• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 17

Discussione: Motomondiale 2005

Cambio titolo
  1. #1
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619

    Motomondiale 2005

    Raga apro questo topic per discutere del Motomondiale che partirà domenica prossima.
    Personalmente sono molto curioso di vedere a che livello di competitività sarà la Honda quest'anno in primis con Biaggi.
    Da tifoso di Valentino spero che il mondiale si apra col botto come l'anno scorso e spero che sia un campionato avvincente fino alla fine, l'importante che vince Valentino...

  2. #2
    Incancellabile L'avatar di Leopor
    Registrato il
    11-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    45.960
    Citazione Ifrid
    Raga apro questo topic per discutere del Motomondiale che partirà domenica prossima.
    Personalmente sono molto curioso di vedere a che livello di competitività sarà la Honda quest'anno in primis con Biaggi.
    Da tifoso di Valentino spero che il mondiale si apra col botto come l'anno scorso e spero che sia un campionato avvincente fino alla fine, l'importante che vince Valentino...:D


    L'importante è che vinca Valentino...

  3. #3
    Fankazzista L'avatar di sam fisher84
    Registrato il
    04-03
    Messaggi
    6.920
    tifo capirossi e quest'anno spero di vederlo più competitivo rispetto alla passata stagione...FORZA CAPIREX!!!!
    Codice Wii:
    4450 7696 9775 9224
    Codice Mario Strikers: 210556 033008
    Codice Mario Kart Wii: 4854 7700 9639
    Codice Smash bros brawl: 0602 8090 6697

  4. #4
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619
    Citazione Leopor


    L'importante è che vinca Valentino...
    ...vabbè...si capisce lo stesso...

    Comunque secondo me alla Ducati si son messi un problema in più con le Bridgestone. Già erano in difficoltà con lo sviluppo della moto, poi cambiano pure le gomme...

  5. #5
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619
    Alla caccia di Rossi

    E' imminente l'inizio della stagione 2005 di MotoGP. Il prossimo weekend sarà il tracciato iberico di Jerez a ospitare il primo appuntamento di un Mondiale che si preannuncia più combattuto dei precedenti. Questo, almeno, è quanto emerso dai test prestagionali.

    C'è qualche perplessità attorno a Valentino Rossi. Il Dottore non è stato convincente, come al suo solito, sia nei test Irta di Montmelò, dove ha preso quasi mezzo secondo da Sete Gibernau al BMW Award, che in quelli di Jerez. La Yamaha ha ancora qualche problema e necessita di qualche piccolo aggiustamento per reggere il passo quantomeno di alcune Honda, che almeno in chiave cronometrica hanno fornito riscontri più convincenti. Il Dottore, che non pare affatto intenzionato a perdere lo scettro, si metterà a lavorare duro assieme al suo team e c'è da scommettere che si ripresenterà a Jerez altamente competitivo e pronto a dar battaglia per iniziare la stagione con una vittoria.

    Il team che ha fatto vedere le cose migliori in tutta la fase pre-stagionale è stata la Honda Telefonica Movistar del Team Gresini. Oltre alla macchina vinta da Gibernau, che rimane il più accreditato rivale di Rossi, c'è da segnalare l'ottimo lavoro di Marco Melandri, sempre competitivo coi migliori in ogni sessione e in qualsiasi condizione atmosferica. Il ravennate, che cerca la definitiva esplosione in MotoGP, è dato tra i più in forma del circus, e questo potrebbe essere l'anno giusto.

    Non convince appieno invece la Honda ufficiale di Biaggi e Hayden. I test spagnoli hanno evidenziato troppi alti e bassi tanto per il romano quanto per lo statunitense. A Jerez è stato quest'ultimo a fare meglio, chiudendo l'ultima sessione con il miglior tempo assoluto. Max, che invece si era comportato discretamente a Barcellona, ha incontrato recentemente qualche problema di carattere elettronico e non ha potuto svolgere al meglio il proprio lavoro. La competitività effettiva della Honda HRC è ancora tutta da verificare.

    Non dovrebbe coltivare ambizioni di vertice, almeno per ora, la Ducati. Capirossi e Checa hanno svolto del discreto lavoro, ma la sensazione è che la scuderia di Borgo Panigale sia ancora un gradino sotto rispetto a Rossi e alle Honda. Difficilmente vedremo già a Jerez un Capirossi o un Checa in lotta per il podio. Occhio infine alla Suzuki e in particolare a John Hopkins, che già nei test di Jerez ha fatto vedere delle cose molto interessanti e che potrebbe giocare un ruolo di outsider nel Gran Premio che domenica prossima alzerà ufficialmente il sipario al Mondiale 2005.

    Fonte: Sportitalia.com

  6. #6
    Utente L'avatar di alecha
    Registrato il
    03-04
    Località
    Bologna
    Messaggi
    35.688
    Spero che Rossi parta malissimo per vincere all'ultmo GP contro Biaggi

  7. #7
    Utente L'avatar di Foo Fighter
    Registrato il
    11-03
    Località
    Polonia
    Messaggi
    13.117
    Io tifo Valentino, spero in Melandri, Biaggi deve morire(in senso cattivo XD), Capirossi non lo tifo perchè la Ducati mi sta sulle palle.
    La vita sinistra tra i rovi dell'umana disperazione, i prescelti conoscono...perchè non di disperazione si sopravvive, ma di forza si vive...


  8. #8
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Spero in un mondiale combattuto...
    Chiaramente l'esito deve essere il solito, ma una bella sgomitata all'ultima curva dell'ultima gara che decida il titolo la gradirei...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  9. #9
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619
    Melandri sembra tornato ai livelli della 250. Speriamo bene perchè mi sta simpatico...

  10. #10
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Binago(Co)
    Messaggi
    17.738

  11. #11
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619
    Si annuncia un gran mondiale.
    Intanto Biaggi è sempre più in difficoltà, questa mattina era quindicesimo...sono curioso di sentire che scusa inventerà stavolta visto che il suo compagno di squadra, Hayden, è mooooooolto più competitivo.

  12. #12
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619
    Si riparte dall'Europa

    Dopo 19 anni torna l’apertura europea. Niente sveglia all’alba, stavolta, per la partenza del motomondiale che scatta domani sul circuito spagnolo di Jerez. Prima sessione di qualificazione per 125 e 250, solo prove libere invece per la MotoGP, che si gioca la griglia tutta d’un fiato, sabato, nella nuova sessione unica. E’ solo una delle tante novità della stagione 2005: per vedere all’opera il pit stop in caso di pioggia bisognerà aspettare, perché le previsioni di Spagna contrariamente allo scorso anno stavolta dicono sole, mentre per scoprire se gli ingegneri avranno fatto bene i conti con i nuovi serbatoi ridotti a 22 litri, l’Andalusia sarà già un test fondamentale.

    Costruito nell'86 e modificato nel '94, Jerez è un circuito medio-veloce dagli alti consumi: 4 km e mezzo di accelerazioni, anche se con 8 curve a destra e 5 a sinistra, l'arma vincente, più che la potenza del motore, sarà il telaio e la tenuta di strada. Tutto sembrerebbe contro Valentino Rossi: i problemi sorti sulla nuova Yamaha proprio qui, appena una settimana fa; e la statistica, che per 15 delle 19 edizioni del gran premio ha detto Honda. L'ultima volta che qui in classe regina vinse una moto di Iwata in sella c'era Eddie Lawson, anno 1988, ovvero: preistoria. Valentino è avvertito: Gibernau qui vinse nella scorsa stagione, Biaggi arrivò secondo, Alex Barros terzo. Negli ultimi due anni l'apertura della 250 è andata al debuttante iridato nella ottavo di litro.

    Poggiali nel 2003, Pedrosa nel 2004: ce la farà Andrea Dovizioso a non rompere la tradizione? L'avversario numero uno, lo spagnolo pupillo della Honda, ha ricordi amari di Jerez: a terra la passata stagione, l'unica volta che non prese punti in un anno altrimenti perfetto. La cabala dice male anche all'altro contendente designato: qui Sebastian Porto non è mai andato oltre il sesto posto, si accomodino dunque gli altri novellini, primo tra tutti Jorge Lorenzo. La 125 dei giovani per regolamento è un'incognita quest'anno più che mai. Resta nella memoria la prima e finora unica vittoria di Marco Simoncelli, andato bene su questo stesso circuito nei test invernali, così come Pasini, Luthi o Kallio. A loro, e agli altri, il compito di smentire o confermare quando si spegneranno i semafori.

    Fonte: Sportitalia.com

  13. #13
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619
    Gibernau è già in forma

    E’ subito nel segno di Sete Gibernau la prima giornata del weekend d’apertura della nuova stagione di MotoGP. Il catalano fa segnare il miglior tempo in entrambe le sessioni di prove libere sul circuito di Jerez con due prestazioni praticamente in fotocopia. Nella prima ora, Gibe gira in 1’40”800, tempo che gli consente di ritoccare il primato ufficiale della pista. Nella seconda il suo crono è superiore di un solo millesimo. Gibernau conferma quanto di buono ha fatto nei test Irta e si candida come il favorito numero uno per la gara di domenica, che riuscì già a vincere l’anno scorso e in cui sogna di ripetersi per confermarsi l’antagonista principale di Valentino Rossi.


    Un Rossi che comunque fa sapere di esserci. Il marchigiano si piazza 86 millesimi da Gibernau nella prima ora, termina a oltre 4 decimi nella seconda ma lancia ampi segnali a chi potesse mettere in discussione la sua competitività ad altissimi livelli. Interessanti anche le prestazioni di Hayden e Hopkins, che confermano di trovarsi bene su questa pista e girano anche loro vicini ai migliori. Giornata positiva anche per Marco Melandri, che dopo aver chiuso al 9° posto al mattino si riscatta nella sessione pomeridiana ottenendo la quarta prestazione nella seconda ora (la quinta complessiva), togliendosi il lusso di precedere Rossi e Biaggi. A proposito di quest'ultimo, si preannuncia un fine settimana di sofferenze. Prima ora da dimenticare, chiusa con il 15° tempo. Va un po' meglio nella seconda, con Max a sei decimi da Gibernau. Ma tutto lascia presagire che i problemi sono tutt'altro che finiti. Scorrendo la classifica bisogna scendere all'ottavo posto per scorgere la prima Ducati. E' quella di Loris Capirossi, più lento di otto decimi e mezzo. A differenza degli anni scorsi, i tempi del venerdì non valgono per lo schieramento di partenza. A definire la griglia, da quest'anno, sarà unicamente la sessione del sabato. Tutto, quindi, è rimandato a domani.


    In 125, parla italiano la prima sessione di qualifiche. Marco Simoncelli si conferma a proprio agio a Jerez e, dopo aver dominato le prove libere, fa altrettanto nella prima sessione di qualifiche girando in 1'46”996. Il 18enne di Cattolica, che l'anno scorso ottenne pole position e vittoria su questo tracciato, frantuma di oltre un secondo il record e precede di quattro decimi l'altra Aprilia di Mattia Pasini. Completano la prima fila provvisoria la Honda di Thomas Luthi e la KYM di Mika Kallio. Quinto tempo per Fabrizio Lai. Non va oltre il decimo invece Manuel Poggiali, di nuovo in sella sulla Gilera che tre anni orsono lo spinse sul trono della ottavo di litro. Ma quelli erano altri tempi per il sanmarinese.


    La 250 inizia dal punto in cui era terminata. Cioè con Pedrosa a guardare tutti dall'alto in basso. L'iberico della Honda ferma il cronometro sul tempo di 1'43”025 e fa meglio per 170 millesimi di Sebastian Porto. Più staccati gli altri: Casey Stoner, terzo, accusa mezzo secondo di ritardo. Il migliore degli italiani è Roberto Locatelli, nono, appena davanti al debuttante doc Andrea Dovizioso, che chiude staccato di circa un secondo e sei decimi.

    Fonte: Sportitalia.com
    Ultima modifica di Ifrid; 8-04-2005 alle 17:58:49

  14. #14
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Binago(Co)
    Messaggi
    17.738

  15. #15
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Località
    Catania
    Messaggi
    14.619
    I tempi di Venerdì


    Prima sessione prove libere MotoGP

    1 S. Gibernau (ESP)____Honda______1:40.800
    2 V. Rossi (ITA)______Yamaha_____1:40.886
    3 N. Hayden (USA)____Honda______1:41.340
    4 J. Hopkins (USA)____Suzuki______1:41.533
    5 C. Edwards (USA)___Yamaha_____1:41.556
    6 A. Barros (BRA)_____Honda______1:41.828
    7 S. Nakano (JPN)_____Kawasaki___1:41.954
    8 M. Tamada (JPN)____Honda______1:42.047
    9 M. Melandri (ITA)____Honda______1:42.054
    10 A. Hofmann (GER)___Kawasaki___1:42.123
    11 K. Roberts (USA)___Suzuki______1:42.138
    12 L. Capirossi (ITA)___Ducati______1:42.316
    13 C. Checa (ESP)_____Ducati_____1:42.427
    14 T. Bayliss (AUS)____Honda______1:42.642
    15 M. Biaggi (ITA)_____Honda______1:42.724
    16 A. Elias (ESP)______Yamaha_____1:43.73
    17 R. Xaus (ESP)______Yamaha_____1:44.251
    18 R. Rolfo (ITA)______Ducati______1:44.956
    19 S. Byrne (GBR)_____KTM________1:45.725
    20 F. Battaini (ITA)____Blata_______1:46.199
    21 J. Ellison (ENG)_____Blata_______1:48.499

    Seconda sessione prove libere MotoGP

    1 S. Gibernau (ESP)____Honda_______1:40.801
    2 N. Hayden (USA)_____Honda_______1:40.894
    3 J. Hopkins (USA)_____Suzuki_______1:40.934
    4 M. Melandri (ITA)____Honda_______1:41.212
    5 V. Rossi (ITA)_______Yamaha______1:41.218
    6 M. Biaggi (ITA)______Honda_______1:41.424
    6 S. Nakano (JPN)_____Kawasaki_____1:41.424
    8 L. Capirossi (ITA)____Ducati_______1:41.658
    9 C. Edwards (USA)____Yamaha_____1:41.700
    10 A. Barros (BRA)_____Honda_______1:41.728
    11 A. Hofmann (GER)___Kawasaki____1:41.829
    12 M. Tamada (JPN)____Honda______1:41.923
    13 T. Bayliss (AUS)_____Honda______1:42.121
    14 K. Roberts (USA)____Suzuki_______1:42.324
    15 A. Elias (ESP)_______Yamaha_____1:42.328
    16 C. Checa (ESP)______Ducati______1:42.719
    17 R. Xaus (ESP)_______Yamaha_____1:43.215
    18 R. Rolfo (ITA)________Ducati_____1:43.850
    19 S. Byrne (GBR)_______KTM_______1:44.560
    20 F. Battaini (ITA)______Blata______1:45.326
    21 J. Ellison (ENG)_______Blata______1:46.475

    Prima sessione Qualifiche 125

    1 M. Simoncelli (ITA)_____Aprilia______1:46.996
    2 M. Pasini (ITA)_______Aprilia______1:47.397
    3 T. Luthi (SUI)_________Honda_____1:47.747
    4 M. Kallio (FIN)________KTM_______1:47.934
    5 F. Lai (ITA)___________Honda_____1:48.277
    6 G. Talmacsi (HUN)_____KTM_______1:48.286
    7 H. Faubel (ESP)_______Aprilia______1:48.611
    8 R. De Rosa (ITA)______Aprilia______1:48.632
    9 L. Zanetti (ITA)_______Aprilia______1:48.764
    10 M. Poggiali (SMR)_____Gilera______1:48.898

    Prima sessione Qualifiche 250

    1 D. Pedrosa (ESP)________Honda________1:43.025
    2 S. Porto (ARG)_________Aprilia________1:43.195
    3 C. Stoner (AUS)_______Aprilia_________1:43.552
    4 R. De Puniet (FRA)_____Aprilia_________1:43.647
    5 H. Aoyama (JPN)_______Honda________1:43.813
    6 H. Barberá (ESP)_______Honda________1:44.038
    7 A. De Angelis (SMR)____Aprilia_________1:44.284
    8 J. Lorenzo (ESP)_______Honda________1:44.345
    9 R. Locatelli (ITA)_______Aprilia________1:44.579
    10 A. Dovizioso (ITA)_____Honda________1:44.619
    11 S. Jenkner (GER)_______Aprilia_______1:44.764
    12 Y. Takahashi (JPN)_____Honda_______1:44.847
    13 J. Smrz (CZE)_________Honda_______1:45.364
    14 S. Guintoli (FRA)_______Aprilia_______1:45.374
    15 A. Debon (ESP)________Honda_______1:45.547
    16 A. Molina (ESP)________Aprilia_______1:45.648
    17 S. Corsi (ITA)_________Aprilia_______1:45.874
    18 C. Davies (ENG)________Aprilia______1:45.988
    19 R. Rous (CZE)_________Honda______1:46.161
    20 M. Giansanti (ITA)______Aprilia______1:46.247
    21 D. Heidolf (GER)________Honda______1:46.700
    22 A. Ballerini (ITA)_______Aprilia_______1:47.000
    23 A. Baldolini (ITA)_______Aprilia_______1:47.212
    24 M. Cardenas (COL)_____Aprilia_______1:47.293
    25 H. Marchand (FRA)_____Aprilia_______1:47.515
    26 G. Rizmayer (HUN)_____Wildcard______1:48.095
    27 G. Leblanc (FRA)_______Aprilia_______1:48.149
    28 A. Vincent (FRA)_______Fantic_______1:48.262
    Ultima modifica di Ifrid; 12-04-2005 alle 14:51:42

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •