• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 47

Discussione: Olimpico ancora chiuso...

Cambio titolo
  1. #1
    Why are you leaving? L'avatar di Jesmond
    Registrato il
    12-03
    Località
    Casatenovo (LC)
    Messaggi
    5.086

    KO Olimpico ancora chiuso...

    Il triste derby del 2004, la monetina lanciata all"indirizzo di Frisk e ora i fumogeni di Siena: sempre protagonisti i tifosi della Roma. Ancora una volta la Disciplinare della Federcalcio è intervenuta con il pugno di ferro per reprimere e punire: saranno società e squadra giallorossa a pagarne lo scotto. Il verdetto parla chiaro: non squalifica del campo ma chiusura al pubblico dello stadio Olimpico nella gara interna dei quarti di finale contro la Fiorentina (sfida peraltro a rischio per la forte rivalità tra le opposte fazioni). L"episodio incriminato è recente, neppure una settimana fa. Roma in vantaggio per 2-0 a Siena. Le reti di Dellas e Totti ribaltano l"1-2 dell"andata e i tifosi festeggiano. A modo loro: fitto lancio di fumogeni che obbliga il direttore di gara Morganti di Ascoli, a interrompere l"incontro al minuto 35". La giacchetta nera, la stessa che ha diretto i giallorossi al Bentegodi con il Chievo (singolare per tempismo), manda tutti negli spogliatoi, salvo poi far riprendere il gioco dopo ben 70". Non il massimo della regolarità: solo nella "famosa palude" di Perugia fu osservata una pausa più lunga. Non serve il capitano romanista Francesco Totti a fermare i tifosi, che rispondono agli inviti alla calma con lancio di bottigliette e ancora fumogeni. Il dato curioso è che solo le squadre romane, tra quelle della serie A, hanno subito nelle ultime stagioni un simile provvedimento. Dopo le decisioni post derby dell"aprile 2004, l"espulsione di Mexes in Champions e il conseguente lancio di oggetti all"indirizzo dell"arbitro danese Frisk costò alla Roma 3 giornate a porte chiuse. Immagini che fecero il giro del mondo e che misero ancora alla sbarra la tifoseria romana. La Lazio, dal canto suo, ha pagato gli ululati razzisti all"indirizzo dei giocatori del Partizan Belgrado in Uefa con una partita a cancelli chiusi. Conseguenze? Le solite. Paga la società che deve rinunciare all"incasso e corrispondere allo stesso modo una quota agli ospiti, pagano i tifosi (quelli veri), costretti a godersi la partita davanti alla televisione...
    Citazione Clavus Visualizza Messaggio
    all'ultimo.....
    Vergognati culone.....
    Non ho parole......

  2. #2
    Morosato L'avatar di matten21
    Registrato il
    05-03
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    4.201
    se i romanisti non sono un publico corretto non è colpa di nessuno tranne che loro

  3. #3
    Snari L'avatar di tommy lee
    Registrato il
    01-03
    Località
    Firenze
    Messaggi
    10.914
    giusto che sia così..d'altra parte,finchè certe società non avranno tifoserie degne di tale nome, è giusto che paghino

  4. #4
    Bannato L'avatar di moncato88
    Registrato il
    12-04
    Messaggi
    1.144
    Citazione Jesmond
    Il triste derby del 2004, la monetina lanciata all"indirizzo di Frisk e ora i fumogeni di Siena: sempre protagonisti i tifosi della Roma. Ancora una volta la Disciplinare della Federcalcio è intervenuta con il pugno di ferro per reprimere e punire: saranno società e squadra giallorossa a pagarne lo scotto. Il verdetto parla chiaro: non squalifica del campo ma chiusura al pubblico dello stadio Olimpico nella gara interna dei quarti di finale contro la Fiorentina (sfida peraltro a rischio per la forte rivalità tra le opposte fazioni). L"episodio incriminato è recente, neppure una settimana fa. Roma in vantaggio per 2-0 a Siena. Le reti di Dellas e Totti ribaltano l"1-2 dell"andata e i tifosi festeggiano. A modo loro: fitto lancio di fumogeni che obbliga il direttore di gara Morganti di Ascoli, a interrompere l"incontro al minuto 35". La giacchetta nera, la stessa che ha diretto i giallorossi al Bentegodi con il Chievo (singolare per tempismo), manda tutti negli spogliatoi, salvo poi far riprendere il gioco dopo ben 70". Non il massimo della regolarità: solo nella "famosa palude" di Perugia fu osservata una pausa più lunga. Non serve il capitano romanista Francesco Totti a fermare i tifosi, che rispondono agli inviti alla calma con lancio di bottigliette e ancora fumogeni. Il dato curioso è che solo le squadre romane, tra quelle della serie A, hanno subito nelle ultime stagioni un simile provvedimento. Dopo le decisioni post derby dell"aprile 2004, l"espulsione di Mexes in Champions e il conseguente lancio di oggetti all"indirizzo dell"arbitro danese Frisk costò alla Roma 3 giornate a porte chiuse. Immagini che fecero il giro del mondo e che misero ancora alla sbarra la tifoseria romana. La Lazio, dal canto suo, ha pagato gli ululati razzisti all"indirizzo dei giocatori del Partizan Belgrado in Uefa con una partita a cancelli chiusi. Conseguenze? Le solite. Paga la società che deve rinunciare all"incasso e corrispondere allo stesso modo una quota agli ospiti, pagano i tifosi (quelli veri), costretti a godersi la partita davanti alla televisione...
    beh...giusto punire...ma nn cosi...forse è troppo eccessivo...

    SVEDESE

  5. #5
    Bannato L'avatar di Ufusu
    Registrato il
    01-05
    Località
    irriducibile87 LIBERO !!!
    Messaggi
    940
    Citazione matten21
    se i romanisti non sono un publico corretto non è colpa di nessuno tranne che loro
    evitiamo di generalizzare, chi crea casino c'è in tutte le curve, negli ultimi tempi capita che in mezzo ai riomanisti ci siano questi idioti che infangano l'intera curva, ma non per questo bisogna prendersela con un'intera tifoseria


    va anche detto però che qui c'è il solito accanimento contro determinate tifoserie, dato che non mi sembra proprio che siano stati presi provvedimenti contro le società dei tifosi juventini e parmensi che hanno creato quella vergognosa rissa in campo il 6 gennaio,

    si tratta del solito dei discorso: per i fumogeni riomanisti un turno al campo, per le risse juventine un paio di diffidati

  6. #6
    Bannato
    Registrato il
    12-04
    Messaggi
    436
    e 11 invece quelli del parma...cmq squalifica che ci può o non ci può stare,non c'è scandalo in nessuno dei due casi

  7. #7
    Bannato L'avatar di Ufusu
    Registrato il
    01-05
    Località
    irriducibile87 LIBERO !!!
    Messaggi
    940
    Citazione jenna_jameson
    e 11 invece quelli del parma...cmq squalifica che ci può o non ci può stare,non c'è scandalo in nessuno dei due casi
    è vero quelli del parma 11, che bella la giustizia sportiva italiana

    equa soprattutto

  8. #8
    Morosato L'avatar di matten21
    Registrato il
    05-03
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    4.201
    i diffidati ci sono da per tutto,anche a ravenna in c2

  9. #9
    Bannato L'avatar di moncato88
    Registrato il
    12-04
    Messaggi
    1.144
    k [email protected] la nostra giustizia...ormai si sa il vento ke tira...nn c'è piu bisogno neanke di fare polemike...meglio stare zitti e andare avanti...

  10. #10
    Bannato L'avatar di Ufusu
    Registrato il
    01-05
    Località
    irriducibile87 LIBERO !!!
    Messaggi
    940
    Citazione matten21
    i diffidati ci sono da per tutto,anche a ravenna in c2

  11. #11
    Utente L'avatar di Tosatti
    Registrato il
    01-05
    Località
    studio di 90esimo minuto
    Messaggi
    142
    Citazione moncato88
    k [email protected] la nostra giustizia...ormai si sa il vento ke tira...nn c'è piu bisogno neanke di fare polemike...meglio stare zitti e andare avanti...
    Quoto tutto...8(
    "S'inizia il lunedi, con l' LSD
    Tiramo cocaina fino a mercoledi
    La droga ce sconvolge ma nn finisce qui
    Quello che ce sconvolge è
    LA LAZIE IN SERIE B"!

  12. #12
    sbruotfl L'avatar di alex1234
    Registrato il
    10-04
    Messaggi
    5.047
    Citazione Jesmond
    Il triste derby del 2004, la monetina lanciata all"indirizzo di Frisk e ora i fumogeni di Siena: sempre protagonisti i tifosi della Roma. Ancora una volta la Disciplinare della Federcalcio è intervenuta con il pugno di ferro per reprimere e punire: saranno società e squadra giallorossa a pagarne lo scotto. Il verdetto parla chiaro: non squalifica del campo ma chiusura al pubblico dello stadio Olimpico nella gara interna dei quarti di finale contro la Fiorentina (sfida peraltro a rischio per la forte rivalità tra le opposte fazioni). L"episodio incriminato è recente, neppure una settimana fa. Roma in vantaggio per 2-0 a Siena. Le reti di Dellas e Totti ribaltano l"1-2 dell"andata e i tifosi festeggiano. A modo loro: fitto lancio di fumogeni che obbliga il direttore di gara Morganti di Ascoli, a interrompere l"incontro al minuto 35". La giacchetta nera, la stessa che ha diretto i giallorossi al Bentegodi con il Chievo (singolare per tempismo), manda tutti negli spogliatoi, salvo poi far riprendere il gioco dopo ben 70". Non il massimo della regolarità: solo nella "famosa palude" di Perugia fu osservata una pausa più lunga. Non serve il capitano romanista Francesco Totti a fermare i tifosi, che rispondono agli inviti alla calma con lancio di bottigliette e ancora fumogeni. Il dato curioso è che solo le squadre romane, tra quelle della serie A, hanno subito nelle ultime stagioni un simile provvedimento. Dopo le decisioni post derby dell"aprile 2004, l"espulsione di Mexes in Champions e il conseguente lancio di oggetti all"indirizzo dell"arbitro danese Frisk costò alla Roma 3 giornate a porte chiuse. Immagini che fecero il giro del mondo e che misero ancora alla sbarra la tifoseria romana. La Lazio, dal canto suo, ha pagato gli ululati razzisti all"indirizzo dei giocatori del Partizan Belgrado in Uefa con una partita a cancelli chiusi. Conseguenze? Le solite. Paga la società che deve rinunciare all"incasso e corrispondere allo stesso modo una quota agli ospiti, pagano i tifosi (quelli veri), costretti a godersi la partita davanti alla televisione...
    + ke altro paga l'immagine del calcio italiano,ke ormai immagino sia sotto terra...
    walk with me/and see the world I see/it is our home/it's where we all belong
    life is flair/a brittle dress we wear /a fleeting sigh/but though pointless it may seem...
    live as death were but a dream
    all remains...forgotten smiles in frames
    two fleeting lives cut down to pocket-size
    you don't have to cry for more
    you don't have to have it all
    you don't have to win a war
    if death is but a dream
    then don't let me...
    ...fall asleep "Leaving Entropia"



  13. #13
    Utente L'avatar di Tosatti
    Registrato il
    01-05
    Località
    studio di 90esimo minuto
    Messaggi
    142
    Voglio solo chiedere una cosa a Loth arwen con la speranza che legga sto post:

    Te ricordi Milan-Roma dell'anno scorso, quella che vi ha dato lo scudetto(e anche la mia ultima, per adesso, partita vista allo stadio)?
    Quanti fumogeni vennero lanciati tra la nostra e la vostra curva?
    E dopo quanto il fumo se ne andò? 4 massimo 5 minuti, e cosi è ovunque, indistintamente dal campo in cui si gioca, tranne che in quello de siena; perciò state attenti, che se ve portate i bengala e li lanciate la, ve chiudono le porte dello stadio
    Inoltre c'è da dire che per via de molte coreografie, nn se dovrebbero più giocare molte partite, visto che in una nostra, sono arrivato a contare 20 fumogeni accesi solo nella parte bassa della curva.
    "S'inizia il lunedi, con l' LSD
    Tiramo cocaina fino a mercoledi
    La droga ce sconvolge ma nn finisce qui
    Quello che ce sconvolge è
    LA LAZIE IN SERIE B"!

  14. #14
    Utente L'avatar di Langella89
    Registrato il
    12-04
    Località
    IGLESIAS (sardegna)
    Messaggi
    1.031
    Citazione Ufusu
    evitiamo di generalizzare, chi crea casino c'è in tutte le curve, negli ultimi tempi capita che in mezzo ai riomanisti ci siano questi idioti che infangano l'intera curva, ma non per questo bisogna prendersela con un'intera tifoseria


    va anche detto però che qui c'è il solito accanimento contro determinate tifoserie, dato che non mi sembra proprio che siano stati presi provvedimenti contro le società dei tifosi juventini e parmensi che hanno creato quella vergognosa rissa in campo il 6 gennaio,

    si tratta del solito dei discorso: per i fumogeni riomanisti un turno al campo, per le risse juventine un paio di diffidati
    giusto...
    Sbannate gia88
    bannate lex

  15. #15
    Mora Nera L'avatar di Aleskj
    Registrato il
    09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    15.101
    i romanisti hanno esagerato con Totti però nn bè vedo il motivo di chiudere l'Olimpico!!

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •