• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Disturbi uditivi in aumento. Colpa di cellulari ed Mp3

Cambio titolo
  1. #1
    Fr4nk
    Ospite

    Disturbi uditivi in aumento. Colpa di cellulari ed Mp3

    More than 28 million Americans have some degree of hearing loss, a number that could reach 78 million by 2030. The latest science, new treatments—and how to protect yourself.

    Più di 28 milioni di Americani hanno qualche problema di perdita dell'udito, questo numero potrebbe raggiungere i 78 milioni nel 2030 (...)

    Roma - Sull'ultimo numero di Newsweek, la copertina e l'articolo principale sono dedicati all'allarme udito, un argomento verso il quale l'interesse è crescente. Anche nella serie televisiva CSI, in onda in Italia in questo periodo, il calo dell'udito del protagonista Gil Grissom è uno dei fili conduttori delle puntate della serie programmata in questo periodo. Non deve stupire che l'argomento sia di attualità: mentre un tempo, ai tempi della cosiddetta "Woodstock generation" la colpa poteva essere attribuita ai concerti live, tra i principali imputati di oggi ci sono i rumori del traffico, la musica delle discoteche ma anche (e, per qualcuno, soprattutto) l'uso-abuso di cuffiette per walkman, lettori mp3 (iPod e cugini) e telefoni cellulari.

    Questi dispositivi mobili, oggi diffusissimi, dispongono di molte più funzionalità - radio FM, riproduzione MP3, memo vocali - dei tradizionali telefoni fissi e pertanto sono utilizzati con maggior frequenza: vengono quindi considerati più rischiosi per l'udito, in quanto il loro output audio si trova a contatto diretto con il padiglione auricolare.

    Un problema che interesserebbe l'iPod generation, dunque. L'allarme era già stato lanciato poche settimane fa dal britannico Royal National Institute for the Deaf: l'abuso di auricolari per l'ascolto di musica può provocare danni irreversibili all'udito.

    Da uno studio condotto dall'Istituto è emerso che nella metropolitana di Londra, ad esempio, molti utenti di lettori MP3 alzano al massimo il volume per coprire il rumore dei convogli in movimento, che raggiunge i 90 decibel, un valore che già supera la soglia iniziale di rischio tollerabile (il volume massimo degli iPod venduti in Europa, dal 2002 è limitato a 100 decibel).

    Quali sono i rimedi possibili all'incombente "epidemia" di sordità? Certamente ci vuole una certa attenzione al volume degli strumenti portatili che utilizziamo, ma a questo dovrebbe essere affiancata un'applicazione più rigorosa delle direttive europee sull'inquinamento acustico, attualmente al di sopra delle regole che fissano i decibel tollerabili nelle aree urbane (zonizzazione), e abbinata ad uno stile di vita più sano (con una certa attenzione a fattori già fonti di disagio come stress, alimentazione ricca di grassi, fumo).

    In ogni caso, come riferisce in modo abbastanza lapalissiano il dottor Robert Dobie della Università Californiana di Davis, "anche trascorrendo la nostra vita in una biblioteca, il nostro udito all'età di settant'anni non potrà mai essere pari a quello dei vent'anni".
    Links:
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=53153&r=PI
    http://www.msnbc.msn.com/id/8017906/site/newsweek/
    http://www.rnid.org.uk/
    Ultima modifica di Fr4nk; 31-05-2005 alle 23:19:15

  2. #2
    AttrattoreStrano
    Ospite
    volendo abbassi il volume e non hai problemi neanche con le cuffiette.
    Sono sempre molto scettico a sparate di questo tipo: in linea di massima in alcune zone urbane il disturbo sonoro dovuto al traffico è molto intenso e fastidioso, ma è un inquinamento nervoso (nel senso che disturba la quiete mentale) più che un danno biologico.
    Per le cuffiette il danno può anche esserci, ma devi essere un pazzo....
    inoltre mi sembra ridicolo il motivo secondo il quale si alza il volume per coprire il rumore del traffico: avendo già le cuffie addosso spente il rumore esterno diminuisce: se poi alzi leggermente la musica non ci sono problemi.
    Ultima modifica di AttrattoreStrano; 31-05-2005 alle 23:22:31

  3. #3
    :| L'avatar di c@rlodonz
    Registrato il
    11-03
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    5.214
    basta sapersi regolare

  4. #4
    [ bert ]
    Ospite
    ma che problemi, eh?

  5. #5
    Who's Alone Now?! L'avatar di ike.nus
    Registrato il
    10-02
    Località
    Saronno
    Messaggi
    6.496
    stfu.. gli americani sono grassi, sordi e pieni di paranoie, ah, hanno anche Swarzneggher (bo) come senatore... quinidi? le statistiche fanno solo capire una cosa: "regoliamoci"


  6. #6
    [ bert ]
    Ospite
    Citazione ike.nus
    stfu.. gli americani sono grassi, sordi
    mio dio dove andremo a finire

    ma che càzzo ne sai tu, dico io...

  7. #7
    Who's Alone Now?! L'avatar di ike.nus
    Registrato il
    10-02
    Località
    Saronno
    Messaggi
    6.496
    Citazione [ bert ]
    mio dio dove andremo a finire

    ma che càzzo ne sai tu, dico io...
    statische ragazzo mio... come quella da cui è partito il thread... vedi un po te...


  8. #8
    [ bert ]
    Ospite
    Citazione ike.nus
    statische ragazzo mio... come quella da cui è partito il thread... vedi un po te...
    le statistiche sono quelle del pollo (che nel caso di due persone di cui una mangia 2 polli e l’altra niente risultano con una perfetta media statistica)

    io ci ho vissuto 4 anni, e non sono *tutti* grassi sordi e pieni di paranoie

  9. #9
    Who's Alone Now?! L'avatar di ike.nus
    Registrato il
    10-02
    Località
    Saronno
    Messaggi
    6.496
    Citazione [ bert ]
    beh io ci ho vissuto 4 anni, e non sono *tutti* grassi sordi e pieni di paranoie
    già... ma fino a che le statistiche dicono così, che vuoi che la gente pensi?

    E' un modo per dimostrare che sono un cumulo di "baggianate"


  10. #10
    [ bert ]
    Ospite
    Citazione ike.nus
    già... ma fino a che le statistiche dicono così, che vuoi che la gente pensi?

    E' un modo per dimostrare che sono un cumulo di "baggianate"
    non ho ancora capito quale sia il tuo parere, cmq ho editato il post precedente.

  11. #11
    Who's Alone Now?! L'avatar di ike.nus
    Registrato il
    10-02
    Località
    Saronno
    Messaggi
    6.496
    la mia posizione semplice: "Studio statisita è ho capito che non esite l'indipendeza in media, nella realtà, Quindi: quello che dicono le statsiche o i sondaggi non mi frega... son sempre un cumulo di vaccate".



  12. #12
    [ bert ]
    Ospite
    Citazione ike.nus
    la mia posizione semplice: "Studio statisita è ho capito che non esite l'indipendeza in media, nella realtà, Quindi: quello che dicono le statsiche o i sondaggi non mi frega... son sempre un cumulo di vaccate".

    vaaaaaa bene

    ooooook

  13. #13
    AttrattoreStrano
    Ospite
    Citazione ike.nus
    la mia posizione semplice: "Studio statisita è ho capito che non esite l'indipendeza in media, nella realtà, Quindi: quello che dicono le statsiche o i sondaggi non mi frega... son sempre un cumulo di vaccate".

    una cosa è statisticamente vera sugli americani: sono un paese di ignoranti senza cultura scientifica (in percentuale ovviamente).

    Darwinismo docet

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •