• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 17

Discussione: Eldest, il seguito di Eragon !

Cambio titolo
  1. #1
    Brawlalalalwharhahrlarawl L'avatar di alexdiro
    Registrato il
    10-02
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    14.025

    Eldest, il seguito di Eragon !

    eccovi una anteprima di ciò che troverete in Eldest, il secondo episodio della saga di Eragon, in uscita in italia per ottobre 2005:

    I canti dei morti sono i lamenti dei vivi.
    Questo pensò Eragon scavalcando il corpo trafitto di un Urgali che si contorceva. Sebbene il suo volto fosse devastato dalle ferite, il mostro riuscì a scoccargli un'occhiata carica d'odio; attorno a Eragon, intanto, s'alzavano i lamenti delle donne impegnate a ritrovare i corpi dei loro cari sul terreno madido di sangue del Farthen Dûr. Saphira camminava subito dietro di lui, rasente al cadavere dell'Urgali: le sue scaglie blu erano l'unica nota di colore nell'oscurità che avvolgeva la città-montagna.
    Benché fossero passati già tre giorni da quando i Varden e i Nani avevano combattuto contro gli Urgali per il possesso di Tronjheim, la città-montagna, il campo di battaglia era ancora disseminato di cadaveri. L'enorme numero dei caduti aveva reso difficile seppellire i morti. In lontananza, un enorme falò rosseggiava torvo accanto alle mura del Farthen Dûr: era lì che venivano bruciati i corpi degli Urgali. Non ci sarebbero stati funerali o cimiteri, per loro.
    Da quando si era svegliato e aveva scoperto che le sue ferite erano state guarite da Angela, Eragon aveva provato per tre volte a dare il suo contributo alle operazioni di recupero. Un dolore terribile lo aveva tormentato, come se la sua colonna vertebrale fosse all'improvviso esplosa. I guaritori gli avevano dato diverse pozioni da bere. Arya e Angela gli avevano detto che era perfettamente guarito. Ma nonostante ciò, il dolore tornava a tormentarlo ogni volta. Persino Saphira non sapeva come alleviare quel dolore: l'unica cosa che poteva fare era condividerlo con lui, grazie al contatto tra le loro menti.
    Eragon si passò una mano sul viso e guardò in alto, là dove le stelle sbucavano dalla cima del Farthen Dûr, verso cui saliva il fumo nero che si alzava dalla pira. Tre giorni. Erano trascorsi tre giorni da quando aveva ucciso Durza; tre giorni da quando tutti avevano iniziato a chiamarlo Cacciatore di Spettri; tre giorni da quando le spoglie dello stregone avevano devastato la sua mente e avrebbero forse avuto la meglio su di lui, se non fosse stato per il misterioso Togira Ikonoka, Lo Zoppo Che È L'Intero, di cui non aveva fatto parola con nessuno, tranne che con Saphira. Sentiva quanto quell'esperienza l'avesse trasformato, ma se in meglio o in peggio non avrebbe saputo dirlo. Si sentiva debole, come se una scossa improvvisa gli avesse mandato in pezzi il corpo e la mente mentre ancora cercavano di ristabilirsi.
    E ora era arrivato nel punto in cui la battaglia era stata combattuta, guidato dal desiderio morboso di vederne le conseguenze. Quando lo raggiunse, si scoprì poco interessato a tutto ciò. Aleggiava solo la fastidiosa presenza della morte e della decomposizione, non la gloria che raccontavano le vecchie canzoni sugli eroi in battaglia. Prima che Garrow morisse, la brutalità tra uomini, nani e Urgali di cui era stato testimone in quei giorni l'avrebbe di certo distrutto. Ora ne era quasi insensibile. Grazie a Saphira, aveva capito ormai da molto tempo che il solo modo per mantenere la mente salda di fronte a tutto quel dolore era agire. Inoltre, non riusciva più a credere che la vita avesse qualche significato recondito: non dopo che aveva visto gli uomini trucidati dai Kull e la terra diventare un letto di arti strappati e di sangue che gli inzuppava le suole delle scarpe. Se c'era qualche onore nella guerra, concluse, era solo quello di combattere per proteggere dal male altre persone.
    Dal terreno sradicò un dente: era un molare. Lo fece rimbalzare sulla palma della mano, mentre vagava con Saphira, piano piano, in quella pianura devastata dal nemico. Si fermarono solo quando ne raggiunsero il limite e fu allora che videro Jörmundur correre verso di loro. Quando fu abbastanza vicino, s'inchinò, cosa che, Eragon ne era certo, mai avrebbe fatto fino a pochi giorni prima.
    "Sono felice di averti trovato in tempo, Eragon" disse l'alto uomo. Stringeva in mano una pergamena. "Ajihad sta tornando, e ti vuole presente nel momento in cui arriverà. Gli altri lo stanno già aspettando vicino alla porta ovest di Tronjheim. Dobbiamo sbrigarci se vogliamo arrivare in tempo."
    Eragon fece un cenno con il capo e s'incamminò verso la porta, con una mano appoggiata su Saphira. Ajihad mancava ormai da tre giorni, impegnato a inseguire gli Urgali che erano riusciti a fuggire attraverso le gallerie scavate dai nani nella roccia dei Monti Beor. Quando Eragon l'aveva visto prima che partisse, Ajihad era furioso con Nasuada, colpevole di aver disobbedito all'ordine di abbandonare la città prima della battaglia insieme alle altre donne e ai bambini. Invece, Nasuada aveva in segreto preso posto tra gli arcieri Varden e aveva combattuto con loro.
    Murtagh e i Gemelli si erano uniti alla spedizione di Ajihad: i Gemelli perché era una missione pericolosa e il capo dei Varden andava protetto, e Murtagh perché voleva continuare a provare che stava dalla parte dei Varden. Eragon era sorpreso da quanto fosse cambiato l'atteggiamento della gente nei confronti di Murtagh. Nessuno desiderava disperdere energie a odiare qualcuno quando c'era così tanto lavoro da fare. Gli mancava il potersi confidare con Murtagh e non vedeva l'ora che tornasse per poter discutere con lui di tutto quanto era successo.
    Mentre camminavano intorno a Tronjheim, Eragon e Saphira videro un piccolo gruppo di persone nel cono di luce della lanterna accanto alla porta di legno. Tra di loro c'erano Orik - il nano continuava a spostare il peso con impazienza dall'una delle sue robuste gambe all'altra - e Arya. La benda bianca intorno al suo braccio baluginava nella penombra, e rimandava un debole brillio sui suoi capelli. Eragon sentì lo strano brivido che percepiva ogni volta che vedeva l'elfa. Arya gli restituì lo sguardo, scoccò una rapida occhiata a Saphira con i suoi occhi verde brillante, poi si rivolse di nuovo verso il punto in cui Ajihad sarebbe dovuto apparire.
    Anche se era proprio grazie al valore in battaglia di Arya che Eragon era riuscito a uccidere Durza e a vincere così la battaglia, i nani erano furiosi con lei per aver spezzato lo Zaffiro stellato, Isidar Mithrim. Era stata una perdita incalcolabile. I nani si erano rifiutati di rimuovere i resti dello zaffiro, lasciandoli in un cerchio monolitico nella camera al centro di Tronjheim.
    Eragon aveva camminato tra i frammenti e aveva condiviso con i nani il dolore per tutta quella bellezza perduta.
    Eragon e Saphira si fermarono di fronte a Orik e fecero spaziare lo sguardo lungo la pianura deserta che circondava Tronjheim, e che si stendeva dal Farthen Dûr in ogni direzione per cinque chilometri. "Da che parte arriverà Ajihad?" chiese Eragon.

  2. #2
    Bannato
    Registrato il
    06-03
    Località
    stanza imbottita
    Messaggi
    5.545
    Fonte?

  3. #3
    Simply Fuck L'avatar di King
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    14.338
    certo che manca ancora troppo tempo...credo che prima dell'uscita del secondo dovro rileggermi il primo altrimenti chi si ricorda piu niente!

  4. #4
    Utente L'avatar di Felpato, oltre il Velo
    Registrato il
    02-04
    Località
    casa mia...
    Messaggi
    30
    Citazione King
    certo che manca ancora troppo tempo...credo che prima dell'uscita del secondo dovro rileggermi il primo altrimenti chi si ricorda piu niente!
    quoto...
    ...16 luglio...

  5. #5
    Brawlalalalwharhahrlarawl L'avatar di alexdiro
    Registrato il
    10-02
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    14.025
    Citazione The Archmage
    Fonte?
    il sito di eragon

  6. #6
    Utente L'avatar di potter
    Registrato il
    09-04
    Località
    diagon alley
    Messaggi
    60
    come si chiama il sito ufficiale?lo gia visitato ma non lo ricordo piu!?! !?!

    POTTER
    PUNK'S NOT DEAD!!!

  7. #7
    Utente
    Registrato il
    02-05
    Messaggi
    12.335
    io sono qui che sbavo al pensiero del seguito e ancora niente. Harry Potter nemmeno. Neanche il terzo della Trilogia di Camelot.Non posso continuare ad andare avanti a fumetti. SI DIANO UNA MOSSA GLI SCRITTORI.

  8. #8
    Individuo strano L'avatar di IL PROFETA
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.344
    Citazione Felpato, oltre il Velo
    quoto...
    quoto anche io :/
    Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, e prevedere il futuro non è come sparare ragnatele!

  9. #9
    Lisergic Acid Dietylamide
    Registrato il
    10-02
    Località
    Rieti
    Messaggi
    8.047
    Bah...lasciate indietro le somiglianze con la saga di Guerre Stellari, spero proprio che verrà fuori bene come il primo.
    ah..

    1-I Gemelli chissà perchè sono sicuro che sono le classiche teste-di-cazz0-spie.
    2-Sicuramente Eragon andrà dagli elfi per proseguire l'addestramento nella foresta di Du Wendelvarden o come cazz si chiama

    Secondo me è facile fare congetture sul futuro della saga...

    PS: PROFEE!!!!!
    "...la medicina è la più diffusa delle malattie ereditarie"
    -D. Pennac-

  10. #10
    Brawlalalalwharhahrlarawl L'avatar di alexdiro
    Registrato il
    10-02
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    14.025
    ecco la copertina di eldest !



  11. #11
    Utente
    Registrato il
    02-05
    Messaggi
    12.335
    fico...ma non era meglio quella di Eragon?

  12. #12
    Simply Fuck L'avatar di King
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    14.338
    chi sara quello rosso?

  13. #13
    Step by Step L'avatar di Gogeku_ssj4
    Registrato il
    10-02
    Località
    Padova - Trento
    Messaggi
    9.282
    Il primo è stato carino, ma troppo prevedibile, si vede che lo scrittore è giovane; leggerò gli altri per sapere come andrà a finire.

  14. #14
    Emblem of Roto L'avatar di Gogeta super sayan 2
    Registrato il
    10-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    22.680
    io ancora mi devo leggere tutta la serie ma spiegate bene da quanti libri è composto Eragon?

    lo sapete che Eragon è diventato un film? sono iniziate le riprese.

  15. #15
    Lisergic Acid Dietylamide
    Registrato il
    10-02
    Località
    Rieti
    Messaggi
    8.047
    più che prevedibile è una rilettura in chiave fantasy dell'originale trilogia di star wars.
    Il padre di Eragon è Galbatorix, quanto scommettiamo?
    E scommettiamo che farà un addestramento in una foresta?
    Paolini ha fatto l'errore la trama su un binario unico, troppo lineare.
    Comunque lo comprerò e ne discuteremo
    "...la medicina è la più diffusa delle malattie ereditarie"
    -D. Pennac-

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •