• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 37

Discussione: Metal Gear Solid 3: Snake Eater

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di °-Lord of Kaos-°
    Registrato il
    03-04
    Messaggi
    6.032

    Metal Gear Solid 3: Snake Eater

    E' la mia prima recensione, quindi non scannatemi troppo

    [PS2] Metal Gear Solid 3: Snake Eater

    Piattaforma: Play Station 2
    Genere: Azione Stealth
    Supporto: DVD

    Metal Gear è una saga che ha avuto origine su MSX. E’ un gioco di azione stealth, ovvero devi svolgere diverse missioni senza farvi scoprire dalle unità nemiche.
    Snake Eater è il terzo episodio della saga uscita su ps2 (Dopo Sons of Liberty e Substance, uscito anch su Xbox) e, lo dico fin da subito, è il miglior episodio mai uscito.
    MGS3 lascia alle spalle le moderne basi quasi futuristiche degli altri episodi e si svolge in una giungla russa in piena guerra fredda.
    Il protagonista in questo episodio è ancora snake, ma non il clone comparso nell’episodio per psOne e sons of liberty, quello vero, dal quale dna sono comparsi liquid e solid.
    Il gioco si apre con una delle tante, splendide scenette in grafica di gioco, dove snake si butta dall’aereo sul quale sono presenti i suoi colleghi che si porterà dietro per tutta l’avventura.
    Come negli altri episodi, potrete chiamare via codec tutti i personaggi di cui conoscete la frequenza.
    Una volta messi i piedi per terra, ci si rende subito conto di quanto sia realizzata bene la giungla: MGS3 spreme a dovere la ps2!
    Poi vengono le animazioni: snake può fare davvero di tutto e con un sistema di controllo efficace anche se non estremamente intuitivo.
    Come sempre, dovrete raggiungere i vostri obiettivi senza farvi scoprire dalle guardie: se vi scoprono, oppure se vi hanno sentito o intravisto si insospettiranno e verranno a cercarvi; in particolare, se le guardie saranno certe della vostra presenza, useranno la loro radio per chiamare i rinforzi e a quel punto è inutile fare a botte con il fucile a pompa: bisogna tirare un fumogeno e scappare a nascondersi ed aspettare che la situazione si calmi per tornare all’azione.
    Per fronteggiare le guardie avete un adeguato equipaggiamento, ma scordatevi il radar di sons of liberty che ti dice ad ogni istante posizione e campo di visuale delle guardie: qui siamo nella guerra fredda!
    Ma veniamo alle vere novità di questo episodio: prima di tutto la mimetizzazione. Siamo nella giungla ( ma non solo: anche qui ci sono basi e ambientazioni diverse come montagne) ed ogni zolla di terra o muro è adeguata ad un tipo di pittura facciale e vestito; in alto a destra dello schermo sarà sempre presente una percentuale che indica ad ogni istante il vostro livello di mimetizzazione. Ovviamente non basterà solo travestirsi bene: scorrazzare di fianco alle guardie non è mai una bella idea, in presenza di nemici bisogna strisciare via lungo l’erba alta.
    Un’altra innovazione è la possibilità di curarsi le ferite: scottature, fratture e tagli sono ostacoli che vanno fermati a colpi di emostatico, stecche e cuciture.
    Poi viene il cibo: se sottoposti a fatiche e in generale col passare del tempo, la barra sotto all’energia si svuota e così dovrete nutrirvi cacciando animali (se volete mangiarli dopo diverso tempo senza trovarli avariati ed avere così mal di stomaco da curare con medicine potete addormentarli con la pistola ai tranquillanti e metterli dentro una delle gabbie), altrimenti la vostra energia vitale si riempirà molto lentamente (infatti in questo episodio le razione servono solo a nutrirsi, non a recuperare vita) e accadranno diverse cose curiose e simpatiche come il mirino del fucile di precisione che “balla” disastrosamente (a proposito: per mirare meglio fumate il sigaro!).
    Un ultima novità è il CQC (close quarter combat), che permette di usare contemporaneamente in combattimento sia armi leggere come pistola e coltello, in modo da creare combo molto diverse: potrete sbattere un nemico contro ad una roccia per stordirlo, immobilizzarlo e svolgere in seguito azioni come usarlo come scudo umano, sgozzarlo, strozzarlo ecc.; e pensare che nei vecchi episodi potevi solo sparare a al massimo dare uno spintone ad una guardia…
    MGS3 centra pienamente l’obiettivo del divertimento le azioni sono sempre varie, senza contare le piccole “chicche” che Hideo Kojima, creatore della serie, ha lasciato nel gioco. Ce ne sono innumerevoli, ve ne dico una che mi ha particolarmente sorpreso: c’e’ un punto del gioco in cui siete rinchiusi in una cella con come unica arma una forchetta. Ad un certo punto una guardia vi da una razione per mangiare. La porta che vi conduce alla libertà si può aprire utilizzando il codec e la frequenza che avete potuto vedere nella scenetta precedente. Ma mettiamo che vi siete lasciati sfuggire quel particolare: ci saranno due modi per risolvere la situazione: uno ad intuito e uno alla “kojima”, utilizzando una delle chicche di cui parlavo prima e che non vi vengono indicate nel gioco: ve le scoprite da soli!
    Il primo modo è buttare fuori dalla cella la razione: la guardia inizierà a mangiarsela e ad un certo punto vi parlerà e si lascerà sfuggire la frequenza.
    Il modo alla kojima si può ottenere entrando nel menù e nella visuale dove potete ruotare snake: iniziate a ruotarlo come dei forsennati e appena uscirete dal menù il vostro personaggio vomiterà; a quel punto la guardia entrerà per assicurarsi di come state e in quel momento dovrete sconfiggerla a suon di cazzotti e forchetta.
    Sono ancora tante queste piccole chicche, ma non vi voglio rivelare niente!
    Piuttosto, parliamo dei boss: sono tutti ottimamente caratterizzati e richiedono anche una strategia diversa dal solito spara e schiva per essere sconfitti. In particolare, mi ha colpito The end, uno dei componenti della squadra cobra che dovrete sconfiggere (da qui il nome “snake eater”, ovvero mangiaserpenti): questo scontro è molo tranquillo e si svolge in diverse vaste aree e non è altro che una gara di cecchinaggio: il vecchio è sempre nascosto in varie aree e dovete trovarlo senza farvi scoprire, oppure vi riempirà di tranquillanti potentissimi(ovviamente una volta che avrete scoperto la sua posizione lui se ne andrà in un’altra postazione).
    Ma oltre al divertimento che il gioco offre, mi ha colpito la splendida e coinvolgente storia che vi spingerà a proseguire e rigiocare il gioco. Tante splendide scenette degne di un vero e proprio film (non a caso Kojima sognava di fare il regista) hanno sostituito quasi interamente i lunghi dialoghi in codec; arriverete alla fina dell’avventura che vi sembrerà di conoscere di persona Snake, dal gran che è caratterizzato, e non dimenticherete mai il commovente finale.
    Dopo questa lunga recensione forse vi sarete fatti un’idea della bellezza di questo gioco, ma vi assicuro che quel che o descritto è solo una minima parte delle meraviglie che scoprirete giocando.
    Un ultima nota: nella versione PAL sono state aggiunte nuove modalità come una dove puoi combattere contro tutti i boss e una dove puoi rivedere tutte le scenette; inoltre sono state aggiunte nuove pitture facciali (tutte bandiere nazionali); fra gli extra abbiamo una divertente modalità dove si caccia nella giungla le scimmie di Ape Escare e infine è presente una modalità ondine dove è possibile scaricare mimetiche extra.

    Grafica: 94/100: I grafici di Konami hanno sfruttato a dovere l’hardware ps2, anche se non siamo ai livelli di Gran Turismo o Final Fantasy e se nelle situazioni più complesse si notano leggeri rallentamenti.

    Sonoro: 86/100: Ottimi gli effetti sonori e il doppiaggio in inglese.

    Longevità: 97/100: L’avventura dura una ventina abbondante di ore, ma la varietà delle situazioni, i tanti livelli di difficoltà. I piccoli segreti sbloccabili e le modalità extra MGS3 diventa molto rigiocabile.

    Divertimento: 97/100: Ogni situazione può essere risolta in mille modi diversi e tutto funziona molto bene.

    Voto generale: 98/100: Un capolavoro: grazie alla trama perfetta e coinvolgente e ad una giocabilità all’altezza, Snake Eater diventa il miglior gioco del suo genere

  2. #2
    motorino di centrocampo L'avatar di Wiper Di Shandia
    Registrato il
    10-04
    Località
    Brno ( Czech Republic )
    Messaggi
    4.948
    Bella rece!4/5

  3. #3
    Utente L'avatar di °-Lord of Kaos-°
    Registrato il
    03-04
    Messaggi
    6.032
    Chi è quell'infame che si diverte a dare una stella senza giustificare?

  4. #4
    =Sentenza=
    Ospite
    diciamo 2|5, rece troppo soggettiva e generica, non entra mai nel particolare quando ci sarebbero pagine da scrivere mentre dai spazio a info tralasciabili

  5. #5
    Cowboy in Love L'avatar di Loto.Nero
    Registrato il
    05-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    7.109
    Sottoscrivo quanto Sentenza ha appena detto aggiungendo anche che quell'86/100 a sonoro mi fa storcere un pò il naso.

    La colonna sonora di MGS3 fa invidia a molte produzioni hollywoodiane.

    Inoltre proprio grazie a quell'86 crolla la media da te costruita ossia 98/100, per carità il gioco lo merita ma.. 94 + 86 + 97 + 97 / 4 = 93,5.

    Stessa cosa per quanto riguarda il tuo paragone con Gran Turismo e Final Fantasy ( a quale ti riferisci? ), giochi completamente differenti e che sicuramente non offrono quanto MGS3 offre.

    Per me è una recensione discreta, troppo soggettiva.
    Ultima modifica di Loto.Nero; 6-06-2005 alle 00:46:48
    lotonero.deviantart.com // stefanobroli.it

    Citazione Tuco Benedicto Pacifico
    Ciao, sono il sarcasmo, vuoi essere mio amico?

  6. #6
    Teenage Wasteland L'avatar di robus2
    Registrato il
    03-04
    Località
    Palermo
    Messaggi
    16.033
    Ti do 3/5 per la buona volontà però è una rece troppo soggettiva e non da dettagli tecnici ma una descrizione su quello che avviene nel gioco.
    Inoltre come dice Loto.Nero la colonna sonora è una delle cose che più colpiscono in MGS3 (per la prima volta nella mia vita l'ho comprata).
    Inoltre se anche non ti fossero piaciute le musiche il sonoro è composto da tutto quello che senti ed è eccezionale come è stata riprodotta perfettamente la giungla tanto da confondersi tra i cinguettii reali e quelli del gioco.

  7. #7
    Utente L'avatar di °-Lord of Kaos-°
    Registrato il
    03-04
    Messaggi
    6.032
    Citazione Loto.Nero
    Sottoscrivo quanto Sentenza ha appena detto aggiungendo anche che quell'86/100 a sonoro mi fa storcere un pò il naso.

    La colonna sonora di MGS3 fa invidia a molte produzioni hollywoodiane.

    Inoltre proprio grazie a quell'86 crolla la media da te costruita ossia 98/100, per carità il gioco lo merita ma.. 94 + 86 + 97 + 97 / 4 = 93,5.

    Stessa cosa per quanto riguarda il tuo paragone con Gran Turismo e Final Fantasy ( a quale ti riferisci? ), giochi completamente differenti e che sicuramente non offrono quanto MGS3 offre.

    Per me è una recensione discreta, troppo soggettiva.
    Prima di tutto 86/100 mi sembra giusto...non è che devo dare un voto più alto perché sennò crolla la media....
    Il paragone con gt e ff è riferito alla grafica, mi sembra ovvio...
    Per essere soggettiva è possibile, ma in fondo è così in tutte le recensioni: c'e' chi rimane colpito e chi no da un gioco!

  8. #8
    Utente L'avatar di °-Lord of Kaos-°
    Registrato il
    03-04
    Messaggi
    6.032
    Citazione robus2
    Ti do 3/5 per la buona volontà però è una rece troppo soggettiva e non da dettagli tecnici ma una descrizione su quello che avviene nel gioco.
    Inoltre come dice Loto.Nero la colonna sonora è una delle cose che più colpiscono in MGS3 (per la prima volta nella mia vita l'ho comprata).
    Inoltre se anche non ti fossero piaciute le musiche il sonoro è composto da tutto quello che senti ed è eccezionale come è stata riprodotta perfettamente la giungla tanto da confondersi tra i cinguettii reali e quelli del gioco.
    86 ti sembra poco? Il motivo per cui non mi ha colpito quanto quella, tipo, di FFX, è perché è priva di musiche di sottofondo. Ma anche questa forse è una scelta di stile, forse, per riprodurre più realisticamente una situazione.
    Ma cos'è che non ho detto su ciò che avviene nel gioco?

  9. #9
    Teenage Wasteland L'avatar di robus2
    Registrato il
    03-04
    Località
    Palermo
    Messaggi
    16.033
    Citazione °-Lord of Kaos-°
    86 ti sembra poco? Il motivo per cui non mi ha colpito quanto quella, tipo, di FFX, è perché è priva di musiche di sottofondo. Ma anche questa forse è una scelta di stile, forse, per riprodurre più realisticamente una situazione.
    Ma cos'è che non ho detto su ciò che avviene nel gioco?
    Non devi parlare solo di quello che avviene nel gioco......ma anche devi parlarne tecnicamente...e devi essere più obbiettivo, ne hai parlato come se ne descrive ad un amico...invece devi descriverlo a gente che non conosci, gente che deve avere una ragione per giocarlo......invece così la gente scopre i tuoi gusti personali.

    Cmq come fai a dire che mancano le musiche di sottofondo?
    E' un gioco stealth, non puoi giocare con le musiche di sottofondo.......se ci fossero state per esempio contro The End sarebbe stato un casino, il microfono non si sarebbe potuto utilizzare...ma cmq quando ti scoprono o durante gli altri boss....durante i filmati ecc., c'è musica eccezionale....

  10. #10
    Utente L'avatar di °-Lord of Kaos-°
    Registrato il
    03-04
    Messaggi
    6.032
    Eppure in MGS2 le musiche di sottofondo c'erano!
    E poi non è che devono essere tenute alte come in altri giochi: gli effetti sonori come il rumore dei tuoi passi devono essere a volume più alto che tutto il resto (come in MGS2, appunto).

  11. #11
    DO U FEEL THE INSTINCT? L'avatar di L'Oracolo
    Registrato il
    02-03
    Messaggi
    30.449
    Bravo 4/5

  12. #12
    ibernato L'avatar di hixen
    Registrato il
    06-04
    Località
    garden balamb
    Messaggi
    2.990
    Potevi soffermarti di più sulla descrizione dei vari aspetti del gioco, ma essendo la prima non ci si può lamentare dai 4/5




  13. #13
    Utente L'avatar di MegaSimone
    Registrato il
    02-05
    Località
    da qualche parte
    Messaggi
    386
    Hai fatto un errore, non è l'unico, snake non è il re, Sam fisher è il re

  14. #14
    Teenage Wasteland L'avatar di robus2
    Registrato il
    03-04
    Località
    Palermo
    Messaggi
    16.033
    Citazione °-Lord of Kaos-°
    Eppure in MGS2 le musiche di sottofondo c'erano!
    E poi non è che devono essere tenute alte come in altri giochi: gli effetti sonori come il rumore dei tuoi passi devono essere a volume più alto che tutto il resto (come in MGS2, appunto).
    Vabbè, però in mgs2 c'erano molti fattori facilitanti.....le guardie avevano un campo di azione e visuale......c'era il radar....erano spazi molto limitati....
    In MGS3 si parla della giungla ed è molto più importante rizzare le orecchie per sentire i minimi rumori.......imho la musica sarebbe stato un fastidio......a me va bene che c'è in certi boss....e sulla modalità allerta (musica fantastica).

  15. #15
    Utente L'avatar di °-Lord of Kaos-°
    Registrato il
    03-04
    Messaggi
    6.032
    Grazie a tutti quelli che hanno letto la mia rece, in particolar modo a quelli che mi hnno dato 4/5

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •