• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: [Politica] Che differenza?

Cambio titolo
  1. #1
    Bannato
    Registrato il
    06-03
    Località
    Varese
    Messaggi
    2.180

    [Politica] Che differenza?

    Scusate la mia ignoranza, ma è da un po' che me lo chiedo..
    qual'è la differenza tra Socialismo e Comunismo?
    grazie mille per la risposta!

  2. #2
    Utente
    Registrato il
    06-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    10.031
    uff... a dire la verità c'è una differenza enorme...

    cmq la politica è una cosa che è mutata moltissimo nel corso degli anni... credo che l'unico modo che tu abbia per conoscere la reale differenza sia prendere un libro di storia recente (diciamo dal '900 in poi)... così avrai anche un giudizio imparziale.

  3. #3
    *Pu§§[email protected]òn* L'avatar di martiiuscia
    Registrato il
    07-04
    Località
    *Napoli*
    Messaggi
    975
    Citazione E_Oda85
    uff... a dire la verità c'è una differenza enorme...

    cmq la politica è una cosa che è mutata moltissimo nel corso degli anni... credo che l'unico modo che tu abbia per conoscere la reale differenza sia prendere un libro di storia recente (diciamo dal '900 in poi)... così avrai anche un giudizio imparziale.
    pienamente d'accordo nn si può dire in due parole
    ®
    *+*¨^¨*+ ·÷±‡±Pü$§ÿWågøñ±‡±÷+*¨^¨*+ ®
    LedZeppelin - FabrizioMoretti
    Il mio giardino --->
    Il mio ragazzo--> :9
    Il mio cane--->
    La mia moto ---->
    per chi non l'avesse capito dovete clikkare sulle faccine ciauz a tutti!




  4. #4
    Bannato
    Registrato il
    06-03
    Località
    Varese
    Messaggi
    2.180
    Citazione E_Oda85
    uff... a dire la verità c'è una differenza enorme...

    cmq la politica è una cosa che è mutata moltissimo nel corso degli anni... credo che l'unico modo che tu abbia per conoscere la reale differenza sia prendere un libro di storia recente (diciamo dal '900 in poi)... così avrai anche un giudizio imparziale.
    lo chiedo perchè sto studiando la fine dell'800 e l'inizio del 900 con i vari socialismi tipo Owen, Saint-Simon, Proudhon, Blanqui...

    e mi chiedevo la differenza con il comunismo, visto che anche Marx ed Engels erano di quel periodo...

    .. sarò impedito, ma nn riesco a trovare notizie sul comunismo sul libro

  5. #5
    Utente
    Registrato il
    06-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    10.031
    Citazione ^_Supergiovane_^
    lo chiedo perchè sto studiando la fine dell'800 e l'inizio del 900 con i vari socialismi tipo Owen, Saint-Simon, Proudhon, Blanqui...

    e mi chiedevo la differenza con il comunismo, visto che anche Marx ed Engels erano di quel periodo...

    .. sarò impedito, ma nn riesco a trovare notizie sul comunismo sul libro
    leggiti il "manifesto del partito comunista" di Marx

    sono profondamente diversi cmq.... non si può spiegare con un post... credo che abbinare il testo di Marx con il libro di storia ti chiarirà le idee..

  6. #6
    Utente
    Registrato il
    06-04
    Messaggi
    301
    Citazione ^_Supergiovane_^
    lo chiedo perchè sto studiando la fine dell'800 e l'inizio del 900 con i vari socialismi tipo Owen, Saint-Simon, Proudhon, Blanqui...

    e mi chiedevo la differenza con il comunismo, visto che anche Marx ed Engels erano di quel periodo...

    .. sarò impedito, ma nn riesco a trovare notizie sul comunismo sul libro
    Sono molto prima di Marx e tutti sono molto prima della fine dell'800...
    Cmq il socialismo di inizio 900 effettivamente mostrava poche differenze con il comunismo; la differenza si è acuita di molto con la fine dei governi di tipo liberale. in ogni caso ti basta andare in una qualsiasi biblioteca, trovare un dizionario di scienze politiche o politica ( è uguale) e cercare socialismo e comunismo perchè in effetti la questione è molto complessa... così per lo meno ti risparmi di dover confrontare due testi abbastanza complicati come un manuale di storia contemporanea (il sabbatucci vidotto ha dei bei paragrafi sull'argomento cmq) con il manifesto.

  7. #7
    vuole solo la juveh!1!1!! L'avatar di Vulcan Raven
    Registrato il
    03-03
    Località
    un puntino in prov. NA
    Messaggi
    31.891
    Andando a memoria, ricordo che la mia enciclopedia diceva così "il comunismo è la comunità dei bene e dei mezzi di produzione [...], il socialismo è invece la fase di passaggio fra un'economia capitalistica ed una comunista"

  8. #8
    Bannato L'avatar di uncleFH
    Registrato il
    12-04
    Messaggi
    1.124
    tratto da quà :http://www.filosofiaedintorni.net/socialismoecc.htm
    ...
    Quali sono le differenze allora tra socialismo e comunismo? In generale possiamo dire che secondo Marx, essi sono due fasi diverse del processo di rivoluzione sociale. Il socialismo è la fase che segue immediatamente la caduta della società capitalistica; essa è caratterizzata dal fatto che ognuno riceve in relazione e quanto dà; lo stato è ancora in vita e la forma di potere è la dittatura del proletariato (dittatura della maggioranza degli oppressi sulla minoranza degli oppressori; per Kautsky consisteva nel controllo delle istituzioni, in particolar modo del Parlamento, da parte delle masse. Alla violenza si sarebbe ricorsi solo nel caso del mancato rispetto delle regole del gioco democraticoda parte delle vecchie classi dirigenti).
    Il comunismo è invece la fase in cui, eliminate definitivamente le forze contro rivoluzionarie, e con esse la divisione della società in classi, superata la necessità della dittatura, lo Stato si estingue e la società può finalmente adottare il principio "da ciascuno secondo le sue capacità, a ciascuno secondo i suoi bisogni" (cfr.Marx, Critica al programma di Gotha).
    Marx precisa inoltre che comunismo non significa abolizione della proprietà privata in generale, ma abolizione della proprietà borghese : "Il comunismo...toglie soltanto il potere di asservire il lavoro altrui attraverso quella appropriazione" (Manifesto ,2 parte).

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •