• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 43

Discussione: Tutto quello che sa di epico...

Cambio titolo
  1. #1
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    226

    Lampadina Tutto quello che sa di epico...

    Buon giooooorno! Be', io leggo molto volentieri tutto quello che ha a che fare con l'epica e la filosofia greca, in particolare... nel poco tempo che ho! Devo ancora stabilire una mia firma, ma sarà sicuramente qualcosa di inerente...
    E tra questa popolazione di chattatori postanti, c'è qualcuno che è d'accordo? Spero di sì, anzi, ne sono certa!
    parole_alate

  2. #2
    Kelvan
    Ospite
    A me piace molto il classico antico greco!
    I vari miti e le leggende su quei pazzi dei che non fanno altro che rappresentare i vizi degli umani.....

  3. #3
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    226
    Guarda, il greco è una cosa meravigliosa, almeno secondo me. Io ho cominciato a studiarlo ormai da qualche anno, non solo scolasticamente, e ne sono del tutto presa. Devo dire che più si studia il modo di pensare degli antiche più capisci quello che ti circonda... I miti poi, sono proprio la rappresentazione più fedele di quello che "loro" pensavano, dicevano, facevano...
    Per non parlare della fiolosofia!
    parole_alate

  4. #4
    LiMiT bReAk L'avatar di Luke Skywalker
    Registrato il
    10-02
    Località
    Como
    Messaggi
    6.492
    La filosofia greca è stupenda, qualcosa di indescrivibile. Dopotutto sono praticamente stati i greci ad inventare la filosofia come oggi la intendiamo (un'indagine critica e razionale ).
    Platone, Aristotele, Socrate, o andando più indietro Pitagora, Eraclito... Non mi sono mai divertito a studiare come l'anno scorso (prima liceo classico).Ora nella mia classe abbiamo appena finito S.Tommaso, gran filosofo pure lui, che però, guardacaso si rifà ad Aristotele per le sue teorie.
    E' inutile, la filosofia greca è fantastica, sicuramente è la più bella da studiare .
    Ultima modifica di Luke Skywalker; 20-10-2002 alle 19:20:43

  5. #5
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    226

    Ok!

    Come ti invidio! Io sto facendo "solo" la quinta ginnasio, e di filosofia ne sento parlare solo indirettamente. Comunque non avevo intenzione di aspettare la prima, e quindo ho cominciato ad alzare le orecchie tutte le volte che la fiolosofia veniva nominata, e dopo un po' ho preso a leggere tutto quello che mi capitava sottomano su questo argomento. Gaarder, De Crescenzo, Vlastos, Eco, Mascioni... Non ho ancora trovato il coraggio per passare agli scritti originali.
    Tommaso. Ne abbiamo parlato alla lontana quando abbiamo affrontato "l'introduzione dell'anonimo" di Manzoni (meraviglioso... capirai certamente...), proprio perchè l'anonimo la tirava indirettamente in causa. La filosofia di Tommaso è praticamente la degenerazione di quella aristotelica, e mi chiedo con quanta fatica sia riuscito a farla collimare alla cultura cattolica e alla scolastica, (che credo dovesse essere di quei tempi, vero?)

    Parole_alate, davvero molto invidiosa

  6. #6
    LiMiT bReAk L'avatar di Luke Skywalker
    Registrato il
    10-02
    Località
    Como
    Messaggi
    6.492

    Molto preparata!

    Ti faccio davvero i miei complimenti parole-alate, sei molto preparata sull'argomento!
    Anche le letture che hai affrontato sono davvero eccezionali (a proposito, io tra poco comincerò a leggere Il mondo di Sofia di Gaarder !).
    Comunque non c'è niente di cui essere invidiosi, tra un anno comincerai anche tu quella meravigliosa materia che è la filosofia. Poi vedrai, se ti piace studiare ti divertirai molto di più al liceo, parola mia!

    Ah, comunque sì, S. Tommaso è proprio del periodo della scolastica!
    Comunque non è l'unico che si rifà alla filosofia greca, il problema degli universali, affrontato da molti filosofi di quel periodo, si riallaccia anch'esso alle categorie di Aristotele.
    Ma non ti voglio confondere le idee per ora, ogni cosa a suo tempo .

  7. #7
    i think i'm paranoid L'avatar di DaRkQuEeN
    Registrato il
    10-02
    Località
    benevento
    Messaggi
    1.827
    belli vero...ma anke i latini erano niente male...soprattutto quei tipi della commedia...commedie assurde...non so come abbiano fatto a creare cose del genere...sballati di natura?!?
    cmq quello ke mi ha appassionato di+ fin'ora è stato catullo e lucrezio....
    odi et amo mea lesbia....
    lasciamo perdere...

  8. #8
    LiMiT bReAk L'avatar di Luke Skywalker
    Registrato il
    10-02
    Località
    Como
    Messaggi
    6.492
    Le commedie di Plauto sono semplicemente fantastiche (stupendo il Miles Gloriosus).
    Catullo... E' semplicemente un mito della poesia. L'anno scorso abbiamo tradotto parecchie cose riguardo a questo Neoteròs.
    Anche se, parlando dei latini, il migliore è senz'altro Cicerone (Di cui ora stiamo traducendo il Somnium Scipionis, bellissimo) !

  9. #9
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    226
    Ciao Luke (devo aggiungere Skywalker?), sono Parole_alate.
    Altro che "preparazione"! Tutte le volte che penso a quello che non ho ancora letto... Mmmh! Mi viene voglia di farlo subito. Ma una volta c'è il compito di greco, un'altra l'interrogazione di epica... e io sono ancora allo stesso punto!
    Io sono più platonica che aristotelica, e per questo Tommaso non è proprio il mio preferito, ma è comunque Tommaso! Se ci pensi, ai suoi tempi, sostenere idee che andavano contro quasi di netto alla morale cattolica, doveva essere quasi un suicidio. Ma lui lo ha fatto, e gli è andata anche bene!
    Se so poco di lettere greche, figuriamoci di quelle romane! Ma Cicero non lo si può non conoscere. Ho letto un pezzo delle Catilinarie, e mi chiedevo se tu potessi aiutarmi. Precisamente il pezzo: Cicero detexit Catilinae coniurationem. A questo punto la mia prof ha biascicato qualcosa a proposito di quel "detexit", che sarebbe un verbo bellissimo, proprio indicante "togliere le tegole"... Poi si è praticamente persa in contemplazione.
    Tu ne sai qualcosa?

  10. #10
    Utente L'avatar di Ozymandias
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    7.203
    quoto tutto quello che avete detto!!(o quasi)

  11. #11
    LiMiT bReAk L'avatar di Luke Skywalker
    Registrato il
    10-02
    Località
    Como
    Messaggi
    6.492
    Inviato da parole_alate
    Ho letto un pezzo delle Catilinarie, e mi chiedevo se tu potessi aiutarmi. Precisamente il pezzo: Cicero detexit Catilinae coniurationem. A questo punto la mia prof ha biascicato qualcosa a proposito di quel "detexit", che sarebbe un verbo bellissimo, proprio indicante "togliere le tegole"... Poi si è praticamente persa in contemplazione.
    Tu ne sai qualcosa?
    Dunque, dunque...
    Detexit deriva da detego e letteralmente significa "scoperchiare". Per significato traslato però può voler dire anche "svelare", o "smascherare", perciò la traduzione esatta della tua frase non può che essere:
    "Cicerone smascherò/svelò la congiura di Catilina."
    Semplice, semplice....
    Per quanto riguarda "togliere le tegole" è un sinonimo per "scoperchiare", dato che togliere le tegole significa praticamente scoperchiare un tetto.
    E' insomma un altro significato di detego.

    Spero di esserti stato di aiuto, parole alate !
    Ultima modifica di Luke Skywalker; 22-10-2002 alle 16:55:49

  12. #12
    Utente L'avatar di abietto
    Registrato il
    10-02
    Località
    Milano
    Messaggi
    44
    "Nan-in, un maestro giapponese dell’era Meiji, ricevette la visita di un professore universitario che era andato da lui per interrogarlo sullo Zen.
    Nan-in servì il tè.
    Colmò la tazza del suo ospite, e poi continuò a versare.
    Il professore guardò traboccare il tè, poi non riuscì più a contenersi.
    -È ricolma. Non ce n’entra più!
    -Come questa tazza, - disse Nan- in -tu sei ricolmo delle tue opinioni e congetture. Come posso spiegarti lo Zen, se prima non vuoti la tua tazza?"

    No, così, per par condicio =)
    > > www.abietto.net < <
    L'Uccello Gigante del Mago!

  13. #13
    LiMiT bReAk L'avatar di Luke Skywalker
    Registrato il
    10-02
    Località
    Como
    Messaggi
    6.492
    Inviato da abietto
    "Nan-in, un maestro giapponese dell’era Meiji, ricevette la visita di un professore universitario che era andato da lui per interrogarlo sullo Zen.
    Nan-in servì il tè.
    Colmò la tazza del suo ospite, e poi continuò a versare.
    Il professore guardò traboccare il tè, poi non riuscì più a contenersi.
    -È ricolma. Non ce n’entra più!
    -Come questa tazza, - disse Nan- in -tu sei ricolmo delle tue opinioni e congetture. Come posso spiegarti lo Zen, se prima non vuoti la tua tazza?"

    No, così, per par condicio =)
    Ehehe! O muthos deloì...bla bla bla...
    Altro che Cicerone, Tommaso o Aristotele!
    Qui il vero e unico saggio è il buon abietto, lui sì che è un gran filosofo !!!
    Scherzi a parte la storia che hai postato non è affatto male. Filosofia orientale per caso?
    Ultima modifica di Luke Skywalker; 23-10-2002 alle 13:42:42

  14. #14
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    226
    Nooo! basta! "O muthos deloi oti" NO! Tutti i compiti in classe di greco sono versioni di Esopo tutti con i loro "il mito mostra che..." Ma basta!
    A parte gli scherzi, è vero che non è detto che la saggezza si trovi solo nei grandi classici. Mi aveva molto colpito, la prima volta che l'avevo letto, un racconto di Rousseau. Qui lo scrittore dava ad un suo ipotetico allievo un libro bellissimo, meraviglioso. Cos'era?
    Plinio, Aristotele, o forse Cicerone? No, era Robinson Crusoe...

  15. #15
    LiMiT bReAk L'avatar di Luke Skywalker
    Registrato il
    10-02
    Località
    Como
    Messaggi
    6.492
    Inviato da parole_alate
    Nooo! basta! "O muthos deloi oti" NO! Tutti i compiti in classe di greco sono versioni di Esopo tutti con i loro "il mito mostra che..." Ma basta!
    Non parlarmene8( . Pensa che a noi per latino fanno tradurre ancora Cesare a volte... Azz, non ne posso più, è dalla quinta ginnasio che lo traduco, variamo un po'!

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •