• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: La nostra penosa condizione

Cambio titolo
  1. #1
    Vecchio L'avatar di LTD
    Registrato il
    10-02
    Localit
    Valenza (AL)
    Messaggi
    1.101

    La nostra penosa condizione

    Ppl. Noi siamo in una condizione schifosa. Viviamo nell'attesa, attendiamo GTA Vice City. Attendiamo PES2 (S x bruciarlo!). Attendiamo FIFA 2003 (quello s!). Attendiamo Doom 3. Attendiamo, attendiamo e ancora attendiamo. Una volta finita l'attesa, finiamo il gioco e attendiamo ancora. Attendiamo che si espanda da solo? Attendiamo che arrivi il seguito? Attendiamo semplicemente qualcosa che duri in eterno? Sappiamo che il gioco infinito nn esiste. Ma lo aspettiamo. Il gioco perfetto ancora lontano (o GTA vice uscir davvero?). Ma lo aspettiamo. Questa la nostra condizione. Il vuoto dell'attesa sembra incolmabile. Ma almeno esiste quello che nn dobbiamo attendere. I giochi che abbiamo aspettato tempo fa e che ora sono su uno scaffale. Oppure c' il mondo. Quel pallone che in FIFA abbiam fatto volare, di fianco a noi, pronto a gonfiare la rete del campetto in periferia. Poi c' la fig...ura femminile. E se siete gi fidanzati... Non dovreste nemmeno leggere, dovreste fare qualche bella flessione sul vostro partner. nn so se mi spiego...
    In mancanza d'altro, ci sono gli amici, quelli che si beccavano tre missili a botta in Crash Team Racing. Quelli che avevano il nome del protagonista in FF7. Quelli che stracciavate in partite da 90 minuti a FIFA. Insomma, nell'attesa, godetevi la vita.
    La Perfezione il minimo. E' l'imperfezione, la vera meraviglia del mondo.

  2. #2
    ATP & JoJo L'avatar di the Joker
    Registrato il
    10-02
    Localit
    Arkham Asylum
    Messaggi
    7.584
    Il calcio l'ho sempre odiato,nn ho mai provato attrazione per quella sfera bianco/nera,x ho avuto la fortuna di poter assaporare la gioia di costruire casi sugli alberi,pasare pomeriggi nei boschi dietro casa,vedere ricci e rane sbucare dai cespugli,ed altre ammenit simili............e la sera?
    Dopo cena si litigava con le testine del C64 e quelle maledette cassette che ti facevano aspettare minuti,prima di vedere dei puntini colarati che cercavano di sembrare persone,auto,alieni.
    Poi sono cambiati i tempi,il pomeriggio si passava in compagnia,avanti e indietro con il Ciao,a vedere le ragazze fare le vasche in centro.Ma i VG mi facevano ancora compagnia;anzi,era un vanto avere a casa tutta la meraviglia e lo spettacolo di Street Fighter rinchiuso dentro la cartuccia del Super Nintendo o Mega Drive.Ed arriviamo ai giorni nostri,con una moglie inkazzata per gli urli di Pentasultano,Papero Seduto,lo Sbadatone e Saltmbanco.CTR nn un semplice gioco, in grado di portare a galla gli istinti primordiali, guerra allo stato puro,ma nn f male,tranne al fegato.
    Insomma,i VG nn sono ragione di vita,ma per qualcuno fanno parte della vita;la cosa importante trovare il giusto equilibrio.
    Tu cosa ne pensi?
    [URL="http://gamesmarket.forumfree.it/"][B]

  3. #3
    Rika78
    Ospite
    Inviato da the Joker
    Insomma,i VG nn sono ragione di vita,ma per qualcuno fanno parte della vita;la cosa importante trovare il giusto equilibrio.
    Tu cosa ne pensi?
    Quoto,il fatto di avere la passione per i videogiochi nn significa affatto che si rinunci ad uscire per fare una passeggiata o nn si dedichi il tempo al proprio partner,tutte queste cose possono benissimo convivere.Come dice benissimo Joker ci vuole equilibrio,nn bisogna che tale passione diventi l'unica cosa che ci riempia la nostra esistenza,perche' allora sarebbero problemi seri,si vivrebbe in un mondo virtuale parallelo alla vita reale.Non attendo come molti in maniera spasmodica che escano i giochi,anche se aspetto con trepidazione Vice-city,e il pomeriggio quando torno a casa mi piace accendere la mia ps2 e dedicare un ora al divertimento,cosi' come lo faccio la sera dopo cena,o quando ho un momento libero,e la ritengo solo ed esclusivamente una passione,niente di piu'.Poi sono fidanzata,ho un lavoro part-time,l'universita',gli amici,e queste sono le cose piu' importanti,nn ci sono dubbi.Quindi,come detto,e' solo una quesitone di equilibrio.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •