magari recensirà altri siti, non dico di no, ma quando ti servirà trovare informazioni sull'ultimo plug-in del tuo videogioco preferito, o approfondire conoscenze su questa o quella funzione del C, é Google che ti serve.

  3. #3
    ★★★★★ L'avatar di Smuggler
    Registrato il
    10-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    5.188
    Parlando del motore di ricerca, è vero che ti può portare a spyware/virus/dialer ecc., ma cosa potrebbe fare Google? Casomai sono i produttori di software e gli utenti che devono prestare attenzione.

    Per le news, tieni presente che Google indicizza solo contenuti di altri siti, quindi non fornisce le notizie.
    Secondo me la storia del monopolio è ancora lontana.
    Oltretutto parli di monopolio e poi dici che preferisci affidarti a link di siti "fidati": questa pratica consente sicuramente meglio la "manipolazione" della navigazione, perchè è gestita da umani, mentre se non sbaglio l'indicizzazione di Google è automatica.

    Per i gruppi, le immagini e le directory ti dò ragione, sono gestiti piuttosto male. Però io spero che li migliorino.

  4. #4
    Oh my iPod! L'avatar di er patata
    Registrato il
    11-02
    Località
    Bari Downtown
    Messaggi
    13.136
    fortunatamente, o forse purtroppo, Google ha creato la Google Dance, una serie di trucchi per cambiare la posizione di un sito in indicizzazione, ovviamente arma di spammers e lamers. inoltre, da motore di ricerca universale, non può permettersi di scegliere quali siti vengono prima e quali dopo.

    monopolio: che vi devo dire, compratevi le azioni finchè siete in tempo...

    A volte credo di essere fin troppo nerd. Naa, never too much.
    Vuoi personalizzare l'aspetto del forum di GamesRadar? Clicca qui!
    Consortium.ru 2004 3D Motion Demo, shocking graphics. (QuickTime 60MB)

    Vuoi guadagnare soldi velocemente? Clicca qui!

  5. #5
    Fr4nk
    Ospite
    Citazione WarriorXP
    (...) non capisco la connessione tra i servizi di Google e quelli di SF.net: quest'ultimo é un portale sul software libero, che nemmeno ha un motore di ricerca proprio... Cosa c'entra con l'astio verso Google?
    Significa che non hai letto tutto il mio primo post, o devi averlo fatto troppo frettolosamente

    Questo potrebbe portare gli utenti a preferire la navigazione su portali fidati (esempio concreto di questa filosofia, sono io): utlizzando un buon numero di portali tematici è possibile accedere a link ad altri siti che sono provati, descritti o magari anche recensiti da utenti reali che v'hanno navigato all'interno e che ne hanno tastato le funzionalità.
    Quantità o qualità?

  6. #6
    Oh my iPod! L'avatar di er patata
    Registrato il
    11-02
    Località
    Bari Downtown
    Messaggi
    13.136
    Citazione Fr4nk
    Quantità o qualità?
    decisamente Quantità

    A volte credo di essere fin troppo nerd. Naa, never too much.
    Vuoi personalizzare l'aspetto del forum di GamesRadar? Clicca qui!
    Consortium.ru 2004 3D Motion Demo, shocking graphics. (QuickTime 60MB)

    Vuoi guadagnare soldi velocemente? Clicca qui!

  7. #7
    ★★★★★ L'avatar di Smuggler
    Registrato il
    10-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    5.188
    Citazione er patata
    fortunatamente, o forse purtroppo, Google ha creato la Google Dance, una serie di trucchi per cambiare la posizione di un sito in indicizzazione, ovviamente arma di spammers e lamers. inoltre, da motore di ricerca universale, non può permettersi di scegliere quali siti vengono prima e quali dopo.

    monopolio: che vi devo dire, compratevi le azioni finchè siete in tempo...
    Per quel che ne sapevo io non erano trucchi, era l'aggiornamento dell'archivio.
    E poi non doveva cambiare dal metà 2003?

  8. #8
    Fr4nk
    Ospite
    Citazione er patata
    decisamente Quantità
    Una buona fetta di utenti potrebbe dire Qualità, e da torta Google potrebbe diventare una ciambella senza buco (diavolo che metafore ).

    Io invece dico -decisamente qualità-.

  9. #9
    TM&BMW&Innocenti. L'avatar di capperuncolo
    Registrato il
    08-04
    Messaggi
    5.271
    Beh, leggendo il tuo primo post, Fr4nk, penso che tu ti sia imbattuto, come tutti noi del resto, nei problemi, piccoli o grandi che siano, che affliggono un sito in enorme sviluppo. Come tu hai detto (e io ripeto) in pochi giorni i siti indicizzati sono raddoppiati e si annuncia la gmail pubblicamente disponibile. Poi la storia (vera o non vera, non lo so) del browser di Google rende la faccenda ancora più chiara: Google sta andando sulla strada giusta, ma solo per alcuni versi. Google era ottimo per la ricerca in 4 miliardi di siti. Ora il suo sistema, vedendo raddoppiato il numero di domini, è diventato inadeguato ed obsoleto. Gli uomini di Google (di cui posso vantarmi di far parte) stanno tentando il grande salto. Da semplice motore di ricerca a sito tuttofare, che cerca di far tutto nel miglior modo possibile. Ci vuole tempo. Date tempo al tempo.
    Quindi, a mio avviso, questa non è megalomania, è aspirazione. La tua scelta di sourceforge come homepage in loco di Google è alquanto discutibile. HAi cambiato completamente tipo di servizio, non l'hai migliorato.
    Io non posso far altro che fare i miei più sentiti auguri al personale di Google (e a me...), e comunicar loro che, se vogliono far diventare Google un sito veramente tuttofare, nel concetto più preciso del termine, possono realizzare il loro progetto, ne hanno il potere.

  10. #10
    Fr4nk
    Ospite
    Citazione capperuncolo
    Beh, leggendo il tuo primo post, Fr4nk, penso che tu ti sia imbattuto, come tutti noi del resto, nei problemi, piccoli o grandi che siano, che affliggono un sito in enorme sviluppo. Come tu hai detto (e io ripeto) in pochi giorni i siti indicizzati sono raddoppiati e si annuncia la gmail pubblicamente disponibile. Poi la storia (vera o non vera, non lo so) del browser di Google rende la faccenda ancora più chiara: Google sta andando sulla strada giusta, ma solo per alcuni versi. Google era ottimo per la ricerca in 4 miliardi di siti. Ora il suo sistema, vedendo raddoppiato il numero di domini, è diventato inadeguato ed obsoleto. Gli uomini di Google (di cui posso vantarmi di far parte) stanno tentando il grande salto. Da semplice motore di ricerca a sito tuttofare, che cerca di far tutto nel miglior modo possibile. Ci vuole tempo. Date tempo al tempo.
    Quindi, a mio avviso, questa non è megalomania, è aspirazione. La tua scelta di sourceforge come homepage in loco di Google è alquanto discutibile. HAi cambiato completamente tipo di servizio, non l'hai migliorato.
    Io non posso far altro che fare i miei più sentiti auguri al personale di Google (e a me...), e comunicar loro che, se vogliono far diventare Google un sito veramente tuttofare, nel concetto più preciso del termine, possono realizzare il loro progetto, ne hanno il potere.
    Auguro a Google (e a te) di poter diventare il numero uno come fornitore di servizi in Internet.
    La mia non vuol esser certo un'offesa, ma credo che tu non l'abbia considerata come tale; la mia è solo una critica personale che si basa su una conoscenza del web mediocre di sei anni.

    Rifacendomi al caro vecchio Zanichelli, che dice che la megalomania è

    Opinione e presunzione esagerata delle prorpie possibilità che si manifesta in atteggiamenti magniloquenti o dispendiosi
    bene; in questo periodo grammaticale l'unica pacca è l'utilizzo della parola "presunzione", sarebbe meglio parlare, come dici tu, di "ambizione".
    Per me la differenza è ben poca.

    La mia decisione di cambiare servizio è il mio discorso si basa su un'analisi critica della situazione attuale e una previsione di quella futura; corretta od errata che sia, è la mia opinione.
    Come dire, io prevedo che Google crescerà esponenzialmente ma arriverà ad un punto tale da non poter più crescere; a quel punto dovrà patire la concorrenza non di altri motori di ricerca affini, ma di sistemi differenti quali, per esempio, i portali tematici od altri sistemi di ricerca più complessi.

    Ripeto e ribadisco: questo è un discorso che gode dell'intoccabile IMHO

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •