• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Oriente VS Occidente: continuiamo qui!

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di aio
    Registrato il
    10-04
    Messaggi
    100

    Oriente VS Occidente: continuiamo qui!

    Penso che molti di voi abbiano presente lo special "Oriente VS Occidente" apparso su Videogiochi N.... (5, 6 o 7? Ehm... scusate....)

    Cosa ne pensate?
    A me hanno colpito alcune cose:

    1. Competitività: sembra che noi occidentali siamo rissosi e competitivi, mentre i japu sono molto cooperativi anche in gare uno-contro-uno.
    Si incoraggiano, etc.

    2. Tipologia di gioco: sembra che i japu si sentano spaesati in videogames poco lineari e troppo vasti, tipo GTA. Invece noi occidentali ci sguazziamo allegramente...

    Mi sono stupito perchè pensavo esattamente il contrario:
    specie nel punto 2, gli RPG giapponesi spesso non danno indizazioni precise su come procedere, e anche altri J games lasciano molto spazio all'esplorazione.

    E voi, vi sentite occidentali o orientali?

    Nel mio caso, quando giocavo con mio fratello tendevo a cercare una sfida "alla pari", mollando la presa se vincevo e via dicendo.

    Invece con amici con i quali giocavo di meno la competizione era molto importante.

    Per quanto riguarda la tipologia di gioco io in genere cerco un gioco non-lineare, ma che abbia un inizio, uno svolgimento e una fine ben precisi: insomma preferisco Star Wars KOTOR a Morrowind, non so se mi spiego.

    Voi come la vedete?
    Mario "AIO" Morandi considera i videogames un'immane perdita di tempo, un veicolo di estraniazione e di fuga dal reale, nonché un pericoloso generatore di dipendenza. E per questo li ama.

  2. #2
    Utente L'avatar di Giobbi
    Registrato il
    07-03
    Località
    Parma
    Messaggi
    519
    Citazione aio

    Voi come la vedete?
    Discorso lungo (e difficile non essendo jap in parte jap...)

    Ti faccio solo notare che effettivamente la "libertà d'esplorazione" nei giochi jap é tendenzialmente fasulla.

    Sono di fatto lineari con qualche sub quest al contrario dei vari Morrowind, GTA, Fable, B&W etc...

    Questa linearità permette però di essere maggiormente "perfettini" (anche in quelli complessi tipo Pikmin) al contario dei titoli occidentali che lasciano più libertà creativa all'utente ma di fatto sono spesso pieni di bug più o meno gravo ed "imprecisioni".

  3. #3
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    Metà e metà: io sono per la collaborazione e per la libertà.
    La competizione non mi interessa: che gusto c'è a dimostrarsi più in gamba (o più fortunato, in molti casi) di qualcun'altro?
    Preferisco piuttosto un bel gioco di squadra, dove le capacità di due (o più) individui si uniscono per far vivere ai partecipanti un'esperienza di gioco superiore.
    Mentre la linearità è un vantaggio solo se la trama è ben costruita. Altrimenti è solo una cosa limitante e, dunque, negativa.

    P.S.
    Morrowind è libero o è guidato: dipende da come vuoi giocarci (e questo lo rende un signor gioco).
    "It is by will alone I set my mind in motion. It is by the juice of sapho that thoughts acquire speed, the lips acquire stains, the stains become a warning. It is by will alone I set my mind in motion." - mentat Piter De Vries.

  4. #4
    Utente
    Registrato il
    09-03
    Messaggi
    183
    Posso solo dirti che per quanto riguarda le sfide (specie ai vari street fighter, tekken ecc..) il mio motto è nessuna pietà, a me piace giocare sporco con prese a giro (memorabile quella di yoshimitsu su tekken 2 ) e frasi ironiche che fanno innervosire i miei amici (ormai sono stato segnato dai duelli di spada di Monkey Island).
    quando prendo il joypad non conosco più nessuno.

    mentre per il fatto occidente verso oriente io in genere preferisco i giochi jappo pochè sono un appassionato di picchiaduro e non mi piacciono i giochi sportivi o di corse
    C'è anche da considerare che il mercato delle console delle console è stato sempre sbilanciato ad oriente e che molte software house non jap tendono a rifarsi allo stile orientale.
    Da questo punto di vista c'è stato uno smarrimento della linea di pensiero specie se confrontiamo il periodo attuale con il periodo d'oro delle software House occidentali (chi si ricorda dei tempi in cui regnava l'Amiga, o ancora prima con il commodore64), credo che ormai il vero stile occidentale si sviluppi più che altro su i titoli diretti al mercato dei pc.
    __________BeFox___________

  5. #5
    Utente
    Registrato il
    09-03
    Messaggi
    183
    Citazione Giobbi
    Ti faccio solo notare che effettivamente la "libertà d'esplorazione" nei giochi jap é tendenzialmente fasulla.

    Sono di fatto lineari con qualche sub quest al contrario dei vari Morrowind, GTA, Fable, B&W etc...
    .
    Credo che ti sia dimenticato di Mario e Zelda.
    __________BeFox___________

  6. #6
    Utente L'avatar di aio
    Registrato il
    10-04
    Messaggi
    100
    Comunque avete notato di quanto oggi i giochi siano impostati:

    o esclusivamente in sigle player

    se c'è il multiplayer, è online...

    Avere un "umano" vicino mentre si gioca contro (o ancora meglio, in cooperativa) è molto + divertente... almeno secondo me.

    Chissà cosa ne pensano i japu...
    Mario "AIO" Morandi considera i videogames un'immane perdita di tempo, un veicolo di estraniazione e di fuga dal reale, nonché un pericoloso generatore di dipendenza. E per questo li ama.

  7. #7
    Io SO! Tu impara, quindi L'avatar di iamalfaandomega
    Registrato il
    10-02
    Località
    Varese
    Messaggi
    14.008
    Citazione darkfox
    Credo che ti sia dimenticato di Mario e Zelda.
    Credo che pensasse proprio a quelli.
    I am Alpha and Omega, the Beginning and the End, the First and the Last

    Né dei, né giganti

  8. #8
    Utente L'avatar di Furious Angel
    Registrato il
    07-03
    Località
    Udine
    Messaggi
    13.794
    Citazione aio
    Penso che molti di voi abbiano presente lo special "Oriente VS Occidente" apparso su Videogiochi N.... (5, 6 o 7? Ehm... scusate....)

    Cosa ne pensate?
    A me hanno colpito alcune cose:

    1. Competitività: sembra che noi occidentali siamo rissosi e competitivi, mentre i japu sono molto cooperativi anche in gare uno-contro-uno.
    Si incoraggiano, etc.

    2. Tipologia di gioco: sembra che i japu si sentano spaesati in videogames poco lineari e troppo vasti, tipo GTA. Invece noi occidentali ci sguazziamo allegramente...

    Mi sono stupito perchè pensavo esattamente il contrario:
    specie nel punto 2, gli RPG giapponesi spesso non danno indizazioni precise su come procedere, e anche altri J games lasciano molto spazio all'esplorazione.

    E voi, vi sentite occidentali o orientali?

    Nel mio caso, quando giocavo con mio fratello tendevo a cercare una sfida "alla pari", mollando la presa se vincevo e via dicendo.

    Invece con amici con i quali giocavo di meno la competizione era molto importante.

    Per quanto riguarda la tipologia di gioco io in genere cerco un gioco non-lineare, ma che abbia un inizio, uno svolgimento e una fine ben precisi: insomma preferisco Star Wars KOTOR a Morrowind, non so se mi spiego.

    Voi come la vedete?
    1 La competitività porta al miglioramento dei prodotti. Infatti sono pochi i giochi giapponesi (in particolare i jrpg) che si distinguono marcatamente l'uno dall'altro
    2 I giapponesi preferiscono il controllo. Non c'è niente da fare, ma non è necessariamente un male. Questo permette al giocatore, ad esempio, di godere più a fondo della trama, come potrebbe non accadere con un gioco occidentale (anche se Bioware, con Kotor ha messo a tacere un po tutti, che si ami o meno Guerre Stellari)

  9. #9
    Distruggi Community L'avatar di fulminato
    Registrato il
    02-04
    Località
    Maestro errante deL'OTU
    Messaggi
    26.244
    Citazione aio
    Penso che molti di voi abbiano presente lo special "Oriente VS Occidente" apparso su Videogiochi N.... (5, 6 o 7? Ehm... scusate....)

    Cosa ne pensate?
    A me hanno colpito alcune cose:

    1. Competitività: sembra che noi occidentali siamo rissosi e competitivi, mentre i japu sono molto cooperativi anche in gare uno-contro-uno.
    Si incoraggiano, etc.

    2. Tipologia di gioco: sembra che i japu si sentano spaesati in videogames poco lineari e troppo vasti, tipo GTA. Invece noi occidentali ci sguazziamo allegramente...

    Mi sono stupito perchè pensavo esattamente il contrario:
    specie nel punto 2, gli RPG giapponesi spesso non danno indizazioni precise su come procedere, e anche altri J games lasciano molto spazio all'esplorazione.

    E voi, vi sentite occidentali o orientali?

    Nel mio caso, quando giocavo con mio fratello tendevo a cercare una sfida "alla pari", mollando la presa se vincevo e via dicendo.

    Invece con amici con i quali giocavo di meno la competizione era molto importante.

    Per quanto riguarda la tipologia di gioco io in genere cerco un gioco non-lineare, ma che abbia un inizio, uno svolgimento e una fine ben precisi: insomma preferisco Star Wars KOTOR a Morrowind, non so se mi spiego.

    Voi come la vedete?
    1) un pò di competività non fa male ma non esagerare, erchè l'importante è divertirsi.

    2) la libertà e il massimo ma una trama ben strutturata possono valere il prezzo di una minore libertà(tipo Baldur's Gate2)
    "Per il resto la serie TES cesserà di interessare quando Fulminato smetterà di fare errori di battitura nei suoi post"
    Dark_Angel83
    "Physics is like sex: sure, it may give some practical results, but that's not why we do it."
    Richard P. Feynman
    "A mathematician is a blind man in a dark room looking for a black cat which isn't there."
    Charles R Darwin
    "Una nuova verità scientifica non si impone perché i suoi detrattori via via l'accettano, ma perché questi mano mano muoiono, e nel contempo sorge una nuova generazione in grado di accettarla."
    Max Planck

  10. #10
    Mind,strenght,speed,power L'avatar di ONIluca
    Registrato il
    02-03
    Località
    The cage
    Messaggi
    4.384
    IO amo la competizione (ho vinto molti tornei di tekken e virtua fighter),mi piace annientare i miei avversari senza provare alcuna pietà per loro,tanto nei picchiaduro quanto nei giochi di guida o ecc (è ovvio che il mio avversario deve essere alla mia altezza e mettermi alle corde se no la competizione va a farsi benedire), mentre i altri giochi come halo preferisco la collaborazione,penso che dipenda dal gioco come penso anche che che un jappo nn voglia perdere ad un incontro a vf4!!!

  11. #11
    Utente L'avatar di aio
    Registrato il
    10-04
    Messaggi
    100
    Citazione ONIluca
    come penso anche che un jappo nn voglia perdere ad un incontro a vf4!!!
    Infatti x quanto interessante l'articolo pubblicato su VG, non si potrà mai fare di tutta l'erba un fascio.

    Penso che però i jappo siano meno "demolitori" dell'arversario, lo rispettano anche se è scarso, emagari gli danno pure un consiglio per migliorare, per avere una sfida più equilibrata.

    Niente di peggio del classico giocatore occidentale sborone che afferma di essere superiore, mentre gli altri hanno solo fortuna...
    Mario "AIO" Morandi considera i videogames un'immane perdita di tempo, un veicolo di estraniazione e di fuga dal reale, nonché un pericoloso generatore di dipendenza. E per questo li ama.

  12. #12
    Mind,strenght,speed,power L'avatar di ONIluca
    Registrato il
    02-03
    Località
    The cage
    Messaggi
    4.384
    Penso che però i jappo siano meno "demolitori" dell'arversario, lo rispettano anche se è scarso, emagari gli danno pure un consiglio per migliorare, per avere una sfida più equilibrata.

    Niente di peggio del classico giocatore occidentale sborone che afferma di essere superiore, mentre gli altri hanno solo fortuna...[/QUOTE]


    Spero anchio anche perche detesto la razza del superuomo sborone che crede di essere tutto lui!!!!

  13. #13
    Utente L'avatar di Eva
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    1.422
    Sul punto 2 mi trovo daccordo.

    La conferma più eclatante,sono gli rpg.In un gdr jappo,alla fine c'è sempre un trama da seguire e l'interazione o le scelte da seguire son sempre limitate o spesso inesistente.In un rpg occidentale oltre alla grande libertà c'è spesso anche la scelta della via che si vuol intraprendere(nel bene o nel male)per arrivare alla fine,cosa che non è mai esistita in un gioco orientale.

    Personalmente preferisco immergermi nella totale libertà di un GTA:SA,ma non disdegno una buona trama alla Suikoden o MGS

    Per il punto 2,andrebbe fatto un ulteriore classificazione per l'oriente,tra Jappo e Koreani.I primi sono le persone descritte da voi,che magari preferiscono un buon single player a una competizione online e sopratutto sono molto uniti.

    I Koreani,invece ci sguazzano nella competizione.FPS,RTS,MMORPG,tutto cio crea na sfida,sta sicuro si fiondano in massa.
    Sono i cosidetti pvo,quelli che vivono giornate in un game,per essere primi,i migliori e ridono di quelli,da loro considerati niubbi.
    Ora non che la parte occidentale sia esclusa da questa categoria,ma i koreani sono sicuramente al vertice.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •