• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Come eseguire lo scan disk?

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di Sora_86
    Registrato il
    06-03
    Località
    Villanova (RM)
    Messaggi
    4.815

    Come eseguire lo scan disk?

    Ragazzi non riesco ad eseguire lo scan disk su xp e neanche a metterlo automatico mi potete aiutare?

  2. #2
    Love Will Tear Us Apart L'avatar di Marcomarco
    Registrato il
    08-03
    Località
    Città Eterna
    Messaggi
    15.900
    Citazione Sora_86
    Ragazzi non riesco ad eseguire lo scan disk su xp e neanche a metterlo automatico mi potete aiutare?
    Risorse del computer, click destro su C: , Proprietà e poi Strumenti >> Controllo Errori

  3. #3
    Utente pigro L'avatar di Italiano medio
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    6.011
    Citazione Marcomarco
    Risorse del computer, click destro su C: , Proprietà e poi Strumenti >> Controllo Errori




    poi riavvi e te parte lo scandisk...


  4. #4
    Utente L'avatar di Sora_86
    Registrato il
    06-03
    Località
    Villanova (RM)
    Messaggi
    4.815
    ho fatto come dite voi e mi viene questo messaggio che faccio?


  5. #5
    Utente
    Registrato il
    03-05
    Messaggi
    704
    Citazione Sora_86
    Ragazzi non riesco ad eseguire lo scan disk su xp e neanche a metterlo automatico mi potete aiutare?
    Per quello normale fai tasto destro sul tuo hard disk (nelle "Risorse del Computer") e scegli "Proprietà" poi "Strumenti" e poi "Esegui ScanDisk". Se vuoi eseguirne uno più approfondito vai in "Esegui" e scrivi: chkdsk

    Chkdsk
    Genera e visualizza un rapporto sullo stato del disco, in base al file system utilizzato. Il comando chkdsk elenca inoltre gli errori sul disco e ne consente la correzione. Utilizzato senza parametri, il comando chkdsk visualizza lo stato del disco nell'unità corrente.

    Sintassi

    chkdsk [volume:][[Percorso] NomeFile] [/f] [/v] [/r] [/x] [/i] [/c] [/l[:dimensione]]

    Parametri

    volume: Specifica l'unità disco seguita dai due punti, il punto di collegamento o il nome del volume. [Percorso] NomeFile Specifica il percorso e il nome di un file o di un gruppo di file di cui si desidera controllare la frammentazione utilizzando il comando chkdsk. Per specificare più file è possibile utilizzare i caratteri jolly * e ?. /f Corregge gli errori sul disco. È necessario che il disco sia bloccato. Se il comando chkdsk non riesce a bloccare l'unità, viene visualizzato un messaggio che richiede se si desidera controllare l'unità dopo aver riavviato il computer. /v Visualizza il nome di tutti i file contenuti in ogni directory durante il controllo del disco. /r Individua i settori danneggiati e recupera le informazioni leggibili. È necessario che il disco sia bloccato. /x Utilizzare solo con NTFS. Impone lo scollegamento del volume, se necessario. Tutti gli handle dell'unità aperti non saranno quindi più validi. /x include inoltre la funzionalità di /f. /i Utilizzare solo con NTFS. Esegue una verifica meno approfondita delle voci di indice, riducendo i tempi di esecuzione del comando chkdsk. /c Utilizzare solo con NTFS. Tralascia la verifica dei cicli all'interno della struttura delle cartelle, riducendo i tempi di esecuzione del comando chkdsk. /l[:dimensione] Utilizzare solo con NTFS. Modifica la dimensione del file registro sostituendola con quella specificata. Se si omette il parametro dimensione, /l visualizza la dimensione corrente. /? Visualizza informazioni della Guida al prompt dei comandi. Osservazioni
    • Esecuzione del comando chkdsk Per eseguire il comando chkdsk su un disco rigido, è necessario essere membri del gruppo Administrators.
    • Controllo al riavvio di un'unità bloccata Se si desidera correggere gli errori sul disco mediante il comando chkdsk, i file sull'unità non possono essere aperti. Se sono aperti, viene visualizzato il messaggio seguente:

      Impossibile eseguire Chkdsk. Il volume è in uso da un altro processo. Programmare il controllo di questo volume al riavvio successivo del sistema? (S/N)

      Se si sceglie di controllare l'unità al riavvio del computer, il comando chkdsk controlla l'unità controlla l'unità e corregge automaticamente gli errori quando si riavvia il computer. Se la partizione dell'unità è una partizione di avvio, il comando chkdsk riavvia automaticamente il computer dopo aver controllato l'unità.
    • Rapporto degli errori su disco Il comando chkdsk viene utilizzato per esaminare lo spazio su disco e l'utilizzo del disco per i file system FAT (File Allocation Table) e NTFS. Chkdsk raccoglie le informazioni specifiche su ogni file system in un rapporto con l'indicazione degli errori rilevati. Se si esegue chkdsk senza l'opzione della riga di comando /f su una partizione attiva, verranno indicati degli errori inaspettati, poiché il comando non è in grado di bloccare il volume. Si consiglia di eseguire periodicamente il comando chkdsk su tutti i dischi per individuare eventuali errori.
    • Correzione degli errori su disco Il comando chkdsk correggerà gli errori presenti sul disco solo se è stata specificata l'opzione della riga di comando /f. Per correggere gli errori, il comando chkdsk deve essere in grado di bloccare l'unità disco. Poiché le correzioni modificano in genere la tabella di allocazione file del disco e talvolta causano la perdita dei dati, prima che vengano apportate le correzioni, viene chiesta conferma con un messaggio di questo tipo:

      10 unità di allocazione perse rilevate in 3 catene.

      Convertire i concatenamenti persi in file?

      Se si preme S, Windows salva ogni concatenamento perso nella directory principale in un file con un nome nel formato Filennnn.chk. Al termine dell'operazione, è possibile controllare questi file per vedere se contengono dati necessari. Se si preme N, Windows corregge il disco senza salvare il contenuto delle unità di allocazione perse.

      Se non si utilizza l'opzione della riga di comando /f, il comando chkdsk invia un messaggio se un file deve essere riparato, ma non corregge gli errori.

      Se si utilizza chkdsk /f su un disco di elevate capacità, ad esempio da 70 GB, o su un disco contenente alcuni milioni di file, è possibile che siano necessari anche alcuni giorni per completare l'operazione. Il computer non sarà disponibile fino a quando chkdsk non avrà completato il controllo del disco.
    • Controllo di un disco formattato con il file system FAT In Windows i rapporti sullo stato di un disco FAT generati tramite il comando chkdsk vengono visualizzati nel formato seguente:

      Numero di serie del volume: B1AF-AFBF

      72214528 byte di spazio totale su disco

      73728 byte in 3 file nascosti

      30720 byte in 12 directory

      11493376 byte in 386 file utente

      61440 byte in settori danneggiati

      60555264 byte disponibili su disco

      2048 byte in ogni unità di allocazione

      35261 unità totali di allocazione su disco

      29568 unità di allocazione disponibili su disco
    • Controllo di un disco formattato con il file system NTFS In Windows i rapporti sullo stato di un disco NTFS generati tramite il comando chkdsk vengono visualizzati nel formato seguente:

      Il file system è di tipo NTFS.

      Verifica file...

      Verifica file completata.

      Verifica indici...

      Verifica indici completata.

      Verifica descrittori di protezione...

      Verifica descrittori di protezione completata.

      12372 kilobyte di spazio totale su disco

      3 kilobyte in 1 file utente

      2 kilobyte in 1 indici

      4217 kilobyte in uso dal sistema

      8150 kilobyte disponibili su disco

      512 byte in ogni unità di allocazione

      24745 unità totali di allocazione su disco

      16301 unità di allocazione disponibili su disco
    • Utilizzo del comando chkdsk con file aperti Se è stata specificata l'opzione della riga di comando /f, verrà visualizzato un messaggio di errore qualora vengano rilevati file aperti sul disco. Se non è stata specificata l'opzione della riga di comando /f e sono aperti dei file, è possibile che venga segnalata la presenza di unità di allocazione perse sul disco. Questa situazione si può verificare se i file aperti non sono ancora stati memorizzati nella tabella di allocazione file. Se viene segnalata la perdita di numerose unità di allocazione, si consiglia di riparare il disco.
    • Rilevamento di errori fisici del disco L'opzione della riga di comando /r consente il rilevamento di errori fisici del disco nel file system. Per informazioni sul ripristino di file contenenti errori fisici mediante il comando recover, fare clic su Argomenti correlati.
    • Rapporto di settori del disco danneggiati I settori danneggiati rilevati dal comando chkdsk sono stati contrassegnati come tali durante la formattazione del disco. Non rappresentano pertanto un pericolo.
    • Informazioni sui codici di uscita Nella tabella seguente vengono elencati i codici di uscita restituiti al termine dell'esecuzione del comando chkdsk .

      Codice di uscitaDescrizione0Non sono stati rilevati errori.1Sono stati rilevati e corretti degli errori.2È stata eseguita una pulitura del disco, come la garbage collection, oppure la pulitura non è stata eseguita perché non è stata specificata l'opzione /f.3Non è stato possibile controllare il disco o correggere gli errori oppure gli errori non sono stati corretti perché non è stata specificata l'opzione /f.
    • Il comando chkdsk con diversi parametri è disponibile nella console di ripristino di emergenza.
    Esempi

    Se si desidera controllare il disco nell'unità D e correggere gli eventuali errori rilevati, digitare:

    chkdsk d: /f

    Se vengono rilevati errori, l'operazione di controllo viene interrotta e vengono visualizzati messaggi. L'esecuzione del comando chkdsk si conclude con la visualizzazione di un rapporto sullo stato del disco. Non è possibile aprire i file contenuti nell'unità specificata fino al termine dell'esecuzione del comando chkdsk.

    Nel caso di un disco formattato con il file system FAT, per controllare la presenza di blocchi non contigui in tutti i file della directory corrente, digitare:

    chkdsk *.*

    Verrà visualizzato un rapporto sullo stato del disco e un elenco dei file corrispondenti all'impostazione specificata contenenti blocchi non contigui.

    Significati della formattazione

    FormatoSignificatoCorsivoInformazioni che devono essere specificate dall"utenteGrassettoElementi che l"utente deve digitare esattamente come indicatoPuntini (...)Parametro che è possibile ripetere più volte in una riga di comandoParentesi quadre ([])Elementi facoltativiParentesi graffe ({}); varie scelte separate da una barra verticale (. Esempio: {even|odd}Opzioni alternative tra le quali l"utente deve sceglierne una solaTipo di carattere CourierOutput codice o programma
    Ultima modifica di k213; 22-04-2005 alle 13:14:51
    Il senso della vita ?
    Spoiler:
    Viverla.

  6. #6
    non dite che c'è viola... L'avatar di F_viola90
    Registrato il
    03-04
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2.945
    E che è sto papiro...

  7. #7
    Fratel AX L'avatar di axelyu86
    Registrato il
    08-03
    Località
    hobbiville,terra di mezzo
    Messaggi
    3.644
    k213 nn per essere un rompi balle, ma se il ragazzo nn sapeva manco come farlo lo scan disck, secondo te riesce facilmente a seguire tutta sta pappardella di roba???

  8. #8
    Bannato L'avatar di [Radeon]
    Registrato il
    06-04
    Località
    Hoddmímir
    Messaggi
    16.676
    Citazione axelyu86
    k213 nn per essere un rompi balle, ma se il ragazzo nn sapeva manco come farlo lo scan disck, secondo te riesce facilmente a seguire tutta sta pappardella di roba???

  9. #9
    Utente
    Registrato il
    03-05
    Messaggi
    704
    Citazione axelyu86
    k213 nn per essere un rompi balle, ma se il ragazzo nn sapeva manco come farlo lo scan disck, secondo te riesce facilmente a seguire tutta sta pappardella di roba???
    Ho soltanto scritto come bisogna fare per uno scandisk approfondito. Nessuno lo obbliga a seguire quello che ho scritto e comunque leggere non costa niente.
    Ultima modifica di k213; 22-04-2005 alle 14:18:15
    Il senso della vita ?
    Spoiler:
    Viverla.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •