• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: [PS2] Shadow of Rome

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di ADES
    Registrato il
    07-04
    Località
    Inferno (cioè Napoli)
    Messaggi
    637

    [PS2] Shadow of Rome

    Quasi per caso mi è capitato di giocarci e devo dire che mi è piaciuto molto.

    La storia ricorda molto quella del famoso film "il gladiatore" anche se impostata in modo completamente diverso.

    Si inizia combattendo contro i barbari e si continua poi a Roma dove il nostro eroe che è chiamato Agrippa viene informato dell'uccisione di Giulio Cesare.

    Roma è in subbuglio per la morte dell'imperatore, un piano ben strutturato fa cadere le colpe dell'assassinio sul padre di Agrippa che viene condannato a morte ed ecco entrare in scena il secondo lat odi questo gioco molto simile a titoli come Hitman dove l'importante non è l'azione ma la furtività.

    Questa volta impersoniamo Ottaviano che è un nipote di Cesare e grande amico di Agrippa. Da subito i dubbi s'affollano nella mente del giovane che fatica nel credere che Vipsanio (padre di Agrippa) sia colpevole di un reato tanto grave. Iniziano così le indagini che ci porteranno per Roma tramite una mappa contenenti luoghi come il senato e il Foro Romano.

    Agrippa tornato a Roma e messo a conoscenza di queste cose non riesce a star calmo e da centurione diverrà Gladiatore per salvar la vita del padre ma questo è solo l'inizio. La storia contiene altri personaggi sia amici che nemici e non pretende di essere un film interattivo, è semplicemente interessante e coinvolgente.

    Uno dei tanti filmati di Agrippa: Video1

    Tecnicamente questo gioco è pensato molto bene, grafica non eccelsa ma abbastanza dettagliata e in viso i nostri personaggi faranno tantissime espressioni facendo capire bene le loro emozioni.

    Impersonando Agrippa giocheremo d'azione con armi e tutto quello che ci capita a tiro. La prima schermata che compare quando inizia il gioco ci informa che ci sono scene di esplicita violenza e questo si nota da subito. Ogni colpo andato a segno procura ferite e tanto sangue che cola, con determinati attacchi possiamo staccare parti del corpo come un braccio o la testa. Ogni cosa che cade a terra quasi sempre può essere utilizzata quindi staccare un braccio all'avversario e picchiarlo con questo è un sadico gesto fattibile.



    Le ambientazioni variano dalle foreste barbare iniziali alle arene da gladiatore, si combatterà anche a giochi di squadre e corse su bighe, ci saranno spesso novità e si potrà partecipare a sottogiochi nelle arene con scopo di allenarsi ma con il risultato di vincere soldi/punti per ricevere armature e cose utili.

    Ecco un video di Agrippa nell'arena: Video Arena

    L'altro lato della medaglia è Ottaviano e Roma.
    Dall'aspetto di un fotomodello, magro e ganzo Ottaviano girerà per le strade Romane chiedendo informazioni a tutti per capire meglio cosa fare e dove andare. Ci saranno semplici rompicapi come trovar un modo di spostare le guardie dall'entrata e cose simili che ricordano molto il primo Metal Gear Solid.
    Durante le nostre indagini usaremo svariati oggetti come vasi e corde che ritroveremo nella nostra stanza quasi come "ricordo di guerra".
    Ottaviano s'incontra con Agrippa e l'aiuta più volte rendendo questo gioco veramente completo e mai stancante.



    Analizzando Shadow of Rome tecnicamente bisogna ammettere che Capcom ha fatto le cose per bene, ci sono varie armi di poter utilizzare e tutte diverse con possibilità di attacchi diversi con effetti ovviamente diversi.
    Le armature e gl'elmi sono disegnati ad arte e le legioni Romane non potevanmo essere impersonate meglio, ci sono delle zone dove parliamo con guardie scontente perchè vengono pagate poco o si lamentano che mentre erano in guerra le mogli avevano trovato altri "interessi".

    Il sonoro è decente,poteva essere leggermente migliore ma nulla di negativo, fa bene il suo lavoro. La scelta del doppiaggio a mio parere è sbagliata, parlano americano (con sottotitoli in Italiano) molto marcato,mancano solo gli slang e i vari "YO MAN!" e con questi accenti particolari sentire i nomi Agrippa e Vipsanio fa sicuramente sorridere, il massimo lo si raggiunge quando pronunciano "Foro Romano". E' comunque una cosa simpatica che piace, certo per i senatori avrei preferito qualcosa di più aristrocatico che in qualche modo c'è.

    I controlli sono semplici e intuitivi, piacevole e coinvolgente la giocabilità in linea generale.

    Ultime analisi:

    Pro:
    Ottimo titolo per PS2 che diverte e coinvolge
    Piacevole da guardare e gestisce bene la Roma di secoli fà
    Sangue e violenza che esaltano

    Contro:
    Il parlato fa sorride e non sempre è bello
    Se si perde nelle arene si inizia tutto da capo
    In certi punti è troppo difficile, troppi cotro un solo gladiatore.

    Voti
    Grafica: 8/10
    Sonoro: 7/10
    Longevità: 7/10
    Giocabilità: 9/10
    Globale: 8

    I filmati e le immagini sono prese da GamerGroup

  2. #2
    Uomoplay
    Ospite
    troppo corta,sviluppata troppo poco la parte tecnica
    bene le immagini(l'idea,visto che nn riesco a vederle)
    bene in generale,il materiale che hai aggiunto
    3.50

  3. #3
    samtam90
    Ospite
    Troppo corta. Potevi svilupparla molto di più, dal momento che gli aspetti sono descritti abbastanza superficialmente.

    2/5

  4. #4
    DO U FEEL THE INSTINCT? L'avatar di L'Oracolo
    Registrato il
    02-03
    Messaggi
    30.449
    3 bravo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •