• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 30

Discussione: La vostra opinione... potrebbe servirmi

Cambio titolo
  1. #1
    Who's Alone Now?! L'avatar di ike.nus
    Registrato il
    10-02
    Località
    Saronno
    Messaggi
    6.496

    La vostra opinione... potrebbe servirmi

    Allora vi racconto una breve storia, niente di lungo o complicato. Accendetevi una sigaretta, o sorseggiate una lattina di coca-cola.

    IL rapporto con un mio caro amico si sta incrinando. Ci siamo conosciuti 5 anni fa. Ci siamo trovati sempre bene insieme, uscire, mangiare, giocare, parlare...
    Siamo arrivati al 5° anno dell'ITIS di informatica a busto arsizio o a castellanza (che dir si voglia). Finalmente abbiamo la possibilità di lavorare in laboratorio in coppia. Eravamo contenti, abbaimo sembre dimostrato uin'affinità incomparabile. Ed è ancora così. I primi mesi di collaborazione sono andati bene, la media dell'8 in laboratorio non è male. Ognuno faceva quello che poteva, ognuno dava una mano. Passa il tempo, cresciamo, lui prende la patente fortunato, nasce a marzo. Io ad ottobre, alla mia festa di comleanno manco ce l'ha la patente. Poi tutto cambia prima delle vacanze di natale, si incomincia uscire, si comunica di più con il mondo, si passano le sareate con le ubriacature. Arriva capodanno. Notte storta quella, fallisco ad un approccio in malo modo. Lui pare trovare una ragazza, una con cui un nostro carissimo amico ci ha sempre provato. passa il tempo solo 22 giorni e la vita cambia. Un beriodo breve, ma sufficente. Lui si fidanza, in seguito ad una sbornia di lei. Niente di ke, lei non si ricrede neanche ora che sono 2 mesi e 12 giorni di fidanzamento. Lui è felice e questo mi basta. Ma non immagino che succederà. Lui è innamorato. "Non guardo le altre allo stesso modo" dice. "io sono contento, invece, mi va bene la vita emotiva adesso". Parla uno che di ragazze ne ha mai avute, dico io. Il tempo passa. Lo vedo, lo sento sempre meno. Dopo 2 mesi di fidanzamento, tutti i nostri lavori di laboratorio che andavano fatti a coppie sono diventati delle maratone per singoli. Ho concluso 4 lavori su 5, senza nessun aiuto, relazioni comprese (850 righe). Lui 1 solo lavoro ed 1 relazione: 40 righe di commento...
    Siamo ad aprile, le giornate si allungano, c'è sempre il sole, fa caldo. E' primavera. Non lo sento più da 8 giorni. Solo a squola per scambiare quattro cazzate. Il tempo è poco. Per la fine della scuola (circa 2 mesi) dobbiamo completare la nostra area di progetto, che non è altro che un lavoro abbastanza esteso, con relazione completa ed estesa anch'essa. Problema, domanda? Lui dice di essere svogliato, di non aver voglia di studiare. Lo capisco. Va male in quasi tutte le materie, ora, nel 1° quadrimestre no. Che fare? Saltargli addosso? Fargli capire che io al mio 9 di area di progetto ci tengo? fargli notare che tra 10 ore e 29 minuti, la nostra presentazione verrà esposta da me solo, davanti a 3 professori ed al nostro tutor (un professore che ci aiuterà nell'area di progetto) , mostrando un documento costruito, ed ideato da me soltanto?
    Che fare? Come la pensate? Io sinceramente voglia di rovinare un rapporto non ne ho, fargli un discorso ora, è impossibile, forse giovedì, quando lui tornerà dalla sua ***** di visita dermatologa (consigliata dalla ragazza, sapendo dell'importante avvenimento di domani). Sono el 0.10, sono ubriaco, alle 6.30 ho la sveglia, la voglia di dormire è poca...


  2. #2
    Black Tornado
    Ospite
    Citazione ike.nus
    Allora vi racconto una breve storia, niente di lungo o complicato. Accendetevi una sigaretta, o sorseggiate una lattina di coca-cola.

    IL rapporto con un mio caro amico si sta incrinando. Ci siamo conosciuti 5 anni fa. Ci siamo trovati sempre bene insieme, uscire, mangiare, giocare, parlare...
    Siamo arrivati al 5° anno dell'ITIS di informatica a busto arsizio o a castellanza (che dir si voglia). Finalmente abbiamo la possibilità di lavorare in laboratorio in coppia. Eravamo contenti, abbaimo sembre dimostrato uin'affinità incomparabile. Ed è ancora così. I primi mesi di collaborazione sono andati bene, la media dell'8 in laboratorio non è male. Ognuno faceva quello che poteva, ognuno dava una mano. Passa il tempo, cresciamo, lui prende la patente fortunato, nasce a marzo. Io ad ottobre, alla mia festa di comleanno manco ce l'ha la patente. Poi tutto cambia prima delle vacanze di natale, si incomincia uscire, si comunica di più con il mondo, si passano le sareate con le ubriacature. Arriva capodanno. Notte storta quella, fallisco ad un approccio in malo modo. Lui pare trovare una ragazza, una con cui un nostro carissimo amico ci ha sempre provato. passa il tempo solo 22 giorni e la vita cambia. Un beriodo breve, ma sufficente. Lui si fidanza, in seguito ad una sbornia di lei. Niente di ke, lei non si ricrede neanche ora che sono 2 mesi e 12 giorni di fidanzamento. Lui è felice e questo mi basta. Ma non immagino che succederà. Lui è innamorato. "Non guardo le altre allo stesso modo" dice. "io sono contento, invece, mi va bene la vita emotiva adesso". Parla uno che di ragazze ne ha mai avute, dico io. Il tempo passa. Lo vedo, lo sento sempre meno. Dopo 2 mesi di fidanzamento, tutti i nostri lavori di laboratorio che andavano fatti a coppie sono diventati delle maratone per singoli. Ho concluso 4 lavori su 5, senza nessun aiuto, relazioni comprese (850 righe). Lui 1 solo lavoro ed 1 relazione: 40 righe di commento...
    Siamo ad aprile, le giornate si allungano, c'è sempre il sole, fa caldo. E' primavera. Non lo sento più da 8 giorni. Solo a squola per scambiare quattro cazzate. Il tempo è poco. Per la fine della scuola (circa 2 mesi) dobbiamo completare la nostra area di progetto, che non è altro che un lavoro abbastanza esteso, con relazione completa ed estesa anch'essa. Problema, domanda? Lui dice di essere svogliato, di non aver voglia di studiare. Lo capisco. Va male in quasi tutte le materie, ora, nel 1° quadrimestre no. Che fare? Saltargli addosso? Fargli capire che io al mio 9 di area di progetto ci tengo? fargli notare che tra 10 ore e 29 minuti, la nostra presentazione verrà esposta da me solo, davanti a 3 professori ed al nostro tutor (un professore che ci aiuterà nell'area di progetto) , mostrando un documento costruito, ed ideato da me soltanto?
    Che fare? Come la pensate? Io sinceramente voglia di rovinare un rapporto non ne ho, fargli un discorso ora, è impossibile, forse giovedì, quando lui tornerà dalla sua ***** di visita dermatologa (consigliata dalla ragazza, sapendo dell'importante avvenimento di domani). Sono el 0.10, sono ubriaco, alle 6.30 ho la sveglia, la voglia di dormire è poca...
    E' cosi che va la vita amigos

  3. #3
    Incancellabile L'avatar di Leopor
    Registrato il
    11-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    45.960
    Citazione ike.nus
    Allora vi racconto una breve storia, niente di lungo o complicato. Accendetevi una sigaretta, o sorseggiate una lattina di coca-cola.

    IL rapporto con un mio caro amico si sta incrinando. Ci siamo conosciuti 5 anni fa. Ci siamo trovati sempre bene insieme, uscire, mangiare, giocare, parlare...
    Siamo arrivati al 5° anno dell'ITIS di informatica a busto arsizio o a castellanza (che dir si voglia). Finalmente abbiamo la possibilità di lavorare in laboratorio in coppia. Eravamo contenti, abbaimo sembre dimostrato uin'affinità incomparabile. Ed è ancora così. I primi mesi di collaborazione sono andati bene, la media dell'8 in laboratorio non è male. Ognuno faceva quello che poteva, ognuno dava una mano. Passa il tempo, cresciamo, lui prende la patente fortunato, nasce a marzo. Io ad ottobre, alla mia festa di comleanno manco ce l'ha la patente. Poi tutto cambia prima delle vacanze di natale, si incomincia uscire, si comunica di più con il mondo, si passano le sareate con le ubriacature. Arriva capodanno. Notte storta quella, fallisco ad un approccio in malo modo. Lui pare trovare una ragazza, una con cui un nostro carissimo amico ci ha sempre provato. passa il tempo solo 22 giorni e la vita cambia. Un beriodo breve, ma sufficente. Lui si fidanza, in seguito ad una sbornia di lei. Niente di ke, lei non si ricrede neanche ora che sono 2 mesi e 12 giorni di fidanzamento. Lui è felice e questo mi basta. Ma non immagino che succederà. Lui è innamorato. "Non guardo le altre allo stesso modo" dice. "io sono contento, invece, mi va bene la vita emotiva adesso". Parla uno che di ragazze ne ha mai avute, dico io. Il tempo passa. Lo vedo, lo sento sempre meno. Dopo 2 mesi di fidanzamento, tutti i nostri lavori di laboratorio che andavano fatti a coppie sono diventati delle maratone per singoli. Ho concluso 4 lavori su 5, senza nessun aiuto, relazioni comprese (850 righe). Lui 1 solo lavoro ed 1 relazione: 40 righe di commento...
    Siamo ad aprile, le giornate si allungano, c'è sempre il sole, fa caldo. E' primavera. Non lo sento più da 8 giorni. Solo a squola per scambiare quattro cazzate. Il tempo è poco. Per la fine della scuola (circa 2 mesi) dobbiamo completare la nostra area di progetto, che non è altro che un lavoro abbastanza esteso, con relazione completa ed estesa anch'essa. Problema, domanda? Lui dice di essere svogliato, di non aver voglia di studiare. Lo capisco. Va male in quasi tutte le materie, ora, nel 1° quadrimestre no. Che fare? Saltargli addosso? Fargli capire che io al mio 9 di area di progetto ci tengo? fargli notare che tra 10 ore e 29 minuti, la nostra presentazione verrà esposta da me solo, davanti a 3 professori ed al nostro tutor (un professore che ci aiuterà nell'area di progetto) , mostrando un documento costruito, ed ideato da me soltanto?
    Che fare? Come la pensate? Io sinceramente voglia di rovinare un rapporto non ne ho, fargli un discorso ora, è impossibile, forse giovedì, quando lui tornerà dalla sua ***** di visita dermatologa (consigliata dalla ragazza, sapendo dell'importante avvenimento di domani). Sono el 0.10, sono ubriaco, alle 6.30 ho la sveglia, la voglia di dormire è poca...
    Imho ti senti solo perchè il tuo amico del cuore ti ha abbandonato perchè si è innamorato.

    Capita

    Mettiti nei suoi panni...

  4. #4
    Who's Alone Now?! L'avatar di ike.nus
    Registrato il
    10-02
    Località
    Saronno
    Messaggi
    6.496
    Citazione Leopor

    Imho ti senti solo perchè il tuo amico del cuore ti ha abbandonato perchè si è innamorato.

    Capita

    Mettiti nei suoi panni...
    all'inizio era così. Poi ci pensavo. Ora non è così. anche da come si comporta, jene frega solo di lei. Non pensa che potrei perdere 8 punti all'esame...


  5. #5
    yare yare daze L'avatar di F-KoS
    Registrato il
    08-04
    Località
    Sludge Factory
    Messaggi
    896
    Ti consiglio di dirglielo in faccia allora (cn gentilezza naturalmente).
    There is a demon in man that should be exercised, not exorcised.

  6. #6
    Utente L'avatar di Reverendonero
    Registrato il
    08-04
    Messaggi
    433
    Io penso che le amicizie siano le cose + importanti della vita ma sputtanarsi il proprio futuro per una cosa che potrebbe benissimo risolversi tra un paio di mesi,non so!L'altruismo è una brutta bestia peggio dell'egoismo,ti porta solo guai,adesso tira fuori i cosidetti e pensa con la tua testa.Ubriaco o no,la sveglia alle 6e30,non risolvono niente,vai a dormire e domani fai la tua sporca figura.Il tuo amico è momentaneamente fuori discorso,è nel mondo incantato e tu gli sei passato in secondo piano,fai la stessa cosa,giragli le spalle e vedrai.

  7. #7
    Bannato
    Registrato il
    09-04
    Località
    Ovunque
    Messaggi
    25.920
    secondo me devi cercare di fare una differenziazione tra due cose: la relazione "professionale" ( in questo caso concernente la scuola ) e la relazione personale ( cioé la vostra amicizia )
    per la relazione professionale devi agire in fretta visto che da quanto ho capito il tempo é poco. Fagli capire che per te é una cosa importante e lo deve essere anche per lui. sii deciso comunque, fagli capire che al momento stà tenendo un comportamento egoistico nei tuoi confronti e soprattutto digli di darsi una svegliata perché é comprensibile un calo quando c'é di mezzo l'amore ( chi c'é già passato lo sa bene ), ma il futuro, a questo momento, é più importante della storia con un amore che forse un giorno finirà. aiutalo a cercare il giusto equilibrio tra amore e tutto il resto.
    riguardo all'amicizia, beh ci sono già passato un paio di volte, ho "perso" due cari amici per questo ( nel senso che non li sento più perché oramai stanno sempre servilmente con la dolce metà ). non ho rancore per loro, li considero solo più deboli ed egoisti di me perché non ci hanno pensato due volte a piantare tutto per stare inginocchiati al cospetto di una donna che decide per loro e fa il bello e brutto tempo, ivi compresa la decisione di chi possono frequentare e chi no. io l'amore l'ho vissuto, assaporato e ahimé perso ma sono sempre rimasto quello che sono e non ho voltato la faccia a nessuno per amore. se tieni molto alla sua amicizia cerca di fargli aprire gli occhi, se non vuol sentire ragioni lasciano andare per la sua strada, seppur a malincuore. Non c'é peggior sordo di chi non vuol sentire e il grido dell'amore facilmente riesce a dominare ogni altra voce.
    spero di esserti stato utile

  8. #8
    Incancellabile L'avatar di Leopor
    Registrato il
    11-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    45.960
    Citazione ike.nus
    all'inizio era così. Poi ci pensavo. Ora non è così. anche da come si comporta, jene frega solo di lei. Non pensa che potrei perdere 8 punti all'esame...
    Ma a te interessa di più perdere 8 punti o perdere la sua amicizia?

  9. #9
    Malefix & Ghigno Ghini L'avatar di marvin_gka
    Registrato il
    10-04
    Località
    colligiano
    Messaggi
    9.285
    Citazione Leopor
    Ma a te interessa di più perdere 8 punti o perdere la sua amicizia?
    E' quello che mi sono chiesto dopo aver letto i post della discussione...
    Spero che non si tratti solo di una questione di voti...

  10. #10
    Giullare scherzoso L'avatar di the.jester
    Registrato il
    10-04
    Località
    Terra
    Messaggi
    3.407
    Citazione ike.nus
    Allora vi racconto una breve storia, niente di lungo o complicato. Accendetevi una sigaretta, o sorseggiate una lattina di coca-cola.

    IL rapporto con un mio caro amico si sta incrinando. Ci siamo conosciuti 5 anni fa. Ci siamo trovati sempre bene insieme, uscire, mangiare, giocare, parlare...
    Siamo arrivati al 5° anno dell'ITIS di informatica a busto arsizio o a castellanza (che dir si voglia). Finalmente abbiamo la possibilità di lavorare in laboratorio in coppia. Eravamo contenti, abbaimo sembre dimostrato uin'affinità incomparabile. Ed è ancora così. I primi mesi di collaborazione sono andati bene, la media dell'8 in laboratorio non è male. Ognuno faceva quello che poteva, ognuno dava una mano. Passa il tempo, cresciamo, lui prende la patente fortunato, nasce a marzo. Io ad ottobre, alla mia festa di comleanno manco ce l'ha la patente. Poi tutto cambia prima delle vacanze di natale, si incomincia uscire, si comunica di più con il mondo, si passano le sareate con le ubriacature. Arriva capodanno. Notte storta quella, fallisco ad un approccio in malo modo. Lui pare trovare una ragazza, una con cui un nostro carissimo amico ci ha sempre provato. passa il tempo solo 22 giorni e la vita cambia. Un beriodo breve, ma sufficente. Lui si fidanza, in seguito ad una sbornia di lei. Niente di ke, lei non si ricrede neanche ora che sono 2 mesi e 12 giorni di fidanzamento. Lui è felice e questo mi basta. Ma non immagino che succederà. Lui è innamorato. "Non guardo le altre allo stesso modo" dice. "io sono contento, invece, mi va bene la vita emotiva adesso". Parla uno che di ragazze ne ha mai avute, dico io. Il tempo passa. Lo vedo, lo sento sempre meno. Dopo 2 mesi di fidanzamento, tutti i nostri lavori di laboratorio che andavano fatti a coppie sono diventati delle maratone per singoli. Ho concluso 4 lavori su 5, senza nessun aiuto, relazioni comprese (850 righe). Lui 1 solo lavoro ed 1 relazione: 40 righe di commento...
    Siamo ad aprile, le giornate si allungano, c'è sempre il sole, fa caldo. E' primavera. Non lo sento più da 8 giorni. Solo a squola per scambiare quattro cazzate. Il tempo è poco. Per la fine della scuola (circa 2 mesi) dobbiamo completare la nostra area di progetto, che non è altro che un lavoro abbastanza esteso, con relazione completa ed estesa anch'essa. Problema, domanda? Lui dice di essere svogliato, di non aver voglia di studiare. Lo capisco. Va male in quasi tutte le materie, ora, nel 1° quadrimestre no. Che fare? Saltargli addosso? Fargli capire che io al mio 9 di area di progetto ci tengo? fargli notare che tra 10 ore e 29 minuti, la nostra presentazione verrà esposta da me solo, davanti a 3 professori ed al nostro tutor (un professore che ci aiuterà nell'area di progetto) , mostrando un documento costruito, ed ideato da me soltanto?
    Che fare? Come la pensate? Io sinceramente voglia di rovinare un rapporto non ne ho, fargli un discorso ora, è impossibile, forse giovedì, quando lui tornerà dalla sua ***** di visita dermatologa (consigliata dalla ragazza, sapendo dell'importante avvenimento di domani). Sono el 0.10, sono ubriaco, alle 6.30 ho la sveglia, la voglia di dormire è poca...
    E' normale...succederà anche a te! Non è il tuo amico ad essere *******, ne tantomeno la sua ragazza...semplicemente, così va la vita. Non lo opprimere, non farlo sentire in colpa...quando la storia con la tipa sarà finita vi riscoprerete più amici di prima!








  11. #11
    Bannato L'avatar di mikino
    Registrato il
    11-03
    Località
    Unknown
    Messaggi
    1.630
    A quanto pare tu sei solo egoista e te ne frega solamente di non perdere punti all'esame ...

  12. #12
    Bannato L'avatar di Beltazor
    Registrato il
    10-02
    Località
    Monoloculo con garage.
    Messaggi
    18.959
    Citazione ike.nus
    Allora vi racconto una breve storia, niente di lungo o complicato. Accendetevi una sigaretta, o sorseggiate una lattina di coca-cola.

    IL rapporto con un mio caro amico si sta incrinando. Ci siamo conosciuti 5 anni fa. Ci siamo trovati sempre bene insieme, uscire, mangiare, giocare, parlare...
    Siamo arrivati al 5° anno dell'ITIS di informatica a busto arsizio o a castellanza (che dir si voglia). Finalmente abbiamo la possibilità di lavorare in laboratorio in coppia. Eravamo contenti, abbaimo sembre dimostrato uin'affinità incomparabile. Ed è ancora così. I primi mesi di collaborazione sono andati bene, la media dell'8 in laboratorio non è male. Ognuno faceva quello che poteva, ognuno dava una mano. Passa il tempo, cresciamo, lui prende la patente fortunato, nasce a marzo. Io ad ottobre, alla mia festa di comleanno manco ce l'ha la patente. Poi tutto cambia prima delle vacanze di natale, si incomincia uscire, si comunica di più con il mondo, si passano le sareate con le ubriacature. Arriva capodanno. Notte storta quella, fallisco ad un approccio in malo modo. Lui pare trovare una ragazza, una con cui un nostro carissimo amico ci ha sempre provato. passa il tempo solo 22 giorni e la vita cambia. Un beriodo breve, ma sufficente. Lui si fidanza, in seguito ad una sbornia di lei. Niente di ke, lei non si ricrede neanche ora che sono 2 mesi e 12 giorni di fidanzamento. Lui è felice e questo mi basta. Ma non immagino che succederà. Lui è innamorato. "Non guardo le altre allo stesso modo" dice. "io sono contento, invece, mi va bene la vita emotiva adesso". Parla uno che di ragazze ne ha mai avute, dico io. Il tempo passa. Lo vedo, lo sento sempre meno. Dopo 2 mesi di fidanzamento, tutti i nostri lavori di laboratorio che andavano fatti a coppie sono diventati delle maratone per singoli. Ho concluso 4 lavori su 5, senza nessun aiuto, relazioni comprese (850 righe). Lui 1 solo lavoro ed 1 relazione: 40 righe di commento...
    Siamo ad aprile, le giornate si allungano, c'è sempre il sole, fa caldo. E' primavera. Non lo sento più da 8 giorni. Solo a squola per scambiare quattro cazzate. Il tempo è poco. Per la fine della scuola (circa 2 mesi) dobbiamo completare la nostra area di progetto, che non è altro che un lavoro abbastanza esteso, con relazione completa ed estesa anch'essa. Problema, domanda? Lui dice di essere svogliato, di non aver voglia di studiare. Lo capisco. Va male in quasi tutte le materie, ora, nel 1° quadrimestre no. Che fare? Saltargli addosso? Fargli capire che io al mio 9 di area di progetto ci tengo? fargli notare che tra 10 ore e 29 minuti, la nostra presentazione verrà esposta da me solo, davanti a 3 professori ed al nostro tutor (un professore che ci aiuterà nell'area di progetto) , mostrando un documento costruito, ed ideato da me soltanto?
    Che fare? Come la pensate? Io sinceramente voglia di rovinare un rapporto non ne ho, fargli un discorso ora, è impossibile, forse giovedì, quando lui tornerà dalla sua ***** di visita dermatologa (consigliata dalla ragazza, sapendo dell'importante avvenimento di domani). Sono el 0.10, sono ubriaco, alle 6.30 ho la sveglia, la voglia di dormire è poca...
    che culo, se vuoi un consiglio fregatene, io ho un'amico che si è trovato la ragazza ed ora è scomparso dalla circolazione (prima ci vedavamo ogni pomeriggio), si vocifera che essa sia un'alieno
    Oppure c'è la tecnica poco ortodossa del sabotaggio di relazione....

    ...però rulla

  13. #13
    Bannato L'avatar di Beltazor
    Registrato il
    10-02
    Località
    Monoloculo con garage.
    Messaggi
    18.959
    Citazione mikino
    A quanto pare tu sei solo egoista e te ne frega solamente di non perdere punti all'esame ...
    ihmo, sti due maroni che è egoista....
    si sono preparati per tutto l'anno e adesso gli volta le spalle a 40 giorni dalla fine della scuola, gli vomito in macchina io....

  14. #14
    Utente L'avatar di Guo Jia
    Registrato il
    08-03
    Località
    Parigi, 1794.
    Messaggi
    5.600
    E' una tua scelta.
    Comunque, il mio consiglio sarebbe quello di non perdere il tuo amico, e te lo dice uno che ha commesso l'errore di perdere amici per molto meno in passato.

    L'amore e la voglia di studiare fanno sempre a botte... il comportamento del tuo amico è comprensibile ^^
    "Quanti gioielli dormono sepolti nell'oblio e nelle tenebre, lontano dalle zappe e dalle sonde; quanti fiori effondono il profumo, dolce come un segreto, con rimpianto, nelle solitudini profonde." - Charles Baudelaire

    "Bonaire preferisce concentrarsi sull'ondeggiare delle onde piuttosto che su quello delle mie tette." - The legend of Alundra

    http://www.youtube.com/user/heita3 - ecco un genio.

  15. #15
    andrea84
    Ospite
    io ho rischiato di perdere un amico con cui sono cresciuto insieme dall'asilo. Quello con la ragazza ero io. Per la mia esperienza ti posso dire che non me n'ero accorto che ci stavamo allontanando. Io pensavo a lei e tutto ciò che facevo durante la giornata era indirizzato a lei. Poi un giorno mi chiese di organizzare una uscita a 4 facendo portare alla mia ragazza una sua amica. L'uscita lui l'aveva pensata con l'unico scopo di parlare con me. infatti mentre loro si erano allontanate lui mi parlò dicendomi semplicemente che secondo lui nessuna ragazza vale un'amicizia vera, che anche lui si sarebbe comportato così e io avrei fatto quello che stava facendo lui. Una volta chiariti ho salvato la mia amicizia con lui e sono contentissimo perchè siamo amici da 17 anni e ancora niente ci ha divisi

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •