• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 74

Discussione: 1941 - 2004: Riforma della Giustizia

Cambio titolo
  1. #1
    Paladino del Nord
    Ospite

    1941 - 2004: Riforma della Giustizia

    La Camera ha approvato in via definitiva la riforma dell’ordinamento giudiziario.

    Il ministro della Giustizia Roberto Castelli manifesta grande soddisfazione ed esprime l’auspicio che la legge venga firmata dal presidente della Repubblica e promulgata quanto prima. «Sì, sono molto soddisfatto, questa è una legge del 1941. Nessun altro governo prima di noi era mai riuscito a portare a termine un’impresa del genere».

    «Sono soddisfatto - aggiunge il Guardasigilli - anche della capacità riformatrice di questo governo. Abbiamo fatto riforme sulla scuola, la sanità, il fisco, il federalismo. Posso dire senza ombra di dubbio che dopo questa legislatura avremo un paese migliorato».

    «La maggioranza è stata compatta e coesa, esattamente come ci vogliono gli elettori. E anche questo è un motivo di soddisfazione». Ha quindi ringraziato il centrosinistra «perché ha fatto un’opposizione corretta e democratica».



    I punti principali della Riforma


    SEPARAZIONE DELLE FUNZIONI GIUDICANTE E REQUIRENTE: concorso unico per l’accesso in magistratura ma con l'obbligo di indicare nella domanda, pena l’inammissibilità, se si voglia accedere alla funzione di pm o giudice. La scelta diventa definitiva dopo cinque anni. Per cambiare funzione si dovrà sostenere un esame orale e frequentare un corso di formazione presso la Scuola della magistratura ottenendone una valutazione positiva. (è stato uno dei cavalli di battaglia della Cdl nella campagna elettorale del 2001)

    SISTEMA DEI CONCORSI: Per fare carriera velocemente il magistrato dovrà affrontare concorsi per titoli ed esami. Novità introdotta dal maxiemendamento del governo al Senato è che la prova si svolgerà su un caso pratico.

    COLLOQUI PSICO-ATTITUDINALI: «colloqui di idoneità psico-attitudinale» che si svolgeranno «nell’ambito» degli esami orali.

    AZIONE DISCIPLINARE: il procuratore ha l’obbligo, e non più la facoltà come adesso, di intraprendere l’azione disciplinare. Il ministro potrà opporsi al non luogo a procedere soltanto nel caso in cui sia stato lui a promuovere l’azione disciplinare. È stato inoltre riportato a un anno, anziché due, il termine della prescrizione della stessa azione disciplinare.

    PARTECIPAZIONE POLITICA: i magistrati non potranno iscriversi a partiti politici né essere coinvolti in «attività di centri politici o affaristici che ne possano condizionare l’esercizio delle funzioni o appannarne l’immagine».

    SCUOLA DELLA MAGISTRATURA: ha il compito di gestire la formazione degli uditori giudiziari; organizzare i corsi di aggiornamento professionale; valutare la professionalità dei magistrati; promuovere iniziative di studio e ricerca. La scuola gode di autonomia contabile, giuridica e funzionale.

    PROCURATORE CAPO: determina i criteri di organizzazione dell’ufficio e di assegnazione dei procedimenti ai procuratori aggiunti o ai magistrati del proprio ufficio. Può revocare l’assegnazione, in caso di divergenze o inosservanza dei criteri indicati. Dovrà segnalare obbligatoriamente al Consiglio Giudiziario i comportamenti che contrastano con le sue disposizioni.

    ANNO GIUDIZIARIO: anche l’Avvocatura e il Pg prenderanno la parola durante le cerimonie di inaugurazione dell’anno giudiziario.

    INCARICHI EXTRAGIUDIZIARI: Più pubblicità per gli incarichi extragiudiziari dei magistrati. Ogni sei mesi sarà reso noto un elenco, messo a punto dal Csm, di incarichi autorizzati dallo stesso Csm, in cui si indicano l’ente che conferisce l’incarico, l’eventuale compenso percepito, la natura e la durata e il numero degli incarichi svolti in precedenza dal candidato.


    Avanti così!



    Ciao,

    Paladino

  2. #2
    Paladino del Nord
    Ospite

    Ok!

    Lo spirito riformatore continua.

    Dopo l’approvazione della Riforma sull’ordinamento giudiziario, il ministro Castelli ha proposto una bozza di emendamento che riguarda l’inasprimento delle pene per alcuni reati e altre misure anti-criminalità.

    Credo che tutto ciò vada nella direzione giusta, nella direzione del cambiamento.

    MAFIA, CAMORRA E 'NDRANGHETA: Aumentano di un terzo le pene per i boss. La pena massima passa da 6 a 10 anni per i colpevoli di associazione mafiosa, da 9 a 12 per i capi mafia e da 15 a 20 nel caso in cui si tratti di associazione mafiosa armata.

    FIANCHEGGIATORI: Raddoppiano le pene per chi fiancheggia la mafia e la camorra. La pena massima passa da 2 a 4 anni.

    RECIDIVA: È obbligatorio l’aumento della pena per i recidivi colpevoli di omicidio, rapina, estorsione e sequestro. Un aumento che non può essere inferiore a un terzo della pena nel caso in cui il crimine sia commesso un’altra volta nei cinque anni successivi all’ultima condanna.

    CONTINUAZIONE: Per assassini, rapinatori e sequestratori l'aumento della pena per la continuazione del reato “non può essere comunque inferiore a un terzo della pena che il giudice avrebbe applicato in concreto per ciascun reato”. Lo stesso meccanismo per conteggiare gli anni di carcere viene applicato a chi si rende colpevole di concorso formale in omicidio, rapina o sequestro.

    SORVEGLIATI SPECIALI: Aumentano le pene anche per chi viola le regole della sorveglianza speciale con misure particolarmente severe (da 2 a 6 anni di reclusione) per chi riallaccia rapporti con boss che siano già stati condannati.

    TELECONFERENZE: Più tutela per vittime, testimoni e periti. Nel caso in cui sussistano ragioni di sicurezza o di ordine pubblico o vi sia il pericolo di minacce o violenze per non farli parlare, il giudice può disporre, anche d’ufficio, con un’ordinanza nel corso del processo, che l’esame si svolga a distanza, in teleconferenza.



    Dopo la riforma, spero che siano approvate anche queste proposte importantissime (sui fiancheggiatori si poteva essere ancora più duri).

    Successivamente, io punterei sulla riforma della legge sulla legittima difesa (ora come ora troppo a vantaggio dei criminali) e sull’abolizione e sulla riforma dell’orrenda e anti-costituzionale legge Mancino.


    Ciao!

  3. #3
    C'è un motivo per cui il Csm, anche le sue componenti più di destra, è in rivolta.
    Questa è non è una riforma della giustizia, è una riforma contro la giustizia.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  4. #4
    EXEC_SPHILIA/. ♥ L'avatar di Glenn
    Registrato il
    10-02
    Località
    Miltia System
    Messaggi
    28.728
    Come tutte le riforme, migliora qualcosa e peggiora altro

  5. #5
    Fidek! L'avatar di RoBoEt
    Registrato il
    08-04
    Località
    ovunque e in nessun luogo
    Messaggi
    1.140
    Citazione Melchior
    C'è un motivo per cui il Csm, anche le sue componenti più di destra, è in rivolta.
    Questa è non è una riforma della giustizia, è una riforma contro la giustizia.
    quoto pienamente
    "un uomo può amare l'umanità immensamente ma non poter sopportare il contatto con gli altri uomini"
    da "I fratelli karamazov"
    "C'è solo
    una persona che può decidere del mio destino e quella persona sono io"
    da "Quarto potere"
    "sub nomine pacis bellum latet"
    ovvero:
    "sotto il nome di pace è nascosta la guerra"


  6. #6
    Paladino del Nord
    Ospite
    Citazione Melchior
    C'è un motivo per cui il Csm, anche le sue componenti più di destra, è in rivolta.
    Questa è non è una riforma della giustizia, è una riforma contro la giustizia.
    Se il Csm si è lamenta, è forse proprio la volta buona che sia stata fatta un'ottima riforma.

    Comunque non mi sembra proprio contro la giustizia. Contro la giustizia ci vanno molto spesso i giudici, che non fanno rispettare a dovere le leggi dello stato (a cominciare molte volte dalla Bossi-Fini).



    Ciao

  7. #7
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Citazione Melchior
    C'è un motivo per cui il Csm, anche le sue componenti più di destra, è in rivolta.
    Questa è non è una riforma della giustizia, è una riforma contro la giustizia.


    Mi è difficile immaginare come rendere più trasparente la carriera di un magistrato ( carica che più importante non si può ) vincolandola a dei concorsi possa essere un danno per la giustizia...
    Lo stesso discorso vale per tutti i punti della riforma...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  8. #8
    Paladino del Nord
    Ospite
    Citazione cerberus
    Mi è difficile immaginare come rendere più trasparente la carriera di un magistrato (carica che più importante non si può ) vincolandola a dei concorsi possa essere un danno per la giustizia...
    Esatto.

    I più meritevoli avanti, anche se giovani, grazie alle loro capacità, grazie al superamento di esami e concorsi, grazie alla loro capacità di aggiornarsi continuamente.

    E non solo per l'anzianità.


    Ciao!

  9. #9
    Utente L'avatar di costanet
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    4.463
    Citazione Melchior
    C'è un motivo per cui il Csm, anche le sue componenti più di destra, è in rivolta.
    Questa è non è una riforma della giustizia, è una riforma contro la giustizia.
    E i motivi sono più che giustificati, questa riforma a detta di molti commentatori sinistramente ricorda Licio Gelli e il famoso progetto di Rinascita democratica (non dimentichiamo la tessera piduista del premier).
    I punti salienti della legge riguardano la separazione delle funzioni ,i concorsi per accelerare la carriera , i colloqui psicoattitudinali di idoneità, una valutazione delle toghe anche dal punto di vista psicologico durante le prove orali per l’ammissione, l’organizzazione piramidale delle procure che mette nelle mani del procuratore capo la discrezionalità se aprire o meno l’azione penale. La figura del procuratore capo diventa anche la lunga mano del potere politico.
    Al contempo la funzione dei magistrati viene imbrigliata in una rete di lacci e lacciuoli. Lunghissimo l’elenco dei «reati» che può dar luogo ad azioni disciplinari nei loro confronti illeciti talmente generici da rendere possibile un appiglio a chiunque voglia allontanare un magistrato scomodo e applicare sanzioni.
    Si indebolisce il Csm e si introduce una reminiscenza delle cosiddette "leggi fascistissime", vale a dire Castelli o chi per lui all’apertura dell’anno giudiziario potrà comunicare a Camere riunite quali dovranno essere le linee di politica giudiziaria per l’anno in corso, cioè come si dovranno comportare i magistrati e quli reati perseguire e quali no (inaudito!!!!!)E questa novità potrà partire subito, fin dal prossimo gennaio.

    C'è solo da sperare che Ciampi bocci questo scempio, come pare molto probabile data la palese incostituzionalità di gran parte delle norme previste.
    Il problema di fondo è che in un paese democratico non si può permettere che della riforma giudiziaria si incarichino degli inquisiti, alcuni già condannati in primo grado.
    Ultima modifica di costanet; 3-12-2004 alle 17:37:25
    Sto giocando: Uncharted waters Gioco su:PS3

  10. #10
    Utente L'avatar di costanet
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    4.463
    Citazione Paladino del Nord
    Lo spirito riformatore continua.

    Ciao!
    Bisogna pero' spiegare alla gente come possa essere credibile in una riforma della giustizia (che, ricordiamo, dovrebbe essere uguale per tutti ) chi senza battere ciglio ha approvato tra le altre cose:

    -depenalizzazione falso in bilancio
    -legge cirami
    -lodo schifani
    -condoni per abusi edilizi
    -condoni per abusi edilizi in aree protette
    -condoni per sottrazione di opere d'arte
    -condoni per capitali illegalmente esportati all'estero
    -lodo salva previti per accorciamento tempi di prescrizione dei reati (settimana scorsa)

    se questi in Italia sono i paladini della Giustizia non oso pensare come sia chi merita la qualifica di delinquente.
    Sto giocando: Uncharted waters Gioco su:PS3

  11. #11
    Bannato L'avatar di Dredd
    Registrato il
    04-03
    Messaggi
    1.543
    Citazione Paladino del Nord
    Se il Csm si è lamenta, è forse proprio la volta buona che sia stata fatta un'ottima riforma.

    Comunque non mi sembra proprio contro la giustizia. Contro la giustizia ci vanno molto spesso i giudici, che non fanno rispettare a dovere le leggi dello stato (a cominciare molte volte dalla Bossi-Fini).



    Ciao
    O il governo quando approva leggi come il Lodo Maccanico......

  12. #12
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Ottima riforma, che modernizza e rende un poco più efficiente il nostro sistema giudiziario, che andava del tutto riformato.


    Ennesimo punto a favore di questo Governo, che continua a migliorare e riformare il paese.

    Naturalmente di errori ne ha fatti tanti, ma credo che abbia fatto anche diverse cose più che positive per il Paese, ottimo.


  13. #13
    boh L'avatar di Jack89
    Registrato il
    11-03
    Località
    Bolzano (Alto Adige)
    Messaggi
    13.884
    Citazione Dredd
    O il governo quando approva leggi come il Lodo Maccanico......
    Che è stata ideata da un deputato comunista (per l'appunto l'On. Maccanico)


  14. #14
    Citazione Jack89
    Ottima riforma, che modernizza e rende un poco più efficiente il nostro sistema giudiziario, che andava del tutto riformato.


    Ennesimo punto a favore di questo Governo, che continua a migliorare e riformare il paese.

    Naturalmente di errori ne ha fatti tanti, ma credo che abbia fatto anche diverse cose più che positive per il Paese, ottimo.
    Secondo me il numero di inquisiti nella maggioranza impedisce di fare riforme della giustizia in buona fede.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  15. #15
    Bannato L'avatar di Dredd
    Registrato il
    04-03
    Messaggi
    1.543
    Citazione Jack89
    Che è stata ideata da un deputato comunista (per l'appunto l'On. Maccanico)
    Chi se ne frega, sinistra o destra è una legge anti-costituzionale.

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •