• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 32

Discussione: Close Combat: FIRST TO FIGHT... Oddio...

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di B_ackbon_E
    Registrato il
    09-04
    Località
    Qualche volta a casa mia
    Messaggi
    3.871

    Close Combat: FIRST TO FIGHT... Oddio...

    Tutto entisuasta delle varie preview di riviste specializzate, siti internet e via di questo passo, quando sono entrato nel negozio del mio rivenditore di fiducia non potete imamginare la gioia di vedermi lì davanti, su uno scaffale, una copia di First to Fight...

    Ora, adorando (io) il corpo dei Marine e i titoli d'azione, mi sono detto perché non comprarlo subito, anche spinto da quel meschino del commesso che altro non faceva che dirmi " Questo gioco li vale tutti 40 sacchi", oppure " Fidati, l'ho provato di persona, vale davvero la pena", o blasfemie del genere " è allo stesso livello di Half-Life 2 e SWAT 4", beh, gnappo come un cuculo, mi sono fiondato alla cassa, assolutamente entusiasto.

    I primi dubbi sono sorti non appena avviato il programma di installazione: dagli screen presi durante il gioco si vedevano mostruosi errori grafici, come mancate riflessioni sul mirino dell'arma, oppure ombre che attraversavano pareti, e via di questo passo...
    Ma il terribile è stato non appena ( mille volte stupido) ho avviato l'eseguibile: giusto per riassumere, vi troverete davanti ad un TUTORIAL fatto da un filmato in qualità AVI 640*480, a tutto schermo ( con pixel grossi come un pollice), una voce virile che in inglese vi narra le geste di questo uomini straordinari, facendo piombare il tutto in una vena ridicola, il tutto sottotitolato ( in italiano ) con enorme, grosse lettere scritte in giallo fosforescente, che pure un cieco c'ha più senso estetico.

    Ma questo è il minimo: pongo fine alla mia sofferenza premendo il tasto ESC, e da quel punto in avanti è l'inizio di un incubo: prima missione, liberare il circondario della base da ogni presenza ostile.
    Tutto questo potrebbe suonare credibile, se non fosse che, beh, tutti i nemicic che incontrerete ( ovvero tutti quelli che vedrete!! ) saranno assolutamento uguali; intendo uguali uguali, lo stesso identico modelli ripetuto quella cinquantina di volte: ora, la mancanza di fantasia da parte dei "cattivi" terroristi più essere giustificata, ma che tutti si vestano allo stesso identico modo, e che abbiano tutti la stessa identica faccia, è un po' eccessivo.

    Sorvolo anche su questo dettaglio. Girovagando per le strade della città araba ( notate, non avete nessuna libertà di movimento, è come trovarsi in un lungo corridoio), mi trovo davanti ad una porta chiusa. La voce del mio ufficiale, tramite la radio, mi consiglia di usare il menù radiale apribile col tasto destro per ordinare una irruzione con lancio di granata.
    Seguo il suo consiglio.
    Vi dico solo che non bisogna essere degli esperti in strategia per capire che la disposizione dei membri della squadra intorno ad una porta è indispensabile per evitare dei massacri, e chi ha giocato a SWAT 4 questo lo sa bene: ma anche qua arriva la tremenda delusione; ad un marine compare una granata in mano, si piazza davanti alla porta, lui stesso la apre con una mano e con l'altra lancia la granata. Ora, benché davanti alla porta ci fosse un terrorista armato fino ai denti ( che tra l'altro non ha aperto il fuoco... ), l'azione è riuscita alla grande: la squadra, accompagnata da una musichetta pompante pompante, ha fatto irruzione e ha eliminato tutte le minacce...

    La seconda volta invece, quando ho ordinato di aprire la porta, il terrorista ha aperto il fuoco, eliminando il marine con la granata e poi di tutti gli altri componenti, che stavano ancora aspettando il lancio della granata... di un morto ( leggasi: si sono fatti uccidere senza sparare un colpo)

    Potrei continuare per ore... Ma ormai ho dato sfogo alla mia ira e mi sento più tranquillo...

    Un consiglio: se avete 40 euro, spendeteli in caramelle, che è sicuramente meglio.

  2. #2
    l'uomo ke ha capito tt L'avatar di makecosanesò...!
    Registrato il
    04-05
    Località
    sotto un ponte....
    Messaggi
    484
    no-comment.....

    peggio di così non poteva andare....


    anke se a me è accaduto qualcosa di simile quando ai tempi presi Project:IGI...sconvolgente...
    il cambiamento è necessario(inevitabile),il trucco sta nel riuscire a superarlo nel migliore dei modi...
    venite a visitare il forum della nostra web radio!notizie fresche,degenero con i dj e molto altro!
    http://kattivakompagnia.forumfree.net/

  3. #3
    Prisencolinensinainciusol L'avatar di tumo88
    Registrato il
    08-03
    Località
    Furlè
    Messaggi
    5.893
    l'ho provato anche io first to fight, e concordo con quanto detto da B_ackbon_E...
    infatto l'ho disinstallato subito... se non altro i 40€ non li ho spesi...
    Powered by:
    Intel Core 2 Quad [email protected] cooled by Ybris ACS Full Chrome L.E. 015 - Asus Rampage Formula X48 cooled by Ybris K11 Leviathan - 4Gb DDR2 OCZ Reaper PC2-8500 - Sapphire HD4890 1GbMb GDDR5 cooled by Ybris ACS-G Full Chrome L.E. 015 - 2xWestern Digital VelociRaptor 300Gb 10000 RPM RAID0 - Western Digital Caviar RE16 320Gb - 2x Seagate Barracuda 7200.11 500Gb 32Mb Cache - Enermax Modu82+ 625W - Logitech G5 - Case Worklog

  4. #4
    Utente L'avatar di B_ackbon_E
    Registrato il
    09-04
    Località
    Qualche volta a casa mia
    Messaggi
    3.871
    Citazione tumo88
    l'ho provato anche io first to fight, e concordo con quanto detto da B_ackbon_E...
    infatto l'ho disinstallato subito... se non altro i 40€ non li ho spesi...
    Non è che vuoi una copia originale di First to Fight? Quasi quasi ti pago per togliermelo dallo scaffale...

  5. #5
    Utente L'avatar di mandri1
    Registrato il
    10-03
    Località
    GRAN DUCATO DI TOSCANA
    Messaggi
    242

    forse se usciva nel 2000

    su gmc ha preso 8,5 come se fosse un capolavoro
    sensa offesa per il signor soletta ma si vede che era il primo gioco cheprovava.....
    apparte l'intelligenza artificiale non hai massimi livelli ( che magari con qualche patch si puo' sistemare) ma come gia' avete detto la linearita' di questo gioco e' mostruosa!!! per non parlare della 0 interazione con l'ambiente di gioco. mi dispiace ma gmc questa volta non ci ha preso proprio... ( lo dico non per presa in giro ,ma perche' quando acquisto un gioco mi faccio consigliare sempr dalle recensioni di gmc e quando ho visto un 8,5 ho pensato subito ad un brothers in arms ambientato hai giorni nostri... invece.........)
    non e' importante dare anni alla vita ma vita agli anni !!!

  6. #6
    Prisencolinensinainciusol L'avatar di tumo88
    Registrato il
    08-03
    Località
    Furlè
    Messaggi
    5.893
    Citazione B_ackbon_E
    Non è che vuoi una copia originale di First to Fight? Quasi quasi ti pago per togliermelo dallo scaffale...
    ma è già originale, cosa andate a pensare, me lo sono fatto prestare....


    ...



    Powered by:
    Intel Core 2 Quad [email protected] cooled by Ybris ACS Full Chrome L.E. 015 - Asus Rampage Formula X48 cooled by Ybris K11 Leviathan - 4Gb DDR2 OCZ Reaper PC2-8500 - Sapphire HD4890 1GbMb GDDR5 cooled by Ybris ACS-G Full Chrome L.E. 015 - 2xWestern Digital VelociRaptor 300Gb 10000 RPM RAID0 - Western Digital Caviar RE16 320Gb - 2x Seagate Barracuda 7200.11 500Gb 32Mb Cache - Enermax Modu82+ 625W - Logitech G5 - Case Worklog

  7. #7
    Utente L'avatar di Fred8989
    Registrato il
    08-04
    Località
    London, Uk
    Messaggi
    6.532
    idem.....nn mi è piaciuto molto!


  8. #8
    La recensione sull'ultimo Videogiochi era ottima (e il voto era circa un terzo di quello di GMC...).
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  9. #9
    Prisencolinensinainciusol L'avatar di tumo88
    Registrato il
    08-03
    Località
    Furlè
    Messaggi
    5.893
    Citazione Melchior
    La recensione sull'ultimo Videogiochi era ottima (e il voto era circa un terzo di quello di GMC...).
    e questo dimostra come le recensioni siano del tutto soggettive...
    Powered by:
    Intel Core 2 Quad [email protected] cooled by Ybris ACS Full Chrome L.E. 015 - Asus Rampage Formula X48 cooled by Ybris K11 Leviathan - 4Gb DDR2 OCZ Reaper PC2-8500 - Sapphire HD4890 1GbMb GDDR5 cooled by Ybris ACS-G Full Chrome L.E. 015 - 2xWestern Digital VelociRaptor 300Gb 10000 RPM RAID0 - Western Digital Caviar RE16 320Gb - 2x Seagate Barracuda 7200.11 500Gb 32Mb Cache - Enermax Modu82+ 625W - Logitech G5 - Case Worklog

  10. #10
    Utente L'avatar di B_ackbon_E
    Registrato il
    09-04
    Località
    Qualche volta a casa mia
    Messaggi
    3.871
    Citazione mandri1
    su gmc ha preso 8,5 come se fosse un capolavoro
    sensa offesa per il signor soletta ma si vede che era il primo gioco cheprovava.....
    apparte l'intelligenza artificiale non hai massimi livelli ( che magari con qualche patch si puo' sistemare) ma come gia' avete detto la linearita' di questo gioco e' mostruosa!!! per non parlare della 0 interazione con l'ambiente di gioco. mi dispiace ma gmc questa volta non ci ha preso proprio... ( lo dico non per presa in giro ,ma perche' quando acquisto un gioco mi faccio consigliare sempr dalle recensioni di gmc e quando ho visto un 8,5 ho pensato subito ad un brothers in arms ambientato hai giorni nostri... invece.........)
    Guarda, le promesse di patch miracolose sono del tutto infondate, basta guardare Unreal2 che buca ha fatto...
    Non ho ancora preso GMC, ma se ha racimolato un voto come quello, probabilmente qualcuno in redazione era assolutamente sbronzo quel giorno... Oppure l'hanno fatta recensire ad un cieco, perché giochi come quello, per fortuna, se ne vedono pochi...

  11. #11
    Utente L'avatar di |Sole|
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    78
    Ciao a tutti, chiedo scusa per il "lag", ma al momento mi trovo a Los Angeles per E3, e qui per noi "non vedenti"

    non è semplice la vita, davvero: il mio cane-guida non ha ancora imparato la strada verso la birreria più vicina,

    quindi sembra che mi toccherà valutare i giochi che (non) sto vedendo da sobrio, cosa che ovviamente mi riesce

    malissimo

    Scherzi a parte, rubo qualche minuto tra un appuntamento e l'altro per lasciare un doveroso commento sul motivo del

    contendere, ovvero il discutibile e discusso First to Fight.

    Premetto, non per maniavantismo, ma per fissare un punto di partenza "utile", che conosco il gioco molto bene,

    avendolo seguito durante lo sviluppo in due press-tour organizzati dai distributori e per averlo giocato, in fase di

    recensione, molto a lungo, finendolo a livello normale, arrivando a circa metà gioco a livello difficile e giocando

    parecchio in multiplayer. Insomma, sebbene non sia certo il caso di dirlo trattandosi di GMC, quello che mi preme

    sottolineare è che quelle quattro pagine di testo, e il relativo voto, non sono state scritte in maniera

    superficiale. Ma se siete lettori abituali di GMC immagino questo lo sappiate, al di là delle differenti opinioni

    che si possono avere su un singolo titolo.

    Allora, la questione: otto e mezzo, mamma mia, perché? Eppure il gioco ha dei difetti e questi sono pure stati

    descritti nel testo della recensione. Beh, secondo il mio parere, First to Fight è un gioco divertente, che ci

    permette di vivere l'azione "di squadra" in maniera meno esasperata (dal punto di vista della pianificazione

    tattica, ovviamente) rispetto a un gioco della serie Rainbow Six, per fare un esempio eclatante. Proprio il fattore

    "divertimento" mi ha spinto a usare l'estremo superiore della forbice che, di missione in missione, mi ero disegnato

    in testa per immaginare il voto finale. E' chiaro che se i difetti infastidiscono o irritano, quel voto può sembrare

    esagerato. Però va anche ribadito che il voto finale è l'espressione di un testo, in questo caso bello lungo se non

    ricordo male, e che a tale testo il voto è strettamente legato. Ricordo (non ho ovviamente il testo sotto mano) di

    aver parlato del fatto che l'intelligenza artificiale talvolta non reagisce con efficienza, o di una certa

    limitatezza nella pianificazione degli ordini, ma questi ed altri difetti nel mio personalissimo caso sono andati

    svanendo missione dopo missione, quando ho capito che nonostante la generale efficienza dei compagni di squadra, ci

    sono situazioni che possono essere affrontate in più di un modo, specialmetne dividendo la squadra almeno in due

    sottosquadre da due elementi. Insomma, questo per dire che First to Fight non è un capolavoro (e infatti non credo

    di averlo scritto nella recensione), ma che sa essere un gioco appagante per chi vuole sperimentare un approccio

    tattico alle varie situazioni proposte senza per questo affrontare una pianificazione o rinunciare a vivere l'azione

    in prima persona, come avviene per esempio in Full Spectrum Warrior.
    Ci sono giochi che non sono particolarmente innovativi, che si presentano con qualche difetto di troppo, che non

    eccellono magari in nessun particolare comparto, eppure possono essere ugualmente divertenti e appaganti. First to

    Fight è un gioco di questo tipo. Può prendere senza alcuno scandalo un voto compreso tra un 7 e un 8,5, secondo me,

    a seconda del lato da cui lo si guarda. E questo senza dimenticare una componente multiplayer che personalmente ho

    trovato particolarmente azzeccata: anche qui, nessuna grande rivoluzione, ma l'esperienza provata entrando in un

    server sconosciuto, trovandomi spalla contro spalla con tre compagni mai visti prima è stata particolarmente

    divertente: dapprima slegati nei nostri movimenti, non riuscivamo a venire a capo delle mappe nonostante le

    conoscessimo già. Solo dopo qualche decina di minuti, quando abbiamo cominciato ad assegnare ruoli ben specifici e a

    coordianre i nostri movimenti come una squadra "vera", sono arrivate le soddisfazioni, e - lo ribadisco per

    l'ennesima volta - per me queste e il divertimento che ne è derivato andavano al di là dei difetti che anche io ho

    riscontrato e che mi ha portato ad aggiungere un mezzo punto al voto finale.

    Ci sono giochi più realistici? Certo. Il "ritardo" tra l'apertura della porta e il lancio della granata può far

    storcere il naso? Sicuramente. Ci sono mille cose che avrebbero potuto essere fatte meglio in First to Fight, ciò

    non toglie che secondo me sia anche così un gioco meritevole di essere giocato fino in fondo almeno una volta, per

    vedere tutte le cose che Destineer ha preparato lungo la storia. E se poi il risultato non vi convincerà, amen. La

    mia è un'opinione, che per la sua stessa natura è discutibile come quella di qualsiasi altro.

    Ora devo scappare, mi aspetta Fatal1ty al suo stand, probabilmente per fraggarmi da dietro una porta Non so se

    riuscirò a leggere nuovamente il forum prima di stasera, e in generale a rispondere con efficienza fino al mio

    ritorno in Italia, lunedì prossimo. Ma prometto che non appena possibile tornerò per argomentare ancora, e più puntualmente sui vostri rilievi specifici, su First to

    Fight, che proprio per le diverse interpretazioni che ha ricevuto mi sembra uno di quei titoli meritevoli di

    discussioni approfondite.

    S.

  12. #12
    Utente L'avatar di B_ackbon_E
    Registrato il
    09-04
    Località
    Qualche volta a casa mia
    Messaggi
    3.871
    Citazione |Sole|


    sottolineare è che quelle quattro pagine di testo, e il relativo voto, non sono state scritte in maniera superficiale.
    ---
    vivere l'azione "di squadra" in maniera meno esasperata ...
    ---
    l'intelligenza artificiale talvolta non reagisce con efficienza, o di una certa limitatezza nella pianificazione degli ordini, ma questi ed altri difetti nel mio personalissimo caso sono andati svanendo missione dopo missione, quando ho capito che nonostante la generale efficienza dei compagni di squadra
    ---
    Insomma, questo per dire che First to Fight non è un capolavoro
    ---
    Ci sono giochi più realistici? Certo. Il "ritardo" tra l'apertura della porta e il lancio della granata può far storcere il naso? Sicuramente.
    Innanzitutto voglio ringraziarti per la tua risposta
    Ho trovato più comodo tagliare la tua risposta così da "focalizzare" meglio alcune parti...
    Ci tengo a dire che ormai leggo GMC da tantissimi anni, esattamente dal numero nel quale avete regalato Commandos ( credo fosse il 99 o il 2000, nn ricordo di preciso.. ) e posso dire con piena certezza che i voti non li distribuite così a caso: spesso infatti i vostri criteri di giudizio combaciavano con i miei, e credo con migliaia di altre persone, visto il numero di fan, e quindi quando leggevo uan recensione da nove, sapevo che quel titolo lo valeva veramente ( e non esitavo al momento dell'acquisto! ).

    Ora, ho letto la (tua?) recensione di First to Fight e tutti gli aspetti positivi che citi sono realmente presenti, come quelli negativi. Credo quindi di aver capito dove sta la differenza tra il mio voto immaginario ( gli avrei dato un 6 sstiracchiato ) e quello che gli hai assegnato tu: il peso alle aspettative.

    Mi spiego meglio: leggendo la vostra anteprima, mi ero immaginato un titolo assolutamente realistico, ricco di suspence e che simulasse in maniera verosimile, se non reale, i "close quarters battles". Mi sono quindi aspettato di "sentire" l'ansia di dover guardare e controllare ogni singola finestra, o angolo, o porta.
    Invece mi sono trovato davanti ad una serie di "effetti", e non solo grafici, di pessima realizzazione;
    Dal punto di vista grafico, mi sono accorto della monotonia dei modelli dei terroristi, che per tutto il gioco si ripetono continuamente, magari aggiungendo qua un basco, e là un paio di occhiali da sole. Inoltre una totale assenza di superfici riflettenti, come ( esempio banale), il mirino dell'arma primaria è completamente oscurato ( a differenza di Far Cry invece ). Anche le ombre non sono realizzate in maniera sufficiente: spesso "tagliano" oggetti, o magari attraversano i muri. I cadaveri, come i nostri commilitoni, soffrono di qualche problema di clipping... a volte teste e altre parti del corpo passano attraverso un muro, e gli esempi potrebbero continuare. ( assenza di ombre in tempo reale, pure senza radiosity, e così via... )

    Ora, sarà che pretendo troppo, ma da un titolo che si vanta di simulare ciò che i marines hanno provato mi sarei aspettano molto, ma molto di più dalla intelligenza artificiale: quella dei nostri compagni è implementata a tratti, visto che ha volte stanno sotto il fuoco nemico ( come quello di una mitragliatrice fissa ), senza spostarsi o cercare riparo: d'altro canto, almeno nelle irruzioni ( non parliamo della disposizione all'apertura però ), una volta aperta la porta si dispongono in maniera corretta agli angoli della stanza. Invece i terroristi sembrano una manica di pecore: magari, dopo averti individuato, fuggono in una qualche direzione ( comportamento credibile), ma poi da lì non si muovono più, nemmeno se ci vai a 10 cm dalla faccia. Un altro esempio di IA carentelo trovi in una delle prime missioni ( la prima volta che incontri una mtragliatrice fisse, che poi devi riutilizzare per mantenere la posizione da un assalto nemico): monti sulla mitragliatrice, e svuoti nastri e nastri di proiettili contro decine di nemici che altro non fanno se non correrti in contro, senza nè cercare riparo, nè spararti addosso.

    Scrivi anche, nella summa degli aspetti positivi, che i "Movimenti di squadra sono eccellenti": ma personalmente, ho trovato eccellenti quelli di titoli come SWAT4, ma in First to Fight sono assolutamenti scadenti: come dici tu, ritardi nel lancio della granata dopo aver aperto una porta, oppure anche nella stessa disposizione: capita che il soldato col SAW apra la porta per lasciare al fuciliere il compito di copertura, oppure, nel caso di un corridoio stretto, si dispongono in maniera incolonnata, anziché a scagliano sui due lati: ora potrebbero essere della finezze che nella foga dell'azione passano in secondo piano, ma personalmente le ho trovate piuttosto irratanti, soprattutto quando perdi un soldato proprio perché si è posizionato davanti alla porta per lanciare una granata, e al momento dell'apertura si è trovato con una granata in mano, il fucile a tracolla e un AK47 puntato in faccia.

    Ora credo di aver capito dove ( forse ) sta la diversità di voti: probabilmente, avendo tu seguito passo a passo gli sviluppi del titolo sapevi già a cosa andavi incontro: io al contrario, mi ero creato delle aspettative che non sonostate ripagate, in nessun campo ( nè grafico, nè sulla giocabilità, che si avvicina molto ad un titolo per console... )

    Ad summam, direi che First to Fight è un discreto titolo unicamente per chi cerca qualche ora di facile divertimento, ma per chi invece si aspetta di trovare un titolo votato al realismo, è meglio che si reinstalli Operation Flashpoint.

    Chiudo questo eterno reply dicendo solamente che assegnare 8 a First to Fight avendo dato ad Half Life 2 un 9 mi sembra piuttosto esagerato, visto la moltitudine di bug e incertezze grafiche.

    Spero in una tua risposta

  13. #13
    Utente L'avatar di mandri1
    Registrato il
    10-03
    Località
    GRAN DUCATO DI TOSCANA
    Messaggi
    242
    continuo ad esser daccordo con i miei giudizi scritti poco sopra...
    a me questo gioco non mi entusiasma e sopratutto non mi diverte non mi fa sembrar parte di un team ...( i gusti son gusti) sia in single che in multi ci sono troppi troppi passaggi obbligati in mappe esageratamente piccole
    questi limiti o difetti chiamiamoli comi ci pare bastano e avanzano (secondo me) per far si che un gioco raggiunga si la sufficienza ma nulla di piu'
    poi se aggiungiamo alcuni difetti tecnici ,i.a non sempre perfetta,il fatto che non esiste un motore fisico ecc... 8,5 e' un po troppo
    raven shield voto 9
    ghost recon voto 8
    operation flashpoint voto 9
    brothers in arms voto 8,5
    non me la sento di affiancarci first to fight..
    non e' importante dare anni alla vita ma vita agli anni !!!

  14. #14
    Utente L'avatar di Giggino
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    27.903
    forse qualcuno che ama di + il genere lo potrebbe apprezzare

    ma non sò a che punto

  15. #15
    Utente L'avatar di |Sole|
    Registrato il
    09-04
    Messaggi
    78
    Citazione mandri1
    continuo ad esser daccordo con i miei giudizi scritti poco sopra...
    a me questo gioco non mi entusiasma e sopratutto non mi diverte non mi fa sembrar parte di un team ...( i gusti son gusti) sia in single che in multi ci sono troppi troppi passaggi obbligati in mappe esageratamente piccole
    questi limiti o difetti chiamiamoli comi ci pare bastano e avanzano (secondo me) per far si che un gioco raggiunga si la sufficienza ma nulla di piu'
    poi se aggiungiamo alcuni difetti tecnici ,i.a non sempre perfetta,il fatto che non esiste un motore fisico ecc... 8,5 e' un po troppo
    raven shield voto 9
    ghost recon voto 8
    operation flashpoint voto 9
    brothers in arms voto 8,5
    non me la sento di affiancarci first to fight..
    Non era ovviamente mia intenzione farti cambiare nettamente idea, se il gioco non ti è piaciuto ne prendo atto, e non escludo che il mio voto possa essere sbagliato, solo "chi non fa non falla", diceva tanti anni fa Francesco Guccini.

    Quello che mi premeva sottolineare è che un voto è sempre l'espressione di un ragionamento, mai un termine di paragone assoluto, e che confrontare semplicemente i voti decontestualizzati dal testo della recensione può essere fuorviante. Chissà, magari brothers in arms ha avuto quell'8,5 per motivi molto diversi da quelli che mi hanno portato ad assegnare lo stesso voto a First to Fight.

    Visto che la mia valutazione vi ha trovati discordi, ho quindi preferito spiegarvi per filo e per segno quali sono stati i ragionamenti che hanno portato a quel numeretto lì. Puntualizzando che, secondo la mia esperienza con il gioco, i difetti presenti tutto sommato mi erano parsi allora, e mi paiono oggi a distanza di qualche settimana, reali ma non particolarmente influenti sull'esperienza di gioco totale. Evidentemente la tua impressione è diversa, e il fatto che questi difetti ti paiano più limitanti di quanto non siano apparse a me credo sia semplicemente questione soggettiva, perché oggettivamente quei limiti non ho mai negato che ci fossero, e sono anche descritti nel testo.

    Forse, l'errore di First to Fight è quello di essersi presentato come uno sparatutto tattico molto rigoroso, e questo lo è solo in parte. Ritengo che possa piacere moltissimo, come dicevo e come ricordo di aver scritto nel testo, a chi ha sempre trovato troppo complessi i giochi più ambiziosi in questo genere, chi in sostanza non trova divertente una pianificazione aprioristica delle missioni tipo quella dei già citati Rainbow Six.
    Probabilmente, se First to Fight non ti è piaciuto, non era forse il gioco adatto per il tuo "tipo" di giocatore. Ovviamente non c'è nulla di sbagliato in questo, e se non erro - ripeto, non ho ora accesso al file o al numero di GMC, credo di avere espresso questo concetto in fase di recensione.

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •