• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 18

Discussione: Editoriale GMC 102

Cambio titolo
  1. #1
    Wormtongue
    Ospite

    Editoriale GMC 102

    In questo editoriale Gorman riflette sul fatto che i giochi sembra si stiano cristallizzando su pochi generi, e chiede ai lettori cosa ne pensano dell'apparente proliferare di FPS, RTS e MMORPG a scapito di generi minori.
    Se devo dire la mia non mi sta bene affatto questa situazione. E credo che la responsibilità maggiore sia delle grandi aziende produttrici: investono solo nei generi di punta ed ultimamente nei seguiti. Non rischiano più. Perché dovrebbero se le vendite danno loro ragione? Bisogna guardare alle piccole (quando anche loro non tentano di cavalcare l'onda) per trovare qualche boccata d'aria fresca. Chi si ricorda una superproduzione (servono idee sì, ma anche denaro sonante) recente di un'avventura grafica, di uno strategico a turni o di qualsiasi altro genere ormai considerato minore? Io no: mi vengono in mente solo giochi dove il protagonista imbraccia armi potenti e bizzarre, oppure cloni di Warcaft e C&C (quello di Westwood), ovvero MMORPG che avranno anche bisogno di investimenti continui ma che risparmiano parecchio per quel che riguarda sviluppo di storia ed IA (affidandosi alla cara vecchia IU, dove U sta per umana, cioè degli altri giocatori).
    Esiste una soluzione? Non credo. Chi ama questi giochi continuerà a giocarli. Io non disprezzo questi generi, ma ormai mi hanno abbastanza saturato (specie i primi due). Spero che si saturino un po' anche gli altri. E che provino qualcosa di diverso prima che sparisca.
    Voi che ne dite? Cosa rispondete a Gorman?

  2. #2
    Utente
    Registrato il
    03-05
    Messaggi
    98
    Non si può certo criticare le grandi aziende dato che ogni mese chiudono produttori che hanno sfornato anche capolavori vedi ion storm e troika games. L'unico modo, nel nostro piccolo, è comprare i giochi che ci piacciono.
    Se una azienda rischia e va male fallisce, purtroppo.

  3. #3
    Utente L'avatar di mmmegaa898
    Registrato il
    06-04
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    5.368
    Citazione Kimi84
    Se una azienda rischia e va male fallisce, purtroppo.
    Una cosa che succede troppo spesso di questi tempi


    La mia discografia

    Warrei do zur deuhl?

  4. #4
    david90
    Ospite
    Citazione Wormtongue
    In questo editoriale Gorman riflette sul fatto che i giochi sembra si stiano cristallizzando su pochi generi, e chiede ai lettori cosa ne pensano dell'apparente proliferare di FPS, RTS e MMORPG a scapito di generi minori.
    Se devo dire la mia non mi sta bene affatto questa situazione. E credo che la responsibilità maggiore sia delle grandi aziende produttrici: investono solo nei generi di punta ed ultimamente nei seguiti. Non rischiano più. Perché dovrebbero se le vendite danno loro ragione? Bisogna guardare alle piccole (quando anche loro non tentano di cavalcare l'onda) per trovare qualche boccata d'aria fresca. Chi si ricorda una superproduzione (servono idee sì, ma anche denaro sonante) recente di un'avventura grafica, di uno strategico a turni o di qualsiasi altro genere ormai considerato minore? Io no: mi vengono in mente solo giochi dove il protagonista imbraccia armi potenti e bizzarre, oppure cloni di Warcaft e C&C (quello di Westwood), ovvero MMORPG che avranno anche bisogno di investimenti continui ma che risparmiano parecchio per quel che riguarda sviluppo di storia ed IA (affidandosi alla cara vecchia IU, dove U sta per umana, cioè degli altri giocatori).
    Esiste una soluzione? Non credo. Chi ama questi giochi continuerà a giocarli. Io non disprezzo questi generi, ma ormai mi hanno abbastanza saturato (specie i primi due). Spero che si saturino un po' anche gli altri. E che provino qualcosa di diverso prima che sparisca.
    Voi che ne dite? Cosa rispondete a Gorman?
    a me piacerebbe che venissero più sviluppate le avventure grafiche....
    per quanto riguarda gli mmporg se devo dire la verità non mi piacciono affatto..
    e' anke vero che nn lo mai provato (causa modem 56k ) ma sono sicuro che nn lo proverò mai dato che l'idea di giocare a un game pagando oltre al costo del videogioco il costo della connessione non mi garba tanto (naturalmente questo se non hai una tariffa flat!)

  5. #5
    Filosofo L'avatar di Soul 1001
    Registrato il
    10-02
    Località
    Nosgoth
    Messaggi
    3.435
    In effetti stò mese l'editoriale mi ha particolarmente colpito.
    Sparatutto, giochi di strategia e MMORPG stanno dilagando sui nostri PC. Sono un consollaro di Classe A: ho una PS2, un GC, un GBA e a breve un DS (la X non la voglio); tuttavia non gioco spesso col PC per il semplice motivo che non mi piacciono i generi! Cioè, praticamente tocco solo: HL2, Doom 3, Morrowind (ho Bloodmoon!) e poco altro a parte, non gioco quasi a nulla su PC perchè brevemente sento la mancanza di Final Fantasy, Metal Gear o Soul Calibur.
    Non a caso, ho citato un jGDR (che su PC non se ne trovano "di così belli"), un gioco d'azione/stealth (su PC non c'è nulla di simile a Devil May Cry; al massimo per Metal Gear c'è Splinter Cell, che comunque è parcchio differente) e un picchiaduro (PC?).
    Forse si dovrebbe cercare di ampliare il "parco generi" dei titoli PC. Notate i Parametri: Solo i giochi di queste categorie ogni tanto hanno delle new entry (Doom 3 scavalca Far Cry, e poi viene scavalcato da HL2). Gli altri generi, fermi.
    Ma è costoso programmare su PC? Che ci vuole a fare un gioco un pò innovativo, non gestionale, con una bella trama ma che non abbia un fucile ed una visuale in prima persona?
    IMHO le software house hanno identificato i PCisti come dei giocatori incalliti di FPS, gestionali (sims e scudetto) e RTS. Me ne ero accorto da un pò, Gorman mi ha dato la certezza.
    Ultima modifica di Soul 1001; 27-03-2005 alle 16:22:14
    Firma rimossa perchè supera i limiti imposti dal Regolamento (500x158pxl, 40KB di peso).

    lo staff.

  6. #6
    Utente L'avatar di gorman
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    14.627
    Citazione Soul 1001
    Ma è costoso programmare su PC?
    No. Lo è di meno, visto che non è necessario un kit di sviluppo fornito da Nintendo, Sony o Microsoft.

  7. #7
    Gold Saint di Gemini L'avatar di Blacktiger
    Registrato il
    03-04
    Località
    Pozzuoli (Na)
    Messaggi
    8.525
    Anch'io ho notato da tempo questa cosa. Prima giocavo su PSOne, poi sono passato al pc e mi mancano parecchio i picchiaduro in stile Tekken o i jappoGdR.
    Non capisco in effetti, cosa ci vuole a pubblicare un bel picchiaduro anche su pc? perchè mai non dovrebbe avere successo, in fondo non credo che il pubblico sia tanto diverso, se un gioco è bello piace e basta senza che si badi troppo al genere. ad esempio io non è che sia un fan sfegatato degli FPS ma ho giocato ad Half Life 2 e devo dire che mi è piaciuto molto.

  8. #8
    Io SO! Tu impara, quindi L'avatar di iamalfaandomega
    Registrato il
    10-02
    Località
    Varese
    Messaggi
    14.008
    Vi lamentate della varietà e giocate su pc? Perché non andate a fare un giro a piedi nel deserto del Gobi e poi cominciate a lamentarvi per il caldo, già che ci siete?
    I am Alpha and Omega, the Beginning and the End, the First and the Last

    Né dei, né giganti

  9. #9
    Utente
    Registrato il
    05-04
    Località
    Bologna
    Messaggi
    1.354
    Io anzi sono uno di quelli a cui i giochi qualche volta sembrano tutti uguali... oltre che a un'"intossicazione" personale, potrebbe essere dovuto all'uniformarsi, alla complessità e talvolta alla poca ispirazione.

  10. #10
    Utente L'avatar di gorman
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    14.627
    Citazione iamalfaandomega
    Vi lamentate della varietà e giocate su pc? Perché non andate a fare un giro a piedi nel deserto del Gobi e poi cominciate a lamentarvi per il caldo, già che ci siete?
    Qualche anno fa la situazione non era così pronunciata...

  11. #11
    Waiting Wild Hunt L'avatar di Giggino Don Perignon
    Registrato il
    08-04
    Località
    Firenze
    Messaggi
    11.108
    Onestamente,l'unica mancanza che sento su PC è quella dei Picchiaduro,tipo tekken e roba simile.Per il resto di generi ce ne sono fin troppi.Certo la prevalenza spetta a fps rts mmorpg,ma la mia bella avventuretta grafica,se non eccelsa ma almeno meritevole,me la posso ancora gustare.

  12. #12
    Utente L'avatar di Outlander999
    Registrato il
    01-04
    Località
    Near Rome
    Messaggi
    15.318
    Secondo me la fossilizzazione attuale è un evento periodico.

    Nei prossimi mesi, secondo me l'influenza delle console di nuova generazione si farà sentire anche nella varietà di giochi per PC.

    Ma la situazione attuale NON è positiva, limitando i generi divideogioco si va a limitare l'esperienza ludica.

    EDIT:

    i generi di cui sento maggiormente la mancanza, sono:

    Shoot'em'up classici, alla Raiden
    Picchiaduro alla Golden Axe
    Picchiaduro alla Tekken
    Platform
    Ultima modifica di Outlander999; 28-03-2005 alle 13:28:06

    Il FanSite della miglior Thrash-Metal Band Italiana!
    www.INSIDIAonline.tk

  13. #13
    Io SO! Tu impara, quindi L'avatar di iamalfaandomega
    Registrato il
    10-02
    Località
    Varese
    Messaggi
    14.008
    Citazione gorman
    Qualche anno fa la situazione non era così pronunciata...
    Qualche anno fa non esistevano nemmeno altri generi su pc, siamo sinceri.
    RTS, RPG, FPS, avventure grafiche, giochi di corsa, gestionali, simulatori vari: questi sono sempre stati i generi del pc. Rare incursioni nei puzzle game e nei platform, ancor più rare puntatine nel picchiaduro; il personal computer non ha mai brillato per varietà.
    Ciò gli ha certamente permesso di eccellere in questi pochi generi, che anzi nascono su di lui, derivando la loro struttura dall'interfaccia di controllo (mouse e tastiera: FPS e RTS non si controllano semplicemente meglio su pc, nascono proprio da queste due periferiche).
    Altro punto a sfavore del pc è l'abitudine a riciclare continuamente gli stessi motori di gioco, producendo un'infinita serie di cloni distinguibili l'uno dall'altro solo dal nome e qualche particolare grafico.
    Insomma, come macchina da gioco il pc potrebbe dire molto di più; mosche bianche come Max Payne, Chaos legion, Prince of Persia, Silent Hill o Splinter cell si vedono sempre più raramente. Che fine han fatto cose come Mechwarrior? Perché per avere dei giochi originali devo rivolgermi a Realarcade, mentre nel circuito mainstream siamo alla piattezza assoluta da anni?
    Ma sopratutto, a chi gioca su pc interessa davvero l'originalità? Non sarà forse che la "pantofolarità" del giocatore su computer si adatti alla perfezione a questa lunghissima serie di minestre riscaldate?
    I am Alpha and Omega, the Beginning and the End, the First and the Last

    Né dei, né giganti

  14. #14
    Filosofo L'avatar di Soul 1001
    Registrato il
    10-02
    Località
    Nosgoth
    Messaggi
    3.435
    Qualche anno fa non esistevano nemmeno altri generi su pc, siamo sinceri.
    RTS, RPG, FPS, avventure grafiche, giochi di corsa, gestionali, simulatori vari: questi sono sempre stati i generi del pc. Rare incursioni nei puzzle game e nei platform, ancor più rare puntatine nel picchiaduro; il personal computer non ha mai brillato per varietà.
    Platform 2D tipo Rayman? Prince of Persia?
    Sì, stò scavando indietro, eppur di Platform ne vedo, ad esempio.

    Ciò gli ha certamente permesso di eccellere in questi pochi generi, che anzi nascono su di lui, derivando la loro struttura dall'interfaccia di controllo (mouse e tastiera: FPS e RTS non si controllano semplicemente meglio su pc, nascono proprio da queste due periferiche).
    Certo.
    Ma se escono sparatutto per Console, adattati al sistema di controllo (mi viene in mente l'equilibrio caotico di Timesplitters 2 o l'aggancio di Metroid, che ne fa quasi un genere a sè), perchè non adattare i generi consollari su PC?

    Altro punto a sfavore del pc è l'abitudine a riciclare continuamente gli stessi motori di gioco, producendo un'infinita serie di cloni distinguibili l'uno dall'altro solo dal nome e qualche particolare grafico.
    Insomma, come macchina da gioco il pc potrebbe dire molto di più; mosche bianche come Max Payne, Chaos legion, Prince of Persia, Silent Hill o Splinter cell si vedono sempre più raramente. Che fine han fatto cose come Mechwarrior? Perché per avere dei giochi originali devo rivolgermi a Realarcade, mentre nel circuito mainstream siamo alla piattezza assoluta da anni?
    Ma sopratutto, a chi gioca su pc interessa davvero l'originalità? Non sarà forse che la "pantofolarità" del giocatore su computer si adatti alla perfezione a questa lunghissima serie di minestre riscaldate?
    Beh, questo sicuramente è vero.
    Non ho mai sentito lamentele da parte dei giocatori PC, anche perchè questi spesso hanno una console "a parte", tipo la PS2.

    Ma non è che questa "demultigerizzazione" è nata dall'avvento sempre più massiccio delle console? Mentre le console cercano di espandere la loro varietà ludica (chi ha detto Nintendo, Donkey Konga e DS?), il PC tende a circoscrivere la propria varietà di azione; forse per la considerazione che le software house hanno dei giocatori PC, forse per la mancanza di "idee" e budget abbastanza elevati per rischiare. Se ci fate caso, tutti i giochi innovativi per PC sono fatti da appassionati con due soldi ed una grande passione/pazienza.
    Firma rimossa perchè supera i limiti imposti dal Regolamento (500x158pxl, 40KB di peso).

    lo staff.

  15. #15
    Utente L'avatar di cerniera
    Registrato il
    08-04
    Messaggi
    1.033
    IMHO:
    le console sono nate per occasinal gamers...perciò erano adatte a platform e arcade.
    i pc invece offrivano/offrono un esperienza diversa...più profonda e più interattiva...perciò i giochi di maggior successo sono senza dubbi RTS e FPS
    adesso la console, grazie alla sua "adattabilità" tenta di "imitare" il pc e diffondere gli FPS...il pc invece, secondo me, non è "adattabile"...colpevoli i videogiocatori, i programmatori o chi vogliate voi il pc è nato, rimane e rimmara cosi com'è...le console, dal mio punto di vista sono più dinamiche...
    ecco perchè pochi hanno SOLO il pc...avere solo il pc è per pochi "fissati" diciamo...mentre le console sono adatte a tutti....io personalmente ho solo il pc e sn contento...ad altri può non bastare
    spero di essere stato chiaro e di aver esposto le mie idee senza creare problemi...

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •