• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 19

Discussione: Interpretazione di Silent Hill 2

Cambio titolo
  1. #1
    Autorocker L'avatar di Matsu
    Registrato il
    01-03
    Località
    Goðafoss (IS)
    Messaggi
    7.454

    Interpretazione di Silent Hill 2

    Ho finito da poco questo capitolo e, fra il perplesso e l'estasiato, gradirei qualche aiuto per interpretare la storia senza sentirmi un perfetto ignorante...
    Sperando che qualcuno si ricordi qualcosa...

    (fra un paio di anni vi chiederò quella del quarto...giusto per saggiare la vostra memoria...tsk)

  2. #2
    ... L'avatar di sonic 1
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    10.194
    Citazione Matsu
    Ho finito da poco questo capitolo e, fra il perplesso e l'estasiato, gradirei qualche aiuto per interpretare la storia senza sentirmi un perfetto ignorante...
    Sperando che qualcuno si ricordi qualcosa...

    (fra un paio di anni vi chiederò quella del quarto...giusto per saggiare la vostra memoria...tsk)
    Spoiler:
    hai capito che é James ad uccidere la moglie?

  3. #3
    Utente L'avatar di Egidio88
    Registrato il
    12-04
    Località
    Domusnovas
    Messaggi
    12.562
    quello è chiaro, però non mi è chiaro una cosa...l'avventura con maria, quando parla con quell'uomo alla fine (che se non sbaglio appare pure nel 4) che senso ha? cosa dovrei capire?


  4. #4
    Atlus hater L'avatar di Davy
    Registrato il
    01-05
    Messaggi
    26.450
    io so sl la storia di James, visto che avevo la copia normale cmq nn mi sembra una storia difficile, sl alcuni pyuntui sn un pò offuscati. tipo: il classico:come mai la città è così?, chi o coasa sn i tasta a piramide? come mai Maria .... ehehe... se ci avete giocato capite...

  5. #5
    ... L'avatar di sonic 1
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    10.194
    Citazione Davy
    io so sl la storia di James, visto che avevo la copia normale cmq nn mi sembra una storia difficile, sl alcuni pyuntui sn un pò offuscati. tipo: il classico:come mai la città è così?,
    bhe... per capire questo, c'e' bisogno di giocare anche con il primo.
    é difficile da spiegare, cosi in due parole.

  6. #6
    Utente L'avatar di Shiva9999
    Registrato il
    02-05
    Località
    Edimburgo
    Messaggi
    25.197
    vi prego spiegate....anke io non l'ho mai capito 8( ...forse è per questo ke non mi è piaciuto...e sopratutto non ho ben capito la storia di angela..si chiamava così vero?

  7. #7
    Uomoplay
    Ospite
    teoria 1)james è ubriaco,lo si capisce quando vedendo le bottiglie dice:nn ne ho bisogno ora
    teoria 2)james si crea la versione dark di silent hill come purgatorio,per punirsi
    maria è un desiderio sessuale di james,i testa a piramide sono la coscienza di james

  8. #8
    Atlus hater L'avatar di Davy
    Registrato il
    01-05
    Messaggi
    26.450
    Citazione sonic 1
    bhe... per capire questo, c'e' bisogno di giocare anche con il primo.
    é difficile da spiegare, cosi in due parole.
    io li ho giacati fino al 3 , ma nel primo nn spiega un granchè del perchè laciità è così pensaci bene: nel primoche succede? scopri i piani di ??? (nn ricordo come si chiama) e l'intrigo di Alessa e Sherry, anke vieni a conoscenza di una setta. e di uno strano liquido e basta. mentre nel 2 si hanno ricollegamenti x quanto riguarda la setta e i diavioli rossi (testa di piramide, detti "Piramide testa" nel gioco ) e fine del discorso . Ma ciome mai Maria
    Spoiler:
    resuscita sempre
    nn lo vieni a sapere e nemmeno xchè la città è così

  9. #9
    lancer82
    Ospite
    James ha rimosso il fatto di aver ucciso la moglie, quando il gioco inizia penso l'abbia appena fatto...i dialoghi con Laura evidenziano lo stato di alterazione dell'uomo, nulla combacia ma voi a chi dareste ragione, a una bambina o a un "vero" pazzo? Silent hill è la sua visione di mondo, orrorifica ed angosciante come la sua coscienza, il suo inconscio sa bene quello che ha fatto ma non se ne può fare una ragione. Maria è parte di questo suo gioco perverso, una sua fantasia, un prodotto su sua misura esclusivo, angelo e diavolo tentatore al contempo. C'è molto Linch qui, ma non so se sia corretto parlare di purgatorio, forse inferno, dipende da come lo si concepisce, da quale strada si voglia intraprendere, la scelta del' epilogo, una volta tanto, non è messa in discussione.

  10. #10
    Autorocker L'avatar di Matsu
    Registrato il
    01-03
    Località
    Goðafoss (IS)
    Messaggi
    7.454
    MMMM...visto che nessuno mi ha dato una risposta piuttosto articolata, vi offro la mia elucubrazione.
    ATTENZIONE: SPOILER...UOMO AVVISATO MEZZO SALVATO.
    Prima di tutto Silent Hill non si manifesta nella stessa maniera per tutti "i pellegrini" che incontrerete nel gioco, ovvero Eddie ed Angela. Tutti e tre si ritrovano davanti il loro personale incubo, la loro straziante visione del proprio subconscio divorato dai sensi di colpa: James per l'omicidio(più che omicidio direi eutanasia comunque) di sua moglie, Eddie per la morte del cane e le ferite riportate al suo padrone, Angela per aver dato fuoco alla casa di suo padre(che la stuprava). Angela per esempio vede tutte le ambientazioni in fiamme (ricordate la scena con lei nell'Hotel? James le dice che fa dannatamente caldo in quell'incendio e lei risponde che per lei è così fin dall'inizio...se ne deduce che il fuoco l'abbia accompagnata in tutta la sua avventura). Eddie invece vede solo persone che lo insultano e lo trattano male(Non vi pare strano che sia l'unico a trovare altri esseri umani nel suo percorso?).
    Maria non è nient'altro che il riflesso di ciò che avrebbe voluto ricordare di Mary, la parte sana, sensuale, vivace ed affascinante. Eliminando i ricordi degli ultimi periodi di vita di sua moglie ha cercato così di preservare la parte che più apprezzava di lei, filtrando l'odio che covava nei suoi confronti negli ultimi giorni della sua vita. Muore e rinasce perchè non esiste, è un archetipo che semplicemente alberga in una parte di James. Vederla morire per mano di altri non è altro che lo scaricare una parte del proprio fardello su altre entità. Nel momento in cui riesce a ricollegare l'immagine di sua moglie a quella di Maria, essa infine appare come nella foto.
    Mary è morta da poco, non certo da anni. Poche cose mettono in dubbio che sia successo tutto pochi giorni prima, a partire dalla lettera che abbiamo potuto leggere integrale solo nel finale.
    I "Piramide Testa" sono i boia, la giustizia del proprio subconscio che ha preso forma nell'immagine dei brutti ceffi incappucciati di rosso (si suppone che fossero figure piuttosto note nella città nei tempi remoti). Essi lavorano per James, per la sua completa epurazione e rinascita...come un "Giudizio Universale" (vedi il quadro nel Museo di Storia con protagonista il nostro bel piramidone) in cui alla fine tutti torniamo a rendere conto di ciò che si è fatto, prendendosi in pieno volto le proprie colpe.
    Anche ogni mostro rappresenta a mia opinione una precisa parte della psiche del protagonista, delle sue varianti contorte. Il primo che si incontra, nella sua goffa somiglianza ad un uomo con addosso una camicia di forza, rappresenta i primi rigurgiti di follia...la prima rappresentazione delle sue paure. Il manichino con quattro gambe invece è il proprio istinto sessuale deviato, dimostrato anche dal modo in cui Piramide Testa si "approccia" ad una di loro. Le infermiere sono invece una versione distorta del suo senso di colpa per aver trascurato Mary nel periodo della malattia, delle rimembranze incupite dei mesi passati fra casa ed ospedale. I "doorman" invece sono le colpe che si cerca di scaricare sugli altri. Angela ha probabilmente dato fuoco alla casa uccidendo i suoi genitori e per sentirsi più "alleviata" tende a scaricarne la colpa su di loro, in particolare suo padre. Gli "hanging Demons" incontrati nell'ospedale dopo aver parlato con Laura, sono le bugie di cui ci si copre per non pensare. Laura chiude a chiave James proprio di fronte alla sua negazione di ciò che ha fatto alla moglie, dando di bugiarda proprio a lei che invece era l'unica a vederci benissimo.

    Ok. Non è oro colato, dude. Però almeno apprezzate lo sforzo. Se qualcuno a parte spoiler idioti immagina qualcosa di più dimostrabile, si faccia avanti.

  11. #11
    Bello e dannato L'avatar di El Gugliauser
    Registrato il
    03-03
    Località
    Torino
    Messaggi
    6.831
    Ottima la teoria di Matsu, decisamente condivisibile.

    Quello che lascia turbati, però, è l'episodio in cui si controlla Maria nel Director's Cut di SH2... Insomma, se è solo la proiezione dei desideri di James, perchè in quell'episodio la si vede invece come personaggio vero e proprio con una sua autonoma volontà e concretezza (almeno fino al finale dell'episodio, momento da cui l'uomo dietro la porta sembra cominciare a pilotarla stile burattinaio)?

  12. #12
    perso nella nebbia L'avatar di celld
    Registrato il
    11-04
    Località
    silent hill
    Messaggi
    9.220
    ottimo matsu, adesso penso di aver capito un po di cose, ma quoto alla grande pure gugliauser.....xkè????
    Firma rimossa per peso eccedente il limite imposto dal Regolamento (40960 byte).
    DanteSparda

  13. #13
    [FEEDER] L'avatar di Crash
    Registrato il
    10-02
    Località
    Benevento
    Messaggi
    16.341
    Citazione El Gugliauser
    Ottima la teoria di Matsu, decisamente condivisibile.

    Quello che lascia turbati, però, è l'episodio in cui si controlla Maria nel Director's Cut di SH2... Insomma, se è solo la proiezione dei desideri di James, perchè in quell'episodio la si vede invece come personaggio vero e proprio con una sua autonoma volontà e concretezza (almeno fino al finale dell'episodio, momento da cui l'uomo dietro la porta sembra cominciare a pilotarla stile burattinaio)?
    Premessa: non ho giocato al Director's Cut

    Non so chi sia l'uomo dietro la porta a cui fai riferimento... Potrebbe essere James...? Forse è un modo per far capire che, alla fin fine, Maria non è autonoma. Che è stata creata dall'immaginazione di James.

    D'altronde lo dici tu stesso: "l'uomo dietro la porta sembra cominciare a pilotarla stile burattinaio".

    Cmq, ripeto... Il Dir. Cut non l'ho giocato. Ho solo finito Silent Hill 2, ma un bel pò di tempo fa, e la lettera finale francamente la ricordo molto poco.

    Sono comunque d'accordissimo con Matsu. La sua versione sembra praticamente inattaccabile.

    Crash!

  14. #14
    [FEEDER] L'avatar di Crash
    Registrato il
    10-02
    Località
    Benevento
    Messaggi
    16.341
    A proposito... Qualcuno sarebbe così gentile da riportare per intero la lettera che si legge alla fine del gioco?

    In questo modo possiamo meglio riflettere, imho.

    Crash!

  15. #15
    lancer82
    Ospite
    Il burattinaio è l'entita demoniaca di Silent Hill, dopo la propria distruzione fisica, durante il primo episodio, permane in forma "spirituale" inquinando l'aria ed i rapporti umani, piegandoli al suo disegno infernale. Maria è un ombra, un "mostro" come gli altri, plasmato da Earnest appositamente per James. L'avvertimento finale, è un uomo malvagio di lui non ti devi fidare di lui, suona più che un consiglio, è un ordine, un'ordine delle cose. Maria non ha nulla di buono, solo quello che james vuole vedere in lei...e lei vuole punirlo, deviarlo, completare la sua transizione da uomo a dannato.

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •